Frejus Bristol, Bicicletta da città donna – Recensione

Ultimo aggiornamento: 15.11.19

 

Principale Vantaggio

La scelta di una linea accattivante con un telaio pensato anche per un pubblico femminile è il primo elemento che balza all’occhio di chi è alla ricerca di una buona bici da passeggio dalla forma slanciata e dal costo contenuto. 

 

Principale Svantaggio

Alcune persone hanno trovato la bicicletta eccessivamente dura nella pedalata, un aspetto che ha messo in luce una qualità costruttiva che rispecchia anche la spesa richiesta per un mezzo di fascia bassa.

 

Verdetto: 9.3/10

Linea elegante, con un colore nero che si sposa con con il marrone della sella e delle manopole del manubrio. Il telaio in acciaio e le ruote da 26” donano robustezza e tenuta a tutta la struttura, assicurando comodità a tutte le donne che vogliono affrontare il traffico in sella a una bici del genere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Design

Il primo aspetto che colpisce è la linea studiata più morbida adatta per il pubblico femminile, con l’asta curvata verso il basso così da poter pedalare anche con la gonna e senza il rischio di incorrere in problemi nel corso della pedalata. 

Si tratta di una design che nasce su una bici pensata per chi non ha grosse esigenze sul fronte della qualità (di seguito la lista dei migliori prodotti) ma che non trova scorciatoie o soluzioni assurde per far fronte alla questione di una linea interessante che si sposa con un’atmosfera retrò che piace molto a chi ha scelto un modello come questo di bici da passeggio. 

La presenza di un fanale anteriore cromato e di una sella Holland robusta ma al tempo stesso molto confortevole, sostengono l’utente durante tutto il giro su due ruote e si occupano di illuminare al meglio la strada quando la luce comincia a venire meno. 

Praticità

Tutta la bici nel suo complesso si rivela comoda e pratica da gestire. Lo si vede anche dall’assenza di una serie di rapporti con cui modificare la velocità, lasciando il piacere a chi pedala di impostare come meglio crede l’andamento e il ritmo da seguire. 

Il manubrio è stabile e le manopole restituiscono una buona sensazione con un colore marrone che resiste nel tempo. Il mezzo arriva poi quasi completamente montato, fatta eccezione per i pedali che richiedono veramente poco per essere posizionati e per iniziare subito a pedalare tra le vie cittadine. 

Funzionali anche le gomme old style di colore marrone, con una parte posteriore che presenta un portapacchi pensato per chi desidera trasportare una o più riviste o una piccola borsa della spesa.

 

Convenienza

Un aspetto che accomuna diverse recensioni è il buon rapporto tra spesa iniziale e risultati che emerge dalla prova su strada. La bicicletta infatti risponde al meglio a tutti i diversi comandi, offrendo un buon supporto su un manto stradale tipico di un circuito cittadino.

Non si tratta di una bici per agonisti, quanto piuttosto di un buon mezzo con cui girare di volta in volta per le diverse zone urbane, forti di una linea piacevole da vedere e ancor più da guidare, offrendo in tal modo la giusta dimensione e soddisfazione anche per chi sfrutta la bici solo nel fine settimana o per una pedalata in relax a fine giornata. 

Materiali e spesa si bilanciano così in modo perfetto, offrendo la giusta soluzione a chi non ha grandi pretese ed è consapevole di ciò che si può chiedere a una bici del genere. Frejus ha colto dunque nel segno, realizzando un modello dalle linee più femminili e con un peso complessivo di 15 chili che ben si adegua e adatta al tran tran cittadino, con lo stile e una cura costruttiva a indicare la via.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...