Sport e alimentazione, un connubio indissolubile

Ultimo aggiornamento: 21.05.19

 

La scelta di una corretta alimentazione ad accompagnare un’attività sportiva consente di ottimizzare nel migliore dei modi i benefici provenienti dallo sport. La sinergia tra le due attività è stata confermata anche da recenti studi dell’Università di Austin, in Texas.

 

Il tema di studio

Al centro di questi elementi c’è l’idea di fondo che una pratica sportiva continuativa possa andare a influenzare positivamente le abitudini alimentari. A tal proposito si è visto infatti come le persone sottoposte a questi controlli, provenissero tutte da un ambiente in cui lo sport era stato messo in secondo piano e la sedentarietà aveva preso il sopravvento.

 

 

Gli studiosi hanno voluto mettere alla prova queste persone, chiedendo loro di non modificare la dieta ma di iniziare a praticare con una certa costanza attività sportiva per un tempo massimo di 15 settimane. Tre erano gli strumenti scelti tra cui poter scegliere: tapis roulant, cyclette ed ellittica. Il tipo di attività richiesta è stato dunque aerobica, coinvolgendo diversi zone del corpo e andando a incidere progressivamente sulla frequenza cardiaca e la resistenza.

La continuità data a questa pratica ha permesso di monitorare per un tempo di circa quattro mesi i progressi e le aspettative, confrontando poi gli esiti e gli effetti che una prolungata attività sportiva avrebbe avuto sul nucleo di partecipanti. L’età compresa è stata tra i 18 e i 35 anni, un range che include anche persone molto giovani che per fattori diversi portano avanti una vita con poco movimento.

 

I risultati

Con piacevole stupore si è visto come quasi automaticamente, aumentando il tempo dedicato allo sport e dando seguito alla pratica, molte delle persone coinvolte abbiano piano piano scelto di ridurre o rinunciare del tutto a cibi eccessivamente grassi o contenenti zucchero. Si tratta dunque di una sorta di contaminazione in positivo, nella quale uno stile di vita sano e un’attività svolta nel tempo con costanza, trasmettono e infondono una cura e un’attenzione maggiore per ciò che si mangia.

Si tratta dunque di una conferma degli effetti che uno sport riesce a trasmettere non solo a livello di mobilità e fuga dalla sedentarietà, ma della svolta e influsso sulle abitudini alimentari nocive. Mettersi a pedalare su una cyclette, oppure affrontare una sessione di tapis roulant o un allenamento con l’ellittica, trasformano e influenzano in maniera profonda corpo e mente.

La tonificazione di alcune zone del corpo e la messa alla prova della propria resistenza tendono a modificare la percezione riguardo l’alimentazione, allontanando o indebolendo l’influsso che certi prodotti ricchi di zuccheri esercitano su chi prima faceva poco sport.

Ciò che gli studiosi hanno osservato è una naturale inversione di tendenza e una maggiore consapevolezza in chi fa sport sulla necessità di accompagnare il tutto a una dieta sana e più equilibrata. Vista da questo punto di vista si può affermare che iniziare una nuova attività sportiva e mantenere la continuità dell’allenamento genera conseguenza positive che si ritrovano anche a tavola. Si va così a creare un circolo virtuoso in cui mettersi in movimento diventa veramente il primo passo per scelte alimentari differenti. È come se fosse il corpo stesso a indirizzarci verso una visione nuova e consapevole di ciò che si mangia e di quello che comporta compiere delle scelte a tavola.

 

 

Studi come questi sono utili perché confermano la bontà e i reali benefici che si possono ottenere se si decide di mantenere il punto e praticare con continuità uno sport, creando così un ambiente il più “sano” possibile anche dal punto di vista alimentare. Lo sport dunque si dimostra una medicina naturale e un buon compagno a cui affidarsi per realizzare una transizione e un cambio nello stile di vita, fornendo un carico di energia in più e una spinta che spesso riescono a fare la differenza.

Il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di trovare l’attività giusta per voi, quella dimensione in cui si riesce a ritagliare un momento per prendersi cura di sé, unendo corpo e mente verso un fine migliore e uno stato di benessere utile a tutte le età. Gli effetti positivi di un’attività sportiva, si è visto, raggiungono non solo le abitudini alimentari ma possono servire anche da supporto nel quotidiano, rilassando e ricaricando a dovere chi ha scelto di praticare.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...