Le migliori scarpe da ginnastica

 

Scarpe da ginnastica – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni del 2019

 

Le scarpe da ginnastica, da tempo ormai, hanno travalicato i confini di un utilizzo esclusivamente sportivo e sono diventati un capo d’abbigliamento da indossare tutti i giorni, abbinato a uno stile casual. Ecco perché è importante scegliere con attenzione quali scarpe acquistare, magari seguendo i consigli e le recensioni che trovate qui sotto. Per chi non ha pazienza, vi segnaliamo i due modelli che più ci hanno convinto: Nike – Air Huarache, Scarpe da Ginnastica uomo caratterizzate da uno stile che piace al primo sguardo e dall’utilizzo di materiali che assicurano comfort e resistenza. In alternativa ci sono le Adidas – Superstar W, Scarpe da Ginnastica Basse Donna che, oltre alla comodità che garantiscono, si fanno apprezzare per le originali finiture color bronzo.

 

Le migliori scarpe da ginnastica del mercato

 

La scelta delle migliori scarpe da ginnastica del 2019 ha spinto la nostra redazione ha riunire un gran numero di prodotti, cercando così di dare all’utente quello sguardo d’insieme utile a capire quale scarpa da ginnastica comprare. Leggiamo insieme le recensioni qui di seguito, con un link nella conclusione su dove acquistare.

 

Prodotti raccomandati

 

Scarpe da ginnastica Nike

 

Nike – Air Huarache, Scarpe da Ginnastica uomo

 

Forma arrotondata e un supporto plantare di qualità. Le scarpe da ginnastica Nike possiedono una suola in gomma e un laccetto elastico che si colloca nella zona posteriore.

Diversi utenti hanno apprezzato la grande varietà di colori e decorazioni a disposizione, un punto in più per chi desidera unire alla comodità della forma anche l’aspetto curato e alla moda. Molto buona la sensazione durante la calzata, con un supporto al piede che si mantiene tale per sia camminando che procedendo a una corsa leggera. La resistenza della scarpa si vede anche sotto la pioggia. Alcuni utenti suggeriscono di procedere all’acquisto di un numero in più così da evitare resi data la calzata stretta di queste scarpe da ginnastica Nike.

I lacci si chiudono in maniera semplice e non presentano particolari difficoltà al momento della sostituzione o dopo un lavaggio. Il tratto comune che emerge da altri pareri riguarda poi la leggerezza trasmessa una volta indossate, una carta vincente che consente di portare le scarpe a lungo senza particolare stress per il piede o la caviglia. Ideali nel quotidiano, si dimostrano così un’opzione per chi ama praticare sport per tenersi in forma e per quanti puntano a un look informale e trendy.

 

 

 

 

Nike – Wmns Air Zoom Pegasus 32, Scarpe da ginnastica donna

 

Materiale sintetico e una linea aerodinamica caratterizzano queste scarpe Nike. Pensate e progettate per l’utenza femminile, riescono a dare il meglio su percorsi urbani e su terreni anche più accidentati, con un adeguato rapporto qualità/prezzo che ha convinto diverse clienti.

I pareri concordano sulla bontà dell’ammortizzazione che, anche in assenza del tacco e con una suola in gomma che presenta una lavorazione di buona qualità. Molto stilosa la presenza di lacci che si incrociano come motivi decorativi, oltre alle stringhe classiche con cui serrare al meglio la scarpa intorno il piede.

L’ammortizzazione si rivela positiva anche per chi corre con continuità, procedendo con un allenamento che mira al mantenimento di una buona forma fisica senza raggiungere i numeri dei professionisti. Anche per questo modello è confermata una vestibilità inferiore alla norma, motivo per cui è opportuno puntare a uno o due numeri in più al momento della scelta della taglia. Buona la varietà dei modelli disponibili, con un ventaglio di colorazioni che puntano a soddisfare il maggior numero di utenti.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica donna

 

Adidas – Superstar W, Scarpe da Ginnastica Basse Donna

 

Il marchio Adidas propone un paio di scarpe realizzate esternamente in pelle, con una suola in gomma spessa il giusto e un colore bianco che si alterna al meglio con le tre bande dorate. Il logo campeggia in bella mostra sulla linguetta frontale, con la scritta Superstar che segue e si posiziona nella parte laterale.

La suola in gomma possiede uno spessore di 2 cm, fornendo un’ottima ammortizzazione a chi desidera sfruttare le scarpe per una lunga passeggiata o durante le diverse attività quotidiane.

Per la tipologia di calzatura, la proposta delle scarpe da ginnastica Adidas rientra maggiormente nell’ambito di scarpe sportive più come linea che come utilizzo. per chi è in cerca di un oggetto con cui poter correre. La conchiglia nella parte anteriore protegge al meglio le dita dei piedi. L’unico appunto mosso da più parti riguarda la scelta del numero. Pare infatti che queste scarpe calzino un numero in più rispetto al normale, motivo per cui è opportuno scegliere con attenzione la taglia corretta prima dell’acquisto.

 

 

 

 

Skechers – Synergy 2.0, Sneaker Donna

 

Un materiale esterno in pelle e una fodera di tessuto identificano e caratterizzano la proposta Skechers. Si tratta di scarpe da ginnastica da donna, con un rapporto tra spesa e risultati molto interessante. La chiusura è stringata e avvolge il piede lasciandolo comunque respirare. Il supporto in gomma nella parte bassa è alto, così da ammortizzare senza problemi il tallone e scaricare al meglio il peso.

Gli effetti pratici di questa aggiunta ricadono sulla qualità della camminata e sull ridotto stress a cui è sottoposta la colonna. La soletta interna è realizzata in memory foam e, oltre a assecondare la naturale forma del piede, possiede un’azione traspirante che mantiene il tutto al fresco e con una circolazione d’aria adatta a chi indossa calzature sportive durante tutto il giorno. La comodità si ritrova anche per chi ha una pianta del piede particolarmente larga, con un rialzo posteriore di cui in tanti hanno potuto beneficiare.

Il prezzo di vendita a cui sono proposte è stato considerato da più parti ben equilibrato, specie se si guarda alla sostanza di una scarpa che si è rivelata nel tempo estremamente comoda.

 

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica uomo

 

Mizuno – Wave Rider 20, Scarpe da Ginnastica Uomo

 

Il marchio Mizuno ha raccolto  apprezzamenti da più parti, grazie alla qualità di una scarpa da corsa e da ginnastica che ha saputo resistere alle prove del tempo. La scarpa è realizzata con estrema cura, aspetto che si nota sia a un controllo esterno sia nella gestione interna del piede e della caviglia. Nella zona del tallone è presente un cuscinetto U4icX, studiato appositamente per consentire al piede di scaricare nel migliore dei modi il peso, durante e dopo una lunga corsa anche su tracciati variabili. La gomma soffiata posizionata in prossimità dell’avampiede migliora ancora di più la stabilità e la distribuzione dei carichi.

La leggerezza della scarpa ha una sua ricaduta sulla sensazione trasmessa una volta indossate. Le scarpe infatti consentono di “sentire” al meglio il terreno, un aspetto che non tutti amano e di cui è opportuno prendere nota. Per chi corre a livelli professionali sono ottime per le ripetute, mentre per un tragitto più lungo e articolato è opportuno proteggere maggiormente il piede, con una scarpa magari più pesante e con un fattore di protezione più alto, specie per tragitti duri.

 

 

 

 

Skechers – Flex Advantage 2.0, Scarpe da Ginnastica Uomo

 

Grazie a un sistema in memory foam la zona del plantare interno permette una corretta e adeguata circolazione dell’aria, un aspetto importante per chi indossa a lungo queste scarpe anche oltre l’attività sportiva. Le scarpe da ginnastica Skechers si sono distinte nel tempo per la resistenza e una composizione esterna in pelle, con inserti in tessuto sintetico ottimi per mantenere il piede ben protetto.

Una linguetta collocata nella parte posteriore facilita l’inserimento della scarpa mentre il tipo stesso di realizzazione consente di utilizzare l’oggetto anche durante il periodo estivo, grazie all’ottima traspirabilità. Molte persone che le hanno acquistate inizialmente per un uso sportivo hanno trovato la calzatura così piacevole da tenerle nel corso di tutta la giornata, sfruttando i benefici offerti dal prodotto nel quotidiano.

La tipologia di calzata è leggermente superiore alla media, una scelta che ci spinge a consigliarvi di verificare per tempo la taglia corretta approfittando dei numeri disponibili. Il grip offerto anche in presenza di terreno bagnato e con una superficie accidentata nulla toglie a un’adeguata tenuta della scarpa e al mantenimento dell’equilibrio.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica Adidas

 

Adidas – Originals Superstar Scarpe da Ginnastica Unisex – Bambini

 

Progettate per un pubblico più giovane, si tratta di scarpe da ginnastica comode, con un supporto adeguato nella zona del tallone, ottimo per supportare al meglio i giovani durante una corsa al parco o una giocata con gli amici. Chi è in cerca di prezzi bassi, troverà una soluzione interessante, con una qualità media superiore e un costo accattivante. Il modello qui analizzato è rivestito in pelle, con le tre bande che ormai sono il marchio di fabbrica dell’oggetto, in bella mostra sul lato.

La linguetta invece presenta il logo dorato e la scritta Adidas in nero nella parte del tallone. Le cuciture sono resistenti, pensate per sopportare quanto basta l’energia esuberante dei più piccoli, con la punta arrotondata e rinforzata a protezione del piede.

Chi ama la varietà può scegliere colorazioni e combinazioni differenti, scegliendo una tinta che possa fare al caso suo e che funzioni come abbinamento per ciò che indossa nella parte superiore del corpo. Il costo e i numeri tra cui scegliere guardano da un lato al risparmio e dall’altro alla calzata più adatta per il tipo di piede, con una morbidezza e una resistenza capaci di convincere anche i genitori più scettici.

 

 

 

 

Adidas – Neo Advantage Clean VS, Scarpe da Ginnastica Uomo

 

La linea Neo Advantage si è dimostrata vincente sotto diversi punti di vista. Da una parte infatti possiede tutte le specifiche di un prodotto adatto a tutti i giorni, dall’altro i colori essenziali bianco e del nero che la caratterizzano. Questa scarpa è interessante nel suo mood a austero, visto che le tre bande nere di Adidas sono semplicemente accennate, con una serie di fori adatti alla traspirazione che permettono di mantenere il piede ben areato durante tutta la giornata.

La tomaia in pelle e la suola ammortizzata si occupano del resto, con un richiamo ai modelli degli anni settanta che però non hanno smesso di affascinare e convincere giovani e meno giovani.

Il tacco raggiunge un’altezza di un pollice, assecondando al meglio il movimento e la camminata. Molte persone le utilizzano quotidianamente, confermando le ottime impressioni che passano anche a una rapida occhiata. La vestibilità varia da persona a persona, con clienti che hanno trovato la misura adatta perfettamente corrispondente alla propria taglia e altri invece che hanno dovuto cambiare, ordinando mezzo numero in più.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica Saucony

 

Saucony – Jazz Original, Scarpe da Ginnastica Donna

 

La tipologia proposta rientra a pieno titolo nella categoria delle scarpe da ginnastica Saucony. Estremamente comode e pensate per l’utenza femminile, si dimostrano delle calzature con una suola lavorata al top, ideale per offrire un grip adeguato in ogni occasione e che rende il massimo durante una corsa o una passeggiata.

I 3 cm di tacco e la capacità di assorbimento dello stress non perdono colpi nel tempo, consentendo a chi lo desidera di portare anche per molto tempo queste calzature, gestendo nel migliore dei modi tempo libero e pratica sportiva.

La soletta ammortizzata in Eva facilita una distribuzione equilibrata della postura e del peso, mentre il rivestimento in pelle resiste bene anche in presenza di una moderata esposizione alla pioggia.

L’unione di comodità e prestazioni adatte a chi non disdegna una bella corsa all’aria aperta rendono la scarpa da ginnastica da donna una delle calzature più vendute in rete, complice anche un costo di vendita proporzionato a un marchio affidabile. Ampia anche la scelta dei colori disponibili, che comprende sia quelli più classici sia quelle tinte che piacciono agli amanti dei toni fluo, capace di infondere un tocco di energia in più alla calzatura.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica alte

 

Vans – Scarpe da Ginnastica Alte Unisex Adulto

 

Queste scarpe da ginnastica nere hanno la peculiarità di essere state realizzate con una struttura a stivaletto. Una fascia morbida avvolge il piede fino all’altezza della caviglia, mettendo al sicuro quella parte della gamba che a volte risulta troppo scoperta, specie se si indossano i jeans con il risvolto che vanno tanto di questi tempi.

È presente anche una colorazione in rosa, o altri motivi che vanno a decorare la zona del tallone, così da creare uno stile più urban e metropolitano per chi apprezza certi motivi. Il tacco possiede un’altezza di 2 cm, con una superficie esterna realizzata in tela e pelle scamosciata. Le dita dei piedi sono protette grazie alla punta rinforzata.

La soletta UltraCush Lite asseconda e distribuisce il peso, rilassando al meglio l’utente nel corso di tutta la giornata. La parte interna della caviglia è ben avvolta, con un supporto adeguato e una protezione anche da schizzi d’acqua. Attenzione però a non scambiarle per delle scarpe adatte ad affrontare un temporale o una pioggia intensa. Meglio sfruttarle per correre a tutta velocità e mettersi al riparo, aspettando che spiova.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica nere

 

Vans – Old Skool, Scarpe da Ginnastica Basse Unisex Adulto

 

Sorelle minori del prodotto che potete leggere qualche riga più sopra, le Vans Old Skool sono realizzate in pelle, con una linea più scura che va a decorare il lato lungo della scarpa e il mitico logo in rosso e bianco collocato nella parte posteriore. Tra le varianti disponibili si trovano anche in tela con la punta scamosciata, una variabile interessante preferita da chi ama un tocco di stile che non guasta mai.

Alcuni utenti consigliano di prestare molta attenzione per quel che riguarda la spedizione e il pacco una volta arrivato. In questa maniera si evita di incorrere in brutte sorprese, con il rischio di incappare in un prodotto non originale. Per il resto la comodità e il feeling trasmesso da questa calzatura rimane lo stesso, fatta eccezione per l’assenza di una parte alta a protezione della caviglia.

Disponibili alcune varianti, da quella completamente in bianco, passando per un motivo che alterna il blu e il nero, fino a un total black veramente molto Old Skool. Resistente e morbido quanto basta il cuoio con cui è realizzata la parte esterna.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica con zeppa

 

LILY999 – Sneakers Zeppa Interna Donna

 

Forti di un materiale esterno traspirante in mesh, queste scarpe da ginnastica con zeppa hanno conquistato diverse clienti, grazie a un look accattivante che unisce sportività a basso costo e un’adeguata protezione per la zona della caviglia.

L’alternanza di grigio e rosa crea un contrasto accattivante e allegro, ideale per chi è alla ricerca di un paio di scarpe da ginnastica alte con cui muoversi in città e per una passeggiata nel verde. Il tocco conferito dalla zeppa assicura un supporto adatto e uno scarico del peso che aiuta la schiena, rilassando in questo modo l’utente senza bisogno di pause o fermate dopo una lunga camminata.

Alcune clienti hanno optato per un numero in più, una scelta che si è rivelata azzeccata vista la ridotta calzata proposta da queste calzature. Riassumendo quindi: la sensazione di ammortizzazione, una linea giovanile e svagata con in più una robustezza adeguata alla spesa. Questi i punti forti su cui queste sneakers hanno costruito il loro successo e un buon riscontro tra gli acquirenti. A scelta si può optare anche per un modello di colore nero con il baffo bianco o per una scarpa completamente bianca, con il baffo argentato.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica bianche

 

Nike – Air Huarache, Scarpe da Ginnastica Uomo

 

Se amate le scarpe da ginnastica bianche allora la proposta Nike è quella giusta per voi. Grazie a una linea semplice, in cui la gomma della suola si alterna a un tessuto mesh è possibile sfruttare nel migliore dei modi la bontà realizzativa messa in campo da Nike.

Provate anche con la pioggia, garantiscono un risultato soddisfacente. Nella parte posteriore è presente una protezione che mette al riparo la caviglia e il tallone da urti improvvisi o da schizzi d’acqua, lasciando così il piede asciutto.

Chi ha avuto occasione di indossarle conferma la piacevolezza della calzata, con una morbidezza e una resistenza adatte a contesti differenti, dalla corsetta fino ad arrivare a un utilizzo quotidiano. Per quel che riguarda la chiusura è possibile modificare la posizione dei lacci, con un set più alto e uno più basso a seconda del collo del piede dell’utente.

L’ammortizzazione e il senso di bilanciamento confermano le buone impressioni iniziali, con il classico effetto “air” che sostiene al meglio tutto il piede, con un comfort complessivo che giustifica anche il prezzo leggermente più alto rispetto la media.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica Skechers

 

Skechers – Equalizer-Double Play, Scarpe da Ginnastica Uomo

 

Assenza di lacci e una forma avvolgente. In due parole si può riassumere la prima impressione lasciata da queste scarpe. Partendo da un costo molto interessante, il marchio ha giocato su un tessuto traforato, così da mantenere la giusta circolazione d’aria per il piede, assicurando una piacevolezza nella camminata durante la stagione estiva.

La soletta interna è in memory foam, un materiale studiato per adattarsi alla conformazione del piede, sostenendo tutto l’arco plantare con un alto grado di personalizzazione. Alcune persone consigliano un uso dedicato maggiormente a una passeggiata, sconsigliando invece quanti mirano a un acquisto con finalità sportive.

L’assenza dei lacci, specie per chi corre, potrebbe non garantire la giusta fasciatura del piede e un’ammortizzazione insufficiente per questo tipo di lavoro. La comodità nell’indossarle e l’assenza di una chiusura rigida hanno però trovato estimatori in quegli utenti che non amano perdere troppo tempo a chiudersi le scarpe e cercano un supporto piacevole per la primavera e l’estate, con un rapporto qualità/prezzo difficile da eguagliare.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica comode

 

Dafenp – Unisex Scarpe da Ginnastica Unisex Corsa Sportive

 

La proposta Dafenp ha già raccolto diversi estimatori tra quanti cercavano una scarpa da ginnastica a un prezzo contenuto. Il marchio ha deciso di continuare con un modello unisex, adatto a chi cerca un tessuto morbido e traspirante per affrontare la stagione estiva e quella autunnale.

La soletta in gomma ammortizza al meglio durante una camminata o se si vuole procedere a un’attività sportiva moderata. Le stringhe avvolgono bene il collo del piede, senza stringere eccessivamente ma mantenendo comunque ben saldo l’utente. Il comfort durante una passeggiata è assicurato, avendo sempre ben presente la spesa richiesta e quanto la calzatura è capace di offrire in termini di durata e resistenza. Se stressate non eccessivamente sono scarpe capaci di durare a lungo. Diversi i colori a disposizione che variano da un rosso macchiettato con la zona del tallone di colore nero, passando poi per tinte più scure come il blu, il grigio e il nero.

La scelta del numero consente di puntare alla propria taglia, evitando di scegliere un numero in più o uno in meno, data la calzata normale offerta da queste scarpe da ginnastica.

 

 

 

 

Scarpe da ginnastica per bambina

 

Mayzero – Scarpe da Ginnastica Kids

 

Ideale per giovani scalmanati o meno, la proposta Mayzero soddisfa un po’ tutti, con modelli adatti a un pubblico maschile e vicini anche al gusto femminile. Tre lacci e una chiusura a strappo collocata nella parte superiore riescono a offrire una scarpa che avvolge al meglio il piede senza per questo impedire movimenti o ostacolare lo svolgersi di qualsiasi altra attività.

Il modello in questione possiede anche una buona adattabilità, altro aspetto di cui tenere conto per i bambini che devono trascorrere diverse ore in classe o al parco. La comodità e una tenuta adeguata si mantengono anche in presenza di situazioni e contesti differenti.

Secondo molte persone il rapporto qualità/prezzo è decisamente equilibrato, potendo sfruttare le scarpe sia durante la stagione estiva sia in primavera, potendo così divertirsi e mettere a dura prova le calzature. Numerose le colorazioni a disposizione, con temi e colori allegri e vivaci che si alternano anche a proposte adatte alle giovani sportive che amano indossare scarpe da ginnastica prima di tutto comode e poi anche dal look accattivante.

 

 

 

 

Guida per comprare una buona scarpa da ginnastica

 

La ricerca di una calzatura da ginnastica può rivelarsi meno scontata di quanto si pensi.

In queste righe abbiamo scelto di fare il punto sulla questione, con alcuni consigli pratici che possono tornare utili a chi desidera capire come scegliere un buon paio di scarpe da ginnastica.

 

 

Materiali

In prima istanza è consigliabile indirizzarsi sui giusti materiali, preferendo la pelle per chi vuole ottenere un prodotto resistente e al tempo stesso capace di adattarsi al meglio a contesti differenti, dalla palestra, passando per un percorso all’aria aperta o un utilizzo che vada a privilegiare la quotidianità. L’importanza del tacco e di un supporto nella parte posteriore è centrale per una corretta distribuzione del peso così da scaricare la schiena da inutili stress.

Alcune scarpe possiedono un gel interno studiato a questo scopo, pratico e con una resa e un effetto ammortizzante che si nota appena indossato il prodotto. Sotto un altro aspetto è necessario proteggere le dita dei piedi con un rivestimento in punta in gomma, utile per assicurare la migliore protezione a chi non vuole subire traumi a seguito di una caduta o di un colpo ricevuto durante una partita tra amici o una passeggiata per le vie del centro.

Spostandoci nella parte centrale, si nota come avere a disposizione lacci e stringhe realizzate con cura possa offrire all’utente una chiusura adeguata e una tenuta ideale del collo del piede. Esistono poi anche modelli che puntano a un forma elasticizzata, così da evitare la scomodità di dover occuparsi di legare le scarpe o che si possa accidentalmente inciampare in presenza di una scarpa slacciata. Resistenza e durabilità nel tempo occupano i primi posti per chi ha deciso di acquistare queste scarpe per la sola attività sportiva.

 

Calzata

Non tutte le scarpe da ginnastica e i marchi vestono nello stessa maniera. L’utente che si appresta ad acquistare un prodotto di questo tipo è bene guardi con attenzione alla maggiore o minore vestibilità restituita da questo tipo di calzatura. La lettura e una comparazione tra i modelli può migliorare leggermente la situazione, così da schiarirsi al meglio le idee circa la tipologia, procedendo a una scelta informata e consapevole della misura corretta.

Alcune scarpe sono studiate appositamente per resistere a condizioni ambientali soggette a repentini cambiamenti e oltre un’adeguata impermeabilizzazione interna sfruttano una soletta ad hoc che migliora e sostiene durante tutta l’attività. Guardando alla zona inferiore, la maggiore o minore lavorazione della suola assicura un grip adeguato con una capacità della scarpa di adattarsi nel migliore dei modi al terreno, con un grado di reattività che può fare la differenza durante una sessione di corsa.

 

Rapporto qualità/prezzo

Per scegliere delle buone scarpe, verificare l’affidabilità del marchio costituisce un primo requisito di cui è bene prendere nota. In seconda battuta, le esigenze di ogni singolo utente influenzano il tipo di scarpa su cui focalizzare l’attenzione. È scontato dire che uno sportivo punterà a una calzatura più tecnica, capace di resistere nel tempo e a condizioni climatiche variabili.

Il livello di usura nei professionisti e il feeling restituito dalla scarpa contano molto indirizzando verso un marchio piuttosto che un altro. Anche per chi non deve affrontare gare la bontà costruttiva non deve però passare in secondo piano. La ricerca spasmodica del basso costo ha per forza di cose la sua incidenza sulla resistenza e tenuta di una calzatura progettata per un uso non intensivo, comoda da indossare anche per uscire in strada per una commissione o semplicemente per staccare un po’ e cambiare aria.

 

 

Forma e sostanza

Diverse persone, specie tra i giovani, puntano all’acquisto di una scarpa da ginnastica seguendo la sensazione di comodità che tante di queste calzature sanno trasmettere. Non mancano modelli femminili con la zeppa, o dai toni accattivanti e super colorati, ideali per chi apprezza una stile giovanile e dinamico. Molti marchi propongono poi colori e tipologie neutre, con una scarpa totalmente bianca o all’opposto all black, seguendo una linea più fredda e contemporanea.

Crediamo però che oltre una linea di calzature debba esserci la sostanza e quelle qualità che rendono una scarpa meritevole del titolo di migliore scarpa da ginnastica del 2019. Resistenza, comodità e scarico del peso non possono passare in secondo piano, sacrificate in nome dello stile a tutti i costi. Una protezione per la caviglia o la soletta in materiale viscoelastico contribuiscono a rendere sia la camminata sia una corsa, più piacevoli e sicure.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come lavare le scarpe da ginnastica?

Chi utilizza molto e a lungo queste calzature per attività sportive, giustamente ha necessità di pulire e lavare sia l’interno che l’esterno da polvere e altri residui. Il consiglio è di verificare se il tipo di scarpa consenta un lavaggio in lavatrice e in caso affermativo procedere a sistemare le scarpe insieme ad altre calzature per poi lasciare che si asciughino al sole.

 

Come lavare scarpe da ginnastica scamosciate?

In presenza di un materiale così delicato il passaggio in lavatrice è assolutamente sconsigliato. Meglio procedere con un panno bagnato con acqua tiepida per le macchie più superficiali o un detergente specifico per questo tipo di rivestimento.

 

Come abbinare le scarpe da ginnastica?

Si sa, spesso chi indossa queste calzature apprezza anche un abbinamento adeguato. Il consiglio che ci sentiamo di dare è di non aggiungere troppi colori tra pantaloni e parte superiore del corpo, puntando magari a una maglia che richiami alcuni colori o la tinta maggiormente presente sulla scarpa.

 

Di che materiale sono fatte le scarpe da ginnastica?

La gomma e altri materiali sintetici vanno per la maggiore, specie in quelle zone come la suola o il rivestimento esterno. La prima consente di creare una base d’appoggio adeguata, ottima per chi affronta superfici differenti come sterrati e percorsi scoscesi, mantenendo comunque una presa adeguata sul terreno. La pelle invece viene utilizzata in quei modelli in cui comodità, resistenza e piacevolezza la fanno da padrone.

 

Come allargare le scarpe da ginnastica?

Alcune calzature non trasmettono immediatamente quella sensazione di piacevolezza e avvolgimento. Per questo motivo è opportuno procedere a un periodo di rodaggio, lasciando che il materiale e la scarpa si adattino progressivamente al piede dell’utente.

Dedicare quindi del tempo a indossare le scarpe, sia dentro sia fuori casa. In questo modo si riuscirà a rendere il tessuto più cedevole e adatto a prendere la forma che desiderate. Un’alternativa è puntare altrimenti a un allargascarpe, ovvero un oggetto che nasce con questo preciso scopo e che viene collocato nella calzatura una volta riposta.

 

Come incollare scarpe da ginnastica?

In caso di una rottura o di un’apertura improvvisa della gomma il nostro consiglio è di portare le scarpe in un negozio specializzato in riparazioni. Meglio sentire il parere di un professionista piuttosto che improvvisarsi e peggiorare la situazione con danni a cui è difficile ovviare.

 

 

 

Come utilizzare le scarpe da ginnastica

 

Nelle righe che seguono la nostra redazione ha inserito consigli e soluzioni che possono migliorare nel tempo la tenuta e l’uso delle scarpe da ginnastica.

 

 

Lavaggio

Chi desidera pulire con regolarità le scarpe, deve tenere conto di informazioni e caratteristiche importanti, differenti da calzatura a calzatura. Lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice è possibile, a patto che si rimuovano i lacci e dove necessario la soletta interna. In questo modo si evitano problemi e danni alla macchina, pulendo e riportando a una condizione iniziale quel paio di scarpe che tanto amate.

In seguito sarà bene lasciare le scarpe ad asciugare in un punto della casa vicino a una fonte di calore o direttamente esposte alla luce solare, riportandole in casa di notte.

 

Rispetto dei materiali

Avere delle scarpe da ginnastica in camoscio sarà trendy ma porta con sé anche la necessità di prestare particolare attenzione vista la delicatezza di questo tessuto. Ideale durante una giornata estiva o una serata primaverile, conserva nel tempo una buona elasticità, così da offrire morbidezza alla calzata e un look accattivante. Stesso discorso vale anche per la suola nella parte inferiore.

Sarebbe buona praticare eliminare polvere e residui di terra al termine dell’attività fisica, lasciando la sporcizia fuori casa.

 

Non forzate il tessuto

Con il cambio di stagione, succede spesso di modificare le calze che si indossano, puntando a calzettoni sportivi più spessi. Per questo motivo può risultare più complicato far entrare il piede nella scarpa da ginnastica che si è utilizzato per tutta l’estate. Non esagerate cercando di allargare con forza il lembo posteriore della scarpa. Piuttosto munitevi di un pratico calzante con cui risolvere in un attimo l’inconveniente.

 

Scelta corretta del numero

La maggiore o minore comodità di una scarpa rispecchia molto spesso le linee guida e la scelta del marchio di fabbrica. Alcuni modelli hanno una vestibilità che costringe spesso a scendere di una o mezza misura rispetto alla propria, mentre altri sono diametralmente l’opposto. Se credete dunque di non poter fare a meno di quel paio di scarpe da ginnastica bianche, abbiate almeno l’accortezza di selezionare la misura esatta per il vostro piede, o saranno dolori, letteralmente.

 

 

Scarpe ingiallite

Purtroppo può capitare che nel tempo o una lunga esposizione, peggiori la qualità del rivestimento esterno delle vostre calzature preferite. Nel primo caso potrebbe essere un sottile strato di polvere che si è andato accumulando. Per ovviare al problema si può sfruttare una goccia di sapone per i piatti e procedere con una pezza umida a un lavaggio delicato, rimuovendo senza troppa forza la polvere che è andata macchiando la scarpa.

Nel secondo caso se il tessuto è stato esposto in maniera eccessiva e duratura al sole, è molto improbabile si riesca a riportare la situazione allo stato di partenza. Il consiglio è dunque il seguente: non lasciate troppo all’aperto le vostre scarpe.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...