Le 8 migliori rastrelliere per bici del 2021

Ultimo aggiornamento: 28.09.21

 

Rastrelliere per bici – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Ci sono città che hanno una chiara vocazione ciclistica, quindi troviamo piste ciclabili, oltre a un gran numero di persone che fanno uso del mezzo a due ruote più ecologico che ci sia.  Chiaro che in un contesto del genere non mancano le rastrelliere, che consentono di parcheggiare la bici in modo ordinato, sicuro e senza perturbare il decoro urbano. Perché legare la bici a un palo della luce non è che sia proprio legale e un vigile particolarmente zelante potrebbe farla rimuovere, con spese a carico del ciclista, s’intende. Vogliamo parlare proprio di rastrelliere con la nostra guida: un accessorio che può tornare utile anche ai privati che, proprio perché vivono in una città che invoglia all’uso della bicicletta, potrebbero averne diverse, una per membro della famiglia. Quale modo migliore di tenerle stazionate in garage o giardino se non con una rastrelliera? Eccovi due esempi: la TecTake Rastrelliera Portabici per Biciclette Metallo Rivestito ha un buon rapporto qualità/prezzo e offre libertà di installazione. Il Portabici a Pavimento da Esterni e Interni ANDRYS, invece, fa della praticità il suo punto di forza.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori rastrelliere per bici – Classifica 2021

 

I lettori hanno diversi motivi non solo per dare un’occhiata alla nostra classifica ma anche per leggere la recensione scritta per le rastrelliere, senza dimenticare il fatto che suggeriamo dove acquistare, a prezzi bassi, questo genere di articolo. 

Confrontate qui i prezzi delle rastrelliere più vendute online e trovate quella che fa per voi. 

 

 

1. TecTake Rastrelliera Portabici per Biciclette Metallo Rivestito

 

La rastrelliera di TecTake è disponibile nelle versioni da tre a cinque posti. Ci ha subito colpito il costo, che reputiamo vantaggioso, ma probabilmente non è neanche questo il particolare più interessante, quanto una certa versatilità dimostrata dall’articolo. 

Ci riferiamo in particolare alla libertà di installazione, che può essere sia a pavimento sia a parete. Nel primo caso non è neanche strettamente necessario tassellare la rastrelliera, in quanto anche senza essere ancorata al suolo, non fa fatica a reggere le bici e, nel caso di esigenza, si sposta subito. La struttura (in acciaio) è robusta e il montaggio semplicissimo. 

La rastrelliera è sia da interno sia da esterno, ma abbiamo avuto notizia della formazione di ruggine in alcuni punti, quindi fate attenzione. A parte questo problema non abbiamo individuato altri aspetti negativi, pertanto è un articolo che sentiamo di consigliare in virtù del buon rapporto qualità/prezzo.

 

Pro

Installazione: Massima versatilità offerta dalla rastrelliera TecTake, che può essere montata sia a parete sia a pavimento, sempre con buoni risultati.

Costo: Indipendentemente che scegliate il modello a tre, quattro o cinque posti state pur certi che pagherete un buon prezzo.

Fissa o mobile: Tassellare la rastrelliera, nel caso di installazione al pavimento, non è strettamente necessario, perché le bici resteranno in piedi anche senza avvitare.

 

Contro

Ruggine: Sebbene la rastrelliera sia da interno ed esterno, alcuni utenti hanno notato il formarsi di ruggine in alcuni punti, evidentemente causa dell’esposizione alla pioggia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Portabici a Pavimento da Esterni e Interni Andrys 3 posti

 

Per la famiglia di ciclisti consigliamo questo portabici da pavimento che ne può accogliere fino a tre persone. È un pezzo unico, pertanto non c’è niente da montare: lo tirate fuori dalla confezione e potete già stazionare le vostre bici. 

È zincato a freddo quindi resiste alla ruggine. Il prezzo non ci dispiace affatto ma consigliamo al produttore di prestare maggior attenzione alla qualità delle saldature, che sono fatte con grande superficialità: non di rado la struttura presenta dei punti storti che possono anche complicare il posizionamento della bici. 

La rastrelliera non può essere fissata al suolo, a meno che non ci si ingegni in qualche modo. La stabilità non è massima, è capitato che con tre bici parcheggiate, in presenza di vento, queste siano cadute: fosse stato possibile fissare la rastrelliera ciò non sarebbe accaduto. 

In definitiva crediamo che questo modello sia più adatto per un luogo al riparo come, per esempio, un garage.

 

Pro

Pratica: La rastrelliera ci è piaciuta per la sua praticità, non c’è niente da montare, può essere posizionata dove pare e all’occorrenza spostata.

Antiruggine: La struttura è zincata a freddo, pertanto non risente dei problemi della ruggine, anche se sta giorno e notte sotto la pioggia non si rovina.

 

Contro

Stabilità: Non è una rastrelliera molto stabile, non potendo essere fissata al pavimento quando è a pieno carico e c’è vento forte, infatti, le bici rischiano di cadere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Andrys Portabici a Pavimento da Esterni e Interni 4 posti

 

La rastrelliera è un pezzo unico: questo significa che non richiede montaggio, è un accessorio molto pratico e pronto all’uso, niente di meglio per chi odia mettere mani alla cassetta degli attrezzi. 

Il portapacchi non può essere fissato al pavimento ma l’altra faccia della medaglia è che può essere spostato con grande semplicità. È stabile e grazie alla base ha una lunghezza sufficiente a evitare che le bici possano cadere in caso di vento. 

La struttura è stata sottoposta a un sistema di zincatura a freddo, che la rende resistente alla ruggine. C’è da dire che, trattandosi di un pezzo unico, può essere soggetto a deformazioni che potrebbero compromettere la perfetta aderenza al suolo. Il costo ci sembra adeguato alla qualità dell’articolo che, a nostro avviso, merita di essere tenuto in considerazione.

 

Pro

Pratico: Non c’è niente da montare, è immediatamente pronta all’uso e potete sistemarla dove vi pare, ma soprattutto spostarla tutte le volte che volete.

Antiruggine: La rastrelliera ha subito un processo di zincatura a freddo, che la tiene al riparo dai rischi della ruggine, pertanto lasciatela fuori senza preoccupazioni.

Costo: Siamo convinti che la rastrelliera sia venduta a un prezzo conveniente, dopotutto è fatta con buoni materiali e può ospitare fino a quattro bici.

 

Contro

Fissaggio: A meno che non ci si inventi qualcosa di particolare, la rastrelliera non può essere fissata con delle viti che comunque avrebbero assicurato maggiore stabilità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Relaxdays Rastrelliera Portabici 3 Posti

 

Doppia possibilità di installazione per la rastrelliera in oggetto, che può essere messa sul pavimento oppure sul muro. È piuttosto leggera, pertanto consigliamo di fissarla con le viti anche nel caso in cui si scelga la soluzione “a terra”. 

Il montaggio è molto semplice: nella confezione trovate tutte le viti necessarie, il lavoro può essere fatto da una sola persona senza affanno alcuno. La rastrelliera è in acciaio cromato e  resistente alla ruggine, mentre le saldature sono ben eseguite. 

In teoria c’è spazio per tre bici ma gli alloggi, secondo alcuni, sono troppo ravvicinati e quindi c’è il rischio che le biciclette si tocchino. In generale abbiamo registrato una diffusa soddisfazione per questo articolo, quindi sentiamo di poterlo consigliare anche perché il costo ci sembra essere coerente con la qualità del prodotto.

 

Pro

Installazione: Scegliete voi se montare la rastrelliera al pavimento oppure alla parete: questa versatilità è un aspetto sicuramente positivo.

Montaggio: Le viti da fissare non sono poche ma nonostante ciò il montaggio si è dimostrato essere un lavoro semplice, che può tranquillamente essere eseguito da una sola persona.

 

Contro

Stabilità: Fissare la rastrelliera con le viti, anche in caso di installazione al pavimento, è indispensabile poiché la stabilità non è massima senza un buon ancoraggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Homcom Rastrelliera Portabiciclette Parcheggio per 4/5/6 Biciclette 

 

Grazie a questa rastrelliera riuscirete a parcheggiare le bici in uno spazio contenuto. È componibile quindi potete adattarla alle vostre esigenze, anche se ci possono entrare non più di cinque bici. 

Massima libertà di installazione in quanto può andare a terra oppure a parete. La struttura, pur essendo realizzata in tubi di acciaio, è leggerina: avremmo preferito fosse più pesante anche per aumentare ulteriormente la stabilità che, comunque, è buona anche così. 

Grazie alla zincatura, inoltre, la rastrelliera può resistere alle intemperie. Il montaggio è impresa tutt’altro che ardua: volendo quantificare il tempo per completare l’opera, diciamo che servono dai 10 ai 15 minuti, a seconda dell’abilità di chi è incaricato di assemblare la rastrelliera. 

Per quanto concerne il costo siamo nella media di quello per prodotti del genere, quindi nulla da ridire.

 

Pro

Componibile: Il fatto che la rastrelliera sia componibile permette di adattarla alle proprie esigenze; dicasi lo stesso della possibilità di installarla sia a terra sia a parete.

Montaggio: Non serve possedere alcuna abilità particolare, ma solo una chiave per portare a termine il montaggio della rastrelliera, nel giro di pochi minuti.

Zincatura: L’acciaio di cui è composta la struttura è stato sottoposto a trattamento di zincatura, pertanto la rastrelliera può essere lasciata all’aperto anche in caso di pioggia.

 

Contro

Leggera: La struttura non è solidissima, lo si capisce dal poco peso. Può capitare di ricevere la rastrelliera deformata in alcuni punti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. PrimeMatik Parcheggio per 6 Biciclette Rastrelliera per Pavimento 

 

La rastrelliera può ospitare fino a sei bici, anche se dobbiamo dire che stanno un po’ strette, a causa dell’eccessiva vicinanza degli alloggi, particolare molto criticato dagli utenti che si aspettavano più spazio a disposizione. 

L’installazione può avvenire a parete o a terra, a seconda delle preferenze. Le operazioni di montaggio sono semplici e veloci e possono essere svolte da una sola persona. La struttura si presenta come sufficientemente solida, è in acciaio sottoposto a processo di zincatura, questo significa che è resistente alle intemperie. 

Essendo la rastrelliera divisa in due parti, il fissaggio alla superficie è quasi obbligatorio altrimenti l’elemento di giunzione si sposta. L’ultima cosa da aggiungere riguarda il costo della rastrelliera: possiamo dire che è simile a quello di prodotti analoghi, pertanto possiamo dire che, se deciderete di acquistarla, pagherete il giusto.

 

Pro

Installazione: L’utente può scegliere se installare la rastrelliera a terra oppure al pavimento, pertanto possiamo parlare di una buona versatilità.

Montaggio: Assemblare la rastrelliera è un compito molto semplice, si tratta di serrare qualche vite e dei bulloni, basta una sola persona

Solida: Nel complesso la struttura ci ha dato l’impressione di essere sufficientemente solida e resistente e, grazie alla zincatura, la rastrelliera può essere lasciata all’aperto.

 

Contro

Spazio: Gli alloggi per le ruote sono molto ravvicinati, pertanto è difficile che le bici non tocchino tra loro, causando anche fastidio quando bisogna prenderle per uscire.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. PrimeMatik Rastrelliera per Due Biciclette Supporto per Pavimento

 

È una rastrelliera da pavimento e non necessita di fissaggio: la struttura in acciaio è molto solida e c’è spazio per due biciclette. Una cosa che ci è particolarmente piaciuta è la possibilità di sostare le bici nello stesso verso oppure una opposta all’altra, per evitare il “pericolo” di toccarsi. 

Sconsigliamo di lasciare il portabici esposto alle intemperie, in quanto potrebbe rovinarsi con il tempo, meglio un luogo al riparo dalla pioggia, in quanto non abbiamo notizie che la mini rastrelliera sia stata sottoposta a un processo di zincatura. 

Mancano le istruzioni ma il montaggio è praticamente nullo, si tratta di inserire gli alloggi per le ruote negli appositi fori e tutt’al più stringere un bullone. Sicuramente è un accessorio pratico ma anche bello esteticamente. 

Molto ben eseguita la verniciatura, oltretutto il colore nero dona un tocco di eleganza in più. Lo consigliamo sicuramente per un uso casalingo ma anche, ad esempio, ai proprietari di piccole attività commerciali, che vogliono offrire un “servizio di cortesia” ai clienti, dando loro modo di parcheggiare comodamente la bici.

Infatti, alla chiusura, la rastrelliera può essere facilmente rimossa e lasciata all’interno del negozio.

 

Pro

Solida: La struttura si presenta abbastanza solida, può reggere il peso di due bici senza battere ciglio, infatti i materiali sono validi.

Versatile: La rastrelliera offre due possibilità per la sosta delle bici, una accanto all’altra o, in alternativa, una di fronte all’altra.

Montaggio: Sebbene qualche utente abbia fatto notare l’assenza di istruzioni, il montaggio è di grande semplicità.

 

Contro

Intemperie: Non è un oggetto che consigliamo di lasciare all’aperto per mesi e mesi, infatti le intemperie e in particolare la pioggia, a lungo andare, potrebbero rovinarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. 4BIKE AM006 Stand Bici a Terra Doppio Modulare Zincato

 

Il portabici di 4Bike è a due posti ma presenta il vantaggio, non da poco, di essere modulabile, questo significa che, rimuovendo i tappi di gomma, potrete avere una o più rastrelliere e quindi anche tutti i posti che vi servono. 

La struttura è realizzata in alluminio, è molto leggera, quindi con bici grandi si potrebbe avere qualche problema di stabilità, se la rastrelliera non è opportunamente fissata a terra. Qualche centimetro di distanza in più tra gli alloggi delle ruote avrebbe sicuramente fatto comodo, infatti non sono mancate le lamentele in merito: capita che i manubri si tocchino tra loro, cosa evidentemente scomoda. 

Non dovete prendervi il disturbo di montare nulla, fatto salvo bullonare la rastrelliera al pavimento, cosa che consigliamo di fare in caso di bici grandi, ma comunque non obbligatoria.

 

Pro

Modulabile: La rastrelliera offre soltanto due posti ma, essendo modulabile, può facilmente essere ampliata, consentendo di parcheggiare tutte le bici che si posseggono.

Niente montaggio: Se fosse un device potremmo dire che la rastrelliera è plug and play, a ogni modo non c’è praticamente niente da montare.

 

Contro

Alloggi: Ci preme portare all’attenzione dei lettori che gli alloggi per le ruote sono ravvicinati quindi potrebbe capitare che i manubri delle bici si tocchino.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona rastrelliera per bici

 

Cercando sul mercato le migliori rastrelliere per bici del 2021 ci siamo imbattuti in parecchie offerte interessanti: abbiamo fatto una comparazione per individuare quelle che più di altre meritavano la vostra attenzione. 

Un grosso aiuto ci è arrivato dai pareri dei consumatori che, in modo del tutto disinteressato, elencano pregi e difetti dell’articolo acquistato. Non necessariamente bisogna comprare la rastrelliera della migliore marca, perché anche puntando su qualcosa di più economico si può portare a casa un buon prodotto. 

Se volete sapere come scegliere una buona rastrelliera per bici, date un’occhiata a quali siano quali i criteri più importanti e utili a determinarne la validità. 

Tipo di ancoraggio

Tra le caratteristiche di cui tener conto, quando si pensa a quale rastrelliera per bici comprare, c’è il tipo di ancoraggio; questo può essere a terra oppure a parete. La scelta può essere libera oppure obbligata, dettata magari da problemi di spazio. 

Spesso in un contesto privato la rastrelliera a parete può essere più conveniente, poiché si sfruttano meglio gli spazi e non si ha davanti al cammino una fila di biciclette. C’è comunque da dire che la comodità della rastrelliera a pavimento è molta, in quanto non si deve sollevare la bicicletta. 

C’è poi una via di mezzo rappresentata dalla rastrelliera a sviluppo verticale, che ha il vantaggio di ridurre l’ingombro poiché la sua struttura si sviluppa in altezza.

 

I materiali

Il suggerimento è di puntare, per trovare la migliore rastrelliera per bici, su quelle costruite con buoni materiali, a maggior ragione se queste sono esposte alle intemperie. Molto diffuse sono rastrelliera in acciaio, che notoriamente è un materiale resistente e anche facile da pulire, cosa che non guasta mai. 

L’acciaio resiste alla corrosione poiché trattato con processo di zincatura o verniciatura a polveri. Alternative sono rappresentate dal cemento e dal legno: la rastrelliera in cemento sono molto pesanti perciò vanno installate in un punto e non più spostate. Le rastrelliere in legno sono eleganti, belle da vedere in un giardino ma non eterne.

Monofrontali, bifrontali o a livelli sfalsati

Ci sono tre tipologie di rastrelliere, rispetto al posizionamento delle staffe, che reggono la ruota: monofrontale, bifrontale e a livelli sfalsati. Quali sono le differenze? La rastrelliera monofrontale permette lo stazionamento della bici sa un solo lato. 

La rastrelliera bifrontale, più o meno nel medesimo spazio del tipo frontale, consente di stazionare più bici in quanto queste trovano posto su due lati. Chiaramente una rastrelliera del genere richiede più spazio. 

Quelle a livelli sfalsati sono disponibili sia nella versione monofronte sia bifrontale: potendo parcheggiare le bici su livelli sfalsati si guadagnano posti bici.

 

 

 

Come legare la bici alla rastrelliera… e non farsela rubare

 

Le rastrelliere sono comode, anzi, magari ce ne fossero di più nei luoghi pubblici poiché sono molto utili per parcheggiare la bicicletta. Peccato, però, che siano anche una sorta di alleate (involontarie) dei ladri. 

Qual è il problema? Pensateci un attimo, dopo aver parcheggiato la bici su una rastrelliera dove legate la catena? Esatto, sulla ruota anteriore. Credete che ciò possa effettivamente fermare un ladro? In realtà non fermerebbe neanche un bambino, poiché è sufficiente allentare il mozzo: al vostro ritorno troverete soltanto la ruota.

Vi spiegheremo perciò come sia preferibile legare la vostra bici alla rastrelliera, ma badate che quanto segue non è la spiegazione di un metodo garantito: purtroppo un ladro ben attrezzato trova quasi sempre il modo per portare a termine il furto, ma rendergli la vita difficile può sicuramente essere un deterrente.

Ruota posteriore

Supponendo che abbiate una sola catena la soluzione più percorribile nel caso di una sosta alla rastrelliera è di inserire la ruota posteriore nell’alloggio, in quanto la presenza del cambio e dei pignoni rende più complicato smontare la ruota. Avendo i secondi contati, perciò, il ladro potrebbe desistere.

 

Doppia catena

È vero che due catene si spezzano con la stessa semplicità con la quale se ne spezza una ma serve comunque più tempo. L’uso della doppia catena è perciò consigliato: in questo modo una la usate per ancorare la bici alla rastrelliera e l’altra per formare un blocco da inserire tra la ruota e il telaio della bicicletta.

 

Attenti a dove parcheggiate

Anche il posto dove si lascia la bici è importante. Abbiamo detto che il ladro, nell’eseguire il furto, deve essere veloce per non essere visto. Se lasciate la bici in una zona frequentata, difficilmente il delinquente si animerà a mettere a segno il colpo: insomma, uno che lascia lì la ruota per portarsi via la bicicletta oppure è intento a rompere la catena, non passa inosservato.

Rendete la bici riconoscibile

Molti hanno il problema a dimostrare che la bici rubata è loro. Immaginate la scena: vi rubano la bicicletta e dopo qualche tempo vendete un tizio che se ne va in giro con questa oppure la trovate in vendita su un sito. 

Non è un’auto, non potete dimostrare che è vostra, a meno che non prendiate alcuni accorgimenti. Innanzitutto sarebbe bene rendere riconoscibile a vista la vostra bici con adesivi o altro. Fatele delle foto, che magari inquadrino dei “segni particolari” e annotate il codice che si trova sotto la pedaliera. Il metodo migliore è far punzonare il codice fiscale sul telaio.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove va installata la rastrelliera?

A seconda delle esigenze ci sono rastrelliere adatta all’installazione al pavimento oppure alla parete. Molti modelli offrono entrambe le possibilità.

La rastrelliera va sempre fissata a una superficie?

È consigliabile ma non strettamente necessario, se il modello di cui si è in possesso offre una buona stabilità. Chiaramente ciò è valido solo per le rastrelliere da pavimento, mentre quelle da parete vanno necessariamente fissate con delle viti.

 

Posso lasciare la rastrelliera all’aperto anche in caso di pioggia?

Se la rastrelliera è stata sottoposta a un processo di zincatura, allora le intemperie non costituiscono un problema e anche in caso di continue piogge non si formerà la ruggine.

 

Quante biciclette posso parcheggiare in una rastrelliera?

Dipende dal modello, le rastrelliere presentano dai due a più posti: va detto che non sempre lo spazio tra un alloggio e l’altro è sufficiente a evitare che le bici si tocchino, in questo caso è meglio lasciare uno slot vuoto tra due bici.

 

Devo chiedere un permesso al mio comune di residenza per installare una rastrelliera in cortile?

Assolutamente no, l’installazione della rastrelliera è totalmente libera e non necessita di alcun permesso, anche nel caso in cui questa venga fissata al pavimento oppure alla parete.

 

Non ho un cortile e tantomeno un giardino, posso installare la rastrelliera in garage o magari sul balcone?

Certamente, tanto il garage quanto il balcone sono due luoghi dove può tranquillamente essere sistemata una rastrelliera, l’unico vincolo è lo spazio di cui si dispone.

 

Quanto costa una rastrelliera?

Quelle destinate a un utilizzo privato hanno costi abbastanza contenuti: questo chiaramente aumenta in base ai posti e ai materiali. Mediamente si va dai 25 euro, per un modello a due posti, a 60 euro per le rastrelliere a cinque o sei posti.

 

Dove posso comprare una rastrelliera?

Articoli del genere sono facilmente reperibili presso megastore dedicati allo sport oppure online su siti quali Amazon, eBay e molti altri.

Di che materiale è fatta una rastrelliera?

Le rastrelliere possono essere fatte in acciaio, zincato o meno, oppure in alluminio.Quelle destinate a uso pubblico possono anche presentare parti in cemento per un fissaggio certo e inamovibile.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

2 COMMENTI

Diego

June 22, 2021 at 10:46 am

Salve, ho bisogno di una rastrelliera adatta ad una mtb con pneumatici da 6 – 6,5 cm che si possa fissare al pavimento. Non riesco a trovarla, avete indicazioni su negozi o suggerimenti su altri siti oltre Amazon ?

Risposta
Marcelino

June 26, 2021 at 10:30 am

Salve Diego,

prova a dare un’occhiata a questa Homcom, può essere fissata al pavimento mediante dei perni ed è compatibile con pneumatici fino a 6,5 centimetri di larghezza, inoltre il telaio può essere assemblato anche in posizione asimmetrica, a seconda delle esigenze del caso.

Saluti

Team SeiF

Risposta