Le migliori scarpa da mtb

Ultimo aggiornamento: 21.05.19

 

Scarpe da mtb – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti del 2019

 

Per chi è solito andare spesso a fare un giro in mountain bike, avere ai piedi il giusto paio di scarpe potrebbe fare decisamente la differenza. Le offerte sul mercato non mancano e come scegliere una buona scarpa da mtb potrebbe essere non così semplice come si pensa. Northwave – Escape Evo Trekking-  Scarpe da Mountainbike hanno dalla loro la compatibilità con i tacchetti per blocco sui pedali e un rivestimento che garantisce una tenuta in ambienti e situazioni anche molto differenti, con pioggia leggera e fango. Shimano- Scarpe Bicicletta Invernali da Ciclismo MBT sono realizzate completamente in Gore-Tex e calzano come un guanto intorno al piede, fornendo un ottimo isolamento termico e una protezione aggiuntiva per la caviglia.

 

 

Tabella comparativa

 

 

 

Opinioni sulle migliori scarpe da mtb 

 

Prodotti raccomandati

 

Scarpe da mtb Northwave

 

Northwave – Escape Evo Trekking-  Scarpe da Mountainbike

 

Le scarpe Northwave hanno una tenuta che unisce da un lato leggerezza della calzata con una resistenza adatta alle uscite più spericolate in mtb. In comparazione con altri modelli venduti on line si colloca in una fascia di prezzo intermedia, con l’allacciatura superiore realizzata in velcro adatta a rendere il tutto più compatto e funzionale. La suola Damp-Lite è leggera, alleggerendo così la sensazione complessiva trasmessa una volta indossato il tutto mentre il battistrada in gomma naturale asseconda il piede e dona un grip robusto sui pedali.

Gli elastici blocca lacci aggiungono una nota in più per chi non vuole a intralciare il suo percorso. Buona la traspirabilità della calzatura e un look al tempo stesso aggressivo e molto sportivo.

Il rinforzo nella zona del tallone scarica il peso e i contraccolpi che si possono verificare durante un’uscita, così che chi le indossa riesce a ottimizzare al meglio la pedalata e lo sforzo, potendo contare su scarpe da mtb di qualità e studiate per contesti anche impervi.

Una pratica linguetta laterale facilita l’inserimento e la rimozione della scarpa, mentre una zona di protezione riveste la punta, mantenendo al sicuro le dita dei piedi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb invernali

 

Shimano – MW7 Scarpe Bicicletta Invernali MTB

 

Chi punta a prezzi bassi potrebbe considerare eccessivo il costo della proposta Shimano. Una volta analizzate però le qualità della scarpa e la cura realizzativa il quadro e il punto di vista sarà di certo diverso. Si tratta di calzature robuste, pensate per tutte le stagioni ma con un occhio di riguardo per chi esce e si dedica a esplorare percorsi e nuove vie anche in inverno.

Rivestimento interno in Gore-Tex e un design studiato per coprire completamente i lacci mantengono il piede ben al caldo, riscaldato e senza rischio di eventuali lacci che pendono pericolosamente nella zona dei pedali. Il sistema di chiusura Boa L6 aiuta a regolare in un attimo la maggiore o minore calzata della scarpa intorno il collo del piede, mentre una zona rifrangente corre lungo la superficie facilitando l’individuazione del ciclista con scarsa visibilità.

La suola Michelin è in gomma a doppia densità, con il risultato di offrire un grip eccellente e una migliore trazione e spinta quanto il tragitto si fa duro. Il disegno con cui sono realizzate tende a puntare al massimo dell’efficienza e al minimo dell’ingormbro, con una protezione e una forma che avvolge il piede fino alla zona inferiore della caviglia.

Si crea in questo modo un effetto avvolgente di cui diversi ciclisti hanno potuto beneficiare, migliorando l’equilibrio e la piacevolezza della pedalata.

Acquista su Amazon.it (€131,55)

 

 

 

Scarpe da mtb Shimano

 

Shimano – SH-M089 Scarpe da ciclismo

 

Pelle sintetica e mesh vanno a formare l’intelaiatura del scarpa Shimano. Adatta sia per il racing sia per il crosscountry si tratta di una scarpa leggera ma con un sistema di chiusura che mantiene il piede ben protetto, con una fibbia regolabile che si adatta alla perfezione al piede e all’uscita prevista per la giornata.

La suola è studiata per un fissaggio adeguato ai pedali, mantenendo una buona traspirabilità durante tutto il giorno. La tecnologia Torsionnal Balance garantisce un grip e un’aderenza completa lungo tutto l’arco plantare, così da avere una superficie unica in perfetto contatto tra la scarpa e il pedale. In quanto a comodità ci pensa la suola interna a densità unica, una scelta che ben si adatta a ogni tipo di piede.

La rigidità della suola è di livello 5, un valore che conferma la robustezza della parte inferiore a stretto contatto con il pedale. L’appunto mosso da più parti riguarda la scelta di uno o due numeri in più rispetto al normale, vista la struttura molto stretta della scarpa.

Nella parte inferiore è presente l’attacco spd, che tanta fama e merito ha saputo portare al marchio giapponese e all’esperienza complessiva dei ciclisti. Il collegamento e il fissaggio dei tacchetti sui pedali è rapido e stabile, coinvolgendo ancora di più nell’esperienza di guida.

Acquista su Amazon.it (€88)

 

 

 

Scarpe da mtb Spiuk

 

Spiuk – Quasar Scarpe mtb

 

Il modello Quasar si adatta a quei rider che amano indossare scarpe per un’uscita in bici, sfruttabili all’occorrenza anche per una passeggiata in montagna. Grazie alla suola ibrida che le caratterizza possiedono questa duplice anima sportiva, senza dimenticare l’apporto fondamentale durante una pedalata. La compatibilità con il sistema spd consente di gestire attacchi e una tenuta della scarpa che asseconda e segue il ciclista durante tutte le fasi.

Il sistema di chiusura doppio assicura al meglio la scarpa, avvolgendola intorno il piede così da essere fermata in poche mosse e con un risultato che non teme scossoni. Il rivestimento esterno in tessuto mesh assicura una corretta circolazione dell’aria, con una resistenza eccellente alle abrasioni e al contatto con superfici che possono influenzare la tenuta finale della scarpa. Un consiglio: informatevi bene sul numero e puntate a una misura inferiore rispetto al vostra solita taglia.

Tra i prodotti più venduti del marchio, ha saputo convincere quanti guardano a una linea e a delle forme accattivanti, con una varietà di colori tra cui scegliere che torna utile per individuare il ciclista anche con scarsa visibilità. Versatilità e adattabilità sono le qualità su cui il marchio ha saputo investire mediando tra un costo adeguato e un supporto che convince diverse tipologie di ciclisti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb flat

 

O’Neal Pinned – Scarpe da bicicletta per pedali flat

 

Sfruttando al meglio la suola Honey Rubber le scarpe O’Neal si adattano al meglio al meglio ai pedali di tipo flat. Gli utenti che le hanno provate confermano la bontà e la perfetta aderenza della scarpa, con tempi rapidi e una semplicità di posizionamento del piede che non lasciano dubbi circa la bontà del lavoro del brand.

La suola possiede una struttura a nido d’ape che ha una ricaduta positiva e funzionale sul grip complessivo della scarpa. La tomaia invece è in Poliuretano, e si caratterizza per un mix di leggerezza e flessibilità. Esternamente la scarpa potrebbe sembrare un modello da street, complici i lacci colorati che contrastano con il nero della tomaia.

Niente di più sbagliato; il puntale è rinforzato così da proteggere al meglio le dita dei piedi mentre il plantare è rimovibile e intercambiabile. La superficie esterna presenta poi una doppia cucitura per mantenere la scarpa ancora più compatta e resistente agli urti.

La parte in prossimità della caviglia ha un rinforzo studiato per avvolgere e mantenere al sicuro una zona spesso molto sollecitata. Stesso discorso per la robustezza dei passanti in cui sono collocati i lacci e alle doppie cuciture in nylon che irrobustiscono la scarpa così da non temere veramente nulla.

Acquista su Amazon.it (€73,86)

 

 

 

Scarpe da mtb Specialized

 

Specialized – Scarpe da ciclismo Sport MTB

 

Ergonomia e comfort fanno un tutt’uno nel modello Specialized. La nuova proposta si adatta a quegli utenti che desiderano indossare calzature comode con un feeling eccellente tra il piede e il pedale. La suola è studiata per offrire il meglio in quanto a trazione mentre la  chiusura in velcro a strappo aggiunge semplicità e una rapidità apprezzata da chi vuole mettersi subito in cammino.

La tomaia è in pelle sintetica, con una maglia traforata ideale per chi cerca traspirabilità anche dopo lunghe ore passate in bici. Dai pareri raccolti in giro si tratta di una scarpa dalla calzata Standard, e adatta ai sistemi di aggancio a due viti, tipici di certe mtb. Linea dinamica e tre chiusure che ben avvolgono il piede e consentono una regolazione che non crea difficoltà di circolazione e che assorbe al meglio impatto e confronto con terreni anche impervi.

Se siete quindi tra quelli che vogliono una scarpa da mtb a un costo adeguato ma che garantisce una tenuta e il supporto necessario in contesti extraurbani, il modello Specialized è la risposta alle vostre domande. Pareri positivi anche per chi guarda al look e a una linea aggressivi, con il nero a farla da padrone.

Acquista su Amazon.it (€99,9)

 

 

 

Scarpe da mtb enduro

 

Shimano – AM9, Scarpe mtb da enduro

 

Chi ama mettere alla prova muscoli, riflessi e scoprire al massimo il lato explorer e da corsa della propria mtb, dovrebbe guardare alla proposta AM9. Parliamo infatti di una scarpa compatibile con pedali a sgancio e dalla forma che calza come un guanto robusto intorno il piede del rider. Il livello di protezione offerto al piede si concentra specificamente nella zona della caviglia, senza dimenticare il resto, con un buon isolamento e una tenuta che guarda anche alla corretta circolazione dell’aria.

L’aggiunta di microscopici fori su tutta la tomaia e le imbottiture che avvolgono il piede all’interno della scarpa, migliorano traspirabilità e sistemano il piede nel suo alloggiamento comodamente. Il livello di rigidità arriva a 5, una valore che pone il modello AM9, tra le scarpe mediamente rigide per mtb. Si tratta di un aspetto da non trascurare, specie per quegli utenti che gradiscono delle calzature elastiche al punto giusto con cui affrontare percorsi a bassa difficoltà.

Chiusura rapida dei lacci, protetti da una copertura in velcro con cui regolare e sistemare come si desidera la scarpa intorno il piede. Ideali per la stagione invernale possono creare qualche difficoltà in presenza di temperature medio/alte, scaldando un poco il piede. Progettate per un profilo enduro, fanno della robustezza e di una tenuta in strada i punti chiave su cui costruire successo e la soddisfazione degli utenti.

Acquista su Amazon.it (€330,32)

 

 

 

Scarpe da mtb Scott

 

Scott –  MTB Comp Boa scarpa

 

Il modello Boa si rivela una scelta azzeccata per gli amanti della mtb che non vogliono spendere una cifra esagerata. La suola è realizzata in materiale composito e possiede una rigidità di livello 6, con un grip specifico per una trazione perfetta sia su terreni rocciosi sia su terra soffice.

La tomaia in poliuretano sintetico e il tessuto mesh favoriscono circolazione d’aria e una regolazione interna della temperatura che non teme sbalzi e cambi repentini, con un’attenzione particolare nella parte della punta, protetta così da mantenere le dita al sicuro.

La soletta Ergologic removibile gestisce al meglio tutta la superficie del piede, dal tallone alla pianta. La chiusura a strappo nella parte bassa blocca e serra il piede grazie anche alla predisposizione per l’attacco spd. Al termine di questa recensione è presente un link su dove acquistare, in caso foste interessati a una calzatura tecnica perfetta per il periodo estivo.

Interessante il sistema di regolazione BOA: è studiato per fornire agli utenti una maggiore varietà nella regolazione e nel posizionamento degli attacchi, con la gomma Sticki in grado di spingere sull’acceleratore senza perdere la giusta aderenza su terreni più o meno rigidi.

Acquista su Amazon.it (€102)

 

 

 

Scarpe da mtb Mavic

 

Mavic – Scarpe Crossmax Sl Pro Thermo

 

Lo scarponcino realizzato da Mavic nasce per far fronte a intemperie e momenti in cui pioggia e fango diventano i compagni abituali del ciclista. C’è chi la considera la migliore scarpa da mtb, vista la cura e la resistenza dimostrata. Andando più in dettaglio si nota come il rivestimento in Gore-Tex sia la principale caratteristica per gestire la questione.

Da una parte infatti abbiamo la traspirabilità della scarpa e dall’altra la completa impermeabilizzazione offerta, due aspetti chiave per chi indossa queste calzature. L’inserto in neoprene posizionato sulla caviglia, insieme alla chiusura a zip completamente isolante, mantiene il piede al caldo, ispirandosi nella linea al design tipico dello sci nordico. Certo, tanta cura ha il suo prezzo, ma crediamo che mai come in questo caso una spesa leggermente superiore sappia ripagare al meglio l’utente.

La suola Energy Comp possiede un buon livello di rigidità, così da ottenere una pedalata efficace e una spinta adeguata. Agli utenti è piaciuta la morbidezza e la comodità che riescono a restituire, così come l’aggiunta delle piastrine per gli attacchi presenti nella confezione. Alcune persone suggeriscono di puntare a un numero leggermente più grande, data la calzata piccola che le caratterizza.

Acquista su Amazon.it (€189,9)

 

 

 

Scarpe da mtb Gaerne

 

Gaerne – G.Rinta scarpe MTB grigio

 

Sfruttando al meglio la qualità della suola in vibram, la scarpa Gaerne ammortizza e offre la giusta robustezza al piede di chi affronta percorsi scoscesi in mtb. La chiusura in velcro libera l’utente dalla scomodità dei lacci, serrando nel migliore dei modi il piede così da avere un supporto adeguato nel corso di tutta la pedalata.

Nella zona centrale della scarpa è inserito l’attacco spd mentre il resto della suola è composto in gomma rigida, per un assorbimento adeguato degli urti e un’ammortizzazione che nulla toglie alla potenza e alla reattività del ciclista. La tomaia è protetta da una doppia cucitura che corre lungo tutto la parte lunga della scarpa, infondendo robustezza alla calzatura mentre fori traspiranti favoriscono la circolazione dell’aria.

Chi l’ha indossata ha apprezzato molto il feeling restituito dalla scarpa, con un prezzo di vendita allineato a quello di altri prodotti di fascia medio/alta. La microfibra si alterna a zone più rigide, areando a dovere tutta la scarpa e mantenendo una buona temperatura interna, specie durante la stagione estiva. Quando invece la temperatura inizia a scendere è opportuno munirsi di calzini pesanti e tecnici da combinare a questo tipo di scarpe.

Acquista su Amazon.it (€99,9)

 

 

 

Guida per comprare una buona scarpa da mtb

 

Selezionare la giusta calzatura può portare via del tempo prezioso. Per questo motivo nelle righe che seguono la nostra redazione ha scelto di fare il punto su quegli aspetti centrali di cui tenere conto prima dell’acquisto.

 

 

Tipologie di attacchi

La scelta dei pedali e del tipo di movimento che si vuole avere sulla bici condiziona inevitabilmente anche l’acquisto della calzatura. I pedali flat o piatti, sono i classici pedali che non presentano agganci ma lasciano il piede libero di scorrere come meglio crede sulla sua superficie, modificando inclinazione e il tipo di spinta che si vuole imprimere al pedale. Cosa assai diversa si produce con i pedali spd, studiati per agganciarsi tramite un sistema di molle e di tacchetti montati sulle calzature.

Ognuna delle due tipologie possiede pro e contro, ma chi vuole scegliere una buona scarpa da mtb deve sincerarsi della compatibilità del modello a cui sta puntando con gli attacchi spd o con un pedale di tipo flat. Una volta risolta la questione spetta all’utente la scelta di selezionare il tipo di scarpa più adatto allo scopo.

 

Rivestimento esterno

La qualità e la resa della tomaia costituiscono due punti chiave di una buona scarpa da mtb.

I materiali utilizzati variano molto anche in base al profilo e alla linea. Solitamente un tessuto mesh garantisce un buona circolazione d’aria con inserti e micro aperture che favoriscono il circolo e la traspirazione in ogni momento, così che il piede non soffra troppo in presenza di alte temperature.

Viceversa per chi punta a un supporto con cui far fronte al freddo guarderà a tessuti tecnici maggiormente strutturati, come il Gore-Tex, pensati per fornire uno scudo protettivo efficace che lascia scorrere facilmente la pioggia e creare una sorta di termo isolamento che lavora anche a mantenere al calduccio il piede.

 

Rivestimento interno e chiusura

Un altro aspetto su cui è bene spendere del tempo riguarda la qualità della soletta interna e dei supporti integrati che possono migliorare la qualità e il comfort della calzatura. Una corretta imbottitura mantiene il piede più riscaldato mentre una zip o una zona elevata a protezione della caviglia contribuiscono a una gestione del piede e alla sicurezza complessiva. In tanti modelli sono presenti poi dei lacci o delle chiusure a strappo, oppure entrambe le cose.

Particolarmente apprezzato è il minimo ingombro che questi sistemi di chiusura offrono. Maggiore è la compattezza della scarpa e migliore sarà la resa e la qualità della spinta, senza lacci che possono intralciare la pedalata. La chiusura in velcro aggiunge un tocco in più alla personalizzazione e all’avvolgimento offerto, andando a volte a coprire una parte sottostante in cui sono custoditi i lacci.

 

Suola e rigidità

La suola è il punto in cui tante scarpe da mtb si giocano la sfida verso l’eccellenza. Un primo aspetto da prendere in considerazione è la mescola di elementi che forniscono robustezza e rigidità alla scarpa. In alcuni modelli è importante che questo livello sia alto, così che al momento di dare la pedalata, il feeling e la sensazione di sentire il pedale sono precise a accurate. Vibram, gomma rigida e fibra di vetro sono alcune delle scelte principali fatte dai produttori in tal senso.

Chi punta invece a un modello con cui affrontare superfici meno sfidanti, può guardare a una scarpa da mtb maggiormente elastica e con una rigidità inferiore. La varietà e le offerte sul mercato non mancano, permettendo una spesa contenuta anche per chi si sta avvicinando a questa pratica sportiva.

 

 

Design ed ergonomia

Alcune scarpe da mtb sono realizzate pensando a un guanto che avvolge il piede, senza trascurare il tallone e in alcuni casi anche la caviglia. La funzionalità di queste calzature è fondamentale e occupa il primo posto, così come la comodità che si prova una volta indossate.

È bene che questi due aspetti convivano in modo armonioso, assecondando l’utente in ogni sua uscita ma senza per questo scendere a compromessi con la piacevolezza provata da chi le indossa.

In altri modelli particolare attenzione è stata posta alla questione degli attacchi e della suola, con un materiale più o meno liscio e una struttura articolata con cui adattarsi a terreni e situazioni in cui il fango e la pioggia sono all’ordine del giorno.

 

 

 

Domande frequenti

 

Scarpe da mtb, come funzionano?

Si tratta di calzature realizzate con l’obiettivo di servire al meglio quei ciclisti che hanno scelto questo particolare tipo di bici e di attività sportiva. Possiedono una struttura e una forma più robusta, con la punta di solito rinforzata a protezione dei piedi e una suola rigida secondo le necessità. Alcuni modelli nella parte inferiore presentano lo spazio per l’inserimento dei tacchetti.

Si tratta di scarpe progettate per pedali spd, ideali per avere un controllo completo dei piedi e una connessione unica con la scarpa. Una seconda tipologia presenta invece una struttura della suola a nido d’ape, maggiormente adatta per dei pedali piatti, o detti anche flat. In questo caso non è necessario l’uso dei tacchetti, visto che il piede è libero di muoversi liberamente sul pedale, con l’inclinazione e il contatto che varia a seconda della scelta del ciclista.

 

Come si agganciano le scarpe ai pedali mtb?

Per prima cosa bisogna assicurarsi che la scarpa abbia lo spazio per l’inserimento dei tacchetti e che i pedali presenti sulla vostra bici siano di tipo spd. Parliamo di una tecnologia brevettata tempo fa dal produttore giapponese Shimano,  che nel tempo ha saputo reinventare e migliorare la qualità e il feeling di ogni pedalata.

Una volta liberata la zona per il collegamento dei tacchetti, si possono montare gli stessi, avvitandoli con cura nello spazio dedicato. In questo modo si ha la scarpa pronta per essere fissata al pedale spd presente sulla bici.

Controllate che le mollette presenti sugli attacchi si siano aperte e abbiano lasciato passare i tacchetti agganciando in questo modo scarpa e pedale. Una volta verificato che tutto i passaggi siano andati a buon fine potere iniziare a pedalare, godendovi un nuovo modo di gestire e sentire la bici e il terreno.

 

Dove comprare scarpe mtb online?

La scelta può ricadere sui negozi specializzati, passando direttamente dai produttori oppure per le grandi catene di negozi. Nei primi due casi si può beneficiare di un servizio clienti che segue e può aiutare l’utente nella scelta della scarpa che possa fare al caso vostro, confrontando diversi modelli e con i pareri degli utenti che hanno già provato la calzatura. Nelle pagine ufficiali dei produttori, vengono elencati i punti forti dell’oggetto e se presente, si può passare direttamente alla cassa virtuale e ordinare il prodotto.

Spesso e volentieri il prezzo finale di queste scarpe è più alto sui siti delle case madri, motivo per cui una ricerca e un confronto sono necessari a chi desidera risparmiare qualche cosa e sfruttare le offerte a tempo.

 

Come lavare le scarpe da mtb?

Alcuni suggeriscono di utilizzare la stessa potenza d’acqua che si utilizza per pulire le parti della bici ricoperte di fango per la suola di queste scarpe. L’interno e la tomaia devono invece essere trattate con maggior cura, procedendo con una pezza umida per la zona esterna e un controllo attento nell’interno, andando così a rimuovere frammenti secchi di terriccio oppure piccole pietre.

 

 

 

Come utilizzare una scarpa mtb

 

Capire al meglio la struttura e le caratteristiche di una scarpa da mtb consente di gestire e ottenere risultati ottimali, in linea con le aspettative degli utenti.

 

 

Montaggio

Uno dei problemi che si può presentare al momento di fissare le scarpe alla bici è quello di come montare gli attacchi delle scarpe mtb. Per prima cosa vi suggeriamo di liberare la zona su cui inserire i tacchetti da eventuali detriti o terra. Una volta pulito il tutto si può procedere alla sistemazione del supporto che si aggancerà più avanti sul pedale.

Controllate di avere a disposizione gli strumenti essenziali come un cacciavite e di verificare che il sistema di collegamento coincida e combaci in modo adeguato, centrando così da una parte i tacchetti e dall’altra la zona di bloccaggio sul pedale.

 

Uso e manutenzione

Nulla vi vieta di sfruttare la scarpa da mountain bike per un’uscita o una gita all’aperto. Importante è capire però che quel tipo di scarpa nasce per unirsi e corrispondere al meglio ai pedali di una bici.

Alcuni modelli flat in tal senso possono trarre più in inganno, vista la forma e una struttura della suola che può ricordare quella di scarpe da ginnastica o di calzature un pò più tecniche come quelle da trekking leggero. Il nostro consiglio è di sapere gestire responsabilmente l’uso, data anche la rigidità posseduta da alcune di queste calzature, con un affaticamento del piede o una resistenza limitata nel tempo a una certa quantità d’acqua.

 

Regolazione

Una volta indossate le scarpe da mtb possono risultare leggermente più strette del normale, una nota che trova la sua ragion d’essere nella struttura e nella finalità di questa scarpa. Avvolgere il piede al massimo e garantire un controllo preciso sul piede e del piede in rapporto al pedale.

L’utente può giocare molto sulla chiusura dei lacci o la maggiore e minore avvolgenza offerta dai sistemi a strappo. Importante è mantenere il piede stabile, ma senza esagerare troppo mettendo a rischio la circolazione e rischiando fastidi e spiacevoli gonfiori. Stesso discorso anche per chi vuole far luce su come regolare le tacchette delle scarpe mtb.

Una volta capito il punto di aggancio e la conformazione del piede, muniti di un cacciavite apposito si può andare a stringere in modo fermo e deciso la tacchetta alla suola della scarpa, non agendo in modo esagerato così da non correre il rischio di spanare la vite.

 

 

Calzature corrette

Nel caso di un’uscita in mtb un aspetto che viene spesso sottovalutato è quello delle giuste calzature da indossare per quel tipo di scarpa. Sembra scontato ribadirlo ma chi ha intenzione di affrontare percorsi innevati o con forte variabilità climatica, dovrebbe munirsi di calzini tecnici adeguati. Nel caso della neve lo spessore e un buon isolamento termico possono alleviare problemi e spiacevoli congelamenti e dolori.

Per la pioggia e il fango una scarpa con una protezione che arriva fino alla caviglia riduce il rischio di ritrovarsi con i piedi umidi e bagnati. Anche in questo caso informatevi se ci sono dei calzini spessi e con una buona capacità di assorbimento.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...