Attrezzi per l’allenamento casalingo

Ultimo aggiornamento: 23.07.19

 

Tutti i prodotti ginnici economici per creare una palestra fai-da-te in casa.

 

Che l’esercizio possa essere fatto solo in una palestra super accessoriata è una bufala bella e buona. Se da un lato la palestra fornisce numerose macchine, dispositivi e un gran bel po’ di spazio, dall’altro può essere anche scomoda per chi deve recarvisi dopo il lavoro o al mattino presto. La situazione diventa ancora più in ingestibile se la palestra è lontana e non potete raggiungerla con una vettura o dovete farvi accompagnare da qualcuno, insomma, talvolta può essere una vera e propria seccatura, spingendo anche chi ha i migliori propositi ad abbandonarla velocemente.

Con questo non vogliamo dire che la palestra non sia un luogo ideale per fare esercizio fisico, perché spesso chi vi si reca è seguito da specialisti del settore che sanno consigliarvi al meglio esercizi, serie e routine da applicare per migliorare la vostra forma fisica nel rispetto di eventuali patologie. Se soffrite quindi di qualche problema alla schiena, per esempio, è sempre meglio consultarsi con un professionista che non peggiorerà la situazione sottoponendovi esercizi dannosi.

Chi vuole buttare giù qualche chilo ma non vuole prendersi l’impegno della palestra può attrezzarsi con un piccolo angolo casalingo dedicato all’esercizio fisico. Non c’è bisogno di istituire una stanza apposita, vi basterà un po’ di spazio per un tappetino e potrete iniziare i vostri esercizi a corpo libero.

 

Prodotti utili per l’esercizio in casa

Il risparmio sul costo dell’abbonamento per la palestra dovrà essere investito in qualche piccolo attrezzo che può facilitarvi la vita. Il metodo più semplice per perdere peso è fare attività cardio, ovvero cardiovascolare, derivante dagli esercizi aerobici.

Chi non ha spazio per piazzare un tapis roulant in casa e correre quotidianamente non deve preoccuparsi poiché esistono alternative che potrebbero fare al caso vostro. La prima è la corda per saltare, uno strumento semplice che non necessita di molto spazio.

Se anche la corda si rivelasse troppo ingombrante, andando a colpire con il suo movimento i mobili o le suppellettili, non disperate. Sul mercato potrete trovare corde per saltare senza filo ma dotate di contatore digitale che registra i movimenti, le calorie bruciate, i salti effettuati e così via. L’allenamento in questo caso però dipenderà tutto dalla vostra onestà, non prendetevi in giro quindi muovendo i sensori senza saltare poiché andrà a detrimento del vostro benessere fisico.

 

 

Step e stepper

Altri due alleati di chi pratica attività aerobica in casa sono lo step e lo stepper, da non confondere l’uno con l’altro poiché si tratta di due strumenti diversi. Lo step è un piccolo scalino realizzato in diversi materiali che va posizionato di fronte a sé e sul quale bisogna salire e scendere, magari tenendo un ritmo per stimolare l’attività cardiovascolare.

Non è raro utilizzare lo step in concomitanza con la musica per tenere il tempo e rendere l’esercizio meno noioso poiché diverrà un po’ come ballare. Sullo step si può salire frontalmente, lateralmente e di spalle per allenare i diversi muscoli delle gambe, rivelandosi quindi un prodotto versatile e semplice da usare.

Lo stepper è invece leggermente differente, lo si potrebbe quasi definire un simulatore di camminata o di scale e viene usato non solo per esercizi aerobici ma anche per tonificare i muscoli delle gambe e dei glutei. Gli stepper sul mercato hanno configurazioni diverse ma il dispositivo principale, ovvero le due pedane su cui poggiare i piedi non mancano mai. Se volete acquistarne uno più ingombrante potrete avvalervi di un supporto per le braccia e maniglie a cui aggrapparvi, in alternativa, per chi ha uno spazio molto ristretto, si può optare per un mini stepper dotato di sole pedane.

Questi ultimi però devono essere usati nei pressi di una parete, in modo che possiate appoggiarvi senza il rischio di cadere. Chi vuole investire in un nuovo stepper può sceglierne anche di tecnologici, con display che indica le calorie, il tempo, numero di passi al minuto e così via.

 

Il tappetino e i manubri

Quello che non può mancare in casa è un tappetino di allenamento, i più popolari sono quelli in spugna classici per fare yoga e che trovate arrotolati in qualsiasi palestra. Si tratta di un oggetto indispensabile perché funge da materiale protettivo qualora vi stendiate sul pavimento per effettuare addominali o flessioni e sono solitamente composti da microfibra morbida, poliestere e nylon.

Non è possibile utilizzare un asciugamano né un surrogato per risparmiare qualcosa sul costo d’acquisto poiché i tappetini per gli esercizi sono appositamente studiati per l’allenamento e vi eviteranno complicazioni alla schiena e gli arti in generale. Si tratta di una spesa quasi obbligata ma se trattati con cura possono durare svariati anni.

I manubri, invece, possono essere sostituiti con delle bottiglie d’acqua. Nel momento in cui vorrete fare sul serio, però, dovrete acquistarne almeno due coppie con peso diverso. I manubri servono principalmente per allenare i muscoli delle braccia e i più comuni sono quelli da 2 kg l’uno.

Il nostro consiglio, se avete già un po’ di esperienza, è quello di acquistare manubri che consentono di cambiare il peso inserendo dei dischi appositi sulla barra centrale. I più inesperti invece possono contare su quelli dal peso fisso, disponibili a costi davvero contenuti.

 

 

Altri attrezzi

Il limite è dato dal vostro budget, lo spazio a disposizione e quanto allenamento avete intenzione di effettuare. Quelli indicati precedentemente sono gli attrezzi fondamentali per effettuare cardio ed esercizi a corpo libero ma ciò non vuol dire che non potete dotarvi di altri strumenti come una panca multifunzione, in grado di aiutarvi a eseguire esercizi di diverso tipo, palle mediche per potenziare la massa muscolare e fasce elastiche di resistenza per fare un po’ di stretching.  

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...