Le migliori pedane vibranti

Ultimo aggiornamento: 22.10.19

 

Pedana vibrante – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti del 2019

 

Lo sport si muove lungo direttrici e attività differenti, che coinvolgono fasce muscolari e altri parti del corpo nel corso dell’allenamento. Tra le offerte un posto speciale lo occupa la categoria delle pedane vibranti, adatte a diversi esercizi e che uniscono spesso divertimento a preparazione fisica. Capire come scegliere una buona pedana vibrante è l’obiettivo che la nostra redazione si è posta con questa guida. Bluefin Fitness – Vibro è uno dei modelli più economici e, dai pareri degli utenti, si dimostra adatto sia agli sportivi più navigati sia a chi vuole tenersi in forma tra le pareti domestiche. Sempre da questo marchio troviamo poi Bluefin Fitness – Pedana Vibrante Massaggiante 3D. Da quanto riporta anche la descrizione si nota l’importanza di un sistema 3D con un movimento a 360 gradi capace di mettere in moto diverse zone e parti del corpo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Opinioni sulle migliori pedane vibranti

 

Nella scelta dei modelli più accattivanti abbiamo scelto di dare il giusto spazio a quanti vogliono un prodotto affidabile, variando anche tra fasce di prezzo differenti, con una comparazione che aiuta a districarsi tra le proposte sul mercato e un oggetto che mantiene quanto promesso, con una varietà di programmi che rende differente ogni sessione. Al termine della recensione di ogni pedana è presente un link su dove acquistare.

 

Prodotti raccomandati

 

Pedana vibrante esercizi

 

Bluefin Fitness – Vibro

 

Sfruttando le vibrazioni prodotte dal motore di 1.000 watt, la pedana mette in moto una serie di movimenti che possono aiutare a mantenersi in forma, attivando al meglio il metabolismo e il consumo di massa grassa grazie a una pratica continuata. i prezzi bassi poi a cui viene proposta hanno convinto più di una persona, complice anche una tenuta del supporto nel tempo che si è dimostrata affidabile.

La superficie è ricoperta con un grip antiscivolo, un aspetto che tiene ben fermo l’utente durante tutto l’esercizio. La possibilità poi di andare in Bluetooth e collegare gli speaker per un ascolto musicale, dona al tutto un aspetto e una dimensione divertente.

I movimenti della pedana procedono in verticale, con una gestione dell’intensità che passa per un controller esterno. L’assenza di un libretto di istruzioni ha fatto storcere il naso a più di una persona.

 

Pro

Collegamenti: Grazie al sistema Bluetooth si riesce a collegare in un attimo il cellulare con gli speaker, sfruttando il tutto per un ascolto della propria playlist durante l’allenamento.

Costo: Di fronte a un prezzo accattivante, diversi utenti hanno gradito il buon lavoro che si riesce a svolgere attraverso questa pedana.

Potenza: In quanto a flessibilità c’è poco da dire, il prodotto propone infatti ben cinque programmi di allenamento, con un’intensità variabile con cui poter modificare lo sforzo nel corso della pratica sportiva.

 

Contro

Informazioni: Numerosi utenti hanno dovuto andare per tentativi, dal momento che nella confezione sono assenti le istruzioni o un manuale d’uso.

Acquista su Amazon.it (€189)

 

 

 

Klarfit – Goodvibe

 

Pedana regolabile, con una base vibrante e una serie di esercizi interessanti a corredo.

Il marchio Klarfit ha saputo gestire bene un costo moderato con prestazioni che possono tornare utili a quanti desiderano avere in caso il prodotto ideale con cui allenare la parte inferiore del corpo, e non solo. Grazie anche alle fasce elastiche si può gestire la pedana come punto d’appoggio per un allenamento del petto e delle braccia.

La zona dove posizionare i piedi è ampia 53 x 37 cm con un display grazie a cui poter distribuire nel corso delle prestazioni le diverse parti dell’allenamento, forti anche di una varietà e nei programmi offerti che difficilmente vi annoierà.

La compattezza del design si sposa anche con ambienti di dimensioni ridotte, integrandosi in casa senza scomodità per chi vi abita. Un supporto maggiore in fase di montaggio, specie con un manuale adeguato, non avrebbe guastato.

 

Pro

Stile: La colorazione in cui l’arancio della pedana si alterna con il nero della struttura si sposano in modo efficace, così da donare al tutto un suo tocco personale che non sfigura anche come complemento d’arredo.

Robustezza: Considerata da alcuni come la migliore pedana vibrante, una volta montata si mantiene stabile anche a massima potenza, sfruttando anche un motore silenzioso e ottimizzato per questo scopo.

Display: Grazie a un sistema di gestione delle modalità di allenamento, l’utente riesce a modificare nel tempo i diversi programmi, aumentando o diminuendo la vibrazione secondo necessità.

 

Contro

Istruzioni: Pare che come per altri modelli, anche in questo manchi un manuale d’uso in Italiano.

Acquista su Amazon.it (€254,99)

 

 

 

Finether – di Esercizio

 

Se vi state domandando quale pedana vibrante comprare, la proposta Finether potrebbe fare al caso vostro. Tra i più venduti nella categoria unisce un costo accessibile con una serie di caratteristiche che andiamo a esaminare qui di seguito. Su uno dei lati corti è collocato poi un rullo adatto al trasporto, così da gestire eventuali spostamenti in una o più camere della casa.

Attraverso un display frontale si modifica la potenza, con 99 livelli gestibili in piena libertà, una coppia di fasce elastiche e un telecomando per il cambio delle opzioni a distanza.

Dal centro verso i lati sono poi presenti diverse aree con vibrazioni studiate per la camminata, il jogging o la corsa. L’assenza di immagini con cui variare nel tempo postura e tipologia di allenamento non è stata gradita a tutti, con qualche lamentela sulla povertà del manuale, sia in base al testo sia nelle immagini a corredo.

 

Pro

Convenienza: La scelta di materiali resistenti e di una tipologia di pedana robusta hanno convinto quanti desiderano praticare con costanza un’attività sportiva anche in casa.

Potenza: Il movimento vibrante si realizza per linee orizzontali, con un livello di potenza gestibile via display oppure attraverso il comando portatile.

Trasporto: Un rullo collocato nella zona posteriore facilita il movimento della pedana tra le mura domestiche e si somma alla dimensione compatta di tutto l’oggetto.

 

Contro

Informazioni: L’assenza di note esplicative chiare e di immagini ad accompagnare il montaggio hanno sollevato qualche critica da chi avrebbe apprezzato questa aggiunta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pedana vibrante per cellulite

 

Bluefin Fitness – Pedana Vibrante Massaggiante 3D

 

La scelta di puntare su due motori interni che lavorano indipendentemente si è rivelata vincente. Si produce in questo modo la corretta intensità, capace nel tempo e grazie alla costanza di chi ne fa un uso continuato di gestire e intervenire sul grasso e le zone in cui voler migliorare la linea.

Ognuno dei due motori esprime una potenza di 500 watt, realizzando poi una serie di movimenti variabili, da quello orizzontale, passando a quello lineare, oppure attivando la modalità 3D, che mixa le due precedenti. Il buon supporto e la qualità costruttiva della pedana consentono una gestione dell’oggetto comoda e funzionale, appoggiandosi a una base comoda e studiata ergonomicamente per assicurare stabilità all’utente.

Gli altoparlanti Bluetooth integrati creano così una zona fitness movimentata, in cui all’esercizio si accompagna anche un sottofondo personalizzato. All’interno della confezione non mancano poi delle bande elastiche e una serie di esercizi con cui mettersi alla prova sessione dopo sessione.

 

Pro

Struttura: Gran parte dell’oggetto è realizzato con materiali robusti, capaci di resistere a un peso massimo di 150 chili.

Varietà: Diversi e numerosi i programmi di allenamento a disposizione, studiati per rendere ogni seduta differente e stimolante per una diversa zona del corpo.

Musica e allenamento: Nella parte frontale sono posizionate due casse con cui poter sfruttare al meglio tutto quanto la pedana ha da offrire, sia in quanto ad allenamento sia sul fronte dell’ambiente e del mood.

Acquista su Amazon.it (€299)

 

 

 

Bh Fitness – Tactile Tonic PRO, Macchina Vibrazioni Unisex

 

Tra le offerte presenti on line, la proposta Bh Fitness ci ha incuriosito per la gestione dell’allenamento e la forma della macchina. Si tratta infatti di una pedana con una base in vetro e di un elemento frontale su cui vengono posizionate le diverse fasce a disposizione.

Il motore e tutta la gestione del movimento sono racchiusi nel display posto frontalmente.

Sei marce permettono di gestire al meglio il tipo di allenamento modificando a piacere l’intensità così da avere un effetto personalizzato a seconda delle fasce che si utilizzano.

Dove alcune lavorano al meglio su cosce e glutei altre invece si concentrano espressamente sui fianchi mentre la terza tipologia è perfetta per distendere e rilassare la zona della schiena e i dorsali. Il sistema di montaggio non crea particolari difficoltà nell’installazione, così come il posizionamento in una zona della casa.

 

Pro

Robustezza: La parte che forma la base della macchina è in vetro spesso, con una colonna su cui è inserito il motore e a cui l’utente può fare riferimento per scegliere le diverse tipologie di allenamento.

Fasce: Tre diversi supporti permettono di gestire al meglio il tipo di lavoro e le zone del corpo interessate. Si va dalle spalle e la schiena, passando per i glutei e le cosce, concentrandosi poi sui fianchi.

Rapporto qualità/prezzo: A detta di chi ha avuto occasione di provarla, la macchina si comporta bene, sfruttando a dovere i tre elementi per una gestione delle zone di grasso e una continuità che nel tempo sanno dare i loro frutti.

 

Contro

Completezza: A detta di alcuni utenti la scelta di non considerare la parte alta del corpo, come le braccia e i pettorali, si è dimostrata una mancanza su cui non soprassedere.

Acquista su Amazon.it (€249,9)

 

 

 

Pedana vibrante Dkn

 

Dkn – XG 5.0, Pedana Vibrante

 

Chi punta a uno dei modelli più economici, potrebbe considerare eccessivo il costo della pedana proposta da Dkn. Il fatto è che tutto in questo modello è studiato per offrire un buon supporto e una trasmissione quanto più pulita possibile delle vibrazioni. In questo modo gli effetti e la qualità complessiva degli esercizi daranno nel tempo risultati in linea con le aspettative degli utenti.

Tutta la struttura è realizzata in acciaio, con un piatto in carbonio che minimizza la perdita di qualità e l’efficacia del movimento, una volta messa in funzione la macchina.

La superficie vibrante è ampia, con un doppio pannello di controllo grazie al quale sfruttare al meglio le due tipologie di allenamento, con una parte bassa adatta anche a mettere sotto sforzo gli addominali. La qualità e le specifiche di questo piatto vibrante si vedono anche al momento in cui questo stesso si attiva e regola in base al peso di chi lo sta utilizzando, andando così a ottimizzare il lavoro e ridurre l’insorgenza di problemi alla schiena.

 

Pro

Qualità costruttiva: Tra i principali aspetti su cui il marchio ha puntato figura certamente quello della cura realizzativa. Acciaio e carbonio sono lì a dimostrare le attenzioni rivolte a un allenamento sicuro e al massimo dell’efficienza.

Modalità d’uso: Diversi i programmi disponibili, con una serie di esercizi e pratiche grazie a cui stimolare diverse zone del corpo in modo semplice ed efficace.

Versatilità: Semplice da posizionare, la pedana sfrutta un motore potente da 700 watt, ideale per assecondare i desideri e lo sforzo dell’utente, con ben sette velocità a disposizione e un display LCD retroilluminato che riesce a dire la sua in quanto a semplicità e gestione della sessione.

 

Contro

Costo: I pareri di alcuni utenti sottolineano la spesa a loro dire esagerata necessaria per l’acquisto della pedana.

Acquista su Amazon.it (€1199)

 

 

 

Pedana vibrante professionale

 

Bluefin Fitness – professionale

 

Silenziosità del motore e una struttura verticale che guarda a mantenere nel migliore dei modi l’utente, durante tutte le fasi di allenamento. Queste le qualità che hanno permesso al prodotto Bluefin Fitness di essere tra i più venduti on line.

Il motore si assesta su un valore massimo di 55 dB. I 180 livelli di intensità si adattano al meglio alle esigenze degli sportivi con una pedana comoda e ampia il giusto, con due zone dedicate al posizionamento dei piedi stabili e con una presa adeguata.

Le maniglie laterali consentono di sfruttare e variare gli allenamenti, con dieci programmi diversificati e una alternanza degli allenamenti che punta a rassodare e snellire al meglio le zone in cui si accumula di solito il grasso. Il montaggio è intuitivo, con un manuale che segue passo dopo passo le fasi di installazione e una serie di accessori come corde e poster per allenarsi che non guastano e variano la routine.

Alcune persone consigliano di procedere con attenzione al montaggio, stando ben attenti a non rovinare i cavi di collegamento.

 

Pro

Struttura: La base portante è ben costruita con due maniglie laterali a cui poggiarsi, robuste e pratiche.

Versatilità: La grandezza della pedana consente una gestione in casa in cui lo spazio a disposizione e le misure del prodotto convivono senza difficoltà.

Programmi: Adattandosi a sforzi diversificati, la pedana segue l’utente nel corso di dieci allenamenti programmati, così da aggiungere varietà al tutto.

 

Contro

Montaggio: Il sistema di montaggio non sempre è pratico in tutte le fasi, costringendo l’utente a dover prestare particolare attenzione, specie nella zone dei cavi di collegamento.

Acquista su Amazon.it (€249)

 

 

 

Pedana vibrante Sportstech

 

Sportstech – VP300

 

Chi guarda a prezzi bassi potrebbe considerare eccessiva la proposta a marchio Sportstech.

Se state cercando la migliore pedana vibrante, il prodotto ha tutte le carte in regola per convincere e attirare la curiosità su un supporto del genere. Le modalità di vibrazione si assestano su tre differenti direttrici, assecondando un movimento che segue linee differenti, sia in orizzontale sia in verticale.

La coppia di motori elettrici da 200 watt fornisce la potenza necessaria a un allenamento e stimolazione adeguate delle diverse fasce muscolari, andando a bruciare e stimolare il metabolismo grazie al sistema di vibrazioni. Sfruttando poi un comodo telecomando l’utente è in grado di variare la potenza con la pressione di un tasto.

Numerosi e diversificati i programmi di allenamento, che sfruttano non solo la pedana ma anche i possibili accessori che si possono utilizzare in combo con la base vibrante, come i lacci resistenti. La scelta di un manuale in lingua italiana povero in quanto a dettagli e informazioni ha lasciato più di un utente perplesso.

 

Pro

Materiali: L’oggetto si presenta nel migliore dei modi, con una base ampia che misura 80×45 cm e una struttura adeguata per allenamenti più o meno intensi.

Programmi: Con una raccolta di 120 livelli di intensità, tutti possono mettersi alla prova sfruttando le specifiche di un oggetto che rientra tra le migliori pedane vibranti del 2018.

Vibrazione: Un aspetto molto gradito agli utenti è quello legato al nuovo sistema di movimento della base. Non solo in orizzontale e in verticale, la pedana realizza anche un’inclinazione così da sfruttare anche la pendenza come sfida.

 

Contro

Istruzioni: La povertà delle informazioni in italiano non è piaciuta a quanti desiderano un maggior dettaglio incluso nel manuale.

Acquista su Amazon.it (€389)

 

 

 

Guida per comprare una pedana vibrante

 

Il mondo delle pedane vibranti presenta soluzioni differenti, capaci di venire incontro ai problemi di spazio come alle esigenze di chi, acquistando un solo oggetto preferisce riunire quanti più benefici possibile, gestendo in questo modo fasce muscolari differenti. Alcuni punti in comune su cui fare attenzione però sono gli stessi. Vediamoli insieme.

 

 

Ingombro e comodità d’uso

Una delle prime qualità che la migliore pedana vibrante dovrebbe possedere riguarda la grandezza e la gestione dello spazio. Se da una parte infatti esistono modelli che hanno concentrato in una base portatile tutto il necessario, sfruttando la presenza di fasce elastiche da agganciare ad appositi elementi posizionati nella parte bassa della macchina, dall’altro si nota come esistono ancora strutture costituite da una base robusta e un pannello di controllo verticale che spesso racchiude il cuore vero e proprio della macchina.

Capire bene la struttura e il luogo in cui verrà posizionato l’oggetto può aiutarvi a decidere quale modello possa fare di più al caso vostro. Le sole pedane devono infatti puntare al top per quel che riguarda bilanciamento del peso ed equilibrio, assicurando in tal modo la migliore tenuta possibile e un sistema che gestisce la velocità e la vibrazione comodo da usare e pratico.

Dalla loro possono giocare sulla comodità e il ridotto ingombro, una dote che gli consente di guadagnare diversi punti in chi cerca un prodotto da sistemare sotto il letto o in un angolo distante della casa. Viceversa chi punta a un miglior equilibrio e necessita di una superficie di appoggio, guarderà ai modelli con un display verticale. In tal modo la gestione dei programmi di allenamento e di tutta la situazione è molto a portata di mano.

 

Potenza e versatilità

Controllate con attenzione le velocità disponibili e l’efficacia del motore. In tal modo sarete sicuri di aver scelto un prodotto efficace, ideale per la gestione del movimento vibratorio.

Un motore da 500 watt dovrebbe essere la base ideale da cui partire. Alcuni modelli ne montano due indipendenti o uno che esprime anche una potenza massima di 700 watt. In entrambi i casi il risultato è un movimento continuo che ben si adatta alle esigenze di allenamento.

Se poi a questo si va ad aggiungere anche un sistema di variazione della velocità vario e ben strutturato, si nota allora come la versatilità e l’adattabilità si dimostrano opzioni necessarie a chi vuole unire varietà e stimoli differenti nel corso della sessione.

Disporre poi di programmi su display o di una serie di video e consigli aiuta gli utenti a creare routine e pratiche che si modificano nel tempo. La costanza è un aspetto importante della questione e un elemento che consente di vedere nel tempo i graduali miglioramenti nella pratica. Un sistema di informazioni pratiche e un manuale ricco e dettagliato permettono poi di iniziare da subito a sfruttare gli elementi di cui si compone la pedana vibrante.

 

 

Vibrazioni e accessori

Diverse sono le tipologie con cui queste pedane svolgono il loro lavoro. Esistono modelli che si concentrano su una base il più ampia possibile, gestendo diversi tipi di vibrazione. Si va da quelle orizzontali a quelle verticali, mentre nei modelli più sosfisticati si assiste anche all’unione dei due elementi.

Sembra un aspetto di secondo conto quando in realtà contribuisce in maniera determinante alla qualità dei risultati. La combinazione dunque di più elementi si dimostra interessante, specie per chi vuole variare le zone e le parti da mettere maggiormente sotto esercizio.

Tra gli elementi che possono andare ad arricchire l’offerta non manca poi la presenza di un sistema di casse bluetooth con cui gestire l’allenamento, unendo a quanto presente di base anche la propria playlist preferita. Altre tipologie consentono poi di avere bande elastiche con cui esercitare la zona superiore del corpo, come braccia e spalle, oppure una cintura vibrante da posizionare intorno alla vita o alle cosce, svolgendo al meglio il compito chiamato ad assolvere.

 

 

 

Domande frequenti

 

Pedana vibrante, a cosa serve?

La scelta di uno strumento del genere nasce per chi desidera qualcosa con cui eliminare nel tempo accumuli di grasso dovuti a inattività e sedentarietà. Attraverso la vibrazione si rimette in moto la circolazione, agendo in profondità sulla massa grassa.

È bene precisare che per ottenere buoni risultati l’utente deve mantenere una costanza nelle sessioni, unendo anche uno stile di vita e un’alimentazione adeguate, così da ottimizzare gli effetti della pedana vibrante.

 

Come si usa la pedana vibrante?

Nei modelli dotati della sola base di appoggio è sufficiente indossare un paio di scarpe da ginnastica e posizionarsi sulla pedana. Di solito la corretta posizione viene indicata dalla sagoma dei piedi o da una superficie pensata per favorire al meglio il grip e l’aderenza del piede sulla superficie della pedana.

Una volta scelto il tipo di velocità si può iniziare la sessione. Una trentina di minuti per cominciare possono già bastare a dare il senso degli effetti e del lavoro di questo strumento, potendo poi aumentare velocità e aggiungere anche altri accessori per allenare le braccia e le spalle.

 

Dove comprare la pedana vibrante?

Online si trovano diversi store da cui poter recuperare informazioni e prodotti di questo tipo, puntando magari anche verso la pagina ufficiale del produttore qualora fosse presente.

In questo modo si andrebbe dritto alla fonte, raccogliendo tutte le info del caso e approfittando di offerte e sconti che non mancano in rete. Altrimenti ci si può affidare alle grandi catene commerciali che vendono attrezzature sportive a 360 gradi, avendo così la possibilità di recarsi fisicamente sul posto e testare la qualità del prodotto.

 

Quanti minuti di pedana vibrante al giorno?

L’importante in questi casi è iniziare con una progressione, cercando in tutti i modi di capire come il fisico reagisce a questa stimolazione. Si può partire da venti minuti a livello medio e aumentare giorno dopo giorno, fino ad arrivare a un’ora di allenamento.

I fattori che incidono maggiormente sulla resa sono anche legati al tipo di velocità scelta e all’intensità dell’allenamento. Per le prime volte è possibile alternare una sessione di pedana con un giorno di riposo, così da lasciare al corpo il tempo di adattarsi a questo nuovo allenamento.

Esagerare con sedute di ore è sconsigliato e anche controproducente.

 

Dove posizionare la pedana vibrante?

Nei modelli costituiti dalla sola base mobile, la scelta di una zona sotto il letto o in un punto non di passaggio della casa può rivelarsi una soluzione saggia. In questo modo si utilizza la pedana solo al momento dell’allenamento, riponendo tutto una volta concluso il tutto senza che il prodotto vada poi a creare problemi a chi si trova nelle vicinanze.

È sempre importante poi scegliere una stanza o uno spazio comodo, libero da oggetti e che vi dia la possibilità di ascoltare della musica o guardare un programma senza creare fastidi e in piena autonomia.

 

 

 

Come utilizzare al meglio una pedana vibrante

 

Rispetto delle indicazioni

Ogni pedana ha un peso massimo gestibile, motivo per cui prima di procedere all’acquisto è bene verificare che tale peso sia rispettato e rientri nei limiti previsti dalla casa produttrice. La tipologia di pedana infatti potrebbe non essere adatta a soggetti fortemente in sovrappeso, vanificando in tal modo l’acquisto e non dimostrandosi di aiuto per che desidera tornare in forma.

 

 

Selezione della velocità

Un altro aspetto importante è rappresentato dalla variazione della potenza e della velocità con cui poter mettere in funzione la pedana.

Meglio partire da quella iniziale, verificando così gli effetti sul corpo per poi procedere a un progressivo aumento del livello. È possibile anche variare questa stessa nel corso della sessione, adattandola anche alla zona del corpo su cui si è collocata la fascia vibrante, oppure scegliere un set diverso di movimenti se si tratta solo di una base per i piedi.

 

Controllo degli accessori

Alcuni dei componenti che vanno a completare la dotazione di una pedana vibrante possono fare la differenza al momento di gestire al meglio allenamento e preparazione. Da un lato esistono infatti modelli dotati di agganci per le fasce elastiche, utili per mettere in funzione la zona delle braccia e le spalle, variando in modo funzionale l’allenamento anche in base al tipo di sforzo che si desidera svolgere.

Chi ama poi la musica e le playlist, potrebbe sfruttare possibili collegamenti via bluetooth attraverso un set di casse montate sulla pedana vibrante, gestendo in questo modo ascolto e allenamento.

 

Verifica delle indicazioni

Una volta aperta la confezione vi suggeriamo di passare dalla lettura delle istruzioni presenti nella scatola. In questo modo prenderete maggior confidenza con la pedana, capendo tutte le caratteristiche e la scelta della velocità e livello più adatti alla vostra condizione.

Anche per il collegamento a una fonte di corrente, verificate che il cavo sia ben posizionato, potendo in questo modo gestire alimentazione e tutto il resto in modo semplice e funzionale allo scopo. Non improvvisate, capendo fino in fondo tutte le caratteristiche del supporto, in modo da poterlo sfruttare al massimo e in tutta sicurezza.

 

 

Sessioni programmate

La continuità è uno degli aspetti più interessanti e importanti al momento di portare avanti un’attività sportiva.

In tal senso vi suggeriamo di creare delle routine precise, avendo cura di seguirle come un appuntamento da non mancare. In questo modo darete seguito alla preparazione, gestendo in maniera ottimale tutto ciò che riguarda la scelta di una sessione sulla pedana vibrante, ottimizzando in tal modo pratica e risultati.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...