I 5 Migliori Tricicli del 2021

Ultimo aggiornamento: 28.09.21

 

Triciclo – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Sai quali sono due ottimi tricicli? Little Tikes 4 in 1 Deluxe può essere usato come un passeggino “guidato” dai genitori finché il bambino non è grandicello e avanza in autonomia e, rispetto ai modelli ordinari, hai il pregio di avere le barre protettive laterali. Anche il Chicco 6714 può essere direzionato dalla mamma per i primi tempi, ed è molto amato dai bambini grazie alla divertente forma a pellicano e ai contenitori per portare i giocattoli con sé.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

I 5 Migliori Tricicli – Classifica 2021

 

Vediamo adesso come scegliere un buon triciclo adatto ai più piccoli per trascorrere ore spensierate all’aria aperta. I modelli che ti proponiamo nella nostra classifica sono scelti tra i più venduti dell’anno, sono quelli che hanno ricevuto le migliori recensioni da parte degli utenti e costituiscono i migliori tra cui fare un confronto.

 

 

1. Little Tikes 634338E4 Triciclo 4 in 1 Deluxe

 

Per molti rappresenta il miglior triciclo del 2021, si tratta in effetti di uno dei modelli più versatili e in grado di accompagnare i piccolissimi per lungo tempo.

Si usa inizialmente come un passeggino, infatti è in grado di ospitare i piccoli dai nove mesi in poi, si guida con la maniglia a spinta che riesce anche a governare il senso di marcia facendo ruotare il manubrio. La presenza dei pedali non è esclusivamente decorativa, ma fatta in modo da consentire una guida autonoma del triciclo quando si raggiunge l’età adatta a far pressione sui di essi.

I dettagli descrivono un prodotto ben fatto e attento a rispondere alle esigenze di sicurezza in qualsiasi modo lo si usi. La seduta è molto avvolgente e dotata di barra protettiva che impedisce alla piccola di cadere di lato né sporgersi troppo frontalmente, rischiando di perdere l’equilibrio. Il seggiolino, poi, è anche ben imbottito e consente di essere regolato in quattro posizioni per trovare l’ottimo in base all’età e alla taglia che cambia a vista d’occhio in questa fase della crescita.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Chicco Gioco Triciclo Pellicano, 18 Mesi-5 Anni

 

È difficile che un prodotto Chicco manchi tra i nostri consigli d’acquisto riservati ai più piccoli, e questo simpatico triciclo a forma di pellicano fa di certo una bella figura tra le nostre proposte. Anche i piedi a forma di zampette sono un dettaglio su cui soffermarsi e che attira l’attenzione dei piccolissimi destando curiosità.

Se sei indeciso su quale triciclo comprare, prova a considerare per quanto tempo e come vorrai usarlo. Questo è un modello che si propone di servire bene i bimbi che hanno già una certa padronanza dei loro movimenti, plausibilmente dall’anno in poi. La seduta è piuttosto stretta, anche se dotata di cinture di sicurezza, non è in grado di sorreggere il peso di un bimbo che non regge ancora il peso del busto da solo.

Sono due le modalità d’uso del triciclo: guidato da un adulto o a pedalata libera. Il maniglione centrale serve per spingere il mezzo come fosse un comune passeggino, inclinando il manubrio è possibile far girare la ruota frontale a destra o sinistra. Una volta tolto il bastone telescopico è il bimbo a gestire in autonomia la direzione da prendere pedalando coi propri piedini. Il becco del pellicano è anche un comodo portaoggetti per avere un posto segreto dove conservare i propri tesori, o la merenda.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Smoby 7600740300 Masha Triciclo

 

Tra le offerte più allettanti non possono mancare i paladini dei più piccoli e questo triciclo con tema Masha e Orso farà di certo contenti i piccoli fan. Nella comparazione con gli altri modelli, questa bici a tre ruote non sfigura di certo, anzi è dotata di tutti i sistemi di sicurezza per il trasporto del piccolo come fosse su un comune passeggino, oppure dà la possibilità ai più grandicelli di spingere sui pedali per guidare da soli.

La forma è molto simile a quello che usa dell’eroina del famoso cartone animato, quindi il manubrio è facile da impugnare e può essere usato già dall’anno e mezzo in poi.

L’asta per guidare il manubrio è removibile per consentire al piccolo di guidare da sé il proprio bolide, ma non è allungabile, quindi i genitori più alti dovranno fare attenzione prima di scegliere questo modello: l’altezza del triciclo una volta montato è di 68 cm e la maniglia non è tanto più lunga.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Grandi Giochi Triciclo, GG45053

 

Tra i migliori tricicli infantili anche questo modello dalle linee classiche ed essenziali fa proprio una bella figura. È il classico triciclo su cui si impara a spingere sui pedali per imprimere il movimento. Non è dotato di asta per permettere al genitore di usarlo come passeggino, ma è disegnato per essere stabile e sopportare bene i repentini cambi di direzione impressi dai più piccoli.

Realizzato in plastica dai colori vivaci e attraenti, colpisce per la solidità e robustezza. Tanti utenti apprezzano proprio la buona fattura della scocca e la sua resistenza alle intemperie.

I pedali sono collegati direttamente alla ruota, chiaramente non c’è una catena che trasmette il movimento. Questo stimolo visivo consente ai piccolissimi di associare il meccanismo della pedalata a quello del movimento della bicicletta e, se ci vorrà qualche tempo prima che il piccolo monti in sella con l’intento di spingere forte sui pedali, nel frattempo potrà spingersi solo coi piedi sul pavimento e vedere l’effetto che fa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Chicco Ducati U-Go Triciclo

 

Doppia gestione del mezzo, con il logo Ducati a fare bella vista sul fianco e la parte anteriore del triciclo. Chicco ha pensato così a realizzare un oggetto divertente per i più piccoli e con un sistema di controllo gestibile anche dai genitori. 

La modalità spingi e vai sfrutta l’apposito maniglione che si aggancia sul retro e si allunga all’occorrenza. In alternativa si può optare per uno sblocco rapido, lasciando al piccolo tutta la libertà di muoversi al meglio, pedalando e trovando così anche la giusta coordinazione. 

Una comoda cintura di sicurezza blocca il bambino, mentre i pedali con sblocco on/off modificano e consentono di gestire al meglio l’inclinazione e la posizione dei piedini. Simpatica anche l’aggiunta di un cestino frontale in cui sistemare giocattoli o piccoli oggetti da avere sempre a portata di mano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior triciclo?

 

Stai cercando un triciclo per bambino o per bambina ma non sai che cosa non deve mancare in questo simpatico gioco? Ti proponiamo una guida breve ma attenta che ti aiuterà a scegliere la migliore bici a tre ruote più adatta al baby che la dovrà usare. Il prezzo da pagare per questo tipo di giocattolo cambia in base ad alcuni fattori, dai materiali adoperati all’adattabilità alle diverse fasce d’età.

A volte la migliore marca mette un sovrapprezzo facendo pagare la propria notorietà, tu scopri cosa non dovrebbe mai mancare in un buon triciclo per fare la scelta più azzeccata.

 

Un modello per ogni età

Il classico modello di bicicletta a tre ruote pensato per i piccolissimi può riservare qualche gradita sorpresa ed essere progettato per seguire la crescita. In questo modo un triciclo riesce ad accogliere un bimbo prima che compia l’anno fino ai tre anni, e a volte di più. Si tratta di modelli che sono pensati per mutare aspetto e perdere alcune componenti ed essere usati in modo diverso in base alle mutate competenze dei piccoli.

Confronta prezzi e noterai che i modelli in grado di essere guidati da un adulto tramite maniglia telescopica costano di più se superaccessoriati, con portaoggetti e tendine parasole. I modelli che consentono all’adulto di manovrare le ruote dall’asta di regolazione non devono per forza costare una fortuna, possono essere pur sempre molto accessibili e offrire gli stessi vantaggi di quelli più accessoriati. L’asta si può rimuovere con facilità e consentire al piccolo di guidare autonomamente il proprio bolide.

Un altro aspetto che determina la compatibilità del modello con l’uso da parte dei piccolissimi è il tipo di protezione della seduta. Possono essere semplici cinture o veri e propri sistemi di ritenuta che evitano il rischio di cadute laterali o frontali, specie quando i piccolissimi non sono in grado di reggere il peso del loro busto. La possibilità di rimuovere le barriere protettive permetterà al bimbo di salire e scendere da solo dal sedile quando ne sarà capace.

 

Materiali solidi e robusti

Nella recensione di un prodotto si insiste sempre, e a ragione, sulla qualità dei materiali adoperati. La forma del triciclo di per sé è parecchio sicura: è ben piantata e il peso è distribuito equamente su tutta la struttura. Ma ci sono alcuni aspetti che non vanno presi sotto gamba per essere sicuri di stare acquistando il giusto giocattolo in base all’età del pupo. Sul mercato l’offerta è ricca, i modelli di plastica sono di certo quelli più economici, il legno e il metallo sono materiali solidi e robusti che strizzano l’occhio anche a un certo gusto per l’estetica.

Ma quello che conta è assicurarsi che il triciclo non abbia parti piccole che possano essere staccate e ingerite dai più piccoli. Mentre è bene assicurarsi che tutte le componenti siano facilmente removibili per rendere piacevole l’uso del triciclo anche per i bimbi in fase di crescita e di scoperta delle loro capacità.

Da usare in casa o all’aria aperta

Un altro elemento da considerare prima di acquistare un triciclo è il luogo in cui verrà usato. Chi ha la fortuna di avere grandi spazi in casa potrà optare per modelli adatti all’uso indoor. Al contrario, i modelli pensati soprattutto per sostituirsi ai passeggini saranno più indicati per l’uso all’aperto.

Nella classifica che trovi di seguito ti offriamo alcuni suggerimenti d’acquisto, potrai comparare le diverse tipologie di prodotto per decidere quale si presta meglio a rispondere ai reali desideri del tuo bimbo.

 

 

Come usare un triciclo

 

Ci siamo, è finalmente arrivato il momento di comprare un triciclo al bimbo. È uno dei tanti momenti emozionanti che un genitore vivrà durante questa fantastica esperienza. Eh sì, perché quando si diventa mamma o papà, ogni piccolo traguardo diventa un momento memorabile. E poi potete star certi che il bimbo, una volta preso confidenza con il triciclo, si divertirà da matti.

 

 

 

La scelta del triciclo

Il triciclo va scelto innanzitutto tenendo conto dell’età del piccolo ciclista. In questo senso di grande aiuto sono le indicazioni solitamente presenti sulla confezione che vi dicono per quale età l’articolo va bene. Nel caso di bimbi particolarmente piccoli conviene optare per uno di quei modelli che presentano un maniglione sulla parte posteriore, utile al genitore per spingere il pargolo ed evitarsi un bel mal di schiena.

 

L’uso del casco

Ci sembra di vedere la vostra espressione di stupore ma noi consigliamo l’uso del casco al bimbo che inizia ad andare sul triciclo e non perché corra chissà quale pericolo. La questione è un’altra: è questo il momento per approfittare ed educare vostro figlio all’uso del casco. Ben presto, infatti, cambierà il triciclo per una bicicletta, chiederà di uscire e magari lontano dai vostri occhi, tenerà qualche acrobazia. Dunque, in questa fase, il casco non serve a proteggere ma a educare.

 

Come iniziare

Dando per scontato che il piccolo arrivi alla perfezione sui pedali, deve comunque imparare a imprimere il movimento al triciclo. Fatelo camminare su una superficie priva di pendenze, senza buche o dossi. Aiutate il bimbo a posizionare correttamente le mani sul manubrio e i piedi sui pedali. A questo punto iniziate a spingere dolcemente incoraggiando vostro figlio a esercitare forza con i piedi sui pedali. Non fategli mancare la vostra spinta fin quando non vi rendete conto che è in grado di pedalare.

 

 

Alcune precauzioni

Sorvegliate sempre il bimbo quando gioca con il suo triciclo e assolutamente di lasciarlo pedalare se in giro ci sono scale o dislivelli. Lungo il percorso non devono esserci ostacoli, dunque prestate attenzione ed evitate che giochi dove ci sono mobili e tavoli con spigoli oppure oggetti che possano cadere e rompersi.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI