Gli 8 migliori elettrostimolatori glutei del 2021

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Elettrostimolatori glutei – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Inutile prendersi in giro, lo sappiamo tutti: per sfoggiare glutei sodi e tonici bisogna fare attività fisica e seguire una dieta mirata. Dopotutto, avere un lato B scultoreo non è solo una questione estetica, ma riguarda anche il benessere generale del nostro corpo, a cominciare dalla corretta postura. Se già vi allenate regolarmente, esiste però un alleato che può aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo in modo efficace e con ottimi risultati: l’elettrostimolatore per glutei! Se anche voi ne avete sentito parlare e vi siete decisi ad acquistarne uno, in questo articolo analizzeremo tutti gli aspetti tecnici e funzionali da prendere in considerazione al momento della scelta. Di questo, però, ci occuperemo nella seconda parte della guida, perché in questa prima sezione analizzeremo i migliori modelli disponibili sul mercato, tra cui in particolare: il Tesmed Trio 6.5, che grazie ai suoi trentasei programmi di elettrostimolazione preimpostati permette di eseguire un allenamento personalizzato, e i Pantaloncini Slendertone, studiati specificamente per i glutei femminili, si rivelano estremamente comodi da indossare durante il training.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori elettrostimolatori glutei – Classifica 2021

 

In vendita si trovano elettrostimolatori per glutei di tutti i tipi e a diverse fasce di prezzo, ma per fare la scelta giusta è fondamentale valutarne con attenzione i pregi e i difetti, nonché la giusta proporzione tra qualità e costo. Di seguito potete prendere visione della nostra classifica dei migliori modelli attualmente disponibili sul mercato, con un approfondimento delle loro caratteristiche.

 

 

1. Tesmed Elettrostimolatore Muscolare Trio 6.5

 

Il Trio 6.5 di Tesmed è un elettrostimolatore combinato che trova applicazione in molteplici ambiti, adattandosi alle esigenze di diverse tipologie di persone. Dotato di trentasei programmi preimpostati e quaranta livelli di intensità, può essere utilizzato sia per migliorare il tono e il trofismo muscolare sia per la terapia contro il dolore in caso di traumi, strappi e distorsioni.

I quattro elettrodi in dotazione si possono applicare su diverse zone del corpo, come spalle, addome, polpacci, schiena e glutei, per modellare i muscoli e favorire il recupero dagli infortuni. Anche la durata della batteria è stata giudicata positivamente dai consumatori, poiché permette di eseguire una seduta di elettrostimolazione in modo continuativo senza incappare in fastidiose interruzioni, con l’ulteriore possibilità di poter controllare in ogni momento l’autonomia residua sul display retroilluminato in dotazione.

A fronte di tutte queste considerazioni, riteniamo che sia una delle migliori soluzioni offerte dal mercato per chi si accinge ad acquistare per la prima volta un dispositivo del genere e non debba farne un utilizzo professionale.

 

Pro

Versatile: Il Trio 6.5 di Tesmed dispone di trentasei programmi preimpostati e quaranta livelli di intensità per adattarsi a diverse esigenze sportive e riabilitative.

Pratico: Intuitivo e facile da usare, fa al caso di chi ha poca esperienza e cerca un prodotto efficace il cui utilizzo non richieda particolari competenze tecniche.

Rapporto qualità/prezzo: È nostra opinione che la qualità dei materiali di costruzione sia in linea con il prezzo, che risulta conforme alla media di mercato.

 

Contro

Non adatto agli utilizzi professionali: Nonostante le numerose caratteristiche positive, le prestazioni del prodotto sono ben lontane da ciò che si ricerca in un elettrostimolatore di tipo professionale.

Acquista su Amazon.it (€45.87)

 

 

 

2. Slendertone Pantaloncini Bottom

 

Il principale vantaggio dei pantaloncini Bottom a marchio Slendertone è sicuramente la praticità d’uso, dal momento che si rivelano estremamente comodi da indossare durante gli allenamenti grazie alla realizzazione in tessuto elastico che si adatta come un guanto alle linee naturali del corpo.

Oltre a modellare il fisico ed esaltare le curve femminili quando indossati sotto gli abiti, svolgono anche la funzione di elettrostimolatore, offrendo quattro programmi specifici per la tonificazione dei glutei, rivelandosi ideali anche per combattere gli inestetismi della cellulite.

La possibilità di poter scegliere tra 99 livelli di intensità degli impulsi elettrici permette di agire in maniera mirata sulla massa muscolare, proprio come se si stesse eseguendo una normale sessione di allenamento in palestra, donando un immediato sollievo anche in caso di dolori lombari e articolari.

Per rendere più pratiche le operazioni di pulizia dell’indumento, gli elettrodi si possono rimuovere facilmente all’occorrenza, così da garantirsi la massima igiene ed evitare la formazione di batteri e cattivi odori.

 

Pro

Comodi: Interamente realizzati in tessuto elastico, questi pantaloncini con funzione di elettrostimolatore sono studiati specificamente per i glutei femminili, vestendo dalla taglia 38 alla 46.

Pulizia: La possibilità di poter rimuovere facilmente gli elettrodi agevola le operazioni di pulizia e permette di mantenere sempre elevati gli standard igienici.

Polivalente: I quattro programmi di tonificazione, oltre a rassodare i muscoli del gluteo, migliorano la circolazione linfatica e il drenaggio dei liquidi per contrastare gli inestetismi della cellulite.

 

Contro

Controller: Non è il prodotto più economico che si può trovare in circolazione, soprattutto se si considera che alla spesa iniziale bisognerà aggiungere anche quella necessaria per l’acquisto dell’unità di controllo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Zhenrog Elettrostimolatore Glutei con USB Ricaricabile

 

Chi ha detto che per acquistare un buon elettrostimolatore per glutei bisogna per forza spendere un occhio della testa? Noi no di certo, visto che tra i nostri consigli d’acquisto abbiamo inserito anche questo modello ricaricabile a marchio Zhenrog, che ha conquistato il favore di un’ampia fetta di utenti proprio per il convincente rapporto qualità/prezzo.

Estremamente pratico da utilizzare grazie al suo design anatomico che si adatta alle forme naturali del fondoschiena, sfrutta l’elettrostimolazione EMS (Electrical Muscle Stimulation) per rassodare i muscoli e migliorare contestualmente gli inestetismi cutanei.

La batteria in dotazione supporta la ricarica con USB e offre un’autonomia sufficiente a completare il lavoro senza dover interrompere la seduta per ricaricare il dispositivo, mentre la tecnologia wireless elimina il problema dei fili che si ingarbugliano, così da poterlo utilizzare comodamente anche mentre si è in movimento.

Alcuni acquirenti hanno espresso qualche perplessità in merito alla tenuta dei pad adesivi, che tendono a perdere di aderenza dopo un certo numero di utilizzi, costringendo a una loro immediata sostituzione per poter continuare a usare l’elettrostimolatore in modo corretto.

 

Pro

Prezzo: Nonostante le sue performance si siano rivelate effettivamente utili per la cura e la tonificazione del lato B, il costo di questo elettrostimolatore non costringe a dissipare le proprie finanze.

Prestazioni: Associato a una dieta mirata e una regolare attività fisica, è in grado di agevolare il processo di lipolisi per indurre l’organismo a bruciare più grassi e calorie, a tutto vantaggio di una maggiore tonicità muscolare.

Autonomia: Ben 30 minuti di lavoro con una sola ricarica della batteria, così da poter completare la seduta di elettrostimolazione senza dover aspettare che sia di nuovo carica.

 

Contro

Tenuta: La qualità degli adesivi che assicurano il supporto al corpo non è delle migliori, visto che tendono a perdere di aderenza dopo pochi utilizzi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Rootok Elettrostimolatore Glutei con Intelligent Hip Trainer

 

Strutturalmente parlando, l’elettrostimolatore per glutei di Rootok è molto simile al modello precedente, quindi dotato di un design a pannello che lo rende facile da mettere grazie alla forma ergonomica che rispetta le linee naturali dei muscoli del gluteo. Oltre a facilitare la corretta applicazione degli elettrodi, nella parte centrale è presente un display retroilluminato con comandi integrati che permette di impostare agevolmente le varie funzioni disponibili, regolando l’intensità e la durata degli impulsi elettrici in base alle proprie esigenze.

I pad in gel e l’imbottitura in PU di elevata qualità lo rendono comodo da usare anche in mancanza di esperienza, con un ottimo livello di adesione che rimane tale anche a seguito di utilizzi intensivi.

A deludere le aspettative è stata, invece, la scarsa autonomia della batteria, ben lontana dai 30 minuti promessi dal produttore, sebbene questo sia davvero l’unico difetto di cui tenere conto se si è intenzionati ad acquistare il prodotto di Rootok.

 

Pro

Intuitivo: A differenza di altri modelli simili, quello proposto da Rootok è dotato di un display retroilluminato che semplifica sia l’utilizzo del dispositivo sia la scelta del programma di allenamento adatto alle proprie necessità.

Praticità: È un elettrostimolatore per glutei caratterizzato da un design ergonomico che guarda a una maggiore praticità d’uso da parte dell’utente.

Pad in gel: Gli elettrodi sono provvisti di inserti autoadesivi che rendono superflua l’applicazione di un gel specifico per garantirsi una perfetta tenuta del supporto.

 

Contro

Autonomia: Stando alle dichiarazioni del produttore la durata della batteria dovrebbe garantire un lavoro continuativo di mezz’ora, ma secondo gli acquirenti l’autonomia reale non supera i 15 minuti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Nitoer Elettrostimolatore Glutei SM2018

 

Se, oltre a scolpire e tonificare il lato B, cercate un dispositivo che vi permetta di rassodare anche altre zone critiche del corpo, come braccia e gambe, provate a dare un’occhiata all’elettrostimolatore SM2018 di Nitoer, acquistabile a un prezzo che non spaventa ma con un livello di soddisfazione equiparabile ai prodotti più costosi e performanti.

La fascia con pad in gel integrati dispone di una comoda chiusura regolabile che gli permette di adattarsi facilmente alla circonferenza del bacino, delle cosce e dei bicipiti senza stringere troppo o rallentare la circolazione sanguigna, migliorando notevolmente la user experience dell’utente.

I sei programmi di allenamento preimpostati e i quindici livelli di intensità degli impulsi si possono selezionare agevolmente attraverso il pratico telecomando con display integrato, così da eseguire un trattamento personalizzato in base alle esigenze e agli obiettivi estetici che si vogliono raggiungere.

 

Pro

Pratico: La cintura è provvista di una chiusura regolabile che la mantiene ben salda alla zona del corpo da trattare, senza provocare disagi all’utente né rallentamenti della circolazione sanguigna.

Funzionale: Il telecomando in dotazione permette di gestire i programmi e le funzioni disponibili in modo agevole anche se utilizzato da mani inesperte.

Conveniente: Nonostante le tante lodevoli caratteristiche, il prodotto di Nitoer viene proposto a un prezzo molto contenuto, che ne rende l’acquisto alla portata di tutti.

 

Contro

Risultati: Le uniche critiche mosse dagli utenti riguardano le tempistiche abbastanza lunghe per ottenere i tanto agognati muscoli scolpiti, anche se si tratta comunque di un difetto comune alla maggior parte degli elettrostimolatori per glutei disponibili sul mercato.

Acquista su Amazon.it (€26.9)

 

 

 

6. Festnight Elettrostimolatore per Addominali e Glutei

 

Già a un primo colpo d’occhio sembra evidente come l’impegno dell’azienda inglese Festnight nel progettare questo elettrostimolatore per glutei e addominali sia stato massimo. È dotato di undici elettrodi a pannello da posizionare su diverse zone del corpo per simulare la contrazione muscolare e favorire sia il recupero in caso di infortuni sia il rassodamento dei muscoli coinvolti, premesso ovviamente il suo abbinamento a un allenamento fisico mirato.

La frequenza di stimolazione pari a 20 Hz permette di guadagnare volume, forza e tonicità già dopo le prime settimane di utilizzo, così da ottenere un immediato effetto modellante sulle aree critiche come addominali, cosce e glutei.

Il prodotto ha quindi dimostrato di saper fare bene ciò per cui è stato progettato, peccato però che il manuale di istruzioni a corredo non contempli anche la lingua italiana, rendendone l’utilizzo disagevole per chi si approccia a questo genere di dispositivi per la prima volta.

 

Pro

Completo: La quantità di accessori in dotazione, così come la qualità dei materiali, è davvero notevole, contribuendo ad ampliare notevolmente le possibilità di utilizzo dell’elettrostimolatore.

Collocazione: Gli undici elettrodi a pannello si posizionano facilmente e non richiedono l’utilizzo di un gel autoadesivo per assicurare una perfetta aderenza alla zona da trattare.

Efficace: L’intensità degli impulsi erogati raggiunge i 20 Hz di potenza per garantire risultati apprezzabili già dopo un mese di utilizzo costante e regolare.

 

Contro

Istruzioni: L’assenza di un manuale d’uso in lingua italiana non è stata vista di buon occhio dagli utenti meno esperti, che si sono visti costretti a effettuare delle ricerche in rete per utilizzare l’elettrostimolatore in modo corretto.

Acquista su Amazon.it (€22.99)

 

 

 

7. Rootok Elettrostimolatore Muscolare EMS Trainer

 

Cercate un elettrostimolatore da poter indossare comodamente anche sotto i vestiti mentre vi allenate? Allora il modello di Rootok può fare davvero al vostro caso. Oltre a risultare estremamente facile da posizionare, grazie alla struttura anatomica che aderisce perfettamente ai muscoli del fondoschiena, è provvisto di pad in gel talmente sottili da non dare troppo nell’occhio quando ci si allena in palestra o fuori casa, così da poterlo utilizzare in ogni circostanza senza che si noti nulla.

Quanto alle funzioni, sono presenti sei modalità di allenamento e dieci livelli di intensità, facilmente regolabili attraverso il pratico telecomando in dotazione, che permettono di eseguire un trattamento mirato in base alle proprie esigenze.

Buona anche l’autonomia della batteria, che si ricarica tramite il pratico cavo USB a corredo e assicura una durata di ben 30 minuti, un tempo più che sufficiente per eseguire un trattamento completo senza fastidiosi intoppi.

 

Pro

Discreto: Il suo design sottile ed ergonomico, oltre a renderlo estremamente facile da posizionare, permette di indossarlo comodamente sotto i vestiti senza dare troppo nell’occhio

Telecomando: L’intensità e la frequenza degli impulsi si possono regolare facilmente sfruttando il pratico telecomando in dotazione.

Batteria: È provvisto di una batteria ricaricabile con cavo USB che assicura un’autonomia sufficiente a completare il lavoro senza incappare in fastidiose interruzioni.

 

Contro

Malfunzionamenti: All’attenzione per il design non corrisponde un lavoro altrettanto scrupoloso verso le componenti elettroniche del dispositivo, che in alcuni casi ha smesso di funzionare dopo tre o quattro utilizzi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Globus Elettrostimolatore Glutei G0487

 

Pur non essendo un elettrostimolatore specifico per glutei, il G0487 di Globus ha meritato un posto nella nostra classica per la buona qualità complessiva e la notevole praticità d’uso. Realizzato in solido poliestere per sopportare senza problemi anche le sollecitazioni più intense, è dotato di una comoda chiusura a velcro regolabile per assicurare una perfetta aderenza al busto, senza però risultare di ostacolo per i movimenti.

Pratica e intuitiva nell’utilizzo, si può applicare sia sull’addome sia sui glutei, mentre i sei pad in gel posti sulla parte interna permettono di allenare contemporaneamente più fasce muscolari, con l’ulteriore possibilità di poter escludere il funzionamento di uno o più elettrodi per tonificare solo specifiche zone del corpo.

Il rivestimento interno in materiale traspirante e le morbide imbottiture in schiuma guardano in direzione di una maggiore comodità d’uso per l’utente, ma dal momento che gli elettrodi non si possono rimuovere dai rispettivi alloggiamenti la pulizia della fascia si rivela poco agevole.

 

Pro

Regolabile: La pratica chiusura in velcro permette di adattare la cintura al girovita o alla circonferenza del fondoschiena, senza limitare i movimenti.

Solida: Gli utenti si sono detti molto soddisfatti della qualità costruttiva del prodotto, che si è dimostrato estremamente resistente e capace di sopportare senza affanni anche gli utilizzi intensivi.

Versatile: La fascia addominale di Globus si rivela utile sia per supportare l’attività fisica sia per alleviare i dolori muscolari e articolari.

 

Contro

Pulizia: L’impossibilità di poter rimuovere gli elettrodi dalle rispettive sedi non permette di pulire la cintura in modo agevole in caso di sporco e aloni di sudore.

Costo: Un altro punto a sfavore del prodotto è il suo prezzo elevato, che non lo rende accessibile a tutte le tasche.

Acquista su Amazon.it (€59)

 

 

 

Guida per comprare un elettrostimolatore per glutei

 

Inutile nasconderlo, se state leggendo questo articolo è perché anche voi volete rassodare il vostro lato B, che di certo non è la cosa più facile del mondo. Bisogna, però, essere molto chiari su un punto: per avere glutei tonici e scolpiti occorre tanto impegno, una buona dose di costanza e l’adozione di uno stile di vita più sano e attivo. Fatta questa premessa, la tecnologia offre un aiuto in più a chi non riesce a eseguire gli allenamenti con regolarità o vuole in qualche modo supportarli con un prodotto specifico per la cura e la tonificazione del corpo.

Di recente è stato infatti messo a punto un nuovo dispositivo, noto come elettrostimolatore per glutei, capace di scolpire e rassodare i muscoli in maniera localizzata attraverso degli impulsi elettrici a basso voltaggio che stimolano la contrazione muscolare, assicurando risultati rapidi e senza sforzo.

Dal momento che ogni anno vengono lanciati apparecchi sempre più performanti e all’avanguardia, individuare il prodotto giusto potrebbe rivelarsi più complicato del previsto, ma con i nostri consigli e un’attenta comparazione delle offerte disponibili sul mercato sarà più semplice capire come scegliere un buon elettrostimolatore per glutei.

Gli obiettivi

Quando si vuole acquistare un elettrostimolatore per rassodare e tonificare il lato B, una delle prime cose da considerare è il tipo di utilizzo che se ne vuole fare, perché in base a questo cambieranno sia i prezzi sia le caratteristiche del prodotto da acquistare. Se si cerca un dispositivo progettato appositamente per stimolare i muscoli dei glutei, la scelta dovrà ricadere su un modello più specifico, che fornisca un valido aiuto per combattere la flaccidità cutanea e la ritenzione idrica.

Al contrario, se si vuole agire a 360° per raggiungere diversi obiettivi estetici e allenare più gruppi muscolari contemporaneamente, sarà necessario optare per un prodotto provvisto elettrodi di forme e grandezze diverse, da applicare sulle zone del corpo interessate, fondoschiena compreso.

Stabilire a priori i risultati che si vogliono raggiungere è, quindi, il primo passo per capire quale elettrostimolatore per glutei comprare, tenendo però presente che le versioni più complete e versatili costano di più di quelle specifiche per una sola area del corpo.

 

Le tipologie

Una volta capito quale tipologia di elettrostimolatore possa fare al proprio caso, bisogna riflettere sulle caratteristiche che il dispositivo deve necessariamente possedere per permettervi di ottenere i tanto bramati glutei sodi. Anche in questo caso la scelta è piuttosto personale, quindi l’unico consiglio che possiamo darvi è puntare sulla praticità d’uso.

Agli utenti meno esperti consigliamo di valutare l’acquisto di un pantaloncino o di un elettrostimolatore a pannello che, grazie al design ergonomico risultano più facili da mettere, adattandosi facilmente alla forma naturale dei muscoli del gluteo.

Se, invece, siete disposti a spendere qualcosina in più per garantirvi uno strumento più poliedrico e versatile, i modelli con elettrodi liberi da posizionare in specifiche zone del fondoschiena si riveleranno una soluzione più efficace per ottenere buoni risultati con il minimo sforzo. In questi casi, però, tenete presente che posizionare gli elettrodi in modo corretto non è una passeggiata, soprattutto se è la prima volta che ci si approccia a questo genere di dispositivi.

Per essere certi di non sbagliare, è importante verificare che nella confezione sia presente anche un manuale di istruzioni in lingua italiana che spieghi in modo chiaro e preciso come posizionare i pad correttamente, ricordando che un loro posizionamento approssimativo potrebbe rende la sessione di allenamento meno efficace, oltre che pericolosa.

Programmi e funzioni

Passiamo ora a un’altra caratteristica fondamentale ai fini di una scelta ponderata: i programmi e le funzioni offerte dal dispositivo di elettrostimolazione. Se l’obiettivo è quello di tonificare e rassodare unicamente i glutei si potrà optare per un prodotto che contempli solo programmi estetici (trattamenti anticellulite, contro la ritenzione idrica, per il rassodamento, ecc.) e di allenamento, ossia per aumentare la resistenza e la forza della massa muscolare.

Al contrario, se si vuole utilizzare l’elettrostimolatore anche a scopo riabilitativo sarebbe opportuno preferire un modello che preveda anche l’elettrostimolazione TENS (Stimolazione Elettrica Transcutanea del Nervo) per ridurre il dolore e l’affaticamento in caso di sforzi fisici intensi o patologie neuromuscolari, come la lombalgia e la sciatica.

Per quanto riguarda le funzioni, la maggior parte degli elettrostimolatori per glutei venduti online è dotata di molteplici applicazioni preimpostate che offrono un programma di allenamento mirato al raggiungimento di un determinato obiettivo (terapeutico, rassodamento, rafforzamento della muscolatura, rigenerazione muscolare e così via).

In ogni caso, è sempre preferibile optare per un prodotto che permetta anche di regolare manualmente l’intensità e la frequenza degli impulsi, così da poter eseguire una seduta di elettrostimolazione personalizzata in base alle proprie necessità.

 

 

 

Come utilizzare un elettrostimolatore per glutei

 

Da un po’ di tempo a questa parte in tv e sul web girano migliaia di spot pubblicitari che mostrano glutei supersodi e scolpiti, interamente coperti da elettrodi che promettono miracoli. No, non si tratta di un film di fantascienza ma di televendite di elettrostimolatori, che ormai la fanno da padroni anche sugli scaffali di farmacie e negozi di articoli sportivi.

Scommettiamo che, con la complicità delle pressanti campagne pubblicitarie, anche voi vi siete decisi ad acquistarne uno? Benissimo, allora dopo aver letto la nostra guida all’acquisto e dato una spulciatina alla nostra classifica sui migliori elettrostimolatori per glutei del 2021, ecco qui un piccolo vademecum sul corretto utilizzo di questi dispositivi, che permettono sì di raggiungere importanti obiettivi estetici, ma non sono di certo formule magiche!

Alcune premesse prima dell’acquisto

Anche se sul mercato si possono trovare diversi modelli di elettrostimolatori per glutei, alcuni più costosi e altri venduti a prezzi bassi, il meccanismo di funzionamento è sempre lo stesso: attraverso degli impulsi elettrici viene stimolata la contrazione del muscolo coinvolto, favorendone la tonificazione e la resistenza allo sforzo.

Naturalmente non è tutto oro quello che luccica, perché per ottenere i risultati sperati occorrono tanto esercizio, costanza e abnegazione. Questi apparecchi, infatti, da soli non possono fare miracoli, ma devono essere sempre associati a una regolare attività fisica e un regime alimentare corretto. Inutile, quindi, spendere fior fior di quattrini per acquistare il modello più performante e all’avanguardia, se poi il vostro stile di vita è pessimo.

Ciò premesso, se si vuole utilizzare un dispositivo del genere per rendere il proprio lato B sodo e duro come il marmo, bisogna innanzitutto migliorare lo stato muscolare dei glutei eseguendo degli esercizi mirati, come squat e affondi, o in alternativa comprare un attrezzo per l’home fitness come la cyclette e il tapis roulant. All’allenamento aerobico va poi associata una corretta alimentazione e infine l’uso di un buon elettrostimolatore per glutei che permetta di ottenere risultati migliori in meno tempo.

 

Il posizionamento degli elettrodi

Per raggiungere velocemente i benefici sperati, senza però pretendere miracoli in termini di crescita e potenziamento della massa muscolare, oltre a scegliere il miglior elettrostimolatore per glutei, occorre anche sapere come e quando utilizzarlo. Dal momento, però, che ogni modello presenta caratteristiche e funzioni diverse, consigliamo di leggere con attenzione il manuale d’uso in dotazione per capire come posizionare correttamente gli elettrodi.

In vendita si possono trovare anche prodotti con tecnologia wireless che offrono una maggiore libertà di movimento durante la sessione di allenamento, mentre le versioni a pannello sono più pratiche da utilizzare grazie al loro design ergonomico che rispetta la naturale fisiologia dei muscoli del gluteo. Oltre ad applicare i pad in modo corretto, è fondamentale anche scegliere il giusto programma di allenamento, con un livello di intensità degli impulsi conforme al risultato che vuole raggiungere.

Se, poi, non avete tempo da dedicare alle sedute di elettrostimolazione, alcune aziende del settore propongono anche delle versioni a pantaloncino da indossare sotto i vestiti per godere dei benefici dell’allenamento passivo durante lo svolgimento delle proprie attività quotidiane.

Rapporto costo/benefici

Veniamo ora alla domanda da un milione di dollari: conviene davvero acquistare un elettrostimolatore per glutei? La risposta, per quanto ci riguarda, è sicuramente sì. Molti prodotti in commercio, soprattutto quelli della migliore marca, non solo riducono sensibilmente i tempi di allenamento per ottenere i tanto agognati glutei scolpiti, ma sono anche un valido aiuto per bruciare i grassi e stimolare la circolazione linfatica (il cui rallentamento comporta ritenzione idrica e antiestetici inestetismi cutanei), con effetti benefici sulla salute e il benessere generale del corpo.

La spesa necessaria per l’acquisto di questi apparecchi dipende dalla tipologia scelta e soprattutto dal numero di funzioni e programmi disponibili, con un costo che può variare dai 20 agli 80 euro.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Come posizionare gli elettrodi?

Posizionare gli elettrodi in modo corretto è molto importante sia per ottenere i migliori risultati sia per impedire che si spostino durante il trattamento, trasmettendo la stimolazione elettrica a zone sbagliate del corpo. Ma niente panico, perché in realtà è più facile di quanto si possa immaginare. In linea di massima, i pad vanno applicati sempre nella parte centrale del muscolo che si vuole trattare, posizionandoli sempre a 2-3 centimetri di distanza gli uni dagli altri per evitare un rilascio eccessivo di elettricità.

A ogni modo, per essere certi di non sbagliare è sempre consigliabile leggere attentamente il manuale d’uso in dotazione al prodotto, così da capire dove mettere ogni elettrodo e stimolare al meglio la contrazione muscolare.

Per quanto tempo bisogna usare l’elettrostimolatore?

In genere, la durata media di una sessione di elettrostimolazione va dai 20 ai 30 minuti, tenendo però presente che le tempistiche possono variare in base al modello in proprio possesso e al tipo di programma che si sta eseguendo.

 

Qual è il livello di contrazione per ottenere i risultati sperati?

Per raggiungere gli obiettivi prefissati in breve tempo e con il minimo sforzo, è fondamentale che la contrazione muscolare si avvicini il più possibile a quella effettuata spontaneamente dai muscoli – in questo caso dai glutei – durante il gesto atletico specifico. In ogni caso, bisognerebbe sempre evitare stimolazioni al limite della soglia di tollerabilità, soprattutto durante le prime sedute di elettrostimolazione, per non danneggiare le fibre muscolari o generare dolorose contratture e stiramenti.

 

Quali sono le controindicazioni?

Quando si svolge una qualsiasi attività sportiva tutti i muscoli del corpo vengono, direttamente o indirettamente, coinvolti nel movimento. Questo purtroppo non accade con l’elettrostimolazione localizzata, che punta invece a focalizzare l’allenamento solo su determinati gruppi muscolari, con il conseguente rischio di generare scompensi e disarmonie tra un muscolo e il suo antagonista.

Per evitare questi inconvenienti, sarebbe buona norma sottoporre al trattamento tutta la muscolatura (quindi addome, glutei, polpacci, bicipiti, spalle e cosce), in modo da ottenere un fisico più tonico e perfettamente scolpito.

 

Dove acquistare un elettrostimolatore per glutei?

Gli elettrostimolatori si possono reperire sia nei negozi fisici (farmacie, centri di articoli per il fitness, ecc.) sia online. In genere l’acquisto nei negozi fisici è più vantaggioso, non solo perché è possibile toccare con mano il prodotto di proprio interesse per valutarne la qualità, ma anche per la possibilità di poter chiedere informazioni e consigli d’acquisto agli addetti alle vendite.

Tuttavia anche rivolgersi ai canali di e-commerce ha i suoi benefici, primo fra tutti quello di poter confrontare i prezzi e le caratteristiche dei modelli più venduti con un semplice click. Ovviamente, la regola che vale per gli acquisti in negozio vale anche per quelli “virtuali”, laddove i pareri dei commessi verranno sostituiti dalle recensioni degli altri utenti.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI