Gli 8 Migliori Hoverkart del 2021

Ultimo aggiornamento: 28.09.21

 

Hoverkart – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

È innegabile che sia esplosa una sorte di moda nel servirsi di mezzi di trasporto alternativi, anche se non sempre a questi è permesso muoversi in città o in parte di essa. Ad ogni modo l’interesse è forte e poi, diciamoci la verità, si tratta di mezzi di trasporto sfiziosi a zero impatto ambientale. Alcuni di questi, però, restano necessariamente confinati all’ambito ludico. Insomma, chi mai si sognerebbe di andare al lavoro su un hoverkart? Nessuno… o almeno è quello che ci auguriamo. Con un hoverkart, però, si possono passare dei bei pomeriggi magari organizzando una gara di velocità tra genitori e figli così da passare dei bei momenti tutti insieme. Vogliamo suggerirvi due modelli in particolare: Hiboy Sedia Kart per Electric Self Balancing Scooter che vanta un telaio molto solido e capace di reggere fino a un carico massimo di 100 chili e iWatKart Sedia Kart Auto Bilanciamento Elettrico Scooter che si fa apprezzare per la semplicità di controllo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Hoverkart – Classifica 2021

 

Chi è in cerca degli hoverkart più venduti e a prezzi bassi, dovrebbe dare un’occhiata alla nostra classifica. Ogni modello è accompagnato da una recensione che abbiamo scritto tenendo in considerazione i pareri dei consumatori. Abbiamo allegato un link che vi suggerisce dove acquistare a prezzi bassi l’articolo di vostro interesse. Eventualmente confrontate i prezzi per una scelta più conveniente.

 

 

1. Hiboy Sedia Kart per Electric Self Balancing Scooter  

 

Per trasformare il vostro hoverboard in un hoverkart potete fare un pensierino al kit Hiboy; è compatibile con la maggior parte dei modelli con ruote da 6,5 – 8 – 10 pollici. La struttura è robusta, può reggere fino a 100 kg di peso mentre il poggiapiedi è regolabile tra 70 e 90 cm. Descritto come adatto per adulti e bambini, è nostra opinione che sia preferibile lasciare che siano solo i piccoli ad usarlo mentre per i grandi probabilmente serve qualcosa di meglio. 

La manovrabilità è buona. Il montaggio è semplice, nella confezione sono presenti gli attrezzi necessari ma forse otterrete un miglior risultato se usate quelli vostri che sicuramente saranno di miglior qualità ed efficacia nello stringere viti e bulloni. Il sedile ci sembra un po’ fragile e questa è un’altra delle ragioni che ci portano a ritenere l’articolo inadeguato per gli adulti. 

Non va bene il sistema di attacco con il velcro che non solo non regge come dovrebbe ma si deteriora anche. Da segnalare, poi, che la parte di struttura  a contatto con la superficie dell’hoverboard la rovina.

 

Pro

Struttura: Quella dell’hoverkart è molto buona. Realizzata in metallo riesce a reggere un peso massimo di 100 kg.

Montaggio: Non ci metterete molto a montare il tutto, se siete bravi vi bastano 15 minuti mentre chi è poco pratico terminerà tutto in mezz’ora.

 

Contro

Velcro: Il sistema di aggancio della struttura allo hoverboard non è adeguato. Il velcro non tiene e si usura nel breve periodo.

Graffi: Le parti in metallo della struttura che entrano a contatto con la superficie dell’hoverboard la rovinano, lasciando dei segni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. iWatKart Sedia Kart Auto Bilanciamento Elettrico Scooter

 

iWatKart richiede il possesso di un hoverboard al quale va agganciato per mezzo di due cinghie con velcro. Il sistema di attacco non è il massimo a dire il vero e le cinghie tendono ad allentarsi pertanto c’è il fastidio di doverle regolare spesso. La struttura in acciaio, al contrario, si presenta molto solida e il mezzo si manovra con grande semplicità. 

Forti critiche da parte degli utenti hanno interessato il sedile che a differenza del telaio citato in precedenza, è tutt’altro che solido e resistente, anzi, in alcuni casi è capitato che si rompesse al primo utilizzo da parte di un bambino, non di un adulto: è un dettaglio importante da precisare per evitare che qualcuno possa pensare che il problema sia derivato dal fatto che sul sedile si sia seduto una persona troppo pesante. 

Da rivedere anche la ruota anteriore che è troppo sensibile all’usura tanto è vero che a molti si è rovinata nel breve periodo. Alcuni utenti suggeriscono di non perdere tempo e sostituirla immediatamente in quanto si trovano ruote adatte (e migliori) presso qualsiasi ferramenta.

 

Pro

Telaio: La struttura dell’hoberkart è molto robusta, diciamo pure che è l’elemento migliore del kit. Il suo montaggio, poi, è molto semplice.

Manovrabilità: Guidare un hoverkart del genere è una cosa semplicissima, non abbiate paura di consegnare questo modello nelle mani dei vostri figlio.

 

Contro

Sedile: Parlare di grande delusione per il sedile è voler essere buoni: abbiamo registrato tanti casi in cui si è rotto praticamente subito.

Ruota: Quella anteriore è estremamente sensibile all’usura, però la buona notizia è che non ci sono grossi problemi a sostituirla.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Shade Hoverseat Hoverkart Unisex Adulto

 

L’hoverkart Shade è compatibile con hoverboard dotato di ruote da 6,5 e 8,5 pollici. Il telaio è molto robusto tanto è vero che è stato testato anche da adulti senza alcun tipo di problema. Molto bene anche il sedile, comodo e resistente. È un dettaglio non da poco visto che spesso è proprio il sedile a dare la maggior parte dei problemi in quanto non sempre adeguatamente robusto, ma come abbiamo detto, si possono divertire anche i grandi. 

Ad ogni modo lungi da noi descrivere l’articolo come indistruttibile, anzi, abbiamo individuato i principali punti deboli a cominciare dalla ruota che si consuma piuttosto velocemente, sono sconsigliate le superfici ruvide al fine di allungare un po’ il suo ciclo di vita. 

Per fortuna si tratta di un elemento facilmente sostituibile, anzi, con una ruota migliore si fa un piccolo upgrade niente male. L’altro punto debole, e qui siamo a un vero e proprio classico, sono le fascette con velcro che sono troppo deboli. Ad ogni modo, anche considerato il buon prezzo, siamo soddisfatti.

 

Pro

Telaio: La struttura dà la massima affidabilità in fatto di robustezza. Il telaio è stato in grado di reggere anche il peso di adulti senza dare segni di cedimento.

Sedile: Non è semplice trovare un overkart economico e con un sedile soddisfacente per comodità e robustezza: questa volta ci siamo riusciti.

 

Contro

Ruota: Assolutamente deludente la ruota, che si consuma piuttosto in fretta ed evitare superfici ruvide rimanda solo il problema.

Attacchi: La fascette con velcro che assicurano il telaio allo hoverboard non sono molto robuste e non meravigliatevi se dovessero spezzarsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Ecogyro GyroKart Monopattino Elettrico Juve Unisex

 

Compatibile con tutti gli hoverboard, questo modello ci ha fatto una buona impressione non soltanto per la solidità del telaio ma anche per il sedile. Quest’ultimo assicura una seduta comoda ma, cosa non meno importante, risulta particolarmente robusto. 

Nel leggere i commenti in rete, infatti, nessuno ha lamentato rotture come invece spesso e volentieri capita per altri modelli che evidentemente offrono una minore qualità. È anche vero che il modello Ecogyro costa qualcosina in più ma a conti fatti, se il sedile regge, la spesa conviene. 

Ciò che invece delude sono le fasce che servono per assicurare la struttura al telaio: peccano in resistenza ed è capitato che si rompessero. Quanto al montaggio non ci sono difficoltà rilevanti.

 

Pro

Resistente: Tra i punti di forza più evidenti emersi nell’analisi del prodotto c’è la fattura del telaio che è resistente in quanto costruito con buoni materiali.

Sedile: Offre una seduta molto comoda, anche la schiena è ben sostenuta. Oltretutto è realizzato con materiali sufficientemente buoni da renderlo resistente.

 

Contro

Fasce: Gli attacchi a velcro purtroppo non sono molto resistenti ed è capitato che cedessero durante l’uso dello hoverkart.

Prezzo: Rispetto ad altri modelli costa qualcosina in più, segnaliamo la cosa più per scrupolo che per altro anche perché la spesa è comunque abbordabile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Markboard Hoverkart Accessorio per Hoverboard, Sedia Kart Auto Bilanciamento 

 

Davvero un buon articolo quello di Markboard. Vogliamo assolutamente cominciare dal telaio perché a nostro avviso è il vero punto di forza e vi spieghiamo anche per quale motivo. La struttura è realizzata in lega di alluminio che comporta un duplice vantaggio; non solo è molto resistente ma anche leggera. 

La guida è molto fluida e la struttura è compatibile con tutti i modelli di hoverboard. La ruota anteriore è in ABS, è di buona qualità ma a quanto pare a velocità sostenuta vibra eccessivamente. 

Buone impressioni le abbiamo ricevute anche dal sedile che sostiene bene la schiena, più in generale, la seduta è comoda. Anche in questo caso possiamo parlare di materiali soddisfacenti. Il sistema di attacco è il solito velcro ma non abbiamo riscontrato lamentele in merito.

 

Pro

Telaio: La struttura, senza dubbio, è la cosa migliore di questo modello. Il telaio è costruito in lega di alluminio, è resistente e leggero.

Sedile: Siamo molto contenti di questo elemento: è solido, comodo e garantisce un buon sostegno alla schiena, pertanto lo promuoviamo a pieni voti.

Attacchi: Contrariamente a quanto spesso accade, gli attacchi non hanno dato origine a lamentele da parte dei consumatori perché reggono molto bene.

 

Contro

Ruota: Una piccola lamentela la indirizziamo alla ruota che a velocità sostenuta vibra fastidiosamente, ad ogni modo è una segnalazione che facciamo per pignoleria.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Enyaa HoverkartRegolabile Modello 2018

 

Qui abbiamo un hoverkart che non mancherà di stupirvi per la solidità del telaio. Tale caratteristica lo rende particolarmente adatto per gli adulti. Da segnalare un’altra caratteristica davvero importante, ossia, la presenza degli ammortizzatori, infatti è un overkart pensato per muoversi anche su terreni inusuali come dimostra la ruota anteriore, con battistrada ampio e scolpito. 

Oltretutto il telaio resta sollevato da terra di parecchi centimetri. Insomma potete viaggiare su erba, terra, cemento ecc ma evitate le superfici bagnate per una questione di sicurezza. Dicevamo della ruota, dopo averne decantato le lodi, dobbiamo riportare una critica. Accade che una volta raggiunta la velocità di 5 o 6 Km/h, cominci a vibrare parecchio. 

Ottimo il sedile, solido e comodo. Il poggiapiedi ha il difetto di spostarsi in avanti sotto la pressione dei piedi, anche se ben stretto.

 

Pro

Telaio: Ci siamo innamorati del telaio, non solo perché robusto ma anche dotato di ammortizzatori che facilitano la guida anche su terreni poco percorribili.

Sedile: La seduta è molto comoda. Il sedile che poggia sugli ammortizzatori è confortevole. Come punto di forza è alla pari del telaio.

 

Contro

Ruota: Pur riconoscendole non pochi pregi siamo costretti a segnalare che in movimento inizia a vibrare insistentemente.

Poggiapiedi: Nonostante venga ben stretto, ende a spostarsi sotto la pressione dei piedi obbligando a ripetere la regolazione più volte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Zerimar Hoverkart Kart per Hoverboard

 

Sono tanti i clienti rimasti soddisfatti per l’acquisto dello Zerimar che si è contraddistinto per il buon rapporto qualità/prezzo. Certo, qualcosina da migliorare ci sarebbe ma si tratta di sottigliezze sulle quali torneremo in seguito, per adesso concentriamoci su quanto c’è di buono. Il telaio, ad esempio, è ben costruito e le due leve di comando rispondono egregiamente. 

Ci è piaciuto parecchio anche il sedile che si regola al fine di garantire il miglior supporto lombare possibile e poi è anche resistente. La compatibilità è massima con hoverboard da 6,5/8/10 pollici. 

Avevamo anticipato che qualcosina da migliorare c’era ed in effetti le poche lamentele che ci sono state da parte dei consumatori riguardano l’accatto con il velcro che si deteriora dopo un po’ e di conseguenza la presa è meno salda. Ad ogni modo si tratta di una piccolezza sulla quale si può anche sorvolare.

 

Pro

Costo: Tenendo conto della solidità costruttiva, dell’affidabilità in generale dello Zerimar e il costo, possiamo ritenerci soddisfatti per il rapporto qualità/prezzo.

Seduta: Il ragazzino che si siede sull’hoverkart sta comodo, la zona lombare è ben sostenuta ed il sedile non dà segni di cedimento.

Struttura: Il telaio è stato costruito con buoni materiali, parliamo di un hoverkart che punta molto sulla solidità.

 

Contro

Velcro: Forse sarebbe il caso di provvedere all’impiego di un velcro più affidabile perché quello attualmente in uso si logora presto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Smartgyro Go Kart Supporto Adattabile per Monopattino Elettrico per Hoverboard

 

Luci ed ombre per lo Smartgyro che potrebbe essere indubbiamente migliore con un paio di accorgimenti in più da parte del produttore. È compatibile con qualsiasi hoverboard. Il telaio non è l’aspetto deludente, anzi, per un bambino è più che sufficiente tuttavia per la somma di denaro richiesta ci saremmo aspettati di meglio. 

La seduta è comoda, il sedile pare reggere abbastanza bene. Deludono incredibilmente le cinghie che svolgono la funziona fondamentale di tenere il telaio agganciato allo hoverboard: sono deboli e dalle lamentele pubblicate in rete emergono casi in cui le cinghie hanno avuto una durata di pochi giorni, una cosa decisamente inammissibile. 

La ruota non è questo granché e per evitare di usurarla presto conviene muoversi su superfici lisce, il che non è ovviamente sempre possibile.

 

Pro

Resistente: Le risposte date dal telaio sono buone, anche se parliamo di un articolo destinato principalmente a bambini e ragazzini.

Comodo: La seduta è confortevole, il sedile anatomico è ben fatto, supporta la zona lombare ed è resistente quindi non si romperà tanto facilmente.

 

Contro

Cinghie: Una grossa delusione sono le cinghie che dovrebbero essere resistenti e invece non lo sono affatto, perciò se potete sostituitele con qualcosa di meglio.

Ruota: La sua qualità non è esaltante. Diciamo che sarebbe meglio evitare tracciati che potrebbero accelerare l’usura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon hoverkart

 

Sul mercato abbiamo trovato un sacco di offerte molto interessanti che vorremmo proporvi. Vi suggeriamo di vagliarle tutte e fare una comparazione tra queste così da individuare con precisione quale hoverkart comprare. Se non volete spendere troppi soldi acquistando un nuovo modello della migliore marca, non fatevene un problema perché qui trovate anche qualcosa di più economico. In molti, poi, ci chiedono come scegliere un buon hoverkart. Ebbene, abbiamo raccolto tutte le informazioni utili per consentirvi di fare la vostra scelta ed essere in grado da soli di individuare il miglior hoverkart tra quelli venduti online.

Il carruoccio

È probabile che se una persona anziana del sud Italia e in particolare di Napoli e provincia (neanche tanto in vero) si imbattesse in un hoverkart esclamerebbe qualcosa del tipo “Che cos’è questo carruoccio (o carruocciolo)”. La domanda, oltretutto, contiene in sé la risposta. Se conoscete il carruocciolo noterete delle similitudini con il vecchio gioco che i ragazzini napoletani si costruivano da soli a cominciare dalla fine degli anni ‘50 in poi. Bastava poco, un paio di assi di legno, chiodi, qualche bullone, un po’ di corda per manovrare il mezzo, quattro cuscinetti a sfera per le ruote e una strada in discesa per sfrecciare veloci. 

 

Costruzione solida

Qual era una delle caratteristiche mancanti al carruoccio e che invece si deve pretendere di trovare nei migliori hoverkart del 2021? La qualità costruttiva. Oggi è impensabile far salire un ragazzino su un mezzo ricavato da un paio d’assi e con dei cuscinetti a sfera al posto delle ruote ed è giusto così. 

Un hoverkart deve avere una struttura solida, meglio se in acciaio, e affidabile. Queste sono le condizioni minime per determinare la sicurezza del mezzo. Premesso che la prudenza di chi maneggia un hoverkart deve essere massima, sia che si tratti di adulti o bambini, è necessario che i materiali siano di buona qualità e che tutte le viti siano ben serrate. 

Hoverkart per hoverboard

Non tutti lo sanno ma un hoverboard può trasformarsi in hoverkart, basta comprare la sola struttura che poi va agganciata sullo hoverboard. In questo modo si ottiene un hoverkart elettrico e non sarà necessario cercare a tutti i costi una discesa per muoversi. Anche in questo caso bisogna valutare la qualità della struttura così come il sedile che deve essere anatomico, possibilmente regolabile e in grado di fornire il necessario supporto alla schiena. Sebbene questo tipo di strutture si adattino alla gran parte degli hoverboard, controllate sempre l’effettiva compatibilità.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quali sono le restrizioni per l’uso dell’hoverkart?

Con l’hoverkart non è possibile circolare ovunque lo si desideri e ci sono una serie di restrizioni a cui bisogna attenersi per l’incolumità propria e degli altri. Non è possibile circolare su strade pubbliche. C’è un peso minimo e massimo che va rispettato. L’entità del peso dipende dal modello. In alcuni luoghi, anche se non si tratta di una strada può essere fatto divieto dell’uso di hoverkart pertanto bisogna informarsi in tempo utile.

 

Da che età è possibile usare l’hoverkart?

La maggior parte dei modelli consentono l’uso ai bambini dai tre anni in su. Naturalmente questa è una indicazione generale quindi è sempre opportuno fare riferimento a quanto riportato nel libretto delle istruzioni che accompagna il modello che si ha in possesso.

 

La ruota del mio hoverkart si è usurata, posso sostituirla?

Soprattutto se non di buona qualità la ruota anteriore si usura velocemente. La buona notizia è che sostituirla è possibile e anche semplice. Il ricambio può facilmente essere reperito presso un negozio di ferramenta. Voglio comprare uno hoverkart ma non so quali attrezzi mi servono per il montaggio. In realtà questo non è un problema poiché gli hoverkart oltre ad essere venduti corredati di viti e bulloni, hanno anche le chiavi necessarie a serrarli.

 

Posso andare più veloce usando l’hoverkart invece che manovrare lo hoverboard in piedi?

Premesso che usare un hoverkart non incrementa la velocità normale dell’hoverboard è altrettanto vero che si riesce ad andare molto più veloci. Com’è possibile? La posizione che si assume sull’hoverkart è molto più stabile perché si sta seduti quindi è più semplice spingere lo hoverboard al massimo della sua velocità.

 

 

 

Come utilizzare lo hoverkart

 

Se il vostro timore è di non riuscire ad usare lo hoverkart fareste bene a leggere quanto segue. Vi dimostreremo che non si tratta di un mezzo complicato da padroneggiare ed è anche più semplice dello hoverboard perchè non dovete stare in piedi bensì seduti. Ad ogni modo siamo sicuri che riusciremo a spazzare via qualsiasi dubbio possa assalirvi. 

Trovate la posizione comoda

Come prima cosa bisogna regolare il telaio in modo tale che l’impiego dello hoverkart sia comodo. In particolare bisogna distanziare bene il poggiapiedi così da tenere le gambe in una posizione che non affatichi. Le gambe non devono stare distese ma formare una sorta di triangolo con l’asse dello hoverkart. I piedi devono stare in posizione obliqua facendo attenzione a che i talloni non entrino in contatto con il suolo, non solo perché ciò vi frenerebbe ma anche perché si rovinerebbero le scarpe.

 

Agganciate bene lo hoverkart

Lo hoverkart va agganciato saldamente allo hoverboard altrimenti il sedile si sposterà. Purtroppo non sempre il velcro offre una presa salda e le cinghie, se di pessima qualità, possono rompersi mentre si sta usando il mezzo, cosa che potrebbe anche provocare un infortunio. Per tali ragioni verificate sempre lo stato delle cinghie, la loro integrità e qualità e in casi di bisogno provvedete immediatamente alla loro sostituzione, si tratta di un articolo facilmente reperibile negli store online a cominciare da Amazon.

 

La guida

Se sapete condurre un hoverboard non riscontrerete particolari difficoltà nello sfruttare l’hoverkart. Ci sono due cloche che vanno sempre tenute con le mani perché è grazie a queste che si impone il movimento al mezzo. Con la cloche destra si governa la ruota destra e con la sinistra quella del medesimo lato. Spingere in avanti oppure indietro le due barre di comando è come inclinarsi quando si sta in piedi sull’hoverboard.

 

Su quali superfici siandare

Ci sono hoverkart che possono muoversi su superfici come terreno, prato e comunque suoli accidentati, Per fare ciò lo hoverkart deve presentare determinate caratteristiche come degli ammortizzatori e una ruota centrale con battistrada ampio e scolpito. In caso contrario lo hoverkart può soltanto muoversi su superfici lisce. In nessun caso, invece, è consigliabile usare lo hoverkart sul bagnato.

 

Gli adulti devono vigilare i più piccoli

Premesso che lo hoverkart è per tutti, quindi bambini ed adulti, questi ultimi devono vigilare sui piccoli quando giocano. È importante che sia inserito il limitatore di velocità anche perché stando seduti i bambini potrebbero essere tentati ad andare più veloce in quanto non avvertono il pericolo di cadere. Sempre allo scopo di salvaguardare i più piccoli, fargli indossare un casco non è affatto una precauzione eccessiva.

 

Dove fare pratica

Pur non essendo un mezzo complicato da manovrare, per i primi tempi è bene fare un po’ di pratica. Scegliete un luogo spazioso, all’aperto, con la superficie liscia e cominciate a familiarizzare con lo hoverkart. Seguite un percorso libero nella prima fase. Successivamente fate un tracciato da seguire con curve, anche strette. Un altro esercizio molto utile è lo slalom tra una serie di ostacoli messi in fila. Vedrete che in breve tempo non solo diventerete degli assi ma vi divertirete anche un sacco, magari è l’occasione per sfidare qualche amico.

Rispettate le restrizioni

Con un hoverkart non si può andare ovunque si voglia. L’ideale è usarlo in spazi privati così non si infastidisce nessuno. Se no si può fare a meno di usarlo in luoghi frequentati da pedoni e sempre che non ci sia alcun divieto, la velocità deve essere moderata, meglio inserire il limitatore per stare più tranquilli.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI