Guida galattica per ciclisti

Ultimo aggiornamento: 01.04.20

 

Finalmente tradotto in Italiano un testo essenziale per chi vuole iniziare a mettere mano alla bicicletta.

 

Quanti vogliono avere una conoscenza e una consapevolezza di tutte le parti che vanno a comporre la propria bici, specie se si parla di un modello da corsa, non possono prescindere da un confronto costante e ravvicinato con il mezzo, in un processo di arricchimento che segue di pari passo anche lo sviluppo e i miglioramenti tecnici che coinvolgono freni e cambi, con l’arrivo di cambi elettronici, freni a disco idraulici e manubri aerodinamici con cui affrontare situazioni e condizioni meteo anche molto differenti.

Tra le voci più autorevoli nel campo, il nome di Lennard Zinn figura spesso e volentieri, e a ben vedere. Con più di 50 anni di esperienza nel montaggio e gestione delle bici, il supporto di un uomo che ha trascorso una vita tra telai e ingranaggi può tornare decisamente utile.

 

Indice e consultazione

Una volta aperto il testo Zinn e l’arte della manutenzione della bici da corsa è parso subito chiaro il punto. Si tratta di un manuale a cui avvicinarsi con rispetto e curiosità, gestendo la mole di quasi 500 pagine e le numerose note e immagini che riempiono ogni pagina. Il consiglio è quindi procedere a una lettura attenta delle sezioni che compongono il libro, puntando quindi dritti al punto centrale e al nodo da sciogliere.

È utile fare una premessa: una certa manualità e il desiderio di sporcarsi le mani, costituiscono due doti imprescindibili per chi vuole mettersi alla prova, gestendo al meglio il mezzo e capendo grazie ai consigli dell’autore gli strumenti fondamentali da utilizzare e come sfruttarli al meglio.

 

 

Contenuti del libro

Lo scopo principale per cui è stato realizzato il testo guarda maggiormente in direzione di una consultazione occasionale. Non è necessario procedere a una lettura progressiva del testo ma è sufficiente appuntarsi dei passaggi o dei suggerimenti così da ritrovare la voce che si sta cercando o il punto nodale intorno cui ruota un problema. La recente traduzione in Italiano ha fatto la felicità di chi cerca un vademecum ricco ed esaustivo per tenere traccia di tutti gli elementi e le note che una bici da corsa presenta di tanto in tanto.

L’autore parte da alcune nozioni base e regolazioni che anche un principiante può realizzare, gestendo così inconvenienti e manutenzione ordinaria della bicicletta. Nel testo ampio margine è dato poi alle riparazioni complete: dallo sterzo alla catena, passando per i pneumatici, mozzi, il reggisella e i freni. Non manca proprio nulla per fare fronte a un guasto, in un linguaggio chiaro e conciso che si arricchisce di immagini e disegni esplosi, fondamentali per non perdere nemmeno un piccolo dettaglio.

 

Prevenzione e gestione degli inconvenienti

Tra gli aspetti fondamentali a cui poter far fronte il ruolo della prevenzione assume dunque una centralità indubbia. Se da un lato infatti il libro aiuta a riconoscere in tempo anche il più piccolo segnale di cedimento della catena, o risalire al perché un cambio non ha la giusta fluidità, dall’altro si nota come non mancano appunti e consigli, con un glossario dei termini che illumina la questione in modo chiaro e circostanziato, assecondando il bisogno del momento e gli inconvenienti futuri.

Un altro elemento positivo dell’arrivo sul mercato di un’edizione italiana è rappresentato dalle aggiunte legate agli ultimi ritrovati in campo meccanico, come il cambio elettronico e la gestione dei manubri aero, studiati per situazioni ambientali che cambiano improvvisamente. È così che l’acquisto del volume trova il suo vero senso: in una raccolta di informazioni e dati con una forte ricaduta pratica sul tema della bici, adeguando la consultazione al problema o alla curiosità del momento.

Siamo certi che se esiste un problema, Lennard Zinn l’avrà affrontato proprio come voi, decidendo di condividere l’importanza e le soluzioni impiegate per risolvere la questione nel migliore dei modi, rimettendo in sesto il mezzo e voi di nuovo a bordo della vostra amata bici da corsa.

 

 

Scelta della bici

Un aspetto su cui il libro non si sofferma è quello relativo alla scelta di un mezzo che possa fare al caso vostro. Il perché è presto detto: l’acquisto di una bici porta con sé numerose varianti, dai materiali scelti per il telaio al cambio, passando anche per gli ultimi ritrovati come i manubri aero o i cambi elettronici. Tutte variabili che rendono la bici il risultato di più componenti messe insieme, adattabili al meglio ai bisogni del singolo utente.

Una volta risolto l’enigma è dunque possibile mettersi in sella, con una copia in casa del testo di Lennard Zinn per i meccanici in erba capace di risolvere dal piccolo inconveniente fino alla completa sostituzione di un pezzo. L’importante è prendersi il tempo per capire dove intervenire, approfittando di un manuale consultabile facilmente e che si arricchisce di immagini e note relative a ogni singolo pezzo della bici.

Avere un testo migliora la consapevolezza del proprio mezzo, avvicinando gli utenti al cuore della bici, svelando così la bellezza di meccaniche collaudate e un disegno che mostra come  guida e manutenzione sono facce della stessa medaglia. All’utente il piacere di sporcarsi un po’ le mani, migliorando e personalizzando quanto possibile l’esperienza su due ruote.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di