Gli 8 Migliori Skateboard Elettrici del 2021

Ultimo aggiornamento: 20.06.21

 

Skateboard Elettrico – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Nella nuova mobilità che sta prendendo piede in alcune città non manca la proposta che arriva dal mondo degli skateboard elettrici. Oggetti in cui il bilanciamento e la ricerca costante di equilibrio, si sposano con il fascino che un mezzo del genere esercita su grandi e piccoli guidatori. Tra i consigli d’acquisto per chi è curioso di avvicinarsi al mondo dei mezzi a due ruote motorizzati segnaliamo Bluewheel HX310s Skateboard Elettrico, una proposta interessante per chi mette la sicurezza ai primi posti, con un display che segnala lo stato di funzionamento e un simbolo a identificare la carica residua. Se cercate una maggiore stabilità, date un’occhiata a Kikioo 10 Pollici Balance Board, autobilanciante che affianca al potente motore da 350W un manubrio che permette un controllo dell’equilibrio superiore.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Skateboard Elettrici – Classifica 2021

 

 

Skateboard elettrico a due ruote

 

1. Bluewheel HX310s Skateboard Elettrico Smart Self Balance Board

 

La proposta Bluewheel non è tra le più economiche ma è anche tra le poche a vantare un alto standard di sicurezza su più fronti. Una volta messo in funzione il mezzo, un software interno si occupa di controllare il perfetto funzionamento di tutte le parti, andando in caso contrario a segnalare la presenza di eventuali anomalie. 

Nel momento in cui poi lo skateboard dovesse perdere i contatti con il terreno parte un sistema di blocco che arresta il movimento delle due ruote. In caso di caduta il mezzo si spegne, evitando così di muoversi e andare incontro a cose e persone. 

Il disegno e la forma uniscono il piacere di pilotare un mezzo robusto, con un sensore giroscopio HX Smart rispondente al meglio al cambio di peso. La forza motrice si appoggia a due motori da 700 watt, con una silenziosità che accompagna nel corso di tutto il tragitto.

 

Pro

Design: La linea segue un contorno robusto e dinamico, con due ruote antiscivolo che accompagnano l’utente nel corso di tutto il tragitto. All’interno di questo corpo in materiale solido trovano posto due motori efficienti da 700 watt.

Funzionalità: Una volta acceso lo skateboard elettrico segnala grazie a un display dedicato lo status della batteria e il corretto funzionamento del mezzo. In caso di problemi o cadute un software si occupa di bloccare le ruote o spegnere il mezzo.

Sicurezza: Dal punto di vista della mobilità e di una gestione attenta dei movimenti, il brand ha svolto un buon lavoro, prevedendo una segnalazione sonora in caso di velocità eccessiva e una modalità pensata anche per i più piccoli.

 

Contro

Altoparlante: Il livello e la qualità audio di questo elemento non sono all’altezza rispetto al resto degli altri componenti dello skateboard elettrico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Skateboard elettrico con manubrio

 

2. Kikioo 10 Pollici Balance Board, autobilanciante

 

Questo particolare skateboard è dotato di manubrio e la presenza di questo accessorio ha un impatto decisamente importante sul metodo di guida, che ne risulta semplificato. Non dovrete infatti fare affidamento sullo spostamento del peso del corpo e sull’equilibrio ma potrete spostare il manubrio avanti e indietro per modificare la velocità del mezzo, come se fosse un acceleratore. Ecco dunque che il modello di Kikioo si indirizza verso chi è in cerca di una sicurezza superiore o ai bambini. 

Certo non si tratta di un mezzo venduto a prezzo economico, anzi, dunque valutate con attenzione l’interesse verso questo prodotto perché dovrete affrontare una spesa non alla portata di tutti. Ne ricaverete però uno skateboard elettrico molto divertente da utilizzare, con un motore da 350W che consente di raggiungere una velocità massima di 15 km/h e di eseguire evoluzioni di ogni tipo. 

Pensato per sopportare un carico massimo di 120 chilogrammi, il mezzo ha una scocca colorata in modo fantasioso ed è dotato di luci Led per essere ben visibili anche quando cala l’oscurità. Non manca la possibilità di sfruttare il Bluetooth per collegare il veicolo allo smartphone e ascoltare la musica archiviata sul cellulare dagli altoparlanti integrati nel Kikioo. 

 

Pro 

Semplice: La presenza del manubrio permette un controllo molto più immediato del mezzo, dunque sarà piuttosto facile trovare il giusto equilibrio e spostarsi in modo rapido e divertente già dopo pochi minuti. 

Velocità: Il dispositivo è equipaggiato con un motore da 350W che permette di raggiungere una velocità di 15 km/h e di garantire lo spostamento senza difficoltà fino a un carico massimo di 120 chilogrammi.

Si fa notare: Le colorazioni disponibili sono tutte sgargianti e divertenti, inoltre non mancano le luci Led che permettono di utilizzare lo skateboard elettrico anche quando si fa sera. 

 

Contro 

Costoso: Per potervi portare a casa questo Kikioo dovete decisamente mettere mano al portafoglio, visto che il prezzo è davvero elevato. Perciò valutate attentamente l’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€538.49)

 

 

 

Skateboard elettrico Nilox

 

3. Nilox 30NXSKMO00004, Skateboard Elettrico Unisex

 

Tra i migliori skateboard elettrici del 2021, il Doc Cruiser si distingue per la scelta di una linea che fonde il calore del legno con la potenza di un motore pensato e progettato per una spinta in più nei tragitti urbani. Il peso massimo sostenuto è di 100 chili, con un sistema di ricarica rapido che, dopo un massimo di 120 minuti, porta la batteria al top. 

Un singolo motore da 200 watt si occupa di supportare al meglio l’utente coprendo una distanza massima di 20 chilometri. Accattivante dal punto di vista del design, lo skateboard elettrico Nilox arriva anche dotato di un pratico telecomando dalla forma ergonomica così da essere impugnato semplicemente. 

Un LED di stato indica la situazione della batteria, mentre uno stick analogico quando spinto in avanti aumenta la velocità di crociera, ritornando poi in posizione centrale una volta rilasciato.

 

Pro

Tecnologia: Pensato e progettato per assecondare la voglia di muoversi con un aiuto in più, il Doc Cruiser sfrutta la linea classica di un skateboard per potenziarla grazie a un motore efficace e controlli intuitivi.

Stile: La forma guadagna bene il plauso di chi ama certe impostazioni old school, selezionando così una linea in cui il legno si sposa con la potenza nascosta di un motore elettrico.

Comandi: Lo skateboard si controllo con un telecomando ergonomico e preciso, con tutta una serie di pulsanti e impostazioni che tengono aggiornato l’utente in tempo reale.

 

Contro

Costo: Un oggetto stiloso dal punto di vista estetico, il cui prezzo però risulta elevato rispetto a quanto riesce a offrire sul fronte delle prestazioni. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Skateboard elettrico fuoristrada

 

4. Elwing Halokee Electric Longboard Skateboard con Telecomando

 

Pensato per chi ama una linea e una forma grezza, in cui emerge e domina il legno, lo skateboard elettrico fuoristrada di Elwing si mantiene robusto e solido su diversi manti stradali, assicurando anche una copertura nelle lunghe distanze. Lo fa grazie a un motore elettrico da 500 watt collegato direttamente alla ruota posteriore, così da toccare una velocità variabile tra i 15 chilometri orari in modalità Eco, per poi raggiungere i 32 chilometri orari una volta selezionata la funzione Sport. 

La struttura allungata permette di impostare al meglio le curve mentre il peso ridotto funziona alla grande per chi è stanco di doversi caricare mezzi scomodi e ingombranti. Con il motore si raggiungono i cinque chili e mezzo, un prezzo modesto da pagare per avere una bella marcia in più. 

Collegata la batteria a una presa di corrente non passano più di 90 minuti e il mezzo è pronto a saettare nuovamente lungo strade e percorsi urbani.

 

Pro

Potenza: Grazie ai 500 watt del motore, lo skateboard sprigiona una bella velocità, settabile a piacere dall’utente secondo tre diversi livelli e impostazioni.

Praticità: Appoggiandosi a un controller ergonomico che si gestisce con una mano, è possibile trovare la misura giusta durante ogni uscita, così da adattarla secondo necessità.

Stile: Piacevole la parte superiore della tavola, il cuore del mezzo si compone di sette diversi strati di legno d’acero Canadese, leggero e dall’ottima tenuta.

 

Contro

Spesa: L’esborso richiesto potrebbe mettere a dura prova le tasche degli utenti, specialmente quelli che puntano alle offerte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Skateboard elettrico 4 ruote 

 

5. RCB Cool & Fun Skateboard Elettrico

 

Adatto a utenti con un peso massimo di 150 chili e con un look aggressivo e una pantera decorata nella parte superiore della tavola, il modello RCB è tra gli skateboard elettrici 4 ruote più interessanti venduti on line. A seconda del peso dello skater il mezzo riesce a gestire fino a un 15° di inclinazione, arrivando così a superare anche dislivelli di media entità. 

Il prodotto rispetta poi tutti gli standard di sicurezza in quanto a resistenza e affidabilità della batteria e di tutta la componente software. In più, nella confezione è anche incluso un pratico telecomando dalla forma ergonomica, con cui modificare su due livelli la potenza e tenere sotto controllo lo stato di carica della batteria. 

Le ruote sono in PU morbido, capace di adattarsi bene a terreni e superfici differenti, con una buona ammortizzazione e contrasto alle vibrazioni.

 

Pro

Gestione: Grazie a un sistema di regolazione del movimento, lo skateboard asseconda la linea impostata dall’utente, variando poi a piacere potenza e velocità.

Controllo: Attraverso un pratico telecomando, l’utente è in grado di muoversi e sfruttare la doppia modalità di supporto presente sullo skate, senza perdere di vista lo stato della batteria.

Tenuta: La superficie è protetta e resiste all’acqua, così che schizzi di pioggia e pozzanghere non presentano un ostacolo per il funzionamento del mezzo.

 

Contro

Indicazioni: La zona pensata per la lettura e l’individuazione del giusto livello di batteria andrebbe semplificata così da avere informazioni più chiare e precise.

Acquista su Amazon.it (€299)

 

 

 

Skateboard elettrico TeamGee

 

6. TeamGee Skateboard Elettrico Alimentatore Doppio Motore

 

Resistente e robusto, lo skateboard elettrico TeamGee sposa una linea più allungata, simile ai fratelloni maggiori del longboard, e con in più l’apporto e la forza di due motori da 380 watt.

Il pacco batteria è allocato in un punto al sicuro dello skateboard, così da rendere la linea e la dinamicità del mezzo simile a un classico longboard. Il controller si gestisce in modo pratico, così da tenere sotto osservazione l’autonomia residua, la velocità e la direzione del mezzo.

In più è stata aggiunta anche una comoda luce con cui vedere meglio quando cala il buio. Sul fronte dell’innovazione poi il sistema di ricarica della batteria che sfrutta il cambio di direzione per rimettere al meglio il dispositivo. Con un tempo di ricarica di due ore e una percorrenza che raggiunge i 18 chilometri il modello H6 TeamGee funziona alla grande e ha classe da vendere.

 

Pro

Tenuta: Sfruttando un set di ruote da 90 mm lo skateboard si muove bene su percorsi cittadini, non disdegnando qualche pendenza moderata.

Componenti: Il design gioca un ruolo di primo piano in questo skateboard, con un doppio motore potente così da gestire e affrontare percorsi anche di media distanza, incluso un sistema intelligente di ricarica della batteria.

Portabilità: Con un peso complessivo che tocca i 6,2 chili, lo skateboard TeamGee si porta dietro che è un piacere, non andando a creare un ingombro eccessivo una volta sollevato da terra. 

 

Contro

Forma: Il design allungato non piace troppo a quanti apprezzano invece una forma più classica e non quella tipica dei longboard.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Skateboard elettrico da 480w

 

7. TeamGee H8 Skateboard Elettrico Motore 480W

 

Leggerezza e maneggevolezza. Questi i primi elementi su cui TeamGee ha scelto di investire, realizzando uno skateboard elettrico da 480w dalla linea accattivante pensato per chi ama muoversi con facilità tra le vie cittadine, grazie a una velocità massima che arriva a 28 chilometri orari. 

La versatilità del mezzo emerge poi dalla forma concava che lo caratterizza, con una tavola leggermente concava che richiama la forma a U. I piedi scorrono che è una bellezza, con un diametro di 85mm delle ruote, ottimo per strade e percorsi differenti da percorrere in modo dinamico e divertente. 

La fibra di vetro, insieme ai dieci strati di legno d’acero canadese, creano un supporto al tempo stesso solido e bilanciato, con un motore brushless silenzioso e performante. Il telecomando Seahorse gestisce l’andatura del mezzo, con una selezione della velocità adeguata al tipo di skater e all’esperienza maturata nel tempo. 

 

Pro

Controllo: Al momento di selezionare la velocità sul controller è possibile avere un’idea del livello e della prestazione massima che si può raggiungere.

Materiali: I componenti pensati e progettati guardano alla robustezza e al supporto perfetto per l’utente. Una maniera con cui vivere e sfruttare la mobilità elettrica divertente e al tempo stesso sicura.

Ergonomia: La forma della tavola, curvata ad U, semplifica e migliora la scorrevolezza dei piedi sulla tavola, così come le ruote ampie e ben proporzionate “mordono” la strada con un’aderenza soddisfacente.

 

Contro

Tenuta: La resistenza della tavola andrebbe migliorata, visto e considerato che il prodotto è in grado di sostenere un peso massimo di 75 chili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Skateboard elettrico Spadger

 

8. Spadger D5X Plus Skateboard Elettrico 900W

 

Aspetto futuristico per questo nuovo skateboard elettrico Spadger che punta tutto sulla potenza e la tenuta in strada. Due motori brushless da 300 watt si occupano di spingere e lanciare gli skaters lungo strade e percorsi urbani, con una velocità massima in grado di toccare fino a 37 chilometri orari. 

Grazie a questo supporto lo skateboard è in grado di affrontare anche superfici e dislivelli con una pendenza che raggiunge i 30°. Le ruote in PU mordono bene l’asfalto, e in caso di elevata usura possono essere sostituite con poche e semplici mosse, così da rimettersi subito in pista. Il telecomando incluso consente di muoversi attraverso quattro differenti livelli di velocità, dal principiante che ha bisogno di una velocità moderata, fino ad arrivare al professionista che riesce a gestire il mezzo in modo responsabile. 

La struttura di cui è composto il mezzo è resistente e protetta contro eventuali disagi e inconvenienti mentre il sistema Bluetooth consente di sfruttare il telefono per un ascolto tramite le casse sullo skateboard della playlist preferita.

 

Pro

Design: La forma squadrata e molto geometrica si sposa con un colore scuro che dona atmosfera e un look futuristico a questo skateboard, senza però dimenticare anche la sostanza e una resistenza di qualità.

Potenza: Sfruttando il doppio motore da 300 watt, lo skateboard può variare e affrontare percorsi differenti, anche quelli con una pendenza di 30°.

Versatilità: La presenza di due casse Bluetooth e del collegamento con un’app dedicata, aiutano gli utenti nella gestione delle luci LED presenti nella parte inferiore della tavola, con in più l’ascolto di musica dal cellulare verso lo skateboard elettrico.

 

Contro

Durata batteria: Le critiche più forti arrivano al sistema di gestione e carica della batteria, che impiega molto tempo per raggiungere il massimo della carica senza però assicurare una durata adeguata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon skateboard elettrico

 

La passione per gli sport e i mezzi urbani su due o quattro ruote è tornata negli anni, trasformandosi però recentemente anche grazie all’innovazione tecnologica.

Rispondere dunque al quesito su come scegliere un buon skateboard elettrico necessita di qualche premessa d’obbligo. Vediamo insieme di cosa si parla.

Lo skateboard è un mezzo comodo e con cui è opportuno entrare pian piano in confidenza, negli anni, alle classiche tavole di un tempo si sono sostituiti modelli dalla forma più allungata o con una linea più stretta in punta e allargata al centro. Quello che resta immutato è l’equilibrio e una certa coordinazione. 

Per questo chi ha già provato i modelli classici in cui è il piede a dare il massimo curva dopo curva, potrebbe trovarsi più facilitato nel passaggio all’elettrico. Una prova su strada sarebbe l’ideale, così da farsi un’idea di come cambia il supporto e testare dal vivo la spinta.

L’importanza della batteria

Qualità dunque ai primi posti. Discorso che si traduce in una batteria si capiente, ma posizionata in modo accurato e preciso sul mezzo, così da conservare un buon bilanciamento che non pesa sull’aerodinamicità dello skateboard. I modelli più venduti non sempre sono i più cari sul mercato e per chi ama variare esiste anche la proposta rappresentata dall’hoverboard, in cui il movimento è affidato a un sistema che traduce l’inclinazione dell’utente in un imput a procedere avanti e indietro. 

Restiamo però sul mezzo skateboard elettrico. La robustezza della tavola, la potenza e la velocità, sono legati direttamente anche al peso e alla costituzione della persona. Mediamente nei modelli più robusti si toccano i 100 chili come tenuta massima, ma la distanza che si riesce a coprire sarà inferiore rispetto a uno skater di 75 chili. 

 

Un mezzo adeguato 

A tal proposito vi suggeriamo di scegliere un mezzo capace di soddisfare i vostri bisogni. Se non dovete percorrere lunghe distanze avere una batteria poco performante potrebbe non essere un problema insormontabile. Discorso diverso per chi vuole unire un mezzo pubblico e uno skateboard elettrico per raggiungere il posto di lavoro. In quel caso il peso e la buona trasportabilità dovrebbero essere un requisito centrale per ottenere un oggetto comodo, pratico e che mantiene quanto promesso. 

Diversi modelli si compongono di strati differenti, con qualità e tipologie di legno adeguate a mantenere il peso contenuto con un livello altrettanto importante di resistenza e ammortizzazione degli urti.

Il discorso, quando si parla di uno skateboard elettrico, non può tralasciare il tema del controllo e gestione della velocità. Ergonomia dei comandi che è fondamentale, così da intervenire senza problemi o strani movimenti sul supporto motorizzato, con il semplice cambio che si realizza passando per un dito. 

Avere un telecomando pratico, permette poi di verificare lo stato e la tenuta della batteria, così da non farsi trovare impreparati e raggiungere la meta con il solo aiuto del piede che spinge sull’asfalto.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa uno skateboard elettrico?

Rispetto ai fratelli maggiori classici, l’aggiunta di un sistema motorizzato che spinge l’utente nel corso dell’uscita, il prezzo medio di un prodotto di questo tipi difficilmente è più basso di 250 euro. Qualcosa si riesce a risparmiare nei modelli pensati per i più piccoli, ma la componentistica e il lavoro di ottimizzazione del mezzo incidono sul costo finale.

 

Come costruire uno skateboard elettrico?

Per chi non ha fretta e volesse cimentarsi nella creazione di un mezzo elettrico, il recupero dei materiali e gli strumenti con cui creare da zero uno skateboard elettrico, passano dagli strumenti per il taglio e la sagomatura di una tavola, all’acquisto delle ruote e di una batteria adatta allo scopo. In rete si trovano diversi video che spiegano passo per passo. Massima attenzione alla questione della sicurezza e a capire bene ogni step, specialmente quelli legati al creazione di una batteria home made.

 

Come funziona lo skateboard elettrico?

L’aggiunta di una batteria e di un motorino collegato alla ruota posteriore si occupano di fornire da una parte l’energia e dall’altra il movimento che supporta l’utente. Insieme a ogni skateboard viene poi fornito un telecomando con cui selezionare la velocità di crociera, ottimizzando in tal modo tutta la questione anche seguendo il percorso e l’autonomia restante.

 

Quanto tempo impiega uno skateboard elettrico per caricarsi?

Con una batteria completamente scarica i tempi partono da un minimo di novanta minuti a un massimo di tre ore, per i mezzi con un pacco batteria particolarmente ampio.

 

 

 

Come utilizzare al meglio uno skateboard elettrico

 

Nelle righe che seguono abbiamo raccolto alcuni consigli e considerazioni legati al corretto utilizzo che si può fare di uno skateboard elettrico, sfruttando così al meglio questo supporto.

 

 

Funzionalità

Nella scelta del modello che pensiate possa fare al caso vostro, i pareri e la comparazione con altre tipologia possono aiutare fino a un certo punto. Importante è verificare che la qualità del supporto sia adeguata alla vostra costituzione e che non costituisca un limite alla mobilità e gestione degli spostamenti.

 

Scelta del mezzo

Se non siete mai andati su uno skateboard classico, puntare a un modello elettrico capace di raggiungere certe velocità è un tantino azzardato. Fate qualche prova se ne avete occasione magari con qualcosa che può darvi una mano in caso di problemi. I modelli longboard hanno una linea più affusolata che non tutti gradiscono, per cui se dovete scegliere, meglio badare più all’ampiezza della tavola piuttosto che al logo disegnato.

 

Controllo autonomia

Nella scelta di uno skateboard performante, la durata della batteria incide molto. 

Se l’acquisto è mirato per raggiungere un posto di lavoro o altro, verificate sempre che sul telecomando sia presente un display chiaro, dotato anche di una segnalazione sonora quando il livello scende sotto la soglia di guardia.

 

 

Manutenzione

Prima di lanciarvi su una strada bagnata, controllate che le ruote e la batteria siano adatti e isolati rispetto a schizzi e gocce d’acqua. Si tratta di informazioni che andrebbero riportate con cura sulla confezione e sul libretto di istruzioni, insieme anche alla tenuta generale del mezzo e alla corretta cura da riservargli. In caso contrario diffidate e non prendete iniziativa, rimandando il tutto a una bella giornata di sole. 

 

 

6 consigli prima di acquistare uno skateboard elettrico

 

 

Se avete intenzione di comprare un nuovo veicolo ecologico e funzionale, come lo skateboard elettrico, ma non sapete quali caratteristiche cercare, prendete nota dei seguenti consigli.

 

Dando anche solo una breve occhiata alle diverse offerte che si trovano sul mercato, per essere sicuri di scegliere il miglior skateboard elettrico che si trova in circolazione e  adatto alle vostre esigenze, è importante essere a conoscenza di quali sono le peculiarità che deve vantare.

Per poter individuare la soluzione ideale è perciò necessario fare una valutazione iniziale, tenendo in considerazione anche e soprattutto il budget a disposizione, perché non tutte le soluzioni proposte su Internet o nei negozi sono economiche.

Si tratta infatti di un prodotto di nuova generazione e quindi particolarmente tecnologico e innovativo, nonostante sia già in commercio da qualche anno. Abbiamo perciò raccolto alcuni consigli utili per fare un acquisto più ponderato e consapevole, evitando un eventuale spreco di tempo e di risorse.

 

La marca migliore

Non è un segreto che la qualità e validità di un prodotto non è sempre correlata al suo costo più o meno alto, ma reputiamo sia altrettanto giusto sottolineare che esistono alcune aziende produttrici che realizzano articoli convenienti per diversi motivi.

Se siete degli skater professionisti oppure volete semplicemente iniziare a dilettarvi in questa disciplina o, ancora, avete in mente di sostituire l’auto e la macchina per spostarvi in città, vi potrà interessare trovare modelli adatti alle modifiche.

Per esempio, Razor X e Teamgee sono due brand che si occupano della produzione di articoli da un costo medio/alto ma che vi possono tornare utili perché consentono di effettuare dei cambiamenti alla struttura, alleggerendo o inclinando maggiormente le ruote, ottenendo nuovi stili di manovra.

A tal proposito, il primo consiglio è, come avrete capito, quello di optare per una marca non per forza conosciuta ma che vanta numerosi pareri positivi sia tra i più esperti e sia tra chi è alle prime armi.

Impermeabilità e altre qualità

Quante volte siete scesi per strada per recarvi a lavoro con la bicicletta tecnologica o con qualsiasi altro mezzo più innovativo mentre pioveva sperando di non far bagnare qualche componente elettronico?

Ecco, per evitare inconvenienti come questo, poiché è particolarmente facile imbattersi in situazioni simili nelle classiche uscite quotidiane per andare a lavoro o per divertimento, è fondamentale scegliere uno skateboard elettrico dotato di una struttura impermeabile.

Seguendo questo nostro secondo consiglio, potrete essere certi di fare il tragitto che solitamente percorrete, senza il timore che qualche circuito scoperto o il motore del dispositivo smetta di funzionare a causa dell’acqua o dell’umidità.

Tra l’altro, vi suggeriamo anche di optare per un articolo progettato con un grado IP che corrisponda almeno a 65, ovvero che consenta di proteggere gli involucri della struttura e per questo resistente anche più a lungo.

 

Potenza e velocità

Se siete ancora un po’ incerti riguardo al modello di skateboard elettrico ideale per voi, e quindi ancora non avete acquistato alcun prodotto, vi potrà essere utile conoscere un altro elemento che serve nella valutazione: il motore.

Si tratta di una caratteristica imprescindibile per un articolo simile che, per l’appunto, funziona praticamente grazie a un meccanismo elettrico e quindi con circuiti e cavi che alimentano ed espandono la potenza della batteria.

Di solito, se avete in mente di percorrere strade più pianeggianti come quelle in città, sarà necessario scegliere uno skateboard da 250W, capace di sopportare un peso superiore ai 100 kg anche in una pendenza di 17°.

Date anche un’occhiata ad altre caratteristiche come la velocità, che deve essere con un minimo di 12 km/h e un massimo che si aggira sui 30/35 km/h, che vi garantisce una maggiore sicurezza se siete ancora alle prime armi.

 

Design e decorazioni

Se c’è una regola non scritta, che può essere valida per ogni oggetto che acquistiamo, quella de “l’occhio vuole anche la sua parte” è tra le più citate da chi deve fare un investimento in un nuovo veicolo come lo skateboard elettrico.

Immaginate di avere tra le mani un prodotto valido e funzionale per l’obiettivo che avevate in mente ma che non è propriamente bello da vedersi o comunque non vi piace esteticamente, oppure il contrario.

Ecco quindi un altro consiglio prima di acquistare un mezzo di spostamento come questo: non lasciatevi abbindolare dalle offerte vantaggiose di articoli che apparentemente possono sembrare convenienti per motivi tecnici e di design.

Quindi, scegliete una soluzione che sia ricca di eventuali decorazioni o che possa essere personalizzata e resa unica, ma che necessariamente vanti una tecnologia innovativa, che incontra le vostre esigenze.

 

L’importanza delle ruote

Anche le ruote dello skateboard elettrico giocano un ruolo fondamentale spostando l’asticella della scelta verso un prodotto piuttosto che un altro. La loro durezza varia da minimo 75A a 104A, i cui valori intermedi caratterizzano un modello più morbido.

Perciò vi suggeriamo di optare per soluzioni più dure, se avete intenzione di usare lo skate per sbizzarrirvi con pratiche di freestyle oppure per allenarvi in vista di una competizione. Chi invece ha in mente di utilizzare questo veicolo solo per gli spostamenti, troverà una soluzione ideale con una durezza più bassa.

Garanzie e manutenzione 

Infine, una cosa che forse non tutti sanno, è che in commercio esistono anche skateboard elettrici a due ruote, oltre quelli classici che invece ne hanno quattro. Sono chiamati anche waveboard, e nonostante le soluzioni elettriche siano ancora poche e spesso e volentieri sostituite dagli hoverboard, l’interesse è comunque ogni anno sempre maggiore.

Sceglierne uno piuttosto che un altro dipende solo dalla vostra voglia e intraprendenza di utilizzare di un dispositivo simile, ma soprattutto in base all’esperienza che avete nello spostamento con veicoli come questi.

Ma un altro consiglio, non meno importante di tutti gli altri, è di optare per soluzioni in modo ponderato, perciò valutando anche il peso del mezzo che non deve essere eccessivo, facilitando il trasporto a mano quando, per esempio, la batteria è esaurita.

Successivamente, oltre la presenza di modalità e funzioni extra che l’azienda produttrice ha incluso nel sistema dello skateboard elettrico, assicuratevi che il prodotto abbia una garanzia maggiore o uguale a un anno e che sia possibile usufruire dell’assistenza in caso di problemi a livello elettrico e meccanico.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI