Sneakers di lusso

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

 

Come scegliere e prendersi cura delle proprie scarpe in edizione limitata in modo che si mantengano sempre come nuove.

 

Il mercato delle scarpe da tennis è divenuto negli ultimi tempi molto florido grazie alla versatilità di questa tipologia di calzature. Sebbene si chiamino “scarpe da tennis” ormai ben pochi le utilizzano davvero per questo sport e sono divenute più uno status symbol da abbinare a qualsiasi tipologia di outfit. Influencer, blogger e trendsetter le utilizzano per spezzare un look eccessivamente elegante o accentuarne uno molto sbarazzino, non esiste davvero limite alle combinazioni che potete realizzare con un paio di queste scarpe.

Quando un prodotto diventa molto ambito, ecco che le aziende iniziano a realizzare le “edizioni limitate”, versioni speciali di scarpe realizzate con in collaborazione con brand o personaggi famosi. Acquistarne un paio significa avere qualcosa di unico pertanto i prezzi non sono proprio tra i più bassi, solitamente dai 500 euro a salire. Qualcuno potrebbe ritenerla una follia, soprattutto perché le scarpe si rovinano molto facilmente e finire col buttare via calzature in tiratura limitata sarebbe davvero uno spreco.

Come fare dunque per indossare questi capi senza essere costretti, presto o tardi, a disfarsene? Per venire incontro alle esigenze di questi consumatori sono nati numerosi negozi specializzati nella riparazione di sneakers, soprattutto oltreoceano dove è possibile trovare a Los Angeles il tecnico delle sneakers Jason Markk.

Si parla quindi specialisti certificati che conoscono in modo preciso tutti i tipi di sneakers presenti sul mercato e i materiali più adatti per riparare le scarpe mantenendo la loro integrità originale, una certificazione assegnata in seguito a un training specifico. Il settore, inoltre, si sta espandendo in europa e sono nati i primi centri anche nella capitale del Regno Unito.

 

Il calzolaio del futuro?

In realtà si tratta di un business che ritorna dal passato poiché la riparazione delle scarpe, solitamente eseguita dal calzolaio, era l’unica alternativa quando le calzature acquistate spendendo una cifra notevole iniziavano a deteriorarsi. L’era del consumismo e dell’usa e getta ci ha abituato esattamente al contrario, a disfarci dei prodotti quando hanno terminato la loro funzione o, nel caso delle scarpe, quando siamo stanchi dello stesso look. A prezzi bassi si possono sostituire le scarpe vecchie, in un continuo ciclo di acquisti.

 

 

La riparazione di un bene di consumo è anche un buon modo per avere un minore impatto ambientale, evitando inquinamento ed esaurimento delle risorse naturali. Se state pensando di lanciarvi in questo lavoro, potreste avere successo anche in Italia, soprattutto se si analizzano attentamente i dati di vendita che nel 2018 sottolineano come un buon 60% delle scarpe vendute fossero sneakers di lusso.

 

Sneakers edizione limitata, quali comprare?

Se volete acquistare almeno un paio di sneakers in edizione limitata, avrete l’imbarazzo della scelta, ve ne sono davvero tante e tutte diverse. Per scegliere quella più adatta a voi però non potrete tenere conto unicamente dell’aspetto della scarpa, fattore sicuramente essenziale quando si cercano sneakers in edizione limitata, ma dovrete considerare necessariamente anche il prezzo.

Sarebbe infatti molto bello poter avere le scarpe autoallaccianti di Marty McFly sfoggiate da Michael J. Fox in Ritorno al Futuro ma ne esistono al mondo solo 89 esemplari realizzati da Nike, in onore del film che uscì proprio nel 1989, pertanto il loro costo è proibitivo a meno che non abbiate qualche migliaio di dollari per acquistarle.

Se avete un budget limitato potete puntare su brand sportivi come Nike, Adidas, Puma e Superga che solitamente immettono sul mercato edizioni limitate molto più accessibili rispetto a grandi marchi di lusso come Prada, Gucci o Hermès.

Per quanto riguarda il brand Nike, le scarpe in edizione limitata più apprezzate sono senza dubbio le Air Jordan, una serie di calzature che fu lanciata dall’azienda nel 19 85 per omaggiare il campione di basket Michael Jordan. Da allora, a ogni nuova stagione, Nike rilascia scarpe di questa linea in tiratura limitata ma con un prezzo decisamente accessibile e che richiede una spesa solo leggermente più alta del normale.

 

 

Scarpe da tennis o pallacanestro?

Il nome più comune è sicuramente “scarpe da tennis” ma molte venivano utilizzate per uno sport diverso: il basket. E quale modello di sneakers è più famoso delle Converse All Star? Un brand molto imitato ed esploso in tutto il mondo come il più popolare tra giovani e non. Le scarpe Converse All Star sono disponibili in una quantità praticamente infinita di colori, modelli, forme, tanto da permettere a chiunque di acquistarne un paio adatto alle proprie esigenze. È molto semplice trovare edizioni limitate di queste sneakers proprio per la loro diffusione capillare: alte, basse, con stampe, in tinta unita, con o senza lacci e chi più ne ha più ne metta.

Se pensate di essere troppo in là con l’età per indossare sneakers vi sbagliate di grosso, la loro comodità è elevata proprio perché nascono come scarpe per sportivi e a meno che non scegliate un modello particolarmente creativo, che ne cambia la forma in modo sostanziale, potrete utilizzarle per le vostre lunghe passeggiate senza che i vostri piedi ne risentano in alcun modo.

Procuratevi quindi buone scarpe da tennis (controllare qui la lista delle migliori offerte), non necessariamente in edizione limitata se non siete ancora convinti della loro comodità e volete spendere una cifra irrisoria. Dopo averle provate personalmente riuscirete a capire come mai siano diventate un vero e proprio fenomeno di massa e molto probabilmente cederete anche voi alla febbre da “limited edition”, andando a caccia delle sneakers più bizzarre sul mercato per dimostrare che anche voi siete esperti del settore.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...