Asics Gel Cumulus 18 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.11.20

 

Principale vantaggio

Queste scarpe da running a marchio Asics sono un concentrato di virtù, a cominciare dalla tomaia impermeabile in Gore-Tex che mantiene il piede asciutto, fino alla suola interna con tecnologia FluidRide 2.0 che ammortizza gli impatti e restituisce un elevato comfort d’uso.

 

Principale svantaggio

La punta è molto rigida e tende a stringere troppo le dita, costringendo a optare per un numero più grande rispetto a quello che si indossa di solito. Inoltre, qualcuno le trova un po’ pesanti se tenute al piede per parecchio tempo.

 

Verdetto: 9.4/10

È sicuramente uno dei migliori modelli che il mercato metta a disposizione, soprattutto per l’ottimo rapporto qualità/prezzo a cui la maggior parte degli utenti fa riferimento. Acquistare una scarpa da running concepita così bene senza spendere un occhio della testa non è cosa da poco.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Solide e confortevoli

Nonostante il mercato sia ormai saturo di scarpe da running più futuristiche e “aggressive” di queste, c’è comunque chi è disposto a scommettere sulle prestazioni delle Asics Gel Cumulus 18 che, oltre a vantare un convincente rapporto qualità/prezzo, assicurano un impatto morbido e un impulso reattivo.

Ideali per i corridori che cercano il massimo del comfort e un perfetto equilibrio tra elasticità e ammortizzazione, presentano un’intersuola flessibile in schiuma FluidRide che, grazie alle buone proprietà di compressione, offre sostegno e stabilità al piede su qualsiasi tipo di tracciato.

Nella parte posteriore troviamo un incavo progettato appositamente per attutire l’impatto con il terreno e coadiuvare, al contempo, la transizione tra appoggio e stacco, fornendo così una risposta più reattiva ed energica al runner. Anche la resa costruttiva della suola ha regalato grandi soddisfazioni agli acquirenti, visto che è interamente realizzata in gomma AHAR (impiegata anche per la realizzazione degli pneumatici) per restituire una maggiore resistenza alle abrasioni e all’usura.

Proprio in virtù della buona durabilità dei materiali scelti per la sua costruzione, riteniamo che la Cumulus 18 sia adatta per i podisti che sono soliti percorrere parecchi chilometri al giorno, ma non vogliono rinunciare alla comodità e all’efficienza.

Tuttavia, a fronte di tutti questi vantaggi si dovrà scendere a compromessi in merito al peso complessivo della scarpa, che in questo caso non è leggerissimo e potrebbe dare la sensazione di una calzatura che appesantisce troppo il piede durante le corse su lunghe distanze.

La tomaia

Le Gel Cumulus 18 di Asics dimostrano ancora una volta che le performance complessive di una scarpa da running non dipendono solo dalla qualità dei materiali, ma anche da altre specifiche tecniche e strutturali, come la tomaia e la conformazione del rivestimento interno.

Ora, partendo dalla prima, l’azienda giapponese a quanto pare ha molto a cuore il benessere dei piedi, perché ha dotato il suo prodotto di una tomaia impermeabile in Gore-Tex che mantiene la pelle perfettamente asciutta anche sotto il diluvio, pur senza compromettere la traspirabilità della calzatura.

L’esterno traforato, oltre a rendere il design del modello più accattivante, garantisce un buon ricircolo dell’aria per dissipare l’umidità prodotta durante gli allenamenti, impedendo così la formazione di fastidiosi ristagni di sudore e odori sgradevoli che potrebbero mettere l’atleta a disagio.

Questa versione, inoltre, presenta un’imbottitura interna più sottile rispetto alle versioni precedenti per ridurre al minimo gli sfregamenti, pur fornendo un’adeguata protezione alla caviglia in caso di impatti con superfici particolarmente dure e sconnesse.

Anche la linguetta e il sottopiede seguono lo stesso concept progettuale, che punta a rendere la diciottesima edizione della linea Cumulus di Asics un partner affidabile per tutti gli atleti che vogliono ottenere il massimo dalle proprie prestazioni.

 

Piccole pecche da migliorare

Arrivati a questo punto è già piuttosto evidente come questo modello si presti a rispondere alle esigenze di chi cerca una calzatura di qualità e capace di sopportare anche le sollecitazioni più intense.

Non a caso, la robustezza dei materiali scelti per la sua realizzazione guarda in direzione di una scarpa destinata a durare nel tempo, senza mai perdere le sue caratteristiche di stabilità e resistenza anche con un uso prolungato.

L’unico difetto che abbiamo riscontrato riguarda la punta, che appare piuttosto rigida e non offre uno spazio sufficiente alle dita, costringendole a stare troppo vicine tra loro e rallentando, così, la circolazione locale, con tutti i disagi che ne conseguono. Inoltre, man mano che il ritmo della corsa si fa più sostenuto, tutti i suoi 305 grammi iniziano a farsi sentire, risultando quindi abbastanza pesante quando indossata per diverse ore consecutive.

Sul fronte del design, invece, nulla da eccepire, visto che alla buona resa costruttiva si unisce una certa attenzione verso l’estetica che permette di non rinunciare allo stile nemmeno quando si corre. E poi cinque colori tra cui scegliere non sono mica pochi, vi pare?

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments