Gli 8 migliori cavalletti per bici del 2021

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Cavalletti per bici – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

C’è un elemento delle biciclette che più di tutti è trascurato, anche se non dovrebbe essere così. Di cosa stiamo parlando? Del cavalletto. Pensateci: quando per un qualsiasi motivo dovete scendere dalla bici, questa non sta da sola in piedi e se non c’è una rastrelliera nei paraggi, senza un cavalletto, siete costretti ad appoggiarla in terra o, se siete fortunati, vicino a un palo. In questo modo, però, si rischia di graffiarla e di rovinarla irrimediabilmente. Molte bici sono vendute con il cavalletto in dotazione, ma questo non sempre è soddisfacente o di buona qualità, quindi dopo qualche anno è necessario cambiarlo. Qualunque sia il motivo per il quale vi serva l’accessorio oggetto della nostra guida, abbiamo qualche suggerimento per voi: Zfyq Cavalletto Bici Regolabile Alta Qualità Alluminio Lega e il Bike Original Cavalletto Centrale in Alluminio per Biciclette, entrambi telescopici, di facile installazione e dal prezzo contenuto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori cavalletti per bici – Classifica 2021

 

Sono diversi i negozi dove acquistare i cavalletti, tuttavia i migliori affari si possono fare con quelli venduti online: in rete la scelta è più ampia e spesso conveniente. Proprio per aiutarvi a scegliere, abbiamo stilato una classifica e scritto una recensione per ciascun cavalletto selezionato. 

Le nostre analisi mettono in evidenza pregi e difetti di questi importanti accessori per le bici: abbiamo confrontato i prezzi dei cavalletti più venduti. Se cercate qualcosa di più economico, non preoccupatevi, perchè qui ci sono oggetti per tutte le tasche.

 

 

1. Zfyq Cavalletto Bici Regolabile Alta Qualità Alluminio Lega

 

Il cavalletto si adatta a diversi tipi di bici, pertanto sotto questo profilo potremmo definirlo universale o quasi: basta prestare attenzione alle dimensioni delle ruote, in quanto l’oggetto è indicato per misure da 24” a 27”. 

Il fatto che sia regolabile è una delle caratteristiche che ha spinto i clienti all’acquisto: in effetti si tratta di una bella comodità in quanto, impostando l’altezza, si sceglie l’inclinazione della bici quando parcheggiata, ma torna utile anche in caso di stazionamento su terreni irregolari. 

È realizzato in lega di alluminio ma non è robustissimo, per cui lo sconsigliamo per bici pesanti perché a lungo andare potrebbe cominciare a deformarsi. L’installazione è semplicissima: a tale scopo trovate delle brugole per eseguire il lavoro. 

Fate attenzione con le viti, perché potreste rovinare la filettatura: è il caso di cambiarle per delle migliori. In omaggio con il cavalletto c’è un campanello, che però non è piaciuto a molti.

 

Pro

Regolabile: L’utente può regolare la lunghezza del cavalletto, quindi può determinare l’inclinazione della bici a seconda delle sue esigenze o preferenze.

Montaggio: L’installazione del cavalletto è semplicissima e porta via pochissimi minuti. Le brugole necessarie per eseguire il lavoro sono comprese nella confezione.

Versatile: Il cavalletto trova compatibilità con diversi tipi di bici, da quelle tipo Mountain Bike ai modelli da strada.

 

Contro

Poco robusto: Sconsigliamo l’uso di questo cavalletto per bici pesanti. Sebbene questo sia in lega di alluminio, crediamo che, sotto un peso eccessivo, rischi di piegarsi con il tempo.

Acquista su Amazon.it (€9.99)

 

 

 

2. Bike Original Cavalletto Centrale in Alluminio per Biciclette 

 

È un cavalletto dalla struttura semplice, grezzo nell’aspetto. È telescopico pertanto il ciclista può allungarlo o accorciarlo a seconda delle esigenze e ottenere l’inclinazione desiderata. Ha una grande adattabilità, il cavalletto può essere montato su qualsiasi bicicletta da 20” a 28” pollici. A proposito, il montaggio è semplicissimo. Qualche dubbio lo abbiamo sulla robustezza, la pulce nell’orecchio ci è stata messa da alcuni utenti che hanno avuto problemi in questo senso con il cavalletto che si è deformato nel breve periodo. Quanto al prezzo diciamo che è in linea con la qualità dell’accessorio. Se la vostra bicicletta non è di quelle pesanti soprattutto se non vi è costata un occhio della testa è nostra convinzione che questo articolo possa soddisfare.

 

Pro

Telescopico: Il cavalletto può essere regolato in lunghezza così da ottenere l’inclinazione desiderata per la bicicletta.

Adattabilità: Il cavalletto si adatta a qualsiasi tipo di bicicletta con misura da 20” a 28”, quindi al 99,9% andrà bene anche per la vostra.

Costo: Il prezzo del cavalletto ci pare essere adeguato al suo valore materiale, l’investimento necessario all’acquisto è contenuto.

 

Contro

Robustezza: Non è un cavalletto solidissimo e per quanto ci riguarda lo sconsigliamo per biciclette pesanti onde evitare che si pieghi dopo qualche tempo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Fischer Adulti Pagine di Supporto, Nero, 26 – 28 Pollici

 

Il cavalletto è pensato principalmente per le e-bike anche se nulla toglie la possibilità di installarlo sulle biciclette comuni, tuttavia non garantiamo l’assoluta compatibilità, ad esempio c’è chi avendo una mountain bike ha riscontrato problemi durante il montaggio. Montaggio che comunque è molto semplice e veloce. Il cavalletto è parecchio robusto quindi non fatevi impressionare dalla sua leggerezza, dopotutto è in alluminio, anche se di buona qualità. Il piede in gomma antiscivolo svolge bene il suo lavoro. Il cavalletto è telescopico pertanto potete scegliere l’altezza e di conseguenza l’inclinazione della bici che più vi aggrada. Il prezzo forse è un po’ alto e lo diciamo perché a queste cifre non si può accettare che le viti si allentino spesso obbligando il ciclista a intervenire stringendole nuovamente. Quello appena descritto è un problema secondario? Secondo noi no; ciò penalizza un cavalletto che avrebbe potuto occupare una posizione più alta in classifica.

 

Pro

Stabilità: Il cavalletto è robusto pertanto trasmette una più che buona stabilità alla bicicletta che quindi non correrà il rischio di cadere facilmente.

Regolabile: Essendo telescopico la sua lunghezza può essere regolata al fine di ottenere l’inclinazione della bici ritenuta più congeniale.

 

Contro

Sistema di fissaggio: Deve esserci qualcosa che non va nel sistema di fissaggio, diversi ciclisti si lamentano del fatto che il cavalletto si allenti spesso e quindi devono intervenire per risistemarlo.

Prezzo: Non è un cavalletto che costa poco e sebbene non parliamo di cifre proibitive consideriamo ciò negativamente anche per il suddetto problema della scarsa tenuta delle viti.

Acquista su Amazon.it (€16.89)

 

 

 

4. Prophete, Supporto Bipiede 26” – 28” Alluminio Regolabile in altezza

 

Il Prophete è uno stand bipiede che si adatta molto bene alle bici da città mentre è assolutamente incompatibile con le mountain bike pertanto se siete possessori di tale modello questo articolo non fa per voi. Lo stand è realizzato in lega di alluminio, è abbastanza solido e ha il pregio di essere regolabile quindi si può impostare l’altezza preferita. I piedini sono così così, su superfici lisce come, ad esempio, delle mattonelle non siamo sicuri che possano garantire una buona aderenza, tuttavia è bene precisare che si tratta di nostre personali sensazioni non comprovate perciò prendete quanto appena detto alla stregua di un pensiero espresso ad alta voce ma senza un effettivo riscontro. Molto fastidioso è il fatto che le viti del cavalletto si allentino spesso. Il montaggio è molto semplice. Quanto al prezzo lo riteniamo adeguato.

 

Pro

Solido: Il cavalletto è costruito in lega di alluminio, la qualità dei materiali secondo noi è sufficientemente buona per lo scopo dell’articolo.

Regolabile: Il ciclista ha la possibilità di regolare la lunghezza del cavalletto e pertanto sostare la bici nel modo che più ritiene opportuno.

 

Contro

Mountainbike: Purtroppo il cavalletto non è compatibile cone le mountain bike principalmente è adatto solo alle bici da città e trial.

Viti: Capita fin troppo spesso che le viti si allentino, cosa che costringe il ciclista a stringerle nuovamente, la cosa è indubbiamente fastidiosa.

Acquista su Amazon.it (€13.36)

 

 

 

5. Diaocare Cavalletto per Bici Cavalletti per 24″- 29″

 

Il cavalletto, adatto solo per bici con telaio ovali verticali, è realizzato in lega di alluminio. All’estremità c’è un piedino in gomma antiscivolo che offre un buon grip. È certamente un cavalletto stabile ma non abbastanza robusto. Per essere più chiari, se siete appassionati di cicloturismo e quindi viaggiate con borse piene agganciate alla bici, l’accessorio non vi garantirà il sostegno necessario, potrebbe cedere sotto il peso dei bagagli sulla vostra bicicletta. L’altezza è regolabile . Il montaggio è facilissimo, vi bastano pochissimi minuti, a proposito, nella confezione trovate anche le brugole necessarie a stringere le viti che però hanno la filettatura molto delicata quindi attenti a non stringere troppo per evitare di rovinarle. Ci resta lo spazio per dire qualcosina sul prezzo, questo rispecchia la media di articoli del genere quindi se da un lato non possiamo dirvi che farete un affarone, dall’altro vi conforterà sapere che no lo pagherete più del dovuto.

 

Pro

Stabile: Del cavalletto Diocare ci è piaciuto la sua buona stabilità ottenuta anche grazie al buon grip offerto dal piedino antiscivolo.

Regolabile: La possibilità di regolare la lunghezza del cavalletto è stata ben accolta dai ciclisti, la bici può essere parcheggiata con l’inclinazione che si preferisce.

Montaggio: L’installazione del cavalletto è di grande semplicità, da segnalare la presenza di due brugole nella confezione.

 

Contro

Poco robusto: Il cavalletto non è robustissimo, per esempio non va affatto bene se caricate la bici con dei bagagli in quanto potrebbe cedere.

Acquista su Amazon.it (€12.96)

 

 

 

6. Point Park Supporto Regolabile Deluxe in Alluminio

 

Cominciamo chiarendo un aspetto molto importante che sarà utile ad evitare un acquisto sbagliato. Il cavalletto è venduto come adatto per bici da 20 a 28 pollici ma proprio chi possiede la bicicletta da 20” ha raccontato di un cavalletto incompatibile con tale misura, gli episodi sono stati diversi. Altra cosa da mettere in evidenza è che il cavalletto può essere montato solo su quelle con l’apposita piastra. Regolabile in lunghezza, il cavalletto si presenta sufficientemente solido. Il piedino alla base è opportunamente scolpito così da assicurare una eccellente aderenza al suolo ed evitare scivolamenti anche su superfici molto lisce. Crediamo abbia un buon rapporto qualità/prezzo. Nessun problema in fase di montaggio, è tutto molto semplice.

 

Pro

Costo: Da un punto di vista generale, valutando pro e contro, riteniamo che il cavalletto abbia un buon rapporto qualità/prezzo.

Piedino: All’estremità del cavalletto c’è un buon piedino di gomma opportunamente sagomato alla base così da garantire un ottimo grip ed evitare che il cavalletto scivoli anche su superfici molto lisce.

 

Contro

Compatibilità: Contrariamente a quanto si potrebbe leggere in giro il cavalletto non va bene per bici da 20” come dimostrano diverse testimonianze. 

Pistra: È importante riportare che il cavalletto richiede una bici dotata dell’apposita piastra per il montaggio di questo modello.

Acquista su Amazon.it (€11.99)

 

 

 

7. Prophete Ursus King cavalletto

 

Se avete bisogno di un cavalletto molto solido e stabile allora vi conviene osservare più da vicino il Prophete. La qualità costruttiva è molto buona, va benissimo anche per le bici elettriche e tutte quelle con misura da 24 a 28 pollici. Il piedino tacchettato è un’assoluta garanzia in termini di stabilità, su qualsiasi superficie poggi vi resta saldamente ancorato. Il ciclista può regolare l’altezza così da ottenere l’inclinazione desiderata della bici quando questa è parcheggiata. Il montaggio non presenta alcun tipo di difficoltà e si completa in pochissimo tempo. Difetti significativi che in qualche modo possano sconsigliare l’acquisto non ne abbiamo trovato, certo, c’è da dire che costa qualcosina in più rispetto ad altri modelli ma parliamo pur sempre di somme di denaro che sono nella disponibilità di tutti.

 

Pro

Solido: La prima cosa che ci ha colpito di questo cavalletto è la sua robustezza, va benissimo anche per bici pesanti tanto è vero che è indicato per le e-bike.

Piedino: Il cavalletto si fregia di un ottimo piedino di gomma con base ampia e tacchettata per un’aderenza massima anche su superfici potenzialmente scivolose.

Regolabile: Il cavalletto offre la possibilità di essere regolato in altezza per una personalizzazione massima e adattabilità alle preferenze del ciclista.

 

Contro

Prezzo: Pur non parlando di cifre esorbitanti bensì nella disponibilità di tutti, ci pare opportuno segnalare che il costo è leggermente più alto rispetto ad altri modelli proposti.

Acquista su Amazon.it (€14.98)

 

 

 

8. XLC, Cavalletto Posteriore KS-R05 Unisex-Adult, Nero, One Size

 

Cavalletto adatto per bici da 24 a 29 pollici presenta una buona robustezza e stabilità, anche grazie all’ottimo piedino con base tacchettata che aderisce ottimamente alle superfici. Grandi apprezzamenti da parte dei clienti sono stati rivolti al sistema di aggancio in due punti, siffatta soluzione favorisce un miglior fissaggio con una presa salda. A proposito, è vero che il montaggio è semplice ma non sono mancati gli utenti che hanno lamentato la totale assenza di istruzioni, non c’è neanche un misero foglietto illustrativo. Non manca la possibilità di regolare la lunghezza del cavalletto. Dalla nostra analisi non sono emersi difetti significativi o aspetti particolarmente sconvenienti. Possiamo solo citare il prezzo che magari qualcuno potrebbe ritenere alto rispetto alla media di prodotti simili. I lettori, ad ogni modo, non si spaventino poiché restiamo pur sempre nell’ambito di somme alla portata di tutti. In conclusione è nostra opinione che questo cavalletto abbia le caratteristiche adatte a meritare di essere tenuto in considerazione.

 

Pro

Aggancio: Il cavalletto ha un sistema di aggancio in due punti che favorisce il miglior fissaggio possibile, è una soluzione molto gradita dai ciclisti clienti.

Antiscivolo: Il cavalletto è dotato di un ottimo piedino antiscivolo, la sua base è scolpita in modo tale da garantire un’ottima aderenza alla superficie su cui si appoggia.

Robusto: Non abbiamo dubbi sulla tenuta del cavalletto, questo dà l’impressione di essere abbastanza solido e quindi sentiamo di poterlo consigliare anche per bici pesanti.

 

Contro

Prezzo: Trattandosi di un buon cavalletto non ci sorprende più di tanto il prezzo, questo però non ci esime dal riportare il fatto che sia alto.

Istruzioni: Sebbene il montaggio non sia complicato riteniamo opportuno informare i lettori che non sono presenti le istruzioni.

Acquista su Amazon.it (€17.98)

 

 

 

Guida per comprare un buon cavalletto per bici

 

Abbiamo sguinzagliato i nostri migliori segugi del web in cerca di tutte le migliori offerte disponibili sul mercato e dopo un’attenta comparazione e valutazione dei pareri espressi dai consumatori siamo riusciti a restringere il cerchio e determinare un ventaglio di 8 proposte per quelli che riteniamo essere i migliori cavalletti per bici del 2021. Naturalmente qui trovate la migliore marca ma non potevamo peccare di pregiudizio ed escludere brand meno famosi perché anche loro sono in grado di sorprenderci con prodotti di qualità e chissà che non sia proprio uno di questi produttori a regalarci (non emozionatevi, si fa per dire perchè nulla è gratis) il miglior cavalletto per bici. Altro nostro intento, tutt’altro che secondario, è mettervi nelle condizioni di sapere come scegliere un buon cavalletto per bici. A tale scopo vi forniamo le informazioni necessarie.

Resistente

Una delle caratteristiche principali che aiutano a capire quale cavalletto per bici comprare è la qualità dei materiali. Un cavalletto ben costruito è solido. Tale caratteristica è importante perché la bici potrebbe cadere rovinosamente a terra con conseguenti danni. In questo senso l’alluminio si rivela essere una buona soluzione, cavalletti realizzati con questo materiale sono solidi e leggeri, tuttavia verificate sempre lo spessore.

 

Stabilità

Altra dote fondamentale da controllare per il vostro nuovo cavalletto è la stabilità. Un cavalletto che difetta in questa fondamentale caratteristica serve a ben poco. La base d’appoggio deve essere sufficientemente ampia e capace di ancorarsi al suolo. In questo senso non escludete la possibilità di prendere un cavalletto regolabile in quanto di può adattare in presenza di dislivelli.

 

Per la manutenzione

Una cosa importante da sapere è che i cavalletti generalmente usati per la sosta non sono adatti per i lavori di manutenzione in quanto poco pratici. In questo caso specifico vi suggeriamo di prendere un cavalletto appositamente studiato, questo può essere da pavimento che noi preferiamo poiché dà modo di girare intorno alla bici, oppure da parete che riteniamo più funzionale a spostare la bici per salvare spazio che a una comoda manutenzione.

Il budget

Generalmente i cavalletti per la sosta della bici non sono venduti a cifre alte tuttavia state attenti perché se comprate cavalletti a prezzi bassi potreste poi pentirvene per la scarsa qualità. Più che il costo in sé, controllate sempre che ci sia un buon rapporto qualità/prezzo.

 

 

 

Come usare il cavalletto per bici

 

Possedere una bici priva di cavalletto può essere un problema, il motivo è semplice: prima o poi bisogna scendere dal mezzo e potete scommetterci che da solo non resta in equilibrio sulle due ruote, per quanto ampia possa essere la sezione dei copertoni. Non c’è altra soluzione, sempre che non si abbia il succitato cavalletto, che appoggiare da qualche parte la vostra bicicletta. Chiaramente è una soluzione di fortuna che può essere facilmente ovviata con metodi più ortodossi e consoni.

Compatibilità

Quando si decide di montare un cavalletto sulla bisogna controllare che sia compatibile. Molti sono universali o comunque adatti per determinate misure. Spesso però la particolare forma del telaio può costituire un impedimento. Altri modelli di cavalletto richiedono che la bici abbia la piastra di aggancio. Queste cose vanno verificate in anticipo per evitare di perdere tempo e denaro.

 

Carico massimo

Il cavalletto sopporta un carico massimo che per ovvie ragioni non è consigliabile superare onde evitare che la bicicletta cada rovinosamente a terra e riporti degli spiacevoli danni. Le comuni bici da passeggio non hanno un peso eccessivo e in questo caso anche un cavalletto poco robusto può essere sufficiente. Il discorso cambia decisamente nel caso delle e-bike che tra telaio, motore e batteria possono anche arrivare a pesare 30 kg. È chiaro che in questo caso il cavalletto deve dare sufficienti garanzie. Sapete chi altri ha bisogno di un cavalletto molto robusto, anche più di quelli adatti all e-bike? Le persone che si dedicano al cicloturismo. Per quale motivo? Semplice, chi fa cicloturismo si porta dietro dei bagagli che carica sulla bicicletta con apposite borse. Quando il cicloturista ferma il mezzo e scende per riposarsi, mangiare o dissetarsi, tutto il peso finisce per gravare sul cavalletto, se questo non è solido non passerà molto tempo prima che bici e bagagli cadino per terra.

 

Occhio alla superficie

Nel parcheggiare la vostra bici pur avendo il cavalletto dovete comunque prestare attenzione alla superficie, evitate quelle irregolari perché potrebbero far perdere stabilità. Stessa cosa potrebbe accadere con un suolo sabbioso o comunque troppo molle. A causa del peso del mezzo il cavalletto potrebbe sprofondare facendo perdere stabilità alla bicicletta che inevitabilmente cadrebbe. Date la preferenza superfici dure e lisce, se possibile evitate le pendenze.

 

Il montaggio

Installare il cavalletto non è un compito difficile. Nel caso in cui questo vada fissato alla piastra basta prima svitare il bullone che trovate già inserito nel cavalletto e infilarlo nell’alloggio della piastra. La posizione potrebbe sembrare scomoda in quanto l’alloggio si trova internamente ma con la chiave a brugola, solitamente in dotazione, non avrete difficoltà. Se il cavalletto, invece è universale, questo va fissato non centralmente come visto nel primo caso bensì all’altezza della ruota posteriore e può prevedere l’attacco su un solo punto oppure su due, dipende dal modello. Anche in questo caso ci sono da stringere un paio di viti sempre con la chiave a brugola. L’unica attenzione è di non stringere più del necessario per preservare la filettatura.

Regolazione della lunghezza

Alcuni cavalletti permettono di regolare la lunghezza, in questo modo si ottiene l’inclinazione desiderata della bici quando è in sosta. Vediamo come si fa. È tutto molto semplice, basta girare la parte inferiore in un senso o nell’altro a seconda che si voglia diminuire o aumentare la lunghezza.

 

 

 

Domande frequenti

 

Il cavalletto che utilizzo per sostare la bici è utile anche per i lavori di manutenzione?

Il cavalletto comunemente impiegato per evitare che la bicicletta cada quando parcheggiata non è particolarmente adatto per i lavori di manutenzione. In questo caso è preferibile usare cavalletti detti, appunto, di manutenzione. La bici viene agganciata a tale cavalletto che poggia su tre o quattro piedi, resta sollevata da terra e dà la possibilità di girarci intorno per eseguire con la massima comodità tutti i lavori necessari.

Dove posso comprare un cavalletto per ma mia bicicletta?

Il cliente interessato all’acquisto di un cavalletto ha più di una opzione per i suoi acquisti come negozi specializzati in articoli per ciclisti o più in generale presso attività commerciali o megastore specializzati in articoli sportivi e naturalmente sui tanti siti di e-commerce.

 

Di che materiale sono fatti i cavalletti?

Principalmente sono due i materiali di costruzione: l’alluminio e l’acciaio. Ma oltre ai materiali è importante prestare attenzione anche allo spessore. Un cavalletto troppo sottile, indipendentemente dal materiale di cui è fatto, potrebbe cedere sotto il peso della bicicletta.

 

È difficile montare il cavalletto?

Installare un cavalletto sulla propria bicicletta è un lavoro che non presenta alcun tipo di difficoltà, tutto quello che c’è da fare è stringere un paio di viti con una chiave  a brugola. È un tipo di lavoro che non richiede assistenza o per dirla in altre parole basta una sola persona per completare tutto.

 

Quanto costa un cavalletto per bicicletta

I cavalletti non sono articoli molto costosi, il budget necessario per l’acquisto va dai 10 ai 20 euro. Questi ultimi solitamente offrono un maggior spessore e quindi più garanzie di durata e stabilità.

 

Quali tipi di cavalletti per la sosta esistono

Possiamo distinguere i tre tipi di cavalletti che sono quello fisso, quello regolabile in lunghezza così da scegliere l’inclinazione desiderata per il mezzo e infine quello centrale bipiede.

Ho una bici elettrica, posso montare qualsiasi cavalletto?

No, come prima cosa il cavalletto per una e-bike deve essere in grado di sopportare un carico maggiore poiché questi mezzi possono tranquillamente arrivare a pesare sui 30 kg, in secondo luogo, solitamente sulla confezione è ben specificato se il cavalletto va bene per questo tipo di bici, meglio non improvvisare e controllare sempre prima.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI