Come fare la manutenzione dello snowboard

Ultimo aggiornamento: 25.09.20

 

In cerca di trucchi e consigli per la perfetta manutenzione della vostra tavola? Trovate tutto qui nel nostro articolo.

 

Ora che avete comprato lo snowboard più venduto, dovete preoccuparvi della sua manutenzione se non volete comprarne un altro nel breve periodo, non è solo una questione di durata ma anche di performance che chiaramente sono migliori se la vostra tavola ha un ottimo stato. Certo, potete anche rivolgervi a un professionista per i lavoretti da fare ma siccome non parliamo di nulla di particolarmente complicato, perché non pensarci in prima persona e magari risparmiare qualche soldino? Vediamo come fare

 

La pulizia del topsheet

Una delle prime operazioni di manutenzione è sicuramente la pulizia del topsheet. Conviene smontare gli attacchi per lavorare con maggior comodità, ricordate di prendere nota di angoli e boccole così non avrete problemi al momento di rimontare il tutto. 

Per la rimozione dei residui di sciolina e dello sporco basta un po’ di solvente specifico e della carta. Versate il solvente sulla tavola, aiutatevi con la carta per stendere il prodotto sulla soletta e attendete un paio di minuti. Con l’aiuto di una spatola rimuovere la sciolina staccatasi. Con la carta asciugate tutto dopodichè fate un paio di passate con una spugna abrasiva poi pulite la soletta con la carta.

Solchi sulla soletta

La soletta va osservata attentamente in cerca di eventuali graffi e piccoli solchi, se presenti è necessario intervenire. Pulite la zona dei solchi, è importante che al loro interno non restino accumulate impurità. Accendete una candela per riparazioni e fate colare la cera nei solchi e sulle zone da riparare. La cera in eccesso va rimossa con una spatola, siate delicati, non procurare danni. Lisciate tutta la soletta con una spatola di plastica. Un lavoro ben fatto lascerà segni appena evidenti.

 

Le lamine

La buona condizione delle lamine è fondamentale pertanto non trascurate mai la loro cura. Come fare la manutenzione lo spieghiamo subito. Bisogna impostare l’angolazione del tiralamine; di norma questa deve essere a 90° ma non è un obbligo anzi, se si vuole una tavola più aggressiva sulla neve, serve una angolazione minore ma queste sono decisioni che lasciamo allo snowboarder che meglio di noi sa come desidera la sua tavola. Con una lima sottile lavorate sulle lamine di sotto. Sono sufficienti poche passate. 

Per evitare danni accidentali alla soletta potete rivestire la parte anteriore della lima con del nastro isolante o della carta gommata. A proposito, a ogni passaggio della lima rimuovere gli eventuali residui terminati sulla soletta. Le lamine laterali vanno affilate con il tiralamine, questo deve procedere dalla punta verso la coda, dovete preoccuparvi di esercitare una pressione costante su tutta la lamina. 

Fate tanti passaggi con il tiralamine quanti ne servono, nel senso che dipende dalle condizioni delle lamine. Completate con un passaggio di gomma abrasiva andando dalla punta alla coda per poi tornare al centro preoccupandosi di alleggerire progressivamente la pressione.

 

La sciolinatura

È il momento di applicare la sciolina. State attenti alla quantità che non deve essere troppa ma neanche poca. Nel frattempo mettete a riscaldare un ferro da cera. Lasciate cadere le gocce di sciolina a due o tre centimetri di distanza l’una dall’altra disegnando tre linee (anche se per definizione una linea ha i punti uniti, ma non perdiamoci in queste cose), due esterne e una centrale. 

Adagiate il ferro sulla soletta e spostatelo al fine di distribuire la sciolina, attenzione a non fermarvi mai con  il ferro, neanche per pochi istanti, eviterete danni. Ora con la spatola rimuovere la sciolina, continuate fin quando non viene via più nulla. Pulite la soletta con un po’ di carta e riagganciate gli attacchi. La manutenzione è conclusa.

Accessori per la manutenzione

Per fare la manutenzione del vostro snowboard avete bisogno di alcuni accessori e pertanto abbiamo pensato di suggerirvi qualche articolo interessante da prendere in considerazione. Lo Xcman è un kit completo di 15 pezzi. C’è tutto il necessario per eseguire la manutenzione così come ve l’abbiamo descritta, compreso il ferro per stendere la cera. Il tutto è contenuto in una pratica borsa che può essere messa in valigia senza problemi. Il prezzo è di 90 euro. 

A questo kit, potete aggiungere la coppia di morse Xcman Tuning & Waxing così da stare più comodi durante la manutenzione o interventi di tuning. La spesa è di circa 83 euro. Per la lucidatura della vostra tavola, necessaria dopo il passaggio con la spatola potete servirvi della spazzola Vola Racing che potete trovare in vendita a 12 euro circa. 

Se ciò che vi serve è il solo ferro per stendere la scolina, vi proponiamo il Toko T8 da 800 W. Si tratta di un ferro leggero, maneggevole e pratico; lo pagate intorno ai 40 euro.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments