Il piacere di un campo da basket nel giardino di casa

Ultimo aggiornamento: 30.03.20

 

Consigli e strumenti indispensabili per chi non vuole rinunciare a un campo di gioco personalizzato.

 

Chi ha la fortuna di disporre di un’area verde o di una zona libera della casa con la giusta pavimentazione, può accarezzare l’idea di creare un campo da basket direttamente nel giardino di casa. Nelle righe che seguono abbiamo raccolto alcuni consigli e suggerimenti per chi desidera fare le cose per bene.

 

I fondamentali

Per prima cosa è bene capire che esigenze si hanno e che tipo di campo si vuole andare a costruire. A livello di investimento e spesa esiste una notevole differenza tra il montaggio e la sistemazione di un canestro solo e la creazione da zero di un vero e proprio campo da basket.

Una volta risolta questa incognita si può passare all’individuazione della zona adeguata. Per un campo regolamentare si ha necessità di una superficie complessiva di 28,6 x 15,2 metri, queste sono le misure adatte a creare un campo da gioco con due canestri. Nulla vieta di costruire anche solo una metà di campo, sfruttando un solo canestro per mettere su una sfida tra amici.

 

 

A questo punto la scelta ricade su una ditta di costruzioni che sarà incaricata di procedere alla lavorazione e messa in opera della giusta pavimentazione. La creazione del fondo in cemento è il primo passaggio, per poi passare in un secondo momento alla scelta della migliore superficie di gioco. Un fondo in acrilico può essere una prima scelta come copertura dell’asfalto. Si tratta di un materiale versatile, con cui poter individuare anche zone differenti di campo grazie alla bicromia disponibile.

In alternativa si può optare per una pavimentazione antiabrasiva. Ha dalla sua una grande resistenza in ogni situazione climatica, con una superficie che evita e riduce al minimo il rischio di abrasioni o danni derivanti da una caduta o un improvviso scivolamento a terra.

Se volete risparmiare al massimo il fondo in cemento può essere una soluzione rapida ed economica, oppure come quarta soluzione vi suggeriamo la stesura di una resina apposita.

Non così comune l’opzione di erba sintetica, previa però la verifica del tipo di erba da utilizzare e la conferma di un buon rimbalzo del pallone. Il parquet come è ovvio, è il top per chi invece punta a realizzare un bel campo indoor. In questo caso il costo tende a salire molto.

 

Le linee di gioco e il canestro

Se volete seguire per filo e per segno le indicazioni regolamentari il colore delle linee che delimitano il campo e le diverse aree dovrebbe essere bianco. Da un lato la visibilità è ottima e si procede così seguendo le norme a regola d’arte. Il rettangolo di gioco è costituito dalla linea perimetrale che racchiude l’area entro cui devono svolgersi tutte le azioni. Si compone da linee di fondo in corrispondenza dei lati corti e da quelle laterali costituite dai lati lunghi.

Una volta create queste le linee si può passare alle diverse sezioni, con il cerchio di metà campo da cui si da inizio alla partita, la linea dei tre punti e l’area dei tre secondi. Per quel che riguarda il nuovo canestro da basket (ecco la lista dei migliori prodotti) è possibile optare per un modello che si fissa a una parete, qualora disponiate di un garage o una zona chiusa. Per chi però desidera creare un campetto in giardino l’opzione migliore è un modello dotato di struttura e zavorrato al meglio. Il consiglio è procedere con un modello di buona qualità, facendo attenzione alla qualità dei materiali e alla robustezza di tutte le parti.

 

 

Chi punta a un modello regolamentare deve tenere presenti quelle che sono le misure ufficiali. Il diametro dell’anello deve misurare 45 cm con una collocazione rispetto al suolo di 3,5 metri. Stesso discorso anche per il tabellone che deve riportare le seguenti misure: 105 cm di altezza e 180 cm di lunghezza. Meglio optare per un materiale plastico robusto e di ottima qualità, oppure scegliere un vetro temperato in grado di tenere testa ai colpi.

Per chi ama schiacciate a altri colpi spettacolari è indicato un supporto di ottima qualità, con una retina e la giusta ammortizzazione. Insomma, mettere su un campetto da gioco può comportare una spesa che va da un centinaio fino a diverse migliaia di euro. Molto lo farà la disponibilità iniziale e il tipo di campo che si vuole costruire. In alternativa si può decidere di investire tutto solo sul canestro e il tabellone, ricordandosi che un investimento di qualità si ripaga nel tempo in affidabilità e una ridotta manutenzione.

 

 

2
Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
MarceloSalvatore I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Salvatore
Ospite
Salvatore

A chi ci si può rivolgere per un preventivo?