Gli 8 migliori monopattini freestyle del 2021

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Monopattini Freestyle – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni 

 

Ultimamente il fronte della mobilità si è evoluto creando nuove opportunità e affiancando prodotti a zero impatto ambientale come le bici. La categoria dei monopattini rientra a pieno diritto in questo ventaglio di scelte green, senza dimenticare poi anche le tipologie pensate per chi ama anche eseguire manovre più spericolate e dare libero sfogo alla creatività e alla tecnica. Apollo Graffiti Pro è indubbiamente tra i nostri consigli d’acquisto, grazie a una scocca in alluminio di alta qualità e cuscinetti a sfera Abec 9 per uno stile di guida che si muove rapido per le strade urbane e i percorsi cittadini. Hudora XR-25 Stunt Scooter è la seconda scelta, con una barra in materiale rinforzato e un sistema di rotazione a 360° ideale per trick e manovre. Insomma, da quanto si è visto le offerte non mancano, scopriamo insieme le proposte più interessanti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori monopattini freestyle – Classifica 2021

 

Spazio ai modelli che ci hanno maggiormente convinto tra quelli attualmente in vendita sul mercato. La nostra selezione è stata fatta tenendo ovviamente conto della qualità costruttiva ma con un occhio di riguardo anche al prezzo. 

 

 

1. Apollo Graffiti Pro Monopattino 

 

Per quanti sono  alla prima esperienza a bordo di un monopattino, il modello Graffiti Pro di Apollo rappresenta una perfetta introduzione e un battesimo della strada sicuro e affidabile.

Con un carico massimo di 100 chili sostiene e supporta anche gli utenti dalla corporatura robusta che vogliono attraversare la città sulle due ruote. Il peso si mantiene sui 3,5 chili, una misura adeguata che consente anche un trasporto comodo e senza particolari sforzi. 

Il corpo principale del mezzo è in alluminio, una lega che ha dalla sua leggerezza e un’indubbia resistenza agli urti. Il manubrio a Y raggiunge un’altezza di 80 cm, mentre la zona delle ruote impone stabilità e una buona risposta grazie ai cuscinetti a sfera ABEC 9.

Si tratta di un tipo di cuscinetto che offre una qualità costruttiva medio/alta, sia per quel che riguarda le sfere al suo interno sia per la tipologia di lubrificante all’interno.

Stabilità e leggerezza sono le carte vincenti messe in campo da questo monopattino, da utilizzare per strada, ma anche negli skate park o sulle rampe così da eseguire manovre acrobatiche entusiasmanti.

 

Pro

Materiali: La scelta dell’alluminio sposa la filosofia di un telaio al tempo stesso leggero e versatile in ogni contesto.

Tenuta: Con un peso complessivo di 3,5 chili, il mezzo sostiene a dovere un utente fino a un massimo di 100 chili.

Convenienza: La spesa richiesta e i risultati ottenuti confermano il buon equilibrio tra la scelta del supporto e gli effetti una volta a bordo del monopattino. Ottima manegevolezza a un costo interessante per chi ama i prezzi bassi.

 

Contro

Manubrio: Un punto a sfavore va ritrovato nei bulloni del manubrio. Hanno la tendenza ad allentarsi per cui è sempre opportuno verificare e monitorare lo stato così da evitare spiacevoli sorprese.

Acquista su Amazon.it (€84.95)

 

 

 

2. Hudora XR-25 Monopattino Stunt Scooter

 

Con la sua struttura in alluminio T6, il modello Hudora va a coprire quella fetta di mercato dei monopattini entry level dallo stile e dalla resa inconfondibile. Il freno a frizione posteriore permette una sensibile riduzione della velocità, con una praticità d’uso che sposa una qualità e cura nella realizzazione di buon livello. Il mezzo monta poi anche un catarifrangente così da offrire un ulteriore sicurezza e una migliore visibilità in strada.

Tra i migliori monopattini freestyle del 2021, l’XR-25 si adatta a diverse zone e superfici stradali, grazie anche a una barra in materiale rinforzato e una tenuta massima che sostiene un utente fino a 120 chili di peso. L’estetica anche non è da meno, con un look che alterna il nero con un bel giallo acceso così da non passare inosservati. 

Robustezza e praticità vanno a braccetto in questo modello, con le manopole in gomma che offrono un grip perfetto mentre la rotazione arriva a coprire 360°. Ottimo dunque per realizzare trick, sposa il contesto urbano in modo naturale, riservando poi anche belle soddisfazioni in uno skate park.

 

Pro

Realizzazione: Qualità costruttiva di alto livello, con un telaio in alluminio T6, Una barra centrale rinforzata dallo spessore di 52 mm.

Trasporto: L’oggetto raggiunge i 3,8 chili di peso, sostenendo  poi un utente fino a 120 chili.

Praticità: Grazie ai cuscinetti ABEC 7 le ruote scorrono che è un piacere, sull’asfalto e anche in contesti come skate park e sulle rampe.

 

Contro

Manubrio: Si segnala una certa durezza iniziale dei cuscinetti presenti nel manubrio, un aspetto che ha costretto alcuni utenti a correre ai ripari per sciogliere un poco la questione.

Acquista su Amazon.it (€119.95)

 

 

 

3. Sportplus Stunt/Freestyle Monopattino

 

In comparazione con altri modelli, questo monopattino a marchio Sportplus è il più economico del gruppo. Con il manubrio in alluminio monoblocco da 50 cm e un peso massimo per utente di 100 chili, l’oggetto si guida senza problemi, mantenendo al contempo una tenuta in strada e su una rampa. 

Ideale anche per i più piccoli, offre cuscinetti a sfera di tipo ABEC 9, con una buona lubrificazione che si traduce in una scorrevolezza della ruota sull’asfalto e una piacevolezza complessiva non da poco. Il deck su cui posizionare i piedi ha una lunghezza massima di 50 cm, così da ospitare entrambi piedi e offrire un’adeguata libertà di movimento. 

Il rivestimento poi stabilizza e mantiene l’utente con un grip che non cede di una virgola. Perfetto trampolino di lancio per i neofiti del monopattino, è tra i prodotti venduti on line una soluzione da tenere d’occhio.

 

Pro

Versatilità: Buona libertà di movimento, con in più una struttura solida su cui posizionare i piedi. Pratico poi anche da trasportare in giro per la città. 

Tenuta in strada: Il freno posteriore in acciaio cromato aiuta in fase di decelerazione, mentre i cuscinetti a sfera ABEC 9 garantiscono la giusta scorrevolezza delle ruote.

Convenienza: La scelta di questo monopattino viene incontro a chi vuole risparmiare qualcosa senza però fare troppi sconti sulla qualità del prodotto finale.

 

Contro

Colorazioni: Gli amanti dei colori e delle fantasie originali avrebbero gradito una maggiore scelta a livello cromatico.

Acquista su Amazon.it (€89.99)

 

 

 

4. Schildkröt Stunt, Scooter Unisex Bambini

 

Grazie alla realizzazione in alluminio 6061, l’oggetto spicca come il miglior monopattino freestyle per bambini. Ideale per le acrobazie, trova nello skate park e sulle rampe il suo giusto contesto, dando massima libertà di movimento ai giovani che lo provano.

La piastra XL su cui posizionare i piedi permette un grip e una base solida e affidabile, mentre il manubrio a Y segue ogni movimento gestendo anche la tenuta di strada e la pronta risposta, manovra dopo manovra. Questo tubolare è collegato alla forcella con un morsetto a tre bulloni, da avvitare e stringere grazie alla pratica chiave a brugola disponibile.

Le ruote dallo spessore di 100 mm sono realizzate in PU antiscivolo e montate su cerchi in alluminio. Una scelta che si rivela vincente anche quando si affrontano dossi e buche sul tragitto. I cuscinetti a sfera ABEC 7 garantiscono poi una perfetta scorrevolezza del mezzo, una qualità a 360° che rende merito al marchio tedesco.

 

Pro

Qualità costruttiva: La scelta dei materiali come l’alluminio 6061 o dei cuscinetti a sfera ABEC 7 è indice di una cura realizzativa di alto livello.

Deck: La base di appoggio su cui posizionare i piedi mantiene l’utente ben fissato sul monopattino, sia durante una normale uscita in città sia in occasione di trick e manovre più complesse.

Praticità: Il manubrio può ruotare di 360°, mentre il tubolare e la forcella sono fissati da un morsetto a tre bulloni gestibile in pochi minuti grazie alla chiave a brugola inclusa.

 

Contro

Spesa: Portarsi a casa un monopattino del genere, specie se l’utente finale è un bambino comporta un investimento che non tutti sono pronti ad assumersi.

Acquista su Amazon.it (€116.73)

 

 

 

5. Apollo Genesis PRO Monopattino Stunt

 

Sul fronte della sicurezza, il modello Genesis Pro si rivela un oggetto affidabile, forte di un grip adeguato con cui mantenere l’utente ben piantato sul deck d’appoggio. Il grip TRP scanalato e antiscivolo conserva il piede nella sua giusta posizione, sia durante un’uscita per le vie della città sia in caso di trick e manovre sulle rampe.

Il telaio in alluminio HQ offre da un lato leggerezza nel trasporto e sicurezza circa la tenuta in strada. Il carico supportato raggiunge i 100 chili, così da servire al meglio anche in presenza di utenti dalla corporatura robusta. Sulla ruota posteriore si trova poi un freno che si preme con la sola pressione del piede. 

Forcella e manubrio sono collegati con un morsetto a quattro bulloni che si stringono in un attimo per mantenere sempre la giusta tensione e torsione di manovra. I cuscinetti a sfera ABEC 9 garantiscono ottima scorrevolezza e una lubrificazione delle parti interne di alta qualità.

 

Pro

Maneggevolezza: Il manubrio a T offre un buon margine di manovra, con le manopole morbide al tatto ed ergonomiche.

Qualità costruttiva: Alluminio di alta qualità e un sistema di gestione della frenata intuitivo e comodo da azionare. Questi i due punti forti della proposta Apollo, a cui si aggiunge anche un grip sulla pedana molto efficace.

Ruote: Realizzate in PU robusto, hanno un’ampiezza di 110 mm così da attutire il colpo anche in presenza di piccoli dislivelli e cambi di pendenza.

 

Contro

Pedana: Si lamenta una misura poco consona della pedana, che alcuni avrebbero gradito più larga.

Acquista su Amazon.it (€149.95)

 

 

 

6. Land Surfer Monopattino Pro Stunt

 

Il nuovo Land Surfer ha raccolto giudizi e pareri positivi. I suoi punti di forza vanno ricercati in una pedana in alluminio 6061, un materiale leggero ed estremamente pratico con cui poter impostare un’uscita e divertirsi eseguendo manovre nello skate park. In tanti hanno gradito anche il look che mischia il colore nero con un azzurro elettrico che colpisce per i tono accesi e sgargianti. 

Non solo forma ma anche molta sostanza, con un morsetto a quattro bulloni che mantiene il tutto in posizione stabile e offre un buon feedback su diversi tipi di asfalto. Le ruote da 100 mm sono in poliuretano con il nucleo in lega e scorrono che è una bellezza grazie ai cuscinetti ABEC 9. 

Il manubrio è sufficientemente largo, così da semplificare la guida e lo stile di manovra, le manopole presentano poi diverse nervature, così da semplificare la presa in ogni frangente e situazione. Altezza del manubrio arriva a 80 cm così da servire al meglio adulti e giovani riders.

 

Pro

Design: Colori accattivanti per questa proposta di Land Surfer, un oggetto che vanta diverse varianti cromatiche tra cui scegliere e una grafica originale anche sulla pedana.

Tenuta: Grazie ai quattro bulloni presenti sul morsetto, l’utente può verificare in ogni momento la tenuta e l’affidabilità di questo elemento sul corpo del monopattino.

Grip: Una volta a bordo i piedi si mantengono stabili, senza rischio di scivolamenti, cadute o passi falsi.

 

Contro

Freno: Si lamenta una certa tendenza della parte posteriore del freno a consumarsi con una certa rapidità. Aspetto questo che ha destato qualche perplessità.

Acquista su Amazon.it (€99.99)

 

 

 

7. Nitro Circus Ryan Williams monopattino bambino

 

Tra i prodotti più venduti fa la sua bella presenza anche questo monopattino Nitro Circus. Un oggetto speciale, visto che è la replica formato bambino del mezzo utilizzato dal fenomeno dei trick Ryan “R-Willy” Williams. Il deck compatto ha una lunghezza di 48 cm, con un profilo concavo dorato su cui campeggia il nome del giovane atleta. 

Un oggetto per veri appassionati che a un design ricercato e accattivante aggiunge poi anche una qualità su cui c’è poco da discutere. Il manubrio è in acciaio laccato nero, con un paio di ruote da 110 mm e un nucleo in lega. 

Qualità che poi si trasformano in un mezzo scattante e che risponde al meglio a tutte le diverse sollecitazioni, seguendo il rider rampa dopo rampa. Le manopole sono estremamente comode, con l’ergonomia che segue e asseconda la forma a T del manubrio. 

 

Pro

Stile: La forma e il design dell’oggetto richiamano i toni e l’ergonomia del monopattino di Ryan Williams. Una colorazione che alterna all’oro della pedana il nero del manubrio.

Attenzione costruttiva: Oltre alla forma il mezzo ha dalla sua anche una sostanza che si ritrova in un telaio solido e robusto, con in più un doppio morsetto a bloccare e tenere tutto fermo.

Scatto: Le ruote da 110 mm, con cuscinetti ABEC rispondono in modo responsivo ai movimenti e alle diverse superfici su cui si viaggia, con una velocità che si mantiene costante.

 

Contro

Spesa: L’investimento richiesto per questo tipo di monopattino potrebbe risultare eccessivo per chi non vuole spendere una cifra superiore ai 100 euro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Arcade Monopattino Stunt Scooter PRO bambino

 

Se vi state chiedendo come scegliere un buon monopattino freestyle, la risposta potrebbe essere questo modello Arcade. Si tratta di un oggetto pensato e progettato per i più piccoli, con l’aggiunta anche di uno stand con cui tenere al suo posto l’oggetto una volta concluso il giro. 

Il design 3D è stato progettato con cura così da offrire un mezzo adeguato alle esigenze di chi ama percorrere tratti di strada in compagnia degli amici o saltare da una rampa all’altra a bordo del suo monopattino. Gli inserti in acciaio caratterizzano il freno posteriore, con una tenuta e un’efficacia che si mantengono stabili nel tempo. 

I cuscinetti a sfera ABEC 7 aggiungono scorrevolezza a tutta la ruota, che si muove e passa da una base all’altra con una perfetta continuità e un’ammortizzazione che segue e asseconda i movimenti e i percorsi del rider. 

 

Pro

Progettato per i più piccoli: Pensato per i più giovani, che iniziano a sfruttare il monopattino per divertirsi, il supporto segue bene ogni movimento, senza per questo venire meno sul fronte della sicurezza.

Design: La scelta di una forma e una linea che guarda ai giovani, non ha fatto trascurare però la questione del materiale del telaio e del buon supporto della pedana per i piedi.

Rapporto qualità/prezzo: La robustezza e la tenuta del mezzo sono in perfetta sintonia con il tipo di oggetto e l’utenza di riferimento. Un equilibrio tra spesa e resa finale decisamente interessante.

 

Contro

Base: Lo stand di appoggio non sempre arriva insieme al monopattino, una mancanza che ha deluso diverse persone e i giovani rider.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon monopattino freestyle

 

Una volta capito dove acquistare e soprattutto quale monopattino comprare, potrebbe sembrare di aver raggiunto finalmente lo scopo che ci siamo prefissati. Ma quali sono le specifiche di cui tenere conto che ci aiutano a scegliere un prodotto piuttosto che l’altro?

Scopo di questa guida è indicare alcuni punti nodali che sottolineano le differenze e possono offrire altri spunti prima dell’acquisto.

Materiali ed ergonomia

Alluminio e acciaio costituiscono due delle materie principali che formano il corpo del monopattino. Il primo si distingue per una leggerezza che diventa essenziale al momento del trasporto, senza per questo diminuire la resistenza e la robustezza del mezzo. L’acciaio poi si utilizza nella parte del mozzo e nel collegamento della forcella con il manubrio. Non mancano poi delle plastiche rigide, pensate e progettate per dare un supporto nella zona della pedana o come freno posteriore. 

La scelta dipende molto anche dal tipo di utilizzo che si vuol fare del monopattino. Per chi vuole un prodotto affidabile è opportuno puntare su un mezzo costruito con cura, magari spendendo anche qualcosa in più ma con la sicurezza di portarsi a casa un oggetto di qualità. La comodità non deve andare in secondo piano, con le manopole pratiche e un buon grip per i piedi nella zona della pedana. 

 

Cuscinetti e ruote

La classificazione ABEC definisce e rispecchia una qualità e una realizzazione dei cuscinetti a sfera presenti all’interno delle ruote che varia da superficie a superficie. La scala numerica possiede un valore crescente, in cui il numero 9 rappresenta una resa e una scorrevolezza elevata delle sfere che si trovano all’interno della struttura. 

La ruota tende così a muoversi più spedita, assecondando poi anche il terreno in base allo spessore e alla sua circonferenza. Puntare su una misura che raggiunge i 110 mm può fare realmente la differenza una volta in strada e quando si incontrano piccoli avvallamenti o dossi. 

Base d’appoggio

Il deck su cui si posizionano i piedi dovrebbe avere un grip adeguato con cui poter sostenere e mantenere al meglio l’utente. La base può essere più o meno ampia, con un supporto nella zona posteriore che si situa in concomitanza con il freno. La pressione del piede sul freno va a regolare in maniera più o meno importante l’effetto frenante, riducendo in questo modo la velocità e l’andatura del mezzo. 

Di solito un morsetto a tre o quattro bulloni tiene al suo posto il tubolare del manubrio, con una serie di regolazioni pratiche con cui mantenere sempre ben teso tutto il supporto. Gran parte dei modelli permettono poi una rotazione di 360°, fondamentale al momento delle manovre sulle rampe o durante una sessione allo skate park.

 

 

 

Come utilizzare al meglio un monopattino freestyle

 

Diverse le tipologie e le misure di riferimento tra cui poter scegliere un monopattino. 

In questa breve guida segnaliamo quegli aspetti su cui concentrare l’attenzione e che possono aiutare a vivere e sfruttare in modo adeguato questo oggetto.

 

Sempre le giuste precauzioni

Indossare un casco è il requisito minimo con cui poter mettersi alla guida del mezzo. In strada così come in pista e sulle rampe, si deve sempre avere un sistema di protezione adeguato che protegge la testa del rider. Per chi esce solo in strada è anche sufficiente questa protezione mentre per i più spericolati la questione si fa più complessa e avere delle gomitiere e delle protezioni per le ginocchia, ci sembra una soluzione fondamentale così da far stare tutti sicuri. D’altra parte chi vuole cominciare a eseguire trick e passaggi spettacolari deve mettere in conto qualche caduta e qualche livido in più.

 

Regolazioni e tenuta del mezzo

Anche in base al modello scelto è opportuno puntare su quel tipo di mezzo che si confà maggiormente alle vostre esigenze e necessità. In questo caso la tipologia dei monopattini freestyle, include al suo interno quei modelli più robusti e performanti, progettati per resistere bene a certi urti o anche ai salti da una rampa all’altra.

Procuratevi o tenete da conto la chiave a brugola che di solito viene inserita all’interno della confezione. È fondamentale per mantenere la giusta tensione del morsetto che unisce il tubolare con la parte della pedana, semplificando così anche il movimento e le manovre con cui direzionare il mezzo. 

 

Un occhio allo stile

Personalizzazione del monopattino e decorazioni sono elementi che vanno di pari passo alla ricerca di qualità e di una tenuta affidabile del supporto. Per queste ragioni, avere diverse impostazioni cromatiche tra cui scegliere costituisce di certo un in più per quanti amano avere un mezzo altamente customizzabile e che non passa inosservato. 

Da qui, consegue poi una corretta manutenzione del mezzo, con una sistematica rimozione della polvere che si accumula sul deck e intorno alle ruote. Un check prima e dopo ogni uscita è un passaggio da non saltare in alcun modo, così da mantenere nelle migliori condizioni possibili ogni componente e verificare se ci sono stati cedimenti o qualche naturale allentamento a seguito di particolari manovre.

Rispettare la natura dell’oggetto

Un monopattino freestyle, da come dice il nome, è un mezzo progettato per dare il massimo della libertà all’utente, con una forma e una tenuta pensata per chi ama realizzare salti e acrobazia ma che non disdegna neanche un giro tranquillo per le vie cittadine. 

Questa sua natura non deve però essere presa alla leggera. È bene infatti assecondare certi movimenti e certe manovre, rispettando però la struttura stessa dell’oggetto senza esagerare con salti che possono incidere in modo negativo sulla tenuta e il telaio stesso del mezzo su cui si sta viaggiando.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come utilizzare un monopattino freestyle?

La scelta di un monopattino di questo tipo è l’ideale per chi è alla ricerca di un mezzo da utilizzare quotidianamente per muoversi in città, così come di un supporto adatto agli skate park e alle rampe. Ciò vuol dire che si tratta di uno strumento pensato anche per chi ama i salti e le piroette e che quindi è costruito per mantenersi al meglio in ogni circostanza e ambiente. 

Come si frena con il monopattino freestyle?

Nella zona della ruota posteriore è collocato un supporto in gomma o in materiale duro con cui esercitare una pressione sulla ruote, così da decellerare nel tempo e ridurre così la velocità del mezzo. È sufficiente poggiare parte del tallone della scarpa sul supporto e premere fino a quanto il mezzo non inizia a rallentare la sua corsa.

 

Quanto costa un monopattino freestyle?

La spesa per i modelli per i più piccoli non raggiunge i 60 euro mentre per le tipologie per adulti si può optare per un monopattino di buona qualità a partire dai 100 euro. Con questa spesa è possibile portarsi a casa un mezzo costruito con cura e capace di durare a lungo nel tempo.

 

Come modificare la resistenza del fermo?

Nella zona a stretto contatto tra la pedana e il tubolare che termina con il manubrio, è spesso collocato un sistema a bulloni che blocca e tiene il tutto in posizione. Può capitare che dopo un’uscita le giunture si allentino un poco. Per questo, il nostro consiglio è quello di verificare sempre con una chiave a brugola che i bulloni sia stretti in modo adeguato, senza esagerare troppo ma senza neppure lasciare queste parti troppo allentate. Una giusta via di mezzo è il modo corretto con cui verificare che ogni parte sia al suo posto e funzioni a dovere.

 

Che differenza c’è tra un monopattino “street” e un monopattino “park”?

Già affidandosi a una veloce traduzione dall’inglese è possibile capire le peculiarità dei due differenti modelli. Dunque il monopattino street è quello più adatto per spostarsi in strada o sui marciapiedi, visto che ha una struttura più pesante, una base più ampia e ruote più resistenti, così da assicurare maggiore stabilità. I modelli park, invece, hanno una struttura più leggera (tipicamente in alluminio), una base piatta e risultano più maneggevoli, così da districarsi meglio negli skate park. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI