Sigma BC 14.12 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 01.06.20

 

Principale Vantaggio:

Semplicità e tecnologia. Queste le due parole con cui si può riassumere il senso di un oggetto che rappresenta una soluzione pratica per chi punta a  conoscere e sfruttare al meglio un ciclocomputer. Affidandosi infatti a un display ampio, il ciclocomputer consente di visualizzare grazie alla tracciatura GPS il senso e la linea del percorso affrontato, con la velocità di crociera e dati scaricabili anche via App Sigma Link.

 

Principale Svantaggio:

Quanti puntano a un ciclocomputer con migliaia di funzioni potrebbero restare delusi dal supporto, pensato e progettato per fornire pochi ma precisi dati sensibili legati all’uscita in bici.

 

Verdetto: 9.2/10

Piccolo ed essenziale. In queste due parole si riassume la scelta e il senso di questo oggetto dedicato ai ciclisti di tutti i livelli. Una semplicità che quasi sorprende, visto il gran numero di ciclocomputer che si contendono il mercato a suon di funzioni e possibilità di tracciamento.

Il prodotto Sigma decide coscientemente di seguire un altro percorso, fatto di semplicità e di una comodità della lettura dei dati che sono il suo punto forte. Non viene meno però l’idea di una precisione delle informazioni e dei dati raccolti, un punto fermo che si mantiene tale durante tutto l’uso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Schermo

Sigma ha puntato su un tipo di ciclocomputer, (ecco la lista dei migliori modelli) in cui lo sguardo dell’utente possa spaziare senza difficoltà. Il motivo è semplice, fornire al ciclista tutte le informazioni fondamentali sul percorso e il tracciato che si sta affrontando.

Nella parte alta dello schermo è visualizzata ora, il simbolo del collegamento GPS e la durata della batteria che ancora resta a disposizione dell’utente. Nella zona centrale in caratteri ben contrastati, troviamo la velocità con in più l’indicazione dell’altitudine rappresentata da un grafico che scorre seguendo il percorso. 

Si tratta di un ristretto numero di dati, raccolti e registrati però con una precisione che non lascia dubbi sulla qualità e il merito del ciclocomputer. Un dispositivo pratico e minimal che però mantiene quanto promesso senza alcun tentennamento.

 

Montaggio

La filosofia Sigma per questo prodotto si può riassumere semplicemente con il motto “Plug and Ride” ovvero aggancia e mettiti a pedalare. Il sistema di collegamento con il manubrio della bici esemplifica al meglio tutto ciò. 

Un supporto pratico da collocare con il ciclocomputer che si fissa in poche mosse e che consente così di iniziare immediatamente il giro in bici. La visualizzazione delle immagini si mantiene stabile, con i fermi ben posizionati e un’immediatezza delle impostazioni che avvicina anche il neofita senza particolari resistenze. 

Lo stesso manuale e l’avvicinamento ai comandi poi sono intuitivi e comodi da attivare, un aspetto ulteriore a conferma della voglia di Sigma di fare bene e considerare tutti allo stesso livello e con il desiderio comune di sfruttare come si deve un dispositivo per la raccolta dei dati fondamentali quando si esce in bici.

Connettività

Sfruttando al massimo la portata e la tenuta del segnale GPS, il ciclocomputer Sigma dona all’utente un senso di un percorso, grazie anche all’impostazione della bussola che ci supporta nel momento in cui si collega il dispositivo a un navigatore, così da avere una freccia capace di segnare il cammino e il passo durante la pedalata.

Una volta poi concluso il tour, si può collegare il ciclocomputer al PC di casa, per andare ad accrescere un archivio con i dati salvati nel dispositivo. La memoria lunga del supporto arriva a coprire fino a dodici mesi, con l’app Sigma Link utile anche per lo smartphone così da avere un pairing efficace e rapido sia in fase di trasferimento dati sia nel momento in cui si sta pedalando con un sistema di navigazione accanto al ciclocomputer.

Il collegamento avviene senza particolari problemi, con il dispositivo che viene riconosciuto in poco tempo e che aiuta a capire come si è pedalato, donando così a ogni uscita il senso di un progresso, un avanzamento che spinge di volta in volta a fare meglio, oppure semplicemente capire e ricordare il tracciato che si è affrontato anche con il solo piacere della memoria e della conservazione di un momento in sella alla vostra bici.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments