I migliori tavoli da ping pong

Ultimo aggiornamento: 22.10.19

 

Tavolo da ping pong – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti del 2019

 

Divertirsi con un bel tavolo da ping pong è una delle gioie a cui poter dedicarsi se si dispone di uno spazio e di un tavolo adeguato. Nelle righe che seguono facciamo il punto su quegli aspetti che non possono mancare ai migliori tavoli da ping pong del 2019, con una comparazione attenta e precisa dei diversi aspetti e caratteristiche. Garlando – Tavolo da Ping Pong Training ha una struttura robusta e una serie di ruote che permettono di spostarlo senza troppa fatica, lasciando anche un ridotto ingombro una volta richiuse le due parti pieghevoli. Joola – Tavolo da ping-pong, misura media è una delle offerte più interessanti per quanti si stanno arrovellando su quale tavolo da ping pong comprare. Progettato per piccoli spazi, ha un peso contenuto e una serie di parti su cui poggiarsi che non mettono a repentaglio l’equilibrio e il piacere di una giocata con amici.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sui migliori tavoli da ping pong

 

Prodotti raccomandati

 

Tavolo da ping pong da esterno

 

Garlando – Tavolo da Ping Pong Training

 

Grazie a una struttura tubolare in metallo, il tavolo da ping pong da esterno Garlando si colloca facilmente in una zona verde della casa, lasciando agli utenti la possibilità di gestire e tenere un supporto apribile con poche e semplici mosse.

La rete e la struttura permanente tendirete sono entrambe incluse nel supporto e non necessitano alcuna particolare manovra per riuscire a completare la chiusura del tavolo. Si tratta di un aspetto che migliora la semplicità e l’usabilità del tavolo, consentendo un’apertura e posizionamento di tutto il necessario in men che non si dica. 

Le misure regolamentari ITTF soddisfano in pieno gli amanti dei dettagli e di certi aspetti specifici, lasciando al contempo una sensazione di robustezza e affidabilità una volta che tutto si trova al posto giusto. La struttura del piano è composta di resina stratificata, con uno spessore di 4 mm, una scelta che lo fa rientrare tra i tavoli da ping pong più interessanti del momento.

 

Pro

Realizzazione: Il tavolo ha una superficie con una verniciatura in resina stratificata, ideale per chi cerca un prodotto che regge bene all’aperto e con cui giocare in serenità.

Chiusura: Il sistema di chiusura automatico rende tutto più semplice, potendo così gestire lo spostamento affidandosi alle ruote e a tutto il resto con cui tenere sotto controllo ogni giocata.

Stile: In tanti si chiedono la scelta dei colori blu e delle linee di gioco. Tutto in questo tavolo raggiunge il suo senso lasciando così all’utente il compito di divertirsi e applicarsi nel gioco.

 

Contro

Costo: Non tra i più economici della categoria, questo tavolo da gioco è robusto e non fa sconti per chi cerca un prodotto a prezzi bassi.

Acquista su Amazon.it (€389)

 

 

 

Tavolo da ping pong pieghevole

 

Joola – Tavolo da ping-pong, misura media

 

Non tutti dispongono degli stessi spazi e dimensioni di gioco, puntando invece su un tavolo con cui divertirsi dalle linee più contenute. A tal proposito il marchio Joola diviene una scelta quasi obbligata per chi non vuole rinunciare a un match con gli amici. Con i suoi 168 cm di lunghezza e 84 cm di larghezza questo tavolo da ping pong pieghevole diventa una soluzione adeguata per chi cerca una superficie multifunzione. C’è infatti da dire che l’oggetto si adatta bene a diverse situazioni e misure, trasformandosi anche in un tavolino dove imbastire una giocata in famiglia o con gli amici. 

Il sistema di posizionamento della rete è comodo e la mantiene in una situazione stabile durante tutta la giocata. Il peso poi consente di spostarlo senza sforzi eccessivi, trovando in questa proposta una soluzione adatta a chi guarda da un lato all’ingombro e dall’altro a una sera e a una durata nel tempo adeguate, per un tavolo da ping pong pieghevole.

 

Pro

Linea: Anche se le ruote nella zona inferiore sono assenti, il tavolo una volta collocato non perde colpi, lasciando così sia i giocatori sia la rete in una posizione stabile e robusta.

Dimensioni: Alcuni degli aspetti centrali di questo prodotto fanno leva molto sulle misure. Il tavolo infatti è progettato per non occupare troppo spazio, lasciando così agli utenti la possibilità di gestire senza problemi la collocazione.

Costruzione: La realizzazione del prodotti punta dritta a un oggetto comodo da montare e robusto, sia nella sua versione da ping pong sia in quella di tavolo da gioco.

 

Contro

Misure: Alcuni utenti si aspettavano un prodotto dalle dimensioni più contenute, un aspetto di cui tenere traccia al momento dell’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€114,21)

 

 

 

Tavolo da ping pong professionale

 

Slazenger – Tavolo da ping pong regolamentare

 

274 cm per 152,5 cm. Queste le misure che caratterizzano la proposta Slazenger. 

Il piano in legno con rivestimento melaminico e una superficie inferiore in metallo consentono di gestire al meglio ogni giocata, affidandosi a una superficie che riesce a far scorrere al meglio la pallina e i diversi colpi. 

Anche in questo tavolo da ping pong professionale, rete e tendirete sono fissi, lasciando così massima libertà a chi desidera chiudere il tavolo senza dover per questo passare per forza dallo smontaggio delle diverse parti. Per chi ama allenarsi e praticare con una superficie ridotta è possibile anche solo sollevare un solo lato del tavolo, sfruttando altri elementi di questo tavolo da ping pong professionale.

 

Pro

Misure: Grazie a un set adeguato e a una grandezza regolamentare, il tavolo si adatta al meglio a chi vuole giocare e allenarsi su una superficie adeguata.

Materiali: A partire dalla zona superiore, passando poi per la parte della chiusura e delle linee del campo, tutto funziona a meraviglia, garantendo un ottimo supporto di gioco.

Resa: Dai pareri di chi ha avuto modo di provarlo emerge chiaramente la bontà e la tipologia di un oggetto pensato per durare a lungo nel tempo dando soddisfazioni a chi cerca un prodotto di qualità.

 

Contro

Ganci: L’assenza di un sistema con cui poter giuntare le due parti del tavolo si segnala come unica nota negativa per il prodotto in oggetto.

Acquista su Amazon.it (€379)

 

 

 

Tavolo da ping pong Cornilleau

 

Cornilleau – 100S Crossover Outdoor

 

Grazie a un sistema di ruote doppie posizionate tutto intorno alla zona centrale, il tavolo riesce a gestire al meglio lo spostamento e i cambi di posizione per chi cerca un prodotto versatile ma con tutte le misure giuste. La grandezza e la lunghezza sono infatti regolamentari, così da poter disputare partite tra amici, sfruttando anche il comodo portaracchette. 

Il sistema di chiusura automatico, gestendo con la massima libertà la questione del posizionamento e sollevamento del le due parti del tavolo, conferma oltre ogni dubbio quale tavolo da ping pong comprare. La rete è fissa, così come la regolazione della tensione a scelta dell’utente. Il telaio ha uno spessore di 40 mm mentre il ripiano è ricoperto da una resina stratificata di 4 mm, una caratteristica in più a favore del tavolo da ping pong Cornilleau.

 

Pro

Misure: Il tavolo rispetta al meglio la grandezza regolamentare, consentendo così di poter sfruttare al meglio della superficie di gioco.

Chiusura: Il sistema con cui si chiude e si sistema il tavolo funziona alla perfezione, con buona pace di chi cerca un prodotto ben costruito e realizzato ad hoc.

Ruote: La presenza di ruote doppie assicura una mobilità al tutto adatta a chi ama spostare di frequente il campo da gioco, aiutato anche da un sistema pratico e ben progettato.

 

Contro

Parti in plastica: Unico neo che emerge dall’analisi è quello legato a componenti che sembrano poco robuste collocate nella parte centrale.

Acquista su Amazon.it (€1479)

 

 

 

Tavolo da ping pong Kettler

 

Kettler – ping-pong Outdoor 10

 

Per chi non bada a spese, la scelta di un tavolo da ping pong Kettler è capace di regalare diverse soddisfazioni, dall’altezza regolabile passando per un set di ruote doppie. Lo spessore di 22 mm già rende bene l’idea di un prodotto estremamente robusto, pensato per chi cerca una base da gioco solida e adatta a resistere bene a partite e condizioni meteo avverse. La superficie resiste poi bene all’acqua, con angoli smussati e resi più morbidi anche grazie a delle zone rimovibili pensate ad hoc. 

Comodo da richiudere presenta una zona con porta palline e racchette, robusta e adatta anche al posizionamento di giacche e borse. Le ruote presentano una superficie antiscivolo, studiata anche per terreni accidentati che rendono il tavolo da ping pong Kettler un oggetto adatto a chi non ama scendere a compromessi e desidera il meglio, con l’affidabilità di un marchio tedesco.

 

Pro

Resa: In molti hanno gradito l’ottima qualità del tavolo, dalla modifica dell’altezza, passando poi per la zona di raccolte delle palline e della racchetta.

Praticità: Il sistema con cui si chiude e si apre il tavolo è alla portata di tutti, un aspetto che va a segnare diversi punti a favore per questo oggetto.

Robustezza: Grazie a una superficie di 22 mm, il tavolo è ben protetto e consente di gestire pioggia e un’esposizione prolungata al sole senza perdere qualità e tenuta.

 

Contro

Prezzo: Il costo finale è di molto superiore a qualsiasi altro tavolo presente in queste pagine, motivo che potrebbe creare dubbi e perplessità a chi cerca qualcosa di più economico.

Acquista su Amazon.it (€799)

 

 

 

Mini tavolo da ping pong

 

Homcom – Tavolino da Ping Pong Pieghevole in Legno

 

Homcom ha realizzato un prodotto che guarda al bisogno di ottimizzare gli spazi ma senza dover rinunciare alla qualità di un buon oggetto. Questo mini tavolo da ping pong è la risposta. La struttura pieghevole consente di chiuderlo, sfruttando la maniglia posta su uno dei lati per semplificare quanto possibile il trasporto e la gestione del gioco. 

Si monta in un attimo e diventa una soluzione divertente e piacevole con cui poter passare del tempo giocando e mettendosi alla prova in maniera simpatica e con una spesa che non risulta mai eccessiva. Il tutto è realizzato in legno, con dei tubi in acciaio che consentono di posizionare e tenere stabilmente piantato il tavolo in terra.

 

Pro

Leggerezza: Praticità e un supporto comodo con cui poter gestire al meglio la sistemazione e il posizionamento dell’oggetto. Questi due punti di forza di un prodotto pensato per chi vuole comodità e pochi minuti per iniziare a giocare.

Convenienza: In tanti confermano il buon equilibrio tra un oggetto comodo da trasportare e il costo finale a cui viene proposto.

Divertente: La tipologia stessa di oggetto dimostra quanto ci voglia poco per iniziare a divertirsi, semplicemente aprendo il tavolo e iniziando a sfruttarlo come superficie di gioco.

 

Contro

Altezza: Secondo alcuni utenti la misura complessiva pregiudica il tipo di persone che possono giocare e sfruttare al meglio il tavolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tavolo da ping pong Garlando

 

Garlando – Tavolo da ping pong indoor

 

Già da quanto si vede la creazione Garlando nasce con l’intento di offrire un tavolo pratico e ben realizzato a chi desidera un supporto con cui allenarsi al chiuso, con un nuovo e interessante stile che gli consente di giocare e allenarsi nel migliore dei modi. Il tavolo da ping pong Garlando è disponibile in due colorazioni, con il piano di colore verde e il telaio inferiore in tinta nera o con il piano di colore blu e un tono sul grigio argentato. 

Grazie a una finitura antiriflesso e alla presenza di linee bianche indelebili, si riesce a monitorare e seguire senza difficoltà la pallina, con una rete fissa che ben si adatta a essere chiusa in men che non si dica. Il telaio e le gambe sono in tubolare metallico, con un set di ruote doppie che reggono bene al tempo e all’usura.

 

Pro

Realizzazione: Gran parte del tavolo ha una superficie robusta adatta a chi ama giocare al chiuso e allenarsi e sfidare i propri compagni di gioco. 

Mobilità: Sfruttando il buon numero di ruote, si riesce a muovere e spostare il tavolo senza eccessivo sforzo, così da posizionarlo in maniera adeguata dove più si vuole.

Convenienza: Il marchio Garlando riesce a dare il meglio a chi cerca un prodotto tra i più economici, senza però fare sconti sulla qualità e la resistenza del tavolo scelto.

 

Contro

Set allegato: Alcuni utenti avrebbero gradito un paio di racchette di maggiore qualità con cui poter giocare, un punto a sfavore di questo tavolo da ping pong Garlando.

Acquista su Amazon.it (€249)

 

 

 

Accessori

 

Rete per tavolo da ping pong

 

Tencoz – Rete da Ping-Pong a Scomparsa

 

Disporre di una rete per tavolo da ping pong adeguata consente di gestire e tenere al meglio un eventuale supporto con cui gestire questo aspetto del campo. Adatta a tutti i tipi di tavolo con uno spessore massimo di 5 mm, la rete si monta senza difficoltà, adattandosi al meglio sia al tipo di campo, grazie a dei fermi comodi con cui bloccarla al meglio nella sua sede. 

L’adattabilità è uno dei suoi punti di forza, imprescindibile anche per chi vuole portarsi dietro la rete, sfruttandola anche su tavoli differenti rispetto al classico supporto progettato per giocare. Il sistema di srotolamento e di chiusura del prodotto consente una messa in opera veloce e dinamica, con un costo finale molto interessante che ha convinto diversi utenti.

Acquista su Amazon.it (€12,88)

 

 

 

Guida per comprare un buon tavolo da ping pong

 

Nelle righe che seguono abbiamo inserito consigli e note per chi cerca dove acquistare un buon tavolo da ping pong e come capire i punti nodali che non possono mancare a questo supporto.

Grandezza

Un primo aspetto da considerare riguarda le misure del tavolo che vogliamo acquistare. Chi punta ad avere un tavolo professionale e dalla grandezza regolamentare deve controllare con attenzione che la lunghezza non superi i 274 cm mentre la larghezza rientri in 152,5 cm. Altro parametro importante è quello relativo all’altezza della rete, ovvero 15,25 cm. Per chi punta a un prodotto con queste specifiche è opportuno verificare che il campo scelto le rispetti in pieno, così da poter allenarsi e sfidare i propri compagni in un contesto regolamentare. 

Altro discorso invece per chi non ha troppo spazio a disposizione e vuole però puntare su un buon supporto con cui spendere e trascorrere ore in compagnia. In quel caso la questione centrale riguarda l’avere un tavolo che si chiude in maniera pratica e rapida, oppure un elemento leggero che si riesce a spostare senza troppa fatica.

 

Materiali

La scelta di un prodotto affidabile e di qualità, permette di tenere sotto controllo diversi aspetti legati alla composizione stessa del tavolo. Da una parte abbiamo infatti il telaio, ovvero la zona che costituisce l’intelaiatura fondamentale su cui poggia il tavolo e dall’altra la superficie stessa che costituisce il campo da gioco.

Nel primo caso questa zona è realizzata in metallo con tubolari che possono variare in leggerezza e tenuta mentre la parte superiore viene verniciata e ricoperta con una resina dallo spessore variabile, maggiore è questo valore e migliore la qualità e la resistenza del tavolo sia ai colpi che al tipo di posizionamento scelto.

Attenzione particolare va riposta poi alle ruote quando presenti. Nei modelli regolamentari il peso e la grandezza del tavolo sono consistenti, motivo per cui è necessario puntare su un set di ruote doppio, pensato appositamente per chi cerca un prodotto semplice da spostare secondo le esigenze. 

 

Accessori

Tra gli elementi che spiccano con maggiore rilevanza, va notato in prima battuta la presenza di una rete fissa o mobile. Nel tempo questo aspetto si è andato man mano raffinando con la creazione di un sistema che chiude e serra al meglio tutte le parti, consentendo di organizzare il tavolo e la chiusura delle due parti in modo pratico senza per forza smontare e rimontare la rete, dovendo così occuparsi della gestione, della giusta altezza e della tensione di questa zona. 

Alcuni tavoli presentano poi anche una zona dedicata alla sistemazione e al fissaggio delle palline e delle racchette. Si tratta di un’aggiunta interessante e comoda, che evita di lasciare sul tavolo le racchette tenendole sempre a portata di mano. La praticità del sistema di chiusura deve guardare al minimo sforzo da parte dell’utente, con un adeguato blocco una volta raggiunta la posizione verticale così da tenere ben ferme le due parti del tavolo.

Rapporto qualità/prezzo

Uno degli aspetti su cui ci preme tornare è quello legato al tipo di uso e alla scelta di un prodotto che rispetti le vostre aspettative, mediando anche sul prezzo e la tipologia di offerta.

Sul mercato si trovano differenti offerte, pensate per chi punta a un tavolo dai prezzi bassi o a un nuovo tavolo da ping pong dalle misure regolamentari. La scelta sta tutta all’utente e partire informati consente di capire e puntare a un prodotto con una maggior consapevolezza e conoscenza.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come è composto un tavolo da ping pong?

In linea generale si tratta di un tavolo composto da due parti principali divise da una rete, montata orizzontalmente così da dividere in due sezioni e separare i due avversari. Ognuno dei contendenti va a occupare una specifica porzione di campo, confrontandosi così nel cercare di mandare la pallina dall’altra parte in un confronto serrato e avvincente. Diversi tavoli presentano poi un sistema utile per spostare il tutto, sfruttando un set di ruote per meglio muoversi e cambiare collocazione al tavolo.

 

Come verniciare un tavolo da ping pong?

Al momento della scelta del colore è bene capire se si vogliono seguire le linee di divisione del campo e come poi affrontare alcuni aspetti legati alla tenuta della colorazione. Nulla vieta di scegliere il colore che si desidera, anche se il blu e il verde scuro sono due delle tinte maggiormente utilizzate.

Assicuratevi che la vernice scelta sia adatta allo scopo, così da poter gestire tutto il processo in perfetta sicurezza e con tutte le premure possibili. In caso sempre informarsi bene contattando il produttore così da capire in che modo è possibile e quale vernice utilizzare.

 

Come proteggere un tavolo da ping pong a fine stagione?

Chi ha acquistato un tavolo da ping pong e desidera sistemarlo nel migliore dei modi una volta conclusa la stagione, può essere riposto in un posto chiuso, Avendo cura di coprirlo con un telo e tenendo così tutto il necessario ben protetto. Assicuratevi di non lasciarlo esposto alla luce diretta o all’aperto senza alcuna protezione, una disattenzione che potrebbe costarvi cara.

 

Quali sono le misure regolamentari di un tavolo da ping pong?

Chi cerca un modello adatto a svolgere tornei e partite a livello professionale, ben sa l’importanza che hanno le misure al momento dell’acquisto. 274 cm è la cifra di riferimento per quel che riguarda la lunghezza, con una larghezza che si assesta a 152,5 cm e un’altezza della rete che non deve superare i 12,5 cm.

 

 

 

Come utilizzare al meglio un tavolo da ping pong

 

Misure

Se puntate a un modello ampio e con tutte le caratteristiche giuste per essere posizionato in una zona adatta della casa, il consiglio è di verificare al meglio il sistema di apertura e di chiusura. In questo modo potrete gestire al meglio tutto ciò che comporta spostamenti e cambi di posizione, facendo affidamento su un prodotto robusto e progettato per durare.

 

 

Costruzione

Chi desidera partire da zero e creare da solo il proprio tavolo deve prima di tutto selezionare i materiali adatti sia per la parte superiore sia per il telaio. In rete è possibile recuperare tutte le informazioni sulle misure e gli aspetti fondamentali, dalla raccolta degli elementi fino al taglio e al montaggio di ruote e struttura portante. La conoscenza di elementi di falegnameria è essenziale, così come disporre di tutti gli strumenti adeguati per una corretta e comoda installazione.

 

Costi

Il miglior tavolo da ping pong è quello capace di soddisfare alcune caratteristiche e specifiche che possono variare da utente a utente. Avere chiaro il modello che si vuole tenere in casa o in giardino, limita e circoscrive al massimo il numero di papabili tra cui scegliere. 

Trovare il giusto equilibrio tra investimento e risultati risulta più facile se si guarda anche a modelli e tipologie di diverso tipo, selezionando alcuni elementi come la grandezza, il tipo di supporto offerto e la possibilità di togliere o meno rete e tendirete dal tavolo. Mediamente un buon tavolo si aggira sui duecento euro, andando a salire molto se si punta a una tipologia regolamentare e dal livello costruttivo importante.

 

 

Manutenzione

È bene guardare con attenzione alla superficie del tavolo, scegliendo il giusto momento per liberarlo dalla polvere o asciugarlo dopo un’intensa pioggia estiva. Utilizzate sempre prodotti delicati e non troppo aggressivi, altrimenti correte il rischio di danneggiare la superficie di gioco. Al termine della stagione e una volta richiuso in due parti il tutto è possibile ricoprire il tavolo  con un telo cerato, serrando bene il tutto così da evitare accumuli di polvere e altri inconvenienti.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...