I 5 Migliori Skateboard del 2022

Ultimo aggiornamento: 26.11.22

 

Skateboard – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione

 

In questa guida all’acquisto vi guideremo nella scelta dei migliori skateboard professionali e per principianti, con un occhio di riguardo anche al rapporto tra qualità, prezzo e prestazioni. 

Cominceremo con lo skate elettrico RCB HB10, ideale per il pendolarismo e per spostarsi in città senza fare troppa fatica; per poi passare al modello semi-professionale Oxelo CP100, progettato per chi vuole cimentarsi nello street skating e nel freestyle con una tavola evolutiva estremamente maneggevole.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

I 5 Migliori Skateboard – Classifica 2022

 

Dopo averne analizzato le caratteristiche principali, vediamo adesso come scegliere un buono skateboard. Quelle che trovi qui sotto sono le nostre recensioni dei modelli più apprezzati dagli utenti e di quelli che, a nostro parere, spiccano sugli altri per rapporto tra prestazioni offerte e prezzo. Non ti resta che scoprire quali sono e fare una comparazione.

 

 

Skateboard elettrico

 

1. RCB Skateboard Elettrico HB10 con 4 Ruote

 

La nostra classifica dei migliori skateboard del 2022 si apre con il modello elettrico RCB HB10, che rappresenta un’ottima alternativa per chi ha bisogno di spostarsi ogni giorno evitando traffico e smog o vuole semplicemente divertirsi senza fare troppa fatica

Come evidenziato dai pareri degli acquirenti, questo skateboard elettrico rientra tra i più venduti online per il design moderno e ultra leggero che lo rende, non solo bello da vedere, ma anche facile da manovrare.

Il motore da 400 watt gli permette di raggiungere i 28 km/h ed è facilmente gestibile tramite il pratico telecomando wireless incluso nella dotazione che, oltre ad accendere e spegnere lo skate, permette di regolare la velocità a piacimento, scegliendo tra le tre modalità disponibili.

Nonostante il peso contenuto di soli 8 kg, che lo rende facilmente trasportabile, può sopportare un peso massimo di 150 chilogrammi, mentre le ruote in PU larghe e alte assicurano una buona scorrevolezza sia sull’asfalto sia sui percorsi dissestati.

 

Pro

Praticità: Lo skateboard elettrico RCB si rivela ideale per tutti gli skater che vogliono spostarsi in modo semplice e rapido in città, potendo contare su un peso contenuto di soli 8 kg che ne rende più agevole il trasporto.

Velocità: Per quanto riguarda le performance, questa tavola può raggiungere una velocità massima di 28 Km/h, regolabile tramite il telecomando con il quale si imprime o rilascia l’accelerazione.

Portata: Si rivela molto resistente e adatto anche alle persone di costituzione robusta o che sono in sovrappeso grazie alla capacità di carico di ben 150 kg.

 

Contro

Autonomia: Sebbene il produttore abbia dichiarato un’autonomia di 30 km, molti utenti hanno riscontrato che in realtà la percorrenza garantita dalla batteria a piena carica non supera i 20 chilometri, soprattutto se si percorrono strade particolarmente ripide.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Skateboard Decathlon

 

2. Oxelo Skateboard completo acero FSC CP 100

 

Se vi state chiedendo quale skateboard comprare perché ne cercate uno venduto a prezzi bassi, ma senza sacrificare qualità e prestazioni, vi suggeriamo di dare un’occhiata alle caratteristiche dell’Oxelo CP 100, ideale per chi vuole cimentarsi nello street skating e nelle evoluzioni sulle rampe con una tavola evolutiva estremamente maneggevole.

Solido e leggero al tempo stesso, questo skateboard Decathlon presenta un design inedito rispetto ai suoi predecessori, con nose e tail più larghi e inclinati per garantire allo skater stabilità e controllo anche nei repentini cambi di direzione.

Il modello non teme paragoni nemmeno sul fronte della robustezza grazie alla realizzazione in legno d’acero canadese con sette strati sovrapposti che aumentano la rigidità torsionale della tavola e ne consentono una deformazione ancora più omogenea per garantire una resistenza agli urti e all’usura eccezionale.

Se la cava bene anche in mezzo alle buche e nei tratti in falsopiano poiché dotato di truck in alluminio con ruote High Rebond 92A da 52 mm che ammortizzano le asperità del terreno, assicurando equilibrio e stabilità su ogni superficie.

 

Pro

Robusto e maneggevole: Lo skateboard Oxelo CP 100 vanta una struttura molto resistente e permette di raggiungere velocità elevate che lo rendono particolarmente divertente.

Manovrabilità: Il truck in alluminio e le gomme High Rebond 92A da 52 mm attutiscono e riducono al minimo le vibrazioni per consentire una distribuzione più omogenea della potenza e mantenere una buona andatura anche sui percorsi in leggera pendenza.

Stabilità: I cuscinetti ABEC 7, oltre a prevenire la formazione della ruggine, migliorano la scorrevolezza delle ruote e assicurano maggiore stabilità anche in caso di avvallamenti e percorsi dissestati.

Rapporto qualità/prezzo: Viene proposto a un prezzo più economico rispetto ai principali prodotti concorrenti, ma senza per questo sacrificare qualità ed efficienza.

 

Contro

Estetica: Il design è abbastanza anonimo e le grafiche piuttosto semplici; non proprio l’ideale per chi punta allo stile oltre che alla funzionalità.

 

 

 

 

 

Skateboard cruiser

 

3. Apollo Fancy Board Tavola Cruiser Completa Vintage

 

Se cerchi un modello piccolo ed estremamente maneggevole, allora il miglior skateboard per te potrebbe essere il Fancy Board di Apollo, ottima alternativa al più conosciuto Penny.

Il suo punto di forza sta proprio nelle dimensioni ridotte e nella notevole leggerezza che lo rendono ideale da trasportare ovunque.

A differenza di altri modelli simili, questo è disponibile in un’ampia gamma di colori in modo da accontentare i gusti di tutti gli appassionati.

Il prezzo accessibile a tutte le tasche è un altro vantaggio del Fancy Board che contribuisce a renderlo uno dei più venduti sul mercato.

Nonostante il prezzo competitivo, la qualità complessiva è notevole, come testimonia la maggior parte degli utenti. La plastica utilizzata per la costruzione appare resistente e stabile, mentre i cuscinetti permettono di raggiungere un’ottima velocità senza sforzo.

Apollo ha realizzato un nuovo modello che è stato molto apprezzato dagli utenti. Vediamo brevemente quali sono le sue caratteristiche principali.

 

Pro

Maneggevole: Un piccolo skateboard, adatto a coloro che amano spostarsi in questo modo e desiderano un facile trasporto.

Design: Il modello è disponibile in moltissime varianti di colore per accontentare tutti i gusti.

Stabile: Il movimento delle ruote è fluido su qualsiasi tipo di asfalto e la presenza dei cuscinetti permette di raggiungere una buona velocità.

 

Contro

Materiali: Il modello è realizzato in plastica, che benché sia resistente, non contribuisce a dargli una sensazione di vera qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Skateboard professionale

 

4. Skatemax Skateboard Senior

 

Uno skateboard adatto a ragazzi e ragazze, dal prezzo competitivo e che ci sentiamo di consigliare a quanti stanno muovendo i primi passi in questo mondo degli sport da strada. 

Nella parte superiore è rappresentato il logo Skatemax mentre sul retro della tavola troviamo il disegno di un teschio su sfondo nero. 

La tavola è lunga 77 cm, realizzata in legno con una sovrapposizione di nove strati di acero. I track possiedono una buona gestione del peso e degli equilibri, trovando poi in oggetto dal look aggressivo un punto in più per gli amanti di certi disegni ed atmosfere. La resistenza della tavola segna un ulteriore aspetto positivo, tenendo bene nel tempo anche con skaters dalla corporatura robusta.

 

Pro

Materiali: La sovrapposizione dei nove strati di legno d’acero, così come dei trick e delle ruote adatte ai principianti, offrono un buon punto di partenza per chi desidera provare lo skateboard.

Linea: La colorazione nera con un grip in tinta e una parte inferiore decorata con un grande teschio nero, donano allo skateboard un aspetto al contempo giovanile e aggressivo.

Convenienza: Per il tipo di oggetto che si andrà a utilizzare e rispetto ai materiali utilizzati, l’offerta Skatemax si dimostra in linea con le aspettative di chi desidera un prodotto entry level dotato di una tavola molto robusta.

 

Contro

Ruote: La sezione delle ruote, così come i trick, potrebbero essere di una qualità e scorrevolezza migliore, così da non essere obbligati a sostituirli una volta presa più confidenza con lo skate.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Skateboard per bambini

 

5. Oxelo Skateboard bambini Play 120 Medusa

 

Infine, a chi si sta chiedendo dove acquistare uno skateboard per bambini maneggevole e facile da gestire anche in mancanza di esperienza, consigliamo l’Oxelo Play 120 Medusa, ideato per i giovani skater che vogliono apprendere i primi rudimenti della disciplina.

Il grip sull’asfalto e sul cemento è ottimo, così come la stabilità e, per come è costruita la tavola, la sua manovrabilità è apprezzabile anche a velocità più sostenute, permettendo di affrontare le curve strette e le rampe senza mai vibrare eccessivamente.

I cuscinetti ABEC 3 e le ruote più ampie, oltre ad agevolare la spinta e ridurre al minimo le vibrazioni dovute alle irregolarità del terreno, consentono un maggiore trasferimento di energia e un controllo più preciso sulla tavola, restituendo una buona sensazione di sicurezza su qualsiasi tipo di tracciato.

Altro elemento molto apprezzato di questo modello per bambini è il deck in legno multistrato che consente una deformazione più graduale e uniforme dello skateboard, rendendolo più duraturo e resistente alle numerose sollecitazioni cui verrà sottoposto.

 

Pro

Feeling: L’Oxelo Play 120 Medusa rappresenta un buon compromesso per i piccoli principianti che vogliono divertirsi e apprendere le principali tecniche dello skating.

Colorato: Le grafiche sono molto vivaci e originali per adattarsi ai gusti e allo stile dei giovani skater.

Prezzo conveniente: Solido, stabile e scorrevole, a questo skate non si può chiedere davvero di più per il prezzo a cui viene proposto.

 

Contro

Stabilità: Pur essendo molto semplice da manovrare, tende a perdere di stabilità in caso di superfici bagnate o tracciati particolarmente dissestati.

 

 

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior skateboard?

 

In questa guida esaminiamo brevemente le caratteristiche principali di uno skateboard, mentre nella classifica in basso presentiamo la recensione dei modelli che, a nostro giudizio, meritano davvero un’occhiata perché si distinguono per l’ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

 

 

Skateboard o longboard?

Lo skateboarding è uno sport nato decine di anni fa in America ma lo skate è diventato ben presto il simbolo di uno stile e di un modo di essere, diffondendosi dalle strade della California in tutto il mondo.

Ma quale scegliere tra i tanti presenti sul mercato? Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra skateboard e longboard, spesso confusi dai principianti perché si somigliano ma un occhio appena più esperto riesce subito a notare le differenze.

Come suggerisce il nome, il longboard è più lungo, inoltre ha le ruote molto più ampie di quelle di uno skate e anche i truck hanno dimensioni differenti.

Questi accorgimenti che sembrano di poco conto hanno, in realtà, una ricaduta notevole sui possibili usi: lo skateboard risulta molto più leggero, maneggevole e si presta meglio all’esecuzione delle evoluzioni. D’altra parte, è meno adatto agli spostamenti lunghi perché è meno stabile e anche meno rapido.

Il longboard, invece, è più comodo ed è costruito proprio per attutire meglio le asperità dell’asfalto; meno adatto al freestyle, non impedisce comunque a un bravo skater di compiere acrobazie.

Un’interessante alternativa è il cruiser, via di mezzo tra questi due modelli perché è più grande dello skate ma risulta comunque maneggevole e leggero: ideale per spostarsi da un punto all’altro della città in maniera divertente, reattiva e fluida. Guarda i modelli consigliati in basso: ce n’è uno per tutte le esigenze.

 

Elettrico

Divenuto ormai vero e proprio mezzo di locomozione, lo skateboard ha bisogno di un certo sforzo fisico che può essere notevole se la distanza percorsa è ragguardevole.

Per chi ama la massima comodità, la migliore marca di skate è quella che realizza modelli normalmente definiti “elettrici” ma che in realtà funzionano a batterie. All’inizio erano tavole molto ingombranti e pesanti perché le batterie avevano dimensioni considerevoli ma oggi, con l’avvento di quelle al litio, peso e volume si sono incredibilmente ridotti.

L’utente viene equipaggiato con un telecomando wireless con diverse funzioni, in particolare il freno e la possibilità di regolare la velocità. Di solito è possibile scaricare un’applicazione dedicata per usare il proprio smartphone come controller in modo da portarsi dietro un solo dispositivo.

Le prestazioni variano da modello a modello, quello che non dovrebbe mai mancare è l’indicazione luminosa che segnala la batteria in esaurimento.

ABEC

Lo skateboard è composto da poche componenti: tavola, truck e ruote. All’interno di ogni ruota vengono posti due cuscinetti che vengono identificati in base alla sigla ABEC. Viene riportata spesso nelle indicazioni del produttore, ma cosa significa in realtà?

L’Anular Bearing Engineering Committee (acronimo ABEC) è un’associazione di ingegneri americani che ha sviluppato un sistema per la classificazione dei cuscinetti di precisione.

La scala di misurazione è solo dispari e va da 1 a 11 (1, 3, 5, 7, 9, 11). I cuscinetti con un numero maggiore sono più efficienti perché rispettano meglio gli standard di precisione.

Chi confronta prezzi sa bene che un cuscinetto ABEC 11 ha un valore ben diverso da uno ABEC 3. Quello che cambia, oltre al prezzo, è la scorrevolezza: a parità di spinta, un cuscinetto più scorrevole perché più preciso permette di percorrere una distanza maggiore.

 

 

Come utilizzare uno skateboard

 

Lo skateboard ha radici piuttosto lontane nel tempo, naturalmente non parliamo di un qualcosa di antico ma vecchio sicuramente sì, seppur ancora attuale. Bisogna portare indietro le lancette del tempo alla metà degli anni ‘40 per incontrare la prima tavola con ruote. Perché in fondo di questo si stratta, un “giocattolo” semplice che poi è diventato molto di più: un attrezzo sportivo, per alcuni addirittura un mezzo di trasporto e, sebbene siamo ancora lontani dallo skateboard usato da Marty McFly, interpretato da Michael J. Fox in “Ritorno al Futuro”, quello che non aveva bisogno delle ruote, lo skateboard si è evoluto parecchio.

 

 

Che cosa serve

Vogliamo partire dall’ABC, anche correndo il rischio di scadere nel banale e consapevoli che i ragazzini potrebbero non attenersi a quanto segue, cosa che invece, secondo noi, dovrebbero fare. Quando si decide di comprare uno skateboard bisognerebbe procurarsi anche un casco, ginocchiere e gomitiere perché la caduta è sempre dietro l’angolo, anche se non si provano acrobazie.

 

Scegliere la tavola

Chi vuole cimentarsi con lo skateboard può scegliere tra diversi tipi di tavole, da quelle che sono poco più che giocattoli a quelle per i professionisti. È chiaro che un principiante non dovrebbe investire troppi soldi. La cosiddetta longboard è una tavola abbastanza ampia, pesante e con gli assi metallici su cui sono montate le ruote, più lunghi. Si divide in tre tipi: il codone, il twin tip e il Cruiser. Questi ultimi sono più adatti a chi ha già una certa esperienza. Poi ci sono gli skateboard classici che hanno le misure standard, dunque più contenute rispetto a un longboard.

 

 

Le scarpe e l’abbigliamento

Per andare in skate è opportuno indossare un paio di scarpe adeguate che devono avere caratteristiche quali la suola piatta che garantisca una buona presa sulla tavola. L’abbigliamento deve essere comodo, magari quando praticate usate qualcosa di vecchio perché quando cadrete – e potete scommetterci che accadrà – almeno eviterete di rompere i pantaloni nuovi.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI