Le migliori spiagge per fare surf in Italia

Ultimo aggiornamento: 07.08.22

 

Non sarà la California o le Hawaii ma anche il nostro Paese offre spiagge dove si può surfare a buoni livelli: scopriamo dove vanno i surtisti nostrani.

 

Le coste Italiane forse non saranno come quelle di California, Hawaii o Australia ma si difendono bene. Precisiamo subito che non stiamo facendo un discorso di bellezza territoriale perché in questo caso non abbiamo da invidiare niente a nessuno, bensì ci riferiamo alle onde. Il fatto che le nostre coste non siano baciate dall’oceano è certamente penalizzante in ottica surfistica, tuttavia i luoghi per fare surf dalle nostre parti non mancano. Dovete sapere che addirittura ci sono competizioni che richiamano tantissimi appassionati come il Porto Ferro Summer Open a Marinedda (Sardegna) oppure l’Ostia Summer Challenge, naturalmente a Ostia (Lazio).

 

Alcuni termini da conoscere

Se siete inesperti, vorremmo innanzitutto che apprendiate alcuni termini che indicano le caratteristiche di onde e fondali. Con beach break si parla di onde che si infrangono sui fondali sabbiosi; queste sono consigliate ai principianti. Il termine Reef, invece, indica le onde che si infrangono su quei fondali con barriera corallina e adatte a surfisti di medio livello mentre Point Break significa che le onde si infrangono su un fondale roccioso. In questo caso è consigliato avventurarsi solo agli esperti.

Recco (Liguria)

Molti surfisti si recano a Recco, poco distante da Genova, in Liguria. Qui le onde che si creano nella baia con fondale roccioso sono potenti. È comunque una sfida che possono provare a vincere anche i surfisti meno esperti se le condizioni del mare lo consentono.

 

Varazze (Liguria)

Restiamo in terra ligure ma spostiamoci a Varazze. I surfisti esperti amano questa località per l’acqua cristallina e il fondale roccioso. Il vento di Maestrale e la scaduta di Libeccio favoriscono il crearsi di onde turbolente. Provateci solo dopo aver acquisito una buona esperienza e abilità tecnica.

 

Levanto (Liguria)

La Liguria si conferma terra (o mare in questo caso) di surfisti. Anche a Levanto ci sono onde niente male tanto è vero che in questa località, nel 2011, si è tenuto il campionato del mondo di surf. Il fondale è misto, quindi composto da roccia e sabbia. Quando il vento soffia da Nord-Ovest non perdete tempo e prendete subito una delle tavole da surf (controllare qui la lista delle migliori offerte) più vendute.

 

Forte dei Marmi (Toscana)

Possiamo dire che Forte dei Marmi è una location storica per i surfisti Italiani che si recano lì fin dagli anni ‘70, praticamente da quando il surf ha cominciato a prendere piedi dalle nostre parti. Qui le onde si infrangono sui fondali sabbiosi adatti ai principianti ma attenzione perché non mancano i tratti più impegnativi, in particolare nella cosiddetta zona dei pontili.

 

Portonovo La Torre (Marche)

Al centro della baia di Portonovo si sollevano delle onde davvero interessanti e avrete davanti a voi una torre medioevale… attenti a non sbatterci contro (scherziamo). Le acque sono consigliate ai surfisisti esperti.

 

Ostia Lido (Lazio)

Soprattutto se vivete nel Lazio e il surf è la vostra passione, potete fare una capatina a Ostia Lido. È una località parecchio apprezzata dai surfisti del centro sud e le onde sono una sfida alla portata anche dei meno esperti. Ostia Lido è senza dubbio una buona palestra, un punto di partenza per affrontare in seguito onde più complicate da gestire.

 

Santa Marinella (Lazio)

Santa Marinella è una località nota non solo ai surfisti di casa nostra: la sua fama ha travalicato i confini nostrani, anche perché è sede dei campionati italiani.

 

Rena Majore e La Maddalena (Sardegna)

La Costa Verde è accarezzata dai venti Maestrale e Scirocco, le onde sono ottime. I più bravi, in particolare, possono spostarsi sul versante di Rena Majore e Santa Teresa di Gallura. In questa parte della Sardegna giungono anche tanti turisti stranieri provenienti da Paesi europei.

 

Isola delle Femmine (Sicilia)

A una ventina di chilometri da Palermo c’è l’Isola delle Femmine. Si tratta di un borgo marinaro di antiche origini le cui spiagge ogni anno richiamano tantissimi turisti non soltanto italiani ma anche stranieri. Da queste parti, le onde abbondano. La zona, inoltre, è apprezzata anche dagli amanti del windsurf e delle immersioni.

San Leone (Sicilia)

San Leone ha il fondale sabbioso e delle onde che possono essere affrontate un po’ da tutti. Il divertimento è assicurato sia per i principianti sia per i surfisti più esperti. Attenzione perché non sono ancora tanti i surfisti che bazzicano da quelle parti quindi fateci un salto prima che si sparga la voce e ci sia troppa gente.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

2 COMMENTI

fausta

May 25, 2022 at 10:26 am

Buongiorno mi chiamo Fausta Perlini ed avrei bisogno di un’informazione . Mio marito vorrebbe poter fare un corso di surf ad agosto 2022 e vorrei capire in che regione d’Italia mi consigliate di recarmi per poter iniziare un corso.
Avendo sentito alcuni conoscenti, questi ultimi mi hanno riferito che i luoghi ideali d’estate sarebbero all’estero (portogallo, frabcia o fuerteventura)
MI POTRESTE DARE QUALCHE DELUCIDAZIONE?
GRAZIE FAUSTA

Risposta
Marcelino

June 3, 2022 at 3:14 pm

Salve Fausta,

la regione migliore in cui cimentarsi con il surf è la Liguria, dove ci sono diverse spiagge che hanno spesso le condizioni di mare ideali per praticare questa attività. Qualche esempio? Recco, Levanto e Varazze. Puoi dunque valutare una vacanza da quelle parti…

Saluti
Team SeiF

Risposta