GymKit e la compatibilità con gli attrezzi in palestra

Ultimo aggiornamento: 17.08.19

 

App per allenarsi e tenere traccia dei progressi durante e dopo un allenamento. La proposta dell’azienda e gli attrezzi compatibili.

 

Allenarsi e seguire comodamente sul proprio smartwatch progressioni e risultati sta diventando un’esigenza più che una possibilità offerta per chi frequenta centri sportivi e palestre. Nelle righe che seguono facciamo il punto sulla raggiunta compatibilità tra attrezzature sportive come i tapis roulant, alcuni modelli di ellittica e di cyclette e app dedicate al controllo e alla verifica di dati mettendo così in comunicazione macchinario e supporto portatile.

 

Gymkit e Technogym

Per quel che riguarda il nostro paese, abbiamo visto come la nota azienda che si occupa di produrre prodotti professionali per le palestre abbia lanciato sul mercato degli strumenti che si sposano al meglio con la tecnologia presente all’interno di un Apple Watch. Andando più nello specifico si va a sfruttare la tecnologia NFC già presente in diverse transazioni e pagamenti con carta. La “near field communication” consente dunque di collegare l’orologio che si indossa al polso, con lo strumento che si sta al momento utilizzando.

 

 

Il feedback degli utenti

Le persone che hanno provato Gymkit si son dette particolarmente soddisfatte di due aspetti. Il primo è la capacità e bontà del segnale che si mantiene stabile durante tutta la seduta, il secondo punto invece riguarda principalmente la capacità dell’app di tracciare e condividere sul piccolo schermo tutti i dati anche a sessione già cominciata. La privacy riguardo i contenuti scaricati su schermo è protetta da un sistema criptato che invia al solo smartwatch collegato tutte le informazioni, salvaguardando così tutti gli aspetti legati alla raccolta di dati e statistiche personali. In quanto a numeri e informazioni poi nulla da dire anche per i più completisti. Vengono raccolti infatti frequenza cardiaca, calorie bruciate durante il workout, velocità e distanza percorsa.

La modalità di funzionamento su cui si basa Gymkit pone l’accento su un’interfaccia e un sistema di inizializzazione denominato “tap to pair”. Detto in altri termini, si tratta di un metodo per cui basta toccare una sola volta l’icona dell’app per dare avvio al sistema di pairing tra attrezzo e smartwatch.

 

Interfaccia e gestione dati

Non sono richiesti particolari settaggi o controlli ulteriori; da quel momento tutte le letture biometriche effettuate dall’attrezzo vengono raccolte ed evidenziate sul piccolo display che indossate al polso.

Tra le conseguenze più immediate c’è il fatto di non dover stare sempre fissi a guardare lo schermo del tapis roulant o i grafici presenti sull’ellittica, dedicandosi invece ad altro rimanendo sempre ben focalizzati sulla corretta esecuzione. Si apprezza poi ancora di più come un marchio conosciuto come Technogym abbia sposato l’idea di rendere le proprie macchine altamente compatibili con l’app Gymkit.

D’altronde è pur vero che diversi possessori di Apple Watch probabilmente si dedicano anche a un’attività sportiva, motivo per cui potrebbe fare al caso loro trovare il giusto supporto una volta entrati in palestra oppure in occasione di una seduta di fitness tra le pareti di casa.

 

La nuova frontiera

Si va così verso un ecosistema sempre più interconnesso e poco invadente in grado, con la semplice pressione, di mettere in comunicazione un attrezzo ginnico con un sistema di lettura che svincoli e liberi l’utente dalla tirannia del controllo e dello sguardo fisso sul display, lasciando che lo smartwatch che porta al polso si occupi di tenere traccia dei successi o delle prestazioni meno esaltanti svolte nel corso dell’allenamento.

 

 

Stesso discorso si prospetta anche per le macchine del brand Statunitense Life Fitness, che contano già diversi esemplari pienamente compatibili con Gymkit, allargando la base e la connettività immediata garantita da questa app.

Una volta saliti su una buona ellittica non dovrebbe dunque essere un problema svolgere al meglio tutti gli esercizi, seguendo il proprio ritmo magari guardando invece dello schermo con le informazioni e i dati una puntata di una delle vostre serie tv preferite oppure ascoltare in tutta tranquillità una playlist pensata apposta per gli allenamenti.

 

Considerazioni finali

Se state pensando all’acquisto di una macchina con cui allenarvi in casa e volete tenere sotto controllo i dati attraverso un Apple Watch, verificate con attenzione la compatibilità tra lo strumento e il programma, mantenendo in tal modo una perfetta sincronizzazione e una raccolta personalizzata e funzionale di tutte le statistiche a fine allenamento.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...