Le 10 Migliori Scarpe da MTB del 2022

Ultimo aggiornamento: 26.11.22

 

Scarpe da MTB – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti 

 

Se siete soliti andare spesso a fare un giro in mountain bike, avere ai piedi il giusto paio di scarpe potrebbe fare decisamente la differenza. Le offerte sul mercato non mancano, per questo scegliere una buona scarpa da MTB potrebbe essere non così semplice come si pensa. Le Northwave Tribe potranno fare al caso vostro se cercate un modello robusto da usare con i pedali flat, ottime anche per l’enduro. In alternativa potrete optare per Sidi MTB Drako 2, un paio di scarpe con soletta ergonomica in memory, una suola in carbonio rigida e che potrete sostituire, per allungare la vita di questo modello. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 10 Migliori Scarpe da MTB – Classifica 2022

 

 

Scarpe da mtb Northwave

 

1. Northwave Scarpe MTB Tribe

 

Le migliori scarpe MTB del 2022 per rapporto qualità-prezzo, le Northwave si presentano con un design sobrio che le rende estremamente versatili. Oltre alla MTB potrete usare queste scarpe nella vita di tutti i giorni, in quanto si rivelano comode e leggere. Il materiale sintetico traspirante vi permette di indossarle anche quando fa molto caldo ed evitare irritazioni della pelle dovute al sudore. 

Per quanto riguarda la Mountain Bike, queste scarpe si rivelano adatte ai pedali flat, in quanto la suola piatta vi permette di tenere il piede ben saldo. Il design zigrinato garantisce un grip ottimale con il pedale, ideale per non perdere mai il controllo della bicicletta anche quando viaggiate ad alte velocità. L’unico difetto del prodotto sta nella protezione del tallone che risulta leggermente bassa, scelta particolare per scarpe adibite all’utilizzo in Mountain Bike. 

 

Pro

Versatili: Si tratta di scarpe da usare in MTB, ma che potrete indossare anche per fare una passeggiata o per occasioni informali. 

Leggere: Si rivelano estremamente comode e leggere da indossare, grazie al loro peso ridotto che vi consente di pedalare velocemente. 

Traspiranti: Il tessuto sintetico assicura al piede una buona traspirabilità. Le scarpe si possono usare anche in estate quando fa molto caldo. 

Grip: La suola piatta con zigrinature si rivela adatta per la tipologia di pedali ‘flat’.  

 

Contro

Protezione: Le scarpe proteggono meno il piede rispetto ad altri modelli, specialmente sul retro dove il tallone risulta un po’ basso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da MTB Sidi

 

2. Sidi 653485VAR – bycicle MTB Drako 2

 

I criteri utili per chi non sa come scegliere delle buone scarpe da MTB sono tanti: trovare quelle giuste vuol dire anche fare una comparazione tra le caratteristiche dei modelli venduti online. Se volete puntare al meglio, date un’occhiata a queste scarpe da MTB Sidi, dalla struttura vincente.

Conta su una soletta in schiuma memory molto ergonomica, che produce un effetto memory, e una suola in carbonio rigida e leggera, dotata di un sistema di sostituzione, che rende la scarpa dalla durata illimitata.

All’esterno troviamo pelle sintetica e una chiusura centrale, che rende possibile usare un copriscarpe. Infine, la regolazione del tallone può essere stabilita autonomamente e sono presenti anche dei tasselli per l’inserimento dei tacchetti.

Non si tratta di un prodotto a prezzi bassi ma, se non sapete dove acquistare, potete cliccare sul link in fondo per trovarlo a un costo più contenuto. 

 

Pro

Soletta e suola: Questi due elementi sono realizzati in memory e in carbonio, due materiali che aiutano ad avere buone performance e una valida resistenza.

Chiusura centrale: Grazie a questa, sarà possibile usare un copriscarpe per proteggere questo modello.

Tallone: Può essere regolato autonomamente, come possono anche essere usati dei tasselli per inserire dei tacchetti.

 

Contro

Costo: Questo paio di scarpe è caratterizzato da un prezzo molto alto, per cui dovrete avere a disposizione un buon budget.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb Shimano

 

3. Scarpe Ciclismo MTB Compatibile Sistema Shimano SPD Unisex

 

Chi non sa quali scarpe da MTB comprare, ma ne vuole un paio adatte e compatibili con il sistema Shimano, può optare per questo modello Tiebao, indicato per un po’ tutti gli sport all’aria aperta.

L’esterno è sintetico e traspirante, la fodera è in tessuto e la chiusura a strappo, per una regolazione migliore in base al proprio piede e ai calzini indossati. Un modello professionale, con suola sintetica antiscivolo e soletta traspirante, che assorbe il sudore e quindi dona comfort in ogni situazione.

Convincono per le taglie a disposizione e per il colore che le rende unisex: un paio robusto, che vale la spesa e che può accontentare le esigenze di chi va sempre in MTB. Attenzione però alla scelta del numero, che deve sempre essere uno in più rispetto a quello che si è soliti indossare. 

 

Pro 

Shimano: Questo paio di scarpe è compatibile con il sistema in questione, per cui va bene anche con quelle tipologie di MTB.

Chiusura: A strappo, consente di regolare bene la pressione sul piede, in modo da stare comodi durante tutta la pedalata.

Soletta: Questo elemento è altamente traspirante, per cui non avrete alcun fastidio anche se indossate a lungo le scarpe.

 

Contro 

Taglia: Consigliamo di prendere un numero in più di quello che si è soliti indossare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb Spiuk

 

4. Spiuk Sportline – MTB Aldapa

 

Le Spiuk sono scarpe da MTB pensate prettamente per l’uso in montagna, dedicate ai ciclisti che desiderano avere un buon rendimento. La suola, in misto fibra di carbonio e poliammide, assicura una buona trasmissione a pedale.

La tomaia leggera presenti dei rinforzi nella parte più esposta alle abrasioni, per una maggiore tenuta; il sistema di chiusura BOA è brevettato e garantisce una veloce regolazione anche durante la pedalata. 

Il design, inoltre, è caratterizzato dal DSS, un sistema che prevede la strategica distribuzione dei fori di ventilazione, per prevenire la mancanza di comfort. Il costo di questo modello risulta in linea con le sue caratteristiche, ma il nostro consiglio è sempre quello di scegliere un numero in più, se si vuole stare comodi.

 

Pro 

Suola: Un vero punto di forza di questo modello, realizzata in fibra di carbonio e poliammide, per una valida trasmissione a pedale.

Chiusura: Conta sul sistema BOA, brevettato, che può essere regolato anche mentre si pedala, per una maggiore comodità.

Ventilazione: Il sistema DSS consta in una distribuzione strategica dei fori di ventilazione, per far stare i piedi nel comfort.

 

Contro 

Numero: Consigliamo di acquistare una taglia in più, in quanto queste scarpe vestono abbastanza strette.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb flat

 

5. O’Neal Pinned Flat Scarpe a Pedale, Unisex, da Adulto

 

Sfruttando al meglio la suola Honey Rubber le scarpe O’Neal si adattano al meglio al meglio ai pedali di tipo flat. Gli utenti che le hanno provate confermano la bontà e la perfetta aderenza della scarpa, con tempi rapidi e una semplicità di posizionamento del piede che non lasciano dubbi circa la bontà del lavoro del brand.

La suola possiede una struttura a nido d’ape che ha una ricaduta positiva e funzionale sul grip complessivo della scarpa. La tomaia invece è in Poliuretano, e si caratterizza per un mix di leggerezza e flessibilità. Esternamente la scarpa potrebbe sembrare un modello da street, complici i lacci colorati che contrastano con il nero della tomaia.

Niente di più sbagliato; il puntale è rinforzato così da proteggere al meglio le dita dei piedi mentre il plantare è rimovibile e intercambiabile. La superficie esterna presenta poi una doppia cucitura per mantenere la scarpa ancora più compatta e resistente agli urti.

La parte in prossimità della caviglia ha un rinforzo studiato per avvolgere e mantenere al sicuro una zona spesso molto sollecitata. Stesso discorso per la robustezza dei passanti in cui sono collocati i lacci e alle doppie cuciture in nylon che irrobustiscono la scarpa così da non temere veramente nulla.

 

Pro 

Suola: ha una struttura a nido d’ape, una scelta che si rivela vincente in termini di grip sui pedali (vanno bene con quelli di tipo flat con pin).

Per tutto l’anno: Pur essendo un paio di calzature invernali si possono indossare anche quando fa più caldo, grazie all’ottima traspirabilità.

Costo: Il prezzo appare assolutamente proporzionato a quanto offerto, anzi il rapporto tra esborso e qualità complessiva è tra quelli che ci hanno maggiormente convinto.

 

Contro 

Numero: Considerato che le punte sono rigide, è meglio acquistarle di almeno un numero in più rispetto alla taglia che indossate solitamente. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb Giro

 

6. Giro Carbide R II MTB, Scarpe da Ciclismo

 

Quelle di Giro sono uno dei modelli più venduti del web, grazie alla vestibilità e al prezzo conveniente in rapporto alla qualità d’insieme. La suola, caratterizzata da nylon e gomma, è indicata anche per terreni rocciosi o nel fango.

La tomaia combina fibre sintetiche con pannelli in rete, che garantiscono allo stesso tempo grande leggerezza e una buona traspirabilità. Buono anche il plantare in EVA, che contribuisce a far stare il piede nel comfort, anche se vengono indossate a lungo.

La chiusura consta in tre cinghie larghe, che possono essere facilmente regolate, per migliorare la vestibilità di questo modello. Infine la suola in nylon migliora la connessione con i pedali.
All’inizio, però, questo paio di scarpe potrebbe risultare un po’ troppo duro da indossare, per cui dovrete avere pazienza di abituarvi alla loro forma. 

 

Pro 

Suola: Costituita da un mix di nylon e gomma, è indicata per ogni tipo di territorio, inclusi quelli fangosi e rocciosi.

Tomaia: Combinando le fibre sintetiche con pannelli in rete, assicura allo stesso tempo leggerezza e traspirabilità.

Chiusura: Tre cinghie larghe possono essere ben regolate per far stare i piedi comodi anche quando le scarpe vengono indossate a lungo.

 

Contro 

Dure: Le prime volte potrebbero risultare faticose da indossare, quindi dovrete dare loro il tempo di ammorbidirsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb enduro

 

7. Northwave Enduro Mid North Wave

 

Quelle di Northwave sono scarpe dotate di una suola ideata per attaccare e sganciare con facilità. La presenza di un materiale come la gomma Michelin garantisce un buon grip lungo tutto il pedale e anche nella discesa dal mezzo.

Le estremità vengono protette dalla Thermowelded Layer Construction, che conta su rinforzi saldati termicamente, per garantire una maggiore difesa dei piedi. La chiusura è regolata dalla rotella, che rende più semplice gestire i lacci mentre si pedala, mentre i passalacci dotati di fettuccia in tessuto comportano una riduzione dei punti di pressione.

Un punto di forza è la punta rinforzata, resistente e indicata per tutti i tipi di percorso. Ci sono vari colori a disposizione, per cui non avrete problemi a trovare quello giusto per voi, ma il costo potrebbe non risultare così tanto conveniente come quello di altri modelli.

 

Pro

Grip: La suola è caratterizzata dalla gomma Michelin, che assicura questo fattore sui pedali e quando si scende dalla MTB.

Chiusura: Regolata dalla rotella, rende più facile la gestione dei lacci durante la pedalata, così da non farvi fermare.

Punta: Questo elemento è rinforzato e resistente a tutte le tipologie di percorso che intendete affrontare.

 

Contro

Costo: Se siete alla ricerca di un prodotto economico, questo potrebbe non essere esattamente la soluzione migliore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb Luck

 

8. Luck Extreme MTB

 

Se non sapete quali scarpe da MTB comprare e volete risparmiare, allora potete puntare su questo modello di Luck. Ovviamente non potete aspettarvi la stessa qualità e le performance garantite da modelli più costosi, si tratta di un modello ‘entry level’ per chi è alle prime armi o fa un utilizzo sporadico della MTB. 

Si presentano con una suola in carbonio, rigida e allo stesso tempo leggera, ideale per ottenere un buon grip sui pedali e non perdere mai il controllo. La punta è dotata di un rinforzo in grado di proteggere il piede da eventuali urti o dai detriti che si possono sollevare quando si pedala su terreni impervi. 

La chiusura con velcro si rivela funzionale, in quanto potrete indossare e togliere la scarpa con grande facilità. Vi ricordiamo solo di scegliere una taglia di un numero più grande rispetto a quello normalmente utilizzato per le altre scarpe. 

 

Pro

Economiche: Si presentano con un prezzo più basso rispetto ad altri modelli, ideali se siete alle prime armi con la Mountain Bike o volete risparmiare il più possibile.

Suola: Dotata di un buon grip che si adatta ai pedali, garantendovi un buon controllo anche a velocità elevate. 

Protezione: La punta rinforzata tiene il piede al sicuro dai detriti che si sollevano quando si pedala su terreni impervi. 

Pratiche: La striscia in velcro permette di indossare e togliere le scarpe velocemente. 

 

Contro

Performance: Non potete aspettarvi le stesse prestazioni garantite da scarpe da MTB ben più costose, lo stesso vale per la qualità dei materiali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da MTB invernali

 

9. Luck Fenix, Scarpe da Ciclismo MTB Invernale Unisex

 

Quelle di Luck sono scarpe molto interessanti anche da un punto di vista estetico, per il loro aspetto nero che ne fa uno dei modelli preferiti da chi ha come criterio di scelta anche questo. La suola in carbonio la rende super resistente a un uso intensivo, ma l’esterno in microfibra, allo stesso tempo, assicura una buona traspirazione.

La fodera in pelle, invece, garantisce una protezione consistente dall’esterno; la chiusura è di tipo BOA, quindi con rotella, che permette di stringere o allentare i lacci anche quando si è in sella alla bici.

Le taglie disponibili sono molte, per cui potrete scegliere anche quelle più piccole, indicate per uomo e donna. L’unico elemento negativo riguarda il supporto tallone, non molto valido in rapporto alla spesa troppo alta. 

 

Pro

Composizione: La suola in carbonio è molto resistente mentre l’esterno è in microfibra, per avere una buona traspirazione.

Chiusura BOA: Caratterizzata dalla rotella, permette di stringere o allentare i lacci anche in sella alla bici.

 

Contro 

Supporto tallone: Non è dei più validi, specialmente se si pensa alla spesa da dover affrontare per avere questo paio di scarpe. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scarpe da mtb Scott

 

10. Scott MTB Comp Boa, Scarpe da Ciclismo

 

Le scarpe da MTB firmate Scott sono caratterizzate da una tomaia attillata, in poliuretano sintetico e Air Mesh 3D, che veste bene il piede e lo avvolge, per farlo stare al sicuro e nel comfort. A questo pensa anche la calzata inferiore, anatomica, che si adatta alla forma del piede.

La suola è realizzata in materiale composito iniettato, con indice di rigidità pari a 6 e una gamma di regolazioni micrometriche che permettono di adattare bene la scarpa al piede. La gomma presente, Sticki, fornisce una buona trazione sulle radici, sulla terra morbida e sulle rocce. 

Conclude tutto la chiusura BOA L6, dotata di selettori e di una cinghia che assicura una buona aderenza del piede. Il costo non è basso ma valido in rapporto alle sue caratteristiche: attenzione però perché si tratta di un modello che veste stretto, per cui vi consigliamo di optare per una taglia in più.

 

Pro

Tomaia: Questo elemento è attillato, realizzato in poliuretano sintetico e Air Mesh 3D, in grado di avvolgere bene il piede.

Suola: In materiale composito iniettato, può essere regolata per assecondare le caratteristiche delle vostre estremità.

Trazione: La suola è caratterizzata dalla gomma Sticki, che garantisce una buona trazione su territori di vario genere, morbidi o rocciosi.

 

Contro 

Taglie: Vestono abbastanza strette, per cui vi suggeriamo di ordinare una taglia in più rispetto alle solite.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona scarpa da mtb

 

Selezionare la giusta calzatura può portare via del tempo prezioso. Per questo motivo nelle righe che seguono la nostra redazione ha scelto di fare il punto su quegli aspetti centrali di cui tenere conto prima dell’acquisto.

 

 

Tipologie di attacchi

La scelta dei pedali e del tipo di movimento che si vuole avere sulla bici condiziona inevitabilmente anche l’acquisto della calzatura. I pedali flat o piatti, sono i classici pedali che non presentano agganci ma lasciano il piede libero di scorrere come meglio crede sulla sua superficie, modificando inclinazione e il tipo di spinta che si vuole imprimere al pedale. Cosa assai diversa si produce con i pedali spd, studiati per agganciarsi tramite un sistema di molle e di tacchetti montati sulle calzature.

Ognuna delle due tipologie possiede pro e contro, ma chi vuole scegliere una buona scarpa da mtb deve sincerarsi della compatibilità del modello a cui sta puntando con gli attacchi spd o con un pedale di tipo flat. Una volta risolta la questione spetta all’utente la scelta di selezionare il tipo di scarpa più adatto allo scopo.

 

Rivestimento esterno

La qualità e la resa della tomaia costituiscono due punti chiave di una buona scarpa da mtb.

I materiali utilizzati variano molto anche in base al profilo e alla linea. Solitamente un tessuto mesh garantisce un buona circolazione d’aria con inserti e micro aperture che favoriscono il circolo e la traspirazione in ogni momento, così che il piede non soffra troppo in presenza di alte temperature.

Viceversa per chi punta a un supporto con cui far fronte al freddo guarderà a tessuti tecnici maggiormente strutturati, come il Gore-Tex, pensati per fornire uno scudo protettivo efficace che lascia scorrere facilmente la pioggia e creare una sorta di termo isolamento che lavora anche a mantenere al calduccio il piede.

 

Rivestimento interno e chiusura

Un altro aspetto su cui è bene spendere del tempo riguarda la qualità della soletta interna e dei supporti integrati che possono migliorare la qualità e il comfort della calzatura. Una corretta imbottitura mantiene il piede più riscaldato mentre una zip o una zona elevata a protezione della caviglia contribuiscono a una gestione del piede e alla sicurezza complessiva. In tanti modelli sono presenti poi dei lacci o delle chiusure a strappo, oppure entrambe le cose.

Particolarmente apprezzato è il minimo ingombro che questi sistemi di chiusura offrono. Maggiore è la compattezza della scarpa e migliore sarà la resa e la qualità della spinta, senza lacci che possono intralciare la pedalata. La chiusura in velcro aggiunge un tocco in più alla personalizzazione e all’avvolgimento offerto, andando a volte a coprire una parte sottostante in cui sono custoditi i lacci.

 

Suola e rigidità

La suola è il punto in cui tante scarpe da mtb si giocano la sfida verso l’eccellenza. Un primo aspetto da prendere in considerazione è la mescola di elementi che forniscono robustezza e rigidità alla scarpa. In alcuni modelli è importante che questo livello sia alto, così che al momento di dare la pedalata, il feeling e la sensazione di sentire il pedale sono precise a accurate. Vibram, gomma rigida e fibra di vetro sono alcune delle scelte principali fatte dai produttori in tal senso.

Chi punta invece a un modello con cui affrontare superfici meno sfidanti, può guardare a una scarpa da mtb maggiormente elastica e con una rigidità inferiore. La varietà e le offerte sul mercato non mancano, permettendo una spesa contenuta anche per chi si sta avvicinando a questa pratica sportiva.

 

 

Design ed ergonomia

Alcune scarpe da mtb sono realizzate pensando a un guanto che avvolge il piede, senza trascurare il tallone e in alcuni casi anche la caviglia. La funzionalità di queste calzature è fondamentale e occupa il primo posto, così come la comodità che si prova una volta indossate.

È bene che questi due aspetti convivano in modo armonioso, assecondando l’utente in ogni sua uscita ma senza per questo scendere a compromessi con la piacevolezza provata da chi le indossa.

In altri modelli particolare attenzione è stata posta alla questione degli attacchi e della suola, con un materiale più o meno liscio e una struttura articolata con cui adattarsi a terreni e situazioni in cui il fango e la pioggia sono all’ordine del giorno.

 

 

 

Domande frequenti

 

Scarpe da mtb, come funzionano?

Si tratta di calzature realizzate con l’obiettivo di servire al meglio quei ciclisti che hanno scelto questo particolare tipo di bici e di attività sportiva. Possiedono una struttura e una forma più robusta, con la punta di solito rinforzata a protezione dei piedi e una suola rigida secondo le necessità. Alcuni modelli nella parte inferiore presentano lo spazio per l’inserimento dei tacchetti.

Si tratta di scarpe progettate per pedali spd, ideali per avere un controllo completo dei piedi e una connessione unica con la scarpa. Una seconda tipologia presenta invece una struttura della suola a nido d’ape, maggiormente adatta per dei pedali piatti, o detti anche flat. In questo caso non è necessario l’uso dei tacchetti, visto che il piede è libero di muoversi liberamente sul pedale, con l’inclinazione e il contatto che varia a seconda della scelta del ciclista.

 

Come si agganciano le scarpe ai pedali mtb?

Per prima cosa bisogna assicurarsi che la scarpa abbia lo spazio per l’inserimento dei tacchetti e che i pedali presenti sulla vostra bici siano di tipo spd. Parliamo di una tecnologia brevettata tempo fa dal produttore giapponese Shimano,  che nel tempo ha saputo reinventare e migliorare la qualità e il feeling di ogni pedalata.

Una volta liberata la zona per il collegamento dei tacchetti, si possono montare gli stessi, avvitandoli con cura nello spazio dedicato. In questo modo si ha la scarpa pronta per essere fissata al pedale spd presente sulla bici.

Controllate che le mollette presenti sugli attacchi si siano aperte e abbiano lasciato passare i tacchetti agganciando in questo modo scarpa e pedale. Una volta verificato che tutto i passaggi siano andati a buon fine potere iniziare a pedalare, godendovi un nuovo modo di gestire e sentire la bici e il terreno.

 

Dove comprare le scarpe mtb online?

La scelta può ricadere sui negozi specializzati, passando direttamente dai produttori oppure per le grandi catene di negozi. Nei primi due casi si può beneficiare di un servizio clienti che segue e può aiutare l’utente nella scelta della scarpa che possa fare al caso vostro, confrontando diversi modelli e con i pareri degli utenti che hanno già provato la calzatura. Nelle pagine ufficiali dei produttori, vengono elencati i punti forti dell’oggetto e se presente, si può passare direttamente alla cassa virtuale e ordinare il prodotto.

Spesso e volentieri il prezzo finale di queste scarpe è più alto sui siti delle case madri, motivo per cui una ricerca e un confronto sono necessari a chi desidera risparmiare qualche cosa e sfruttare le offerte a tempo.

 

Come lavare le scarpe da mtb?

Alcuni suggeriscono di utilizzare la stessa potenza d’acqua che si utilizza per pulire le parti della bici ricoperte di fango per la suola di queste scarpe. L’interno e la tomaia devono invece essere trattate con maggior cura, procedendo con una pezza umida per la zona esterna e un controllo attento nell’interno, andando così a rimuovere frammenti secchi di terriccio oppure piccole pietre.

 

 

 

Come utilizzare una scarpa mtb

 

Capire al meglio la struttura e le caratteristiche di una scarpa da mtb consente di gestire e ottenere risultati ottimali, in linea con le aspettative degli utenti.

 

 

Montaggio

Uno dei problemi che si può presentare al momento di fissare le scarpe alla bici è quello di come montare gli attacchi delle scarpe mtb. Per prima cosa vi suggeriamo di liberare la zona su cui inserire i tacchetti da eventuali detriti o terra. Una volta pulito il tutto si può procedere alla sistemazione del supporto che si aggancerà più avanti sul pedale.

Controllate di avere a disposizione gli strumenti essenziali come un cacciavite e di verificare che il sistema di collegamento coincida e combaci in modo adeguato, centrando così da una parte i tacchetti e dall’altra la zona di bloccaggio sul pedale.

 

Uso e manutenzione

Nulla vi vieta di sfruttare la scarpa da mountain bike per un’uscita o una gita all’aperto. Importante è capire però che quel tipo di scarpa nasce per unirsi e corrispondere al meglio ai pedali di una bici.

Alcuni modelli flat in tal senso possono trarre più in inganno, vista la forma e una struttura della suola che può ricordare quella di scarpe da ginnastica o di calzature un po’ più tecniche come quelle da trekking leggero. Il nostro consiglio è di sapere gestire responsabilmente l’uso, data anche la rigidità posseduta da alcune di queste calzature, con un affaticamento del piede o una resistenza limitata nel tempo a una certa quantità d’acqua.

 

Regolazione

Una volta indossate le scarpe da mtb possono risultare leggermente più strette del normale, una nota che trova la sua ragion d’essere nella struttura e nella finalità di questa scarpa. Avvolgere il piede al massimo e garantire un controllo preciso sul piede e del piede in rapporto al pedale.

L’utente può giocare molto sulla chiusura dei lacci o la maggiore e minore avvolgenza offerta dai sistemi a strappo. Importante è mantenere il piede stabile, ma senza esagerare troppo mettendo a rischio la circolazione e rischiando fastidi e spiacevoli gonfiori. Stesso discorso anche per chi vuole far luce su come regolare le tacchette delle scarpe mtb.

Una volta capito il punto di aggancio e la conformazione del piede, muniti di un cacciavite apposito si può andare a stringere in modo fermo e deciso la tacchetta alla suola della scarpa, non agendo in modo esagerato così da non correre il rischio di spanare la vite.

 

 

Calzature corrette

Nel caso di un’uscita in mtb un aspetto che viene spesso sottovalutato è quello delle giuste calzature da indossare per quel tipo di scarpa. Sembra scontato ribadirlo ma chi ha intenzione di affrontare percorsi innevati o con forte variabilità climatica, dovrebbe munirsi di calzini tecnici adeguati. Nel caso della neve lo spessore e un buon isolamento termico possono alleviare problemi e spiacevoli congelamenti e dolori.

Per la pioggia e il fango una scarpa con una protezione che arriva fino alla caviglia riduce il rischio di ritrovarsi con i piedi umidi e bagnati. Anche in questo caso informatevi se ci sono dei calzini spessi e con una buona capacità di assorbimento.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Specialized Comp MTB Scarpe da Nero/Grigio 2016

 

Con una suola e un plantare realizzate con la tecnologia Body Geometry, il marchio Specialized offre una linea di scarpa scolpita intorno al piede, robusta esternamente e con una protezione anteriore che mette al sicuro le dita dei piedi. Gli attacchi sulla suola sono compatibili con un gran numero di pedali, mentre il gran numero di fori migliorano la circolazione interna, così che il piede anche sotto sforzo non debba patire anche un calore eccessivo. 

I tacchetti sono sostituibili mentre la meccanica di chiusura offre la giusta capacità di chiudere e mantenere al suo posto il piede, assecondando al meglio la pedalata.

Robustezza e tenuta sono dunque le carti vincenti della scarpa Specialized, per ciclisti che vogliono il meglio ai piedi.

 

Pro

Tenuta: Ottima la protezione offerta lungo tutto il corpo della scarpa, con particolare attenzione alla zona frontale e alla parte della caviglia.

Tecnologia: La tomaia è realizzata seguendo l’idea di una geometria che calzi al meglio, avvolgendo il piede così da tenerlo al sicuro nel corso dell’uscita su due ruote.

Chiusura: Abbandonando i classici lacci che alla lunga possono anche creare un impiccio a chi va in bici, Specialized opta per un sistema di blocco e di passanti interni a cui si aggiungono tre comodi strap.

 

Contro

Aerazione: Si avrebbe preferito una distribuzione anche nella parte anteriore della scarpa di diversi fori per facilitare il passaggio dell’aria.

 

 

Shimano MW7 Bicicletta Invernali da Ciclismo MBT Unisex

 

Chi punta a prezzi bassi potrebbe considerare eccessivo il costo della proposta Shimano. Una volta analizzate però le qualità della scarpa e la cura realizzativa il quadro e il punto di vista sarà di certo diverso. Si tratta di calzature robuste, pensate per tutte le stagioni ma con un occhio di riguardo per chi esce e si dedica a esplorare percorsi e nuove vie anche in inverno.

Rivestimento interno in Gore-Tex e un design studiato per coprire completamente i lacci mantengono il piede ben al caldo, riscaldato e senza rischio di eventuali lacci che pendono pericolosamente nella zona dei pedali. Il sistema di chiusura Boa L6 aiuta a regolare in un attimo la maggiore o minore calzata della scarpa intorno il collo del piede, mentre una zona rifrangente corre lungo la superficie facilitando l’individuazione del ciclista con scarsa visibilità.

La suola Michelin è in gomma a doppia densità, con il risultato di offrire un grip eccellente e una migliore trazione e spinta quanto il tragitto si fa duro. Il disegno con cui sono realizzate tende a puntare al massimo dell’efficienza e al minimo dell’ingormbro, con una protezione e una forma che avvolge il piede fino alla zona inferiore della caviglia.

Si crea in questo modo un effetto avvolgente di cui diversi ciclisti hanno potuto beneficiare, migliorando l’equilibrio e la piacevolezza della pedalata.

 

Pro 

Tutte le stagioni: Calzatura pensata per un utilizzo anche nei mesi più freddi, grazie al rivestimento interno in Gore-Tex che mantiene il piede alla giusta temperatura.

Protezione: Il sistema di chiusura, oltre a consentire di regolare il livello di pressione attorno al piede, permette anche di coprire i lacci in modo che non pendano, scongiurando il rischio che si incastrino tra i pedali.

Suola: Firmata Michelin, è ovviamente in gomma a doppia intensità, scelta che va nella direzione di garantire un migliore grip in particolare quando c’è la necessità di una maggiore spinta.

 

Contro 

Taglia: Non è semplice individuare la misura migliore, dunque potreste avere qualche problema a trovare il numero più adatto.

 

Northwave Escape Evo Trekking Mountainbike

 

Le scarpe Northwave hanno una tenuta che unisce da un lato leggerezza della calzata con una resistenza adatta alle uscite più spericolate in mtb. In comparazione con altri modelli venduti on line si colloca in una fascia di prezzo intermedia, con l’allacciatura superiore realizzata in velcro adatta a rendere il tutto più compatto e funzionale. La suola Damp-Lite è leggera, alleggerendo così la sensazione complessiva trasmessa una volta indossato il tutto mentre il battistrada in gomma naturale asseconda il piede e dona un grip robusto sui pedali.

Gli elastici blocca lacci aggiungono una nota in più per chi non vuole a intralciare il suo percorso. Buona la traspirabilità della calzatura e un look al tempo stesso aggressivo e molto sportivo.

Il rinforzo nella zona del tallone scarica il peso e i contraccolpi che si possono verificare durante un’uscita, così che chi le indossa riesce a ottimizzare al meglio la pedalata e lo sforzo, potendo contare su scarpe da mtb di qualità e studiate per contesti anche impervi.

Una pratica linguetta laterale facilita l’inserimento e la rimozione della scarpa, mentre una zona di protezione riveste la punta, mantenendo al sicuro le dita dei piedi.

 

 

Specialized Scarpe da Ciclismo Sport MTB

 

Ergonomia e comfort fanno un tutt’uno nel modello Specialized. La nuova proposta si adatta a quegli utenti che desiderano indossare calzature comode con un feeling eccellente tra il piede e il pedale. La suola è studiata per offrire il meglio in quanto a trazione mentre la  chiusura in velcro a strappo aggiunge semplicità e una rapidità apprezzata da chi vuole mettersi subito in cammino.

La tomaia è in pelle sintetica, con una maglia traforata ideale per chi cerca traspirabilità anche dopo lunghe ore passate in bici. Dai pareri raccolti in giro si tratta di una scarpa dalla calzata Standard, e adatta ai sistemi di aggancio a due viti, tipici di certe mtb. Linea dinamica e tre chiusure che ben avvolgono il piede e consentono una regolazione che non crea difficoltà di circolazione e che assorbe al meglio impatto e confronto con terreni anche impervi.

Se siete quindi tra quelli che vogliono una scarpa da mtb a un costo adeguato ma che garantisce una tenuta e il supporto necessario in contesti extraurbani, il modello Specialized è la risposta alle vostre domande. Pareri positivi anche per chi guarda al look e a una linea aggressivi, con il nero a farla da padrone.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI