Gli 8 migliori copertoni mtb del 2021

Ultimo aggiornamento: 28.09.21

 

Copertoni mtb – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Chi ha dimestichezza con la mtb lo sa già ma quanti si sono avvicinati da poco a questa particolare bicicletta, perché magari in precedenza hanno praticato soltanto ciclismo su strada, potrebbero ignorare che la scelta del giusto copertone è molto importante. Fango, polvere e acqua (a meno che non usciate in bici anche con la pioggia) sono cose che non si trovano lungo i percorsi urbani e sulle piste ciclabili. Per affrontare fango, polvere ed acqua  (perdonateci se insistiamo a tirarli in ballo) non basta uno stile di guida adeguato alla situazione ma anche dei pneumatici altamente performanti e pensati per affrontare percorsi poco agevoli. Di conseguenza la scelta dei copertoni va fatta con estrema attenzione valutando bene tutte le caratteristiche. Il ciclista deve sapere con certezza cosa possono dare gli pneumatici della sua bici. Vogliamo darvi una mano proponendovi alcuni modelli; ve ne anticipiamo due: il primo è un copertone di un marchio di assoluta garanzia, ovvero il Michelin Country Grip R che si è messo in luce per aderenza e scorrevolezza; il secondo è un set Ecovelo 2 Copertoni che comprende due copertoni e altrettante camere d’aria e il cui costo è allettante.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori copertoni mtb – Classifica 2021

 

Abbiamo stilato una classifica dei copertoni più venduti e non soltanto della migliore marca. A ogni copertone corrisponde una recensione scritta tenendo in seria considerazione i pareri dei consumatori. Ogni copertone da noi selezionato è accompagnato da un link che vi suggerisce dove acquistare a prezzi bassi l’articolo, tuttavia confrontate i prezzi perché non è detto che non possiate trovare qualcosa di più economico.

 

Copertone mtb 29

 

1. Michelin Copertone bicicletta Country Grip R 

 

Se vi serve un nuovo copertone mtb 29 per la vostra bicicletta, prendete in considerazione questo Michelin, un marchio che tutti conoscono e che dà assolute garanzie. Il prezzo, a dir poco interessante, suggerisce che comunque non si tratta di un modello adatto a usi intensivi, ma se con la bici uscite una volta a settimana per due o tre ore siamo certi che vi troverete molto bene. 

È scorrevole, il grip è parecchio soddisfacente, le prestazioni sul fango sono molto buone mentre sui tratti asfaltati avrete modo di verificare che è poco rumoroso. Sul versante degli aspetti negativi dobbiamo dire che questo copertone si usura facilmente ed è soggetto a forature. 

La spalla, inoltre, è troppo morbida e ciò comporta la formazione di pieghe che danneggiano la camera d’aria. In conclusione è un buon copertone ma solo per ciclisti amatoriali che limitano le loro uscite.

 

Pro

Costo: Secondo noi il rapporto tra il prezzo e la qualità è positivo, a queste cifre è difficile trovare un copertone più performante.

Aderenza: Siamo rimasti favorevolmente colpiti dal grip, il copertone dimostra di avere una buona aderenza, cosa ancor più apprezzabile se si pensa che anche la scorrevolezza non è male.

Fango: Riteniamo di poter valutare molto positivamente la prova su fango fornita dal copertone, segnaliamo anche che sui percorsi asfaltati lo pneumatico è poco rumoroso.

 

Contro

Usura: Che si tratti di un copertone economico lo si vede soprattutto nell’eccessiva tendenza a usurarsi e a forarsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Copertone mtb 26

 

2. Ecovelo 2 Copertoni + 2 camere d’aria per mtb

 

Ci sembra fin troppo evidente che il pregio principale stia nel prezzo. L’offerta, in effetti, è parecchio interessante se si pensa che spendendo quanto normalmente si paga per un singolo copertone mtb 26 di fascia media, ne portate a casa ben due ma non è finita qui perché la confezione comprende anche due camere d’aria. 

Dobbiamo dirlo, molti ciclisti sono stati attratti proprio dalle condizioni economiche. È chiaro che non bisogna aspettarsi molto in termini di resistenza all’usura e di conseguenza della qualità dei materiali. Tuttavia chi fa un uso sporadico della bicicletta resterà inevitabilmente soddisfatto dell’acquisto. 

I copertoni offrono un buon grip e la rumorosità sull’asfalto è bassa. Prima di montare le camere d’aria, verificate con attenzione l’integrità perché molti ciclisti le hanno dovute sostituire poco dopo il montaggio.

 

Pro

Costo: I termini economici dell’offerta sono sicuramente allettanti, spendendo molto poco si portano a casa non soltanto due copertoni ma anche due camere d’aria.

Grip: Possiamo ritenerci soddisfatti per quanto concerne il grip, la tenuta di strada non è affatto male, buona aderenza.

 

Contro

Usura: Non sono copertone adatti a un uso intensivo, si usurano e danneggiano rapidamente, adatti solo a un uso amatoriale e sporadico.

Materiali: La qualità generale è davvero basa, un problema che riguarda tanto i copertoni quanto le camere d’aria.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Copertone mtb 27.5

 

3. Maxxis Minion DHR II, Unisex, Adulto

 

Sicuramente è un copertone mtb 27.5 di buon livello che può fare al caso di chi macina parecchi chilometri sulla sua bici. Uno delle doti emerse con forza nello spulciare tra le recensioni dei ciclisti è l’ottimo grip che contraddistingue questo copertone che oltretutto non pregiudica più di tanto la scorrevolezza che anzi, anche questa soddisfa del tutto. 

Grip, scorrvolezza, ma della trazione vogliamo parlarne? Ben al di sopra della sufficienza. Affrontate le curve, anche quelle più impegnative e magari bagnate senza timore perché anche in una situazione del genere il copertone svolge il suo lavoro egregiamente. Il copertone non trattiene il fango. 

La qualità dei materiali non delude, anzi, se pensiamo che il copertone non costa neanche tanto, c’è da restare stupiti. Difetti? Nulla di particolarmente rilevante, a parte la pedalata che si fa faticosa, ma chi è sufficientemente allenato non se ne farà un problema.

 

Pro

Grip: Se dovessimo scegliere una sola dote per convincere i lettori a comprare questo modello, punteremmo tutto sul grip.

Tenuta: Molto buona e ve ne accorgete nell’affrontare le curve più insidiose. Inoltre nessun problema neanche sul bagnato.

Fango: Un altro pregio di questi copertoni lo si nota sui percorsi fangosi, visto che il fango non viene trattenuto assolutamente.

 

Contro

Pedalata: Il grande grip, l’ottima trazione, comportano come conseguenza un maggior sforzo nella pedalata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Copertone mtb 26 stradale 

 

4. Fincci Coppia 53-559 Slick Copertone con Antiforatura da 2,5 mm

 

A nostro avviso questi copertoni (è venduta la coppia) vantano un ottimo rapporto tra prezzo e qualità e sono indicati per quei ciclisti che, pur in possesso di una mtb, frequentano spesso e volentieri percorsi asfaltati. 

All’interno c’è una cintura antiforatura, il battistrada si è messo in luce per la trazione elevata, inoltre assicurano una guida fluida e veloce perché molto scorrevoli. Molto buona la risposta sul bagnato, l’acqua è convogliata attraverso le scanalature ai bordi. In diverse recensioni scritte dai ciclisti abbiamo avuto una conferma importante, ovvero, che sono molto semplici da montare: l’operazione si svolge in un attimo.

Unica critica che possiamo muovere ai copertoni mtb 26 stradali è che probabilmente sono troppo sottili ma a parte questo piccolo appunto, non c’è altro di cui lamentarsi, anche perché visto il prezzo, sarebbe ingeneroso da parte nostra e fastidiosamente pignolo.

 

Pro

Costo: Crediamo che nessuno possa smentirci nell’affermare che questi copertoni abbiano un buon rapporto qualità/prezzo.

Trazione: Molto buona, oltretutto la guida risulta fluida e veloce; si tratta di copertoni molto scorrevoli.

Bagnato: Superata a pieni voti anche la prova su bagnato, la tenuta di strada è ottima anche in questo tipo di situazioni.

 

Contro

Sottili: Possiamo muovere una sola  piccolissima critica ai copertoni in esame: sono parecchio sottili, caratteristica che non è piaciuta a tutti i ciclisti che ne sono entrati in possesso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Copertone mtb 29 Schwalbe

 

5. Schwalbe Marathon Plus MTB

 

Questi copertoni mtb 29 Schwalbe sono molto resistenti ed è un elogio che emerge nella maggior parte delle recensioni scritte dagli utenti; sono antiforatura e qualcuno li ha descritti addirittura come indistruttibili. Noi, naturalmente, non ci spingiamo ad affermare tanto ma concordiamo con chi li ritiene destinati a lunga vita. 

Non li consigliamo a chi affronta percorsi estremi perché all’ottima scorrevolezza non corrisponde un grip eccellente, bene sull’asfalto meno sul fango. Anche sulle curva bagnate è bene andarci piano perché si perde qualcosa in tenuta. 

Certamente sono una buona soluzione per chi ama fare escursioni con la mtb più che sfidare tracciati impervi e pien di di pericoli, anche perché sono molto rigidi. Sono pesanti e questo si avverte quando si pedala.

 

Pro

Antiforatura: Costruiti con ottimi materiali, questi copertoni sono antiforatura, più in generale si caratterizzano per un’ottima resistenza.

Scorrvolezza: Un altro dei punti di forza da portare all’attenzione dei nostri lettori è la scorrvolezza che caratterizza gli pneumatici Schwalbe.

 

Contro

Grip: Dobbiamo dire che il grip ci ha delusi non poco, non sono adatti per percorsi estremi, tollerano poco il fango e la tenuta non è massima sull’asfalto bagnato, in particolare in curva.

Pesanti: Il peso dei copertoni potrebbe rappresentare un problema per alcuni ciclisti, la pedalata è più faticosa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Copertone mtb 29 Maxxis

 

6. Maxxis Ardent Race Exo, Pneumatico per Bicicletta

 

Il copertone mtb 29 Maxxis non mancherà di farvi una impressione positiva così come l’ha fatta a tanti ciclisti che lo hanno montato per la prima volta sulla loro bicicletta.

Ottima scorrevolzza e buona trazione sono i pregi più evidenti ma anche la qualità dei materiali non è affatto male, anzi e ve ne accorgerete con il tempo quando controllerete lo stato d’usura e capirete che non è ancora giunto il momento di cambiarlo. 

Il prezzo è sicuramente ottimo ma vediamo cosa, invece, non ci ha convinto; sicuramente il grip o quantomeno il grip sullo sterrato. Le performance sono discutibili sul fango, magari se non eccessivo il problema non si avverte tanto ma se le condizioni sono più estreme, i limiti emergono tutti con forza. 

Altra piccola critica, se ce la consentite, la rivolgiamo al peso. Di certo un copertone del genere non è adatto a chi ne cerca uno leggero.

 

Pro

Scorrevole: Se in un copertone predligte la scorrvolezza, il Maxxis Ardent Race Exo non vi deluderà assolutamente.

Trazione: Tra i pregi emersi nell’analisi come non citare l’ottima trazione? Noi ci riteniamo molto soddisfatti.

 

Contro

Grip: Ammettiamo di aver provato una certa delusione per quanto riguarda il grip, un problema evidente soprattutto sul tracciato sterrato.

Fango: Non è certo il miglior copertone per affrontare il fango che se appena accennato non è neanche un problema, lo diventa quando di fango ce n’è un bel po’.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Copertoni mtb 29 Continental

 

7. Continental X King Performance pneumatico per mountain bike

 

Difficile che un copertone mtb 29 Continental deluda. In questo caso siamo in presenza di un buon entry level, quindi da sconsigliare a chi pratica mtb a un livello superiore. Ciò detto abbiamo avuto modo di apprezzare due aspetti in particolare, ossia, scorrvolzza e grip. 

Il copertone ben si comporta in tutte le situazioni o quasi, offredo soddisfacenti aderenza e trazione su asfalto, bagnato e fango mentre sulle pietre non convince tanto. Le spalle sono fin troppo sottili e morbide, infatti è lì che si verificano la maggior parte dei danni: basta un piccolo urto per causare delle lesioni. 

Non aspettatevi che gli X King vi durino a lungo, sono abbastanza sensibili all’usura, di conseguenza sono più indicati per chi non fa un uso intensivo della bicicletta.

 

Pro

Scorrevolezza: Il copertone soddisfa del tutto in fatto di scorrevolezza, chi cerca questa caratteristica potrà dirsi molto contento dell’acquisto.

Grip: Anche considerando la buona scorrevolzza non era scontato che il grip fosse degno di nota e invece lo è.

Versatili: Ad eccezione della pietra, il copertone dimostra di avere una grande versatilità comportandosi bene un po’ su tutti i tipi di tracciato, anche la risposta sul fango è molto buona.

 

Contro

Usura: Il copertone non brilla per resistenza, l’usura è un problema non da poco. I materiali potevano essere migliori. Non adatte a un uso intensivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Copertoni mtb Vittoria

 

8. Vittoria Pneumatico Barzo TNT unisex

 

Per chi è disposto a spendere qualcosa in più suggeriamo di prendere seriamente in considerazione il copertone mtb Vittoria che si adatta un po’ a tutti i tipi di terreno. Tante le frecce al suo arco a cominciare dal grip che è ottimo; buone le prestazioni anche sul fango.

Altro punto di forza è la resistenza alle forature, difficilmente se ne verificherà una, Prendete le curva in assoluta sicurezza vista la buonissima tenuta che contraddistingue il copertone. In salita, invece, avrete modo di saggiare la bontà della trazione. 

Quali gli svantaggi? Pochi, nulli quasi. Certo, abbiamo visto copertoni più scorrevoli di questo poi, come detto in apertura, costano un po’ di più.

 

Pro

Grip: Non mancherete di apprezzare il grip offerto da questo copertone che si comporta molto bene anche sul fango.

Resistenti: Grazie ai buoni materiali alla base della loro costruzione, questi copertoni sono molto resistenti alle forature e all’usura.

 

Contro

Scorrevolezza: Tra le poche cose svantaggiose da segnalare c’è la scorrevolezza che è abbastanza bassa rispetto ad altri modelli

Prezzo: È un articolo che costa qualcosa in più rispetto alla media, consigliati a chi ne fa un utilizzo intensivo al fine di giustificare la spesa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon copertone mtb

 

Le offerte sul mercato sono tante pertanto siamo sicuri che non faticherete a trovare il miglior copertone mtb giusto per voi, sempre a patto che teniate conto di una serie di fattori che vi illustreremo nel corso del nostro articolo. Un consiglio che vogliamo darvi, il primo di una lunga serie in effetti e che vi aiuterà a capire quale copertone mtb comprare, è di non focalizzarvi subito su un solo modello tra quelli venduti online ma fare una comparazione tra due o tre, ragionando con attenzione sulle rispettive caratteristiche. Ma non fermatevi qui perché c’è ancora parecchio da leggere, ci sono un bel po’ d’informazioni da fare vostre e che vi aiuteranno a capire come scegliere un buon copertone mtb.

Grip e scorrevolezza

Una delle caratteristiche importanti per i migliori copertoni mtb del 2021 è il grip. Di cosa si tratta? È la capacità che ha il copertone di aderire al suolo, penetrarlo con i tasselli e garantire una buona trazione. Un soddisfacente grip consente di affrontare con più disinvoltura tratti impegnativi, andare in discesa con una certa sicurezza e pedalare come si deve anche su terreni molli o comunque poco praticabili. 

Ma più grip significa anche meno scorrevolezza che è la capacità dello pneumatico di rotolare sul suolo dissipando quanto meno energia possibile. È chiaro a questo punto che nello scegliere gli pneumatici dovrete prendere una decisione che sia più a favore del grip oppure della scorrvolzza.

 

La mescola

Gli pneumatici presentano determinate caratteristiche che concorrono nel definire il comportamento sul terreno. Cominciamo dalla mescola che può essere dura o morbida. Nel primo caso si tratta di uno pneumatico che deformandosi meno quando è a contatto con il suolo, genera minor attrito e dunque è più scorrevole. 

Di contro la mescola morbida, deformandosi maggiormente nel punto di contatto con il terreno, ha più grip ma anche meno scorrevolezza. I copertoni a mescola morbida si consumano più in fretta. Per conoscere il tipo di mescola di un copertone basta dare un’occhiata sulla spalla dove c’è un valore seguito dalla lettera “A”. Uno pneumatico morbido ha un valore di 42 A o poco più. Si parla di pneumatici a mescola dura quando il valore è tra 60 e 65 A. 

Può capitare che sulla spalla siano indicati due valori invece di uno. In questo caso vuol dire che i tasselli sono a mescola morbida mentre quella sui lati è dura. Una mescola del genere da un lato assicura maggior grip e dall’altro più tenuta in curva.

 

Fili per pollice

Potreste sentir parlare di TPI oppure di thread per inch, ma per farla più semplice, diciamo fili per pollice. Il TPI ci dice quanti filamenti di materiali sono stati intrecciati al fine di realizzare lo pneumatico. Più alto è il numero del TPI e più leggero è lo pneumatico, di contro a un alto valore TPI corrisponde una minore resistenza alla foratura.

La sezione, disegno e peso

La sezione fa riferimento alla larghezza del copertone ed è espressa in pollici. Maggiore è la sezione e migliore è l’aderenza al terreno. Il termine disegno, invece, riguarda la disposizione e l’altezza dei tasselli. Ora, come saprete, i tasselli hanno la funzione di penetrare nel terreno facendo presa. 

Su terreni molli sono preferibili pneumatici con tasselli radi e distanziati. Radi perché il terreno, essendo molle, oppone poca resistenza allo pneumatico nell’entrare in contatto con la parte più dura del suolo; distanziati perchè in questo modo si agevola l’evacuazione del fango. I tasselli bassi e fitti hanno una minore penetrazione nel terreno e permettono di dissipare minor energia dando al tempo stesso più scorrevolezza. 

Un disegno del genere è preferibile per i terreni duri. A determinare il peso concorrono il TPI, la larghezza, il disegno  la mescola. Un copertone leggero presenta meno inerzia pertanto la forza da applicare sui pedali è inferiore rispetto a quella che servirebbe per un copertone più pesante.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come montare i copertoni tubeless mtb?

La primissima operazione prevede di inserire la valvola nel suo alloggio del cerchione, quindi assicuratela con la ghiera, che deve essere sufficientemente stretta. Montate il copertone sul cerchio preoccupandovi di lasciare un’ultima porzione non inserita per inserire il lattice. Per la quantità fate affidamento alle istruzioni che accompagnano il prodotto. Fate girare lentamente la ruota in modo tale che il lattice si distribuisca all’interno del copertone, quindi completate l’aggancio dell’ultima porzione di gomma. 

Una cosa importante per il gonfiaggio della ruota è che l’aria sia insufflata rapidamente per far tallonare il copertone. A tale scopo si consiglia l’uso di un compressore o specifiche pompe per copertoni tubeless. Manometro alla mano, gonfiate alla massima pressione tollerata dal copertone. Fate nuovamente girare la ruota per la distribuzione uniforme del lattice, quindi sgonfiate un po’ la ruota.

 

Come cambiare i copertoni mtb?

Sgonfiate la ruota, quindi passate all’estrazione del vecchio copertone che, come noterete, verrà via abbastanza facilmente; se presente togliete la camera d’aria e approfittate per controllarne lo stato. All’interno del copertone nuovo aggiungete un po’ di talco, utile per far meglio aderire la camera d’aria. Inserite il copertone sul cerchio che in questa fase, naturalmente, non è agganciato. Posizionate la ruota davanti a voi, inserite la camera d’aria leggermente gonfia, e fatela girare al contempo spingendo i fianchi del copertone all’interno del cerchio. La ruota è pronta per essere gonfiata.

 

Quanto durano i copertoni mtb?

La durata varia in base a una serie di fattori. Sicuramente incide la qualità dei materiali ma anche i km fatti, profilo dei tasselli, spessore, mescola, rinforzi, il tipo di percorso, lo stile di guida e il peso del ciclista.

 

Che cos’è il TPI?

TPI è un acronimo che significa “thread per inch”, ovvero, “fili per pollice”. Il TPI indica quanti filamenti di materiali sono stati intrecciati per costruire il copertone. Più è alto il TPI è minori sono i filamenti intrecciati. Ciò comporta che il copertone è più leggero ma anche più sensibile alle forature.

 

 

 

Come utilizzare i copertoni mtb

 

Avere una bicicletta significa anche essere in grado di eseguire piccoli interventi di manutenzione poiché non è pensabile ricorrere a un meccanico ciclista ogni volta, anche per delle sciocchezze. E poi diciamocela tutta, se state praticando mtb lontano dalla città, tra i boschi dove pensate di trovarlo un meccanico ciclista? Pertanto dovete conoscere almeno le cose basilari come ad esempio utilizzare il copertone.

L’usura del copertone

S praticate mtb dovreste saperlo, sfrecciare su copertoni usurati non è mai una mossa intelligente poiché sono compromessi aspetti importanti come grip, tenuta in curva ecc. È importante, dunque, imparare a riconoscere lo stato di usura del copertone ed essere in grado di capire quando è giunto il momento di cambiarlo. 

La valutazione può essere fatta ad occhio, osservate con attenzione la parte centrale del battistrada che è quella che maggiormente sta a contatto con il suolo. Questa man mano assume una forma squadrata, i tasselli sono consumati e/o tondeggianti. Si tratta di segnali che indicano come si avvicini il momento della sostituzione. 

 

L’indicatore di usura

Restiamo sul tema dell’usura. Alcuni copertoni, sono dotati di un indicatore che ci dice con certezza quando è giunto il momento di sostituire il copertone. Questo indicatore è detto Tread Wear Indicator ed è abbreviato con l’acronimo TWI. L’indicatore consiste in un piccolo foro praticato sul battistrada. Quando il foro non è più visibile vuol dire che bisogna cambiare il copertone.

 

Riconoscere il tipo di mescola

Bisogna essere in grado di conoscere la mescola del copertone che può essere dura, morbida oppure mista. Il tipo di mescola influenza grip e scorrevolezza. Uno pneumatico a mescola dura, ad esempio, si deforma meno rispetto a uno a mescola morbida, di conseguenza al suolo poggia una porzione minore di battistrada  l’attrito generato è minore. Ciò dona caratteristiche di maggiore scorrevolzza ma anche di minor grip. 

Un copertone a mescola morbida, invece, si deforma di più quindi anche l’attrito e il grip sono maggiori ma la ruota è meno scorrevole. Quindi, come si conosce il tipo di mescola? Sulla spalla è riportata una dicitura alfanumerica: un numero e la lettera A. Una mescola morbida è indicata con 42A o poco più. Valori tra 60 e 65 indicano, invece, che la mescola è dura. Se sulla spalla ci sono due valori alfanumerici, allora si tratta di un copertone e mescola mista.

Il disegno

Quando si parla di disegno, si fa riferimento all’altezza dei tasselli. Questi vanno scelti in base al tipo di terreno. Per esempio tasselli radi e distanziati vanno bene per i terreni molli, la distanza dei tasselli deve essere massima soprattutto sul fango, in questo modo è più facile che il battistrada se ne liberi. Per i terreni duri vanno bene i tasselli bassi e fitti che penetrando meno nel terreno consentono di disperdere meno energia.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI