I 6 Migliori Cruiser del 2021

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Cruiser – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

I cruiser sono delle tavole da skateboard ideate per garantire un buon assetto su strada, e per queste ragioni le loro dimensioni, ruote comprese, sono maggiori rispetto a quelle standard. I cruiser sono solitamente leggeri, per garantire facilità di trasporto, e sono facili da manovrare, ideali quindi per chi non ha mai provato a salire su una tavola con ruote. Se state pensando di acquistarne uno, in questa guida abbiamo selezionato alcune tra le proposte più interessanti sul mercato. Ecco due anticipazioni: il primo cruiser in classifica è il Jucker Hawaii Makaha Bamboo, un prodotto di ottimo livello che appartiene a una fascia alta di prezzo, realizzato in legno e dotato di ruote silenziose e morbide. Il secondo cruiser che ci ha colpito, ma per il suo basso costo e la sua leggerezza, è il STAR-SKATEBOARDS® Vintage Cruiser Board, disponibile in diversi colori e perfetto per i bambini a partire dagli 8 anni.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 6 Migliori Cruiser – Classifica 2021

 

Scegliere il miglior cruiser non è un’impresa facile, considerando la vasta gamma di prodotti in commercio. In base all’età e al livello di chi lo desidera usare, è quindi possibile individuare il modello più adatto. Ovviamente non ci siamo dimenticati del budget, un altro elemento che spesso influisce sull’acquisto. Il mercato offre modelli adatti a esperti e principianti, e noi abbiamo fatto una comparazione di pregi e difetti delle nostre selezioni. 

Ecco, dunque, alcuni tra i migliori cruiser del 2021, con relativi pro e contro.

 

 

Longboard cruiser

 

1. Jucker Hawaii Longboard Cruiser Makaha Bamboo

 

Il longboard cruiser Jucker Hawaii Makaha Bamboo è una tavola caratterizzata da un design che in parte esprime tutta la qualità del prodotto. Apprezzata la decisione del produttore di realizzare la tavola in bamboo e di inserire una fantasia astratta colorata di nero, che la rende ideale per maschi e femmine. 

Il bamboo conferisce al prodotto maggiore flessibilità e le dimensioni favoriscono la stabilità. Grazie alla presenza di ruote da 78A di durezza e trucks ampi, questo cruiser è adatto a percorrere qualsiasi tipo di asfalto. Sono morbide e molto silenziose, secondo quanto riportano i pareri di chi lo ha scelto. 

Ideale anche per i bambini a partire dagli 8 anni e per i principianti. Non è il prodotto per voi, però, se siete alla ricerca del cruiser più economico, perché il modello appartiene a una fascia alta di prezzo. 

 

Pro

Materiali: Un cruiser realizzato con diversi strati di bamboo per garantire resistenza e maneggevolezza. Con inserti metallici e ruote morbidissime, è l’alleato ideale per muoversi in città. 

Design: Lo stile piace e ciò è una conseguenza della scelta dei materiali. La tavola in bamboo con grafica astratta sulla parte destra e le ruote verdi sono una combinazione ottimale. 

Utilizzo: Il modello è adatto a bimbi e principianti, ma anche esperti che si vogliono divertire sfruttando al meglio la stabilità e la versatilità del prodotto. 

 

Contro

Prezzo: Il costo potrebbe essere proibitivo se il vostro budget non è alto. Detto questo, è un prodotto destinato a durare a lungo grazie ai materiali che lo costituiscono. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cruiser board

 

2. Star-Skateboards Vintage Cruiser Board Edizione 22ª

 

Se siete alla ricerca di prezzi bassi e di una buona qualità, questo cruiser potrebbe fare al caso vostro. Disponibile in quattro design completamente differenti, per rispondere a tutte le necessità, è un cruiser board leggerissimo, grazie ai suoi 1,609 kg di peso e molto resistente perché realizzato in PU. 

Le ruote sono adatte a percorrere strade su asfalto morbido oppure ruvido grazie alle loro buone dimensioni. Stabile e scorrevole, è un cruiser ideale per i più piccoli e per chi non ha molta dimestichezza con questo genere di prodotti. 

Realizzata seguendo le norme vigenti per la sicurezza, è una tavola versatile che si adatta a esperti e principianti. Considerando le caratteristiche e le recensioni lasciate da chi lo ha scelto, è tra i migliori modelli di fascia medio/bassa di prezzo. 

 

Pro

Design: Un cruiser che spicca per la scelta dei design completamente diversi tra loro e tutti molto originali.

Utilizzo: La tavola in polipropilene e le ruote in PU rendono lo strumento un ottimo compagno di viaggio in città. 

Versatilità: Il cruiser è pensato per essere utilizzato da bimbi e adulti, regge oltre i 90 kg ed è adatto ai più piccoli a partire dai 9 anni. 

 

Contro

Componenti: Le componenti, ovvero trucks e cuscinetti, non sono di elevata qualità, ma se potete chiudere un occhio su questo particolare e puntate al prezzo, fate attenzione a questo modello. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mini cruiser

 

3. ENKEEO Fish Board Mini Cruiser Skateboard 57cm

 

Un mini cruiser ideato per i più piccoli, che però può essere utilizzato anche dai più grandi. Il modello è tra i più venduti online e in parte il motivo deriva dalla presenza di quattro tipologie di design a disposizione, che spiccano per la loro estrema originalità. 

Il cruiser arriva pronto all’utilizzo, non ci sarà quindi bisogno di allentare o stringere bulloni. Caratterizzato da dimensioni compatte e un peso di soli 1,6 kg, è ideale per il trasporto anche a mano o nello zaino. 

Stupisce la portata massima di 100 kg, considerando le dimensioni compatte. La tavola è realizzata in polipropilene, mentre le ruote in PU: entrambi i componenti rendono il cruiser stabile e maneggevole, adatto a percorrere diverse superfici. Dotato di certificato CE, è realizzato in accordo con le normative vigenti. 

 

Pro

Design: Colpiscono le quattro fantasie diverse tra loro che lo rendono molto particolare da questo punto di vista. 

Materiali: Realizzato con polipropilene e PU resistente e duraturo, è un cruiser di dimensioni ridotte con un carico massimo di 100 kg. 

Versatilità: Le ruote grandi e morbide permettono di percorrere con agilità superfici rigide e lisce. 

 

Contro

Dimensioni: Considerando le dimensioni compatte, è ideale per i principianti e i più piccoli, ma, nel caso degli adulti, è destinato ai più esperti. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cruiser globe

 

4. Globe, Tavola Cruiserboard Blazer

 

Tra le nostre offerte non poteva mancare questo modello realizzato da uno dei marchi più apprezzati nel settore “skateboard”. Il cruiser Blazer di Globe è un prodotto di buon livello a un costo non indifferente.

La tavola è realizzata utilizzando sette strati di acero, durevole e resistente, ma anche flessibile. Per renderla più leggera, è stata laminata con resina epossidica e dotata di uno strato superficiale che facilita l’aderenza. 

Stabile e maneggevole, è una tavola destinata a esperti e principianti, caratterizzata da design originali che colpiscono dal primo sguardo. Le ruote abbastanza ampie, hanno una durezza di 78A che consente di percorrere strade con superfici diverse. 

Se volete sapere dove acquistare il prodotto online, cliccate sul link che trovate dopo la tabella dei pro e contro.

 

Pro

Materiali: Il cruiser è realizzato utilizzando sette strati di acero, per conferire durata nel tempo e resistenza agli urti. Inoltre, questo legno garantisce flessibilità al mezzo di trasporto e facilità di curvatura. 

Design: Colpisce l’estetica di tutte e quattro le tipologie proposte. La parte superiore è completamente diversa da quella inferiore, una vera chicca. 

Utilizzo: Grazie ai materiali e alle sue componenti, il cruiser è adatto a percorrere qualsiasi tipo di asfalto. 

 

Contro

Prezzo: Se siete alla ricerca di un prodotto economico, questo modello non è adatto alle vostre esigenze. Il costo appartiene infatti a una fascia alta. 

Acquista su Amazon.it (€149)

 

 

 

Cruiser 27 pollici

 

5. Ridge Big Brother Cruiser Skateboard

 

Quello di Ridge è un cruiser da 27 pollici che ha riscosso un grande successo negli ultimi anni. Oggi è tra i più venduti, anche online, e il motivo di tanta fama è dovuto al suo ottimo rapporto qualità/prezzo. 

Prodotto interamente nel Regno Unito, è un mini cruiser molto resistente, che vanta una portata massima di circa 100 kg. Realizzato in PU, è flessibile e offre un’ottima stabilità. Il design di questo modello forse lascia un po’ a desiderare, considerando che la tavola è nera in tutte le versioni proposte, a eccezione delle ruote che hanno colori diversi in base al modello scelto. 

Queste sono scorrevoli, da 59 mm, con una durezza di 78A e sono quindi ideali per il trasporto “green” cittadino e in grado di affrontare qualsiasi percorso. Se avete intenzione di spendere il giusto senza strafare, vi consigliamo di dare un’occhiata a questa proposta. 

 

Pro

Costo: Il cruiser piace soprattutto per il suo prezzo accessibile a tutte le tasche, ideale per chi cerca la sua prima tavola da acquistare.

Dimensioni: Il prodotto colpisce per i suoi 27” di lunghezza, ovvero 69 cm, che lo rendono ideale per i principianti. 

Utilizzo: Le grandi ruote morbide e resistenti garantiscono stabilità e consentono di percorrere senza sforzi superfici diverse. 

 

Contro

Design: Rispetto a molti altri modelli della stessa fascia di prezzo, l’estetica di questo cruiser sembra essere il suo unico neo. Forse troppo semplice, ma non convince del tutto. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cruiser penny

 

6. Penny Cruiser Skateboard Unisex da Adulto

 

Un cruiser Penny che appartiene alla gamma Classic da 22 pollici e che spicca per le dimensioni compatte e le sue ottime prestazioni. Stabile e scorrevole, garantisce agilità e un’ottima aderenza a superfici diverse. 

Le ruote da 59 mm e la tavola solida, che resiste agli urti, lunga 57 cm sono una combinazione perfetta per i principianti, per i più piccoli e anche per gli esperti. L’estetica non è il suo punto forte e se dobbiamo decretare un punto debole, eccolo proprio nel design un po’ minimal. A parte questo dettaglio, è un cruiser facile da trasportare e leggero, affidabile e di buona fattura.

Se volete acquistare questo nuovo prodotto online, potete cliccare sul link che trovate dopo la tabella dei pregi e difetti. 

 

Pro

Compatto: Un cruiser che spicca per le sue dimensioni di 22 pollici, che ne consentono un facile trasporto.

Versatile: Leggera e maneggevole, è una tavola ideale per il trasporto scorrevole in città in totale sicurezza.

Rapporto qualità/prezzo: Il costo vantaggioso e i materiali con i quali è stata prodotta, combinato al marchio conosciuto, la rendono ottima da questo punto di vista.

 

Contro

Design: Non è certamente la componente estetica il suo pregio, che lascia a desiderare per la mancanza di originalità. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon cruiser 

 

Se vi state chiedendo quale cruiser comprare, in questa guida vi aiuteremo a individuare il modello adatto alle vostre esigenze. Prima di farlo è però essenziale conoscere gli elementi che caratterizzano questo utile mezzo di trasporto, che in certi casi diventa uno sport molto divertente. 

In commercio esistono due principali tipologie di cruiser che variano in base alla forma e ai materiali che li costituiscono. Ma non solo, perché è importante conoscere le dimensioni ideali e le varie componenti, come il truck, le ruote e i cuscinetti. 

Ecco, quindi, come scegliere un buon cruiser.

Le dimensioni 

Le prime due caratteristiche da tenere in considerazione, prima dell’acquisto di un cruiser, consistono nella scelta della forma e della dimensioni. È essenziale ricordare che, mentre le ruote si possono cambiare, non è possibile fare altrettanto con la tavola. 

Scegliere un cruiser troppo grande o troppo piccolo lo renderebbe inutilizzabile, quindi vi consigliamo di fare attenzione a questo particolare. 

I cruiser destinati ai più piccoli o a chi non ha dimestichezza con questi prodotti, devono garantire la massima stabilità e per farlo è necessario che la larghezza e la lunghezza della tavola sia sufficiente a ospitare entrambi i piedi comodamente. 

Un deck di dimensioni inferiori andrà comunque bene, ma è destinato ai più esperti e a chi non deve imparare le prime manovre. In generale è meglio optare per lunghezze che variano da almeno 80 cm a 100 cm, considerando inoltre che, rispetto a uno skateboard tradizionale, le dimensioni sono maggiori, per cui sarà più semplice manovrarlo. 

 

I materiali 

I cruiser possono essere realizzati in legno oppure in plastica, entrambe le tipologie godono di pro e contro, quindi la scelta da questo punto di vista è soggettiva. Iniziamo con i modelli in legno, che rappresentano una combinazione tra le longboard e gli skateboard. Sono molto resistenti e caratterizzati dalla presenza di una tavola spessa qualche centimetro, dovuta a diversi strati di legno. 

Le ruote dei modelli in legno sono grandi e morbide, per facilitare l’utilizzo anche ai principianti. Questi modelli sono generalmente più costosi di quelli in plastica, e non sempre sono la prima scelta di chi non ha dimestichezza con questo genere di strumenti. 

I modelli in plastica sono più economici appunto e meno pregiati, ma non meno resistenti. I cruiser realizzati con questo materiale sono molto leggeri e quindi facili da trasportare, e per questa ragione sono la scelta ideale per i più piccoli e per i principianti.

Sono facili da manovrare, con grandi ruote e un tavola che assicura la massima aderenza. L’impatto estetico non è sempre piacevole, come nel caso dei modelli in legno, ma in commercio si trovano diverse proposte molto originali anche da questo punto di vista. 

Le caratteristiche più importanti 

Le dimensioni della ruota e la durezza sono tra le componenti alle quali prestare maggiore attenzione. Le ruote piccole sono facili da manovrare ma meno scorrevoli rispetto a quelle più grandi, che non sono così semplici da gestire ma molto veloci sull’asfalto. 

Il range delle dimensioni delle ruote varia da 50 a 75 mm. La durezza è un’altra caratteristica che viene indicata con la lettera A su una scala che arriva a 100. Un cruiser è dotato di ruote morbide, in grado di facilitare il trasporto su strada asfaltata, per questo ragione vi consigliamo di scegliere un range che varia da 70 A a 85A. 

Passiamo ora ai cuscinetti, essenziali componenti del cruiser e di qualsiasi altra tavola da skate. Il loro scopo è quello di far girare le ruote in modo scorrevole, e per scegliere quelli giusti bisogna fare riferimento ai valori ABEC, riportati in ogni modello, con un valore che varia da 1 a 11, in base alla tipologia di cuscinetto scelto. 

Le tavole di grandi dimensioni, come cruiser e longboard, dovrebbero optare per misurazioni alte. Un’altra caratteristica da tenere in considerazione è il flex, ovvero il livello di rigidità della tavola, che impatta sulla velocità e sulla stabilità del mezzo. 

Una tavola flessibile è ideale come mezzo di trasporto in città, è maneggevole e non adatta per il freestyle, mentre un dock rigido è indicato per chi ama un’esperienza più entusiasmante con il proprio skate. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa sono gli skate cruiser?

Il cruiser è uno skateboard di dimensioni maggiori, ideato per diventare un mezzo di trasporto da strada. Utilizzato da molte persone che vivono in città, è la soluzione ideale per muoversi più velocemente e non dover rinunciare ai trasporti. Comodo e maneggevole, è una fusione tra un classico skate e il longboard, con grandi ruote e una tavola spaziosa per favorire maggiore stabilità.

Nonostante le dimensioni, i modelli in plastica vantano leggerezza e facilità di trasporto, con la possibilità, per alcuni di questi, di essere inseriti in borse o zaini. Le dimensioni della tavola variano da 26 a 31 pollici, ma esistono anche le versioni “mini” con deck di 22 pollici. 

I più esperti riescono inoltre ad eseguire i cosiddetti “tricks” ovvero acrobazie, proprio come accade con lo skateboard tradizionale. 

 

Quali sono i pro e i contro del cruiser?

I vantaggi nell’acquisto di un cruiser sono molteplici, soprattutto se la vostra intenzione è quello di utilizzarlo in città invece della macchina. Questo comodo mezzo è maneggevole, pesa poco ed è perfetto per essere trasportato ovunque. 

La sua forma e le sue dimensioni sono studiate per garantire stabilità e aderenza a qualsiasi superficie, liscia oppure ruvida. Un altro punto a favore del cruiser è la possibilità di scegliere tra numerosi design differenti, forme e dimensioni. 

Come unico svantaggio, oltre al costo di qualche modello, c’è la pratica necessaria per essere in grado di manovrarlo al meglio, senza dimenticare l’abbigliamento di sicurezza. 

 

Il cruiser può essere usato dai più piccoli?

Il cruiser è la scelta ideale se avete paura a far usare sin da subito gli skate classici al bimbo o alla bimba. Essendo tavole caratterizzate da lunghezza e larghezza maggiori rispetto al classico skate, consentono maggiore stabilità e sono indicati per chi è alle prime armi, bimbi compresi. 

Per scegliere le dimensioni giuste del deck tenete in considerazione l’altezza e l’età del piccolo. Al di sotto dei 5 anni la massima larghezza consigliata per la tavola è di 6,75 pollici; dai 6 agli 8 anni è 7 pollici; dai 9 ai 12 anni è 7,5 pollici, mentre oltre si possono usare i cruiser “per adulti”. 

Infine, per garantire la massima sicurezza ai più piccoli, è necessario indossare casco, paragomiti e ginocchiere.

 

Quale dimensione scegliere?

La grandezza del deck è proporzionale alla propria bravura, quindi se è piccola è destinata a chi ha già dimestichezza con questo mezzo, mentre i principianti dovrebbero optare per una tavola lunga 27 pollici. 

Lo spazio serve per essere stabili, fare manovre e curvare senza fermarsi, in modo da rendere il percorso fluido e scorrevole. Al contrario i più esperti si possono divertire con i mini cruiser da 22 pollici, molto più difficili da manovrare ma ideali per fare acrobazie. 

 

 

 

Come andare in cruiser 

 

Se siete intenzionati a imparare a muovervi con un cruiser, abbiamo raccolto le informazioni più importanti per aiutarvi a fare i primi passi con questa bella tavola.

Lo skate è un mezzo di trasporto usato da moltissime persone e dalla sua creazione,  avvenuta negli anni ’40, ha fatto grandi passi avanti in termini di sicurezza e componenti. 

Per darsi la giusta spinta sul cruiser è necessario capire quale piede appoggiare sulla tavola, e quale invece sarà quello che darà la spinta per andare. Fate una corsa e fermatevi all’improvviso: il piede che stoppa la corsa è quello che metterete sulla tavola. 

 

 

La sicurezza al primo posto 

Che si voglia acquistare un cruiser o uno skateboard, è indispensabile scegliere l’abbigliamento ideale per proteggersi al meglio da eventuali cadute che, soprattutto all’inizio, sono possibili. 

Il cruiser è ideato per essere utilizzato in città, come mezzo di trasporto che, pari alla bici, necessità di caschetto, ginocchiere e, per chi lo desiderasse, anche paragomiti. L’ideale sarebbe non fare mancare nulla e avere tutto ciò che serve per evitare di farsi male. 

Anche se il cruiser ha dimensioni maggiori rispetto a uno skate tradizionale, non è detto che non possiate inciampare da qualche parte, quindi sempre meglio prevenire. Oltre agli accessori da non dimenticare, anche le scarpe fanno la loro parte e sarebbe meglio optare per suole piatte di gomma che assicurano un grip perfetto con il deck. 

 

La posizione dei piedi 

Un’altra considerazione necessaria riguarda la corretta posizione in cui mettere i piedi sulla tavola. Nella nostra introduzione abbiamo spiegato come riconoscere quale tra i destro o il sinistro tenere sulla tavola, e quale invece sarà quello che spinge a terra. 

Ma in quale posizione? Molto semplice, è la stessa postura necessaria per andare su uno skateboard tradizionale, ovvero i piedi sono uno dietro all’altro, quasi perpendicolari rispetto al deck. 

I piedi quindi non devono stare dritti, e con un po’ di pratica riuscirete a trovare il giusto equilibrio per cominciare a muovervi con il cruiser. Per avanzare dovete lasciare il piede “dominante” sulla tavola e spingere con l’altro, cercando, dopo ogni spinta, di risalire sulla tavola con entrambi. 

 

 

Come frenare e come curvare 

Le strade non sono sempre dritte e ci sono tante curve, più o meno complicate, da fare con la tavola. La direzione da prendere si sceglie attraverso il peso del corpo, ovvero spostandolo a destra se si desidera girare da questa parte o al contrario, a sinistra, se la curva prende questa strada. 

Prima di avventurarvi in curve pericolose fate sempre un po’ di pratica, soprattutto se non avete mai provato a salire su una tavola. Infine la parte più incredibile di questo mezzo è la frenata, che non esiste negli skate, per cui si deve mettere un piede a terra per lo stop.  

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI