I 5 Migliori Kit per Bici Elettrica del 2022

Ultimo aggiornamento: 26.11.22

 

Kit per Bici Elettrica – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Dover riparare o potenziare una bici elettrica, comporta l’acquisto di una strumentazione dedicata, spesso molto diversa rispetto a un kit di supporto per una classica bici. Come scegliere dunque il miglior kit per bici elettrica? Un primo sguardo su alcuni prodotti interessanti può fornire una prima idea circa la tipologia di oggetto che si sta cercando. Le offerte poi non mancano ma è bene capire dove prezzi bassi significano anche una giusta qualità e un’effettiva efficacia del prodotto finale. Nelle righe che seguono facciamo il punto su alcune tipologie, con un link al termine della pagina su dove acquistare. Bafang – motore centrale per bicicletta, consente di pedalare meglio, grazie a un sistema da 250 Watt che si adatta a bici dotate di staffa inferiore, con un misura variabile tra 68 e 73 mm. Sfeomi 48V 1000W 26” Kit di Conversione Bici Elettrica Controllo Mozzo Motore Hub è un kit pratico e facile da montare, che vi permetterà di trasformare la vostra classica bicicletta in un velocipede motorizzato con sistema di pedalata assistita.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 5 Migliori Kit per Bici Elettrica – Classifica 2022

 

Se avete voglia di mettere le mani sulla vostra bicicletta e trasformarla in un modello elettrico oppure, se lo è già, sostituire alcuni componenti, quello che vi serve è un kit ad hoc. Ebbene qui di seguito trovate le recensioni dei modelli più interessanti, ovvero quelli che ci hanno colpito sia dal punto di vista della qualità sia da quello dell’esborso necessario all’acquisto.

 

 

1. Bafang BBS01B 36V 250W Mid Motor Kit

 

Studiato per un montaggio pratico, che non costringe l’utente a complicate manovre di montaggio, il kit Bafang si dimostra completo al punto giusto e con una versatilità che non guasta.

All’interno della confezione trova posto tutto il necessario per trasformare la propria bici in un modello elettrico. A partire dal motore da 250 Watt, passando per uno schermo LCD su cui verificare dati come la velocità.

È incluso anche un acceleratore a pollice che permette con il solo sfioramento di avere un incremento della velocità di marcia. Tutta la componentistica è bene isolata, così che anche in caso di pioggia la bici riesce ad esprimere al massimo il suo potenziale.

Dai pareri degli utenti, la presenza di un manuale con immagini dettagliate, avrebbe giovato molto ai tempi di montaggio, per uno tra i kit più economici in questa categoria.

 

Pro

Tipologia: La scelta di una collocazione centrale data al motore consente di gestire al meglio la pedalata e la velocità, attraverso un sistema di cambi che mette nelle mani dell’utente il massimo della libertà.

Qualità: Il motore Bafang è una piccola sicurezza quando si parla di potenza e affidabilità. In tanti confermano queste supposizioni, con una tenuta in fase di salita che ha convinto diverse persone.

Display: Grazie a uno schermo LCD di buona qualità, il ciclista può tenere sotto controllo diverse informazioni quali velocità e rapporti inseriti.

 

Contro

Manuale: L’assenza di istruzioni e note dettagliate ha rallentato quanti non hanno grande praticità con il sistema di montaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Sfeomi 48V 1000W 26” Kit di Conversione Bici Elettrica Controllo Mozzo Motore Hub

 

Tra i migliori kit per bici elettrica del 2022, questo nuovo modello marchiato Sfeomi non passa di certo inosservato. Il kit vi consentirà di trasformare la vostra bicicletta tradizionale in un vero e proprio mezzo di trasporto motorizzato, dotato di pedalata assistita.

Nella confezione troverete un motore mozzo brushless 48 v da 1000 W, una ruota posteriore da 66 cm, due estrattori di freno, un controller elettronico e altri accessori. Il dispositivo è compatibile con i freni a disco e una volta che viene montato, è in grado di garantire un ottimo sistema di sicurezza. Grazie al controller, potrete guidare la bici anche quando la sorgente del segnale risulterà non abilitata.

Purtroppo manca un sistema di regolazione della potenza di pedalata assistita, inoltre dovrete acquistare la batteria a parte, perché non è presente nel set. Il suddetto kit conversione bici elettrica si presenta sul mercato con un prezzo non eccessivamente alto.

 

Pro

Motore: Il motore mozzo brushless 48 v da 1000 W risulta molto efficiente, inoltre durante il funzionamento non genera troppo rumore.

Kit accessori: Nel kit troverete tutti gli accessori che vi permetteranno di trasformare la vostra bicicletta normale in una bici elettrica con sistema di pedalata assistita.

Installazione: Nella confezione troverete delle istruzioni chiare, che vi permetteranno di installare facilmente il kit di conversione in bici elettrica.

 

Contro

Batteria: All’interno della confezione purtroppo non è presente la batteria, perciò sarete costretti a comprarla a parte, spendendo dei soldi extra.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Kit Bici Elettrica con Batteria Rubbee X

 

Se non sapete ancora quale kit per bici elettrica comprare, date un’occhiata a questo modello firmato Rubbee X.

Si tratta di un set facile da installare, che vi permetterà di trasformare la vostra normale bicicletta in un velocipede motorizzato. Nella confezione, oltre al motore, troverete tutto l’occorrente per convertire il mezzo: dalla batteria al caricatore, dal sistema di blocco al sensore di cadenza.

Il modello è completamente wireless, pertanto non ci sono fili ingombranti da collegare. Il kit trasformazione bici elettrica include una batteria modulare già installata, che può essere potenziata con l’aggiunta di due altri moduli di alimentazione extra, non compresi nel set.

Grazie all’attivazione del sistema di frenata rigenerativa, potrete ricaricare la batteria durante le frenate o se vi trovate in discesa. Il modello offre diversi livelli di supporto elettrico, selezionabili in base alle vostre necessità.

Il prodotto è ben realizzato, tuttavia il prezzo con il quale si presenta sul mercato è molto alto, pertanto potrebbe non essere accessibile a tutte le tasche.

 

Pro

Universale: Grazie al suo sistema di montaggio wireless, il dispositivo può essere installato facilmente su quasi tutti i modelli di bicicletta.

Frenata rigenerativa: Ruotando i pedali all’indietro, viene attivato il sistema di frenata rigenerativa. Questo vi consente di ricaricare la batteria quando frenate o quando siete in discesa.

Livelli di pedalata assistita: Il convertitore è dotato di diversi livelli di pedalata assistita, che potete selezionare in base alle vostre necessità.

 

Contro

Prezzo: Il kit è efficiente e ben realizzato, tuttavia il costo con il quale il dispositivo si presenta in commercio risulta abbastanza alto e proibitivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Funn Kit Controller Motore di Conversione per Bici Elettrica

 

Quello proposto da C-Funn è il miglior kit per bici elettrica per coloro che, possedendo già una buona bicicletta tradizionale da 20-28 pollici, desiderano aggiornarla con tutti i benefici derivanti dall’aggiunta di un motore elettrico.

Nella confezione è incluso tutto il necessario per la conversione, tra cui anche un controller per il trasferimento di potenza dalla batteria al motore e altri accessori utili come la catena, i cavi di collegamento e il volano per stabilizzare la velocità e la fluidità della pedalata durante la guida.

Sebbene la potenza non sia uno dei punti forti di questo modello, abbiamo deciso di assegnargli il quarto posto dei nostri consigli d’acquisto per l’eccellente qualità costruttiva e il prezzo che, tutto sommato, si attesta tra i più convenienti sul mercato.

In comparazione con altri kit di conversione, si fa apprezzare anche per la particolare facilità di installazione che permette anche ai meno esperti di gestire al meglio tutte le procedure necessarie per la sistemazione del motore, senza trascurare anche la questione dei cavi di collegamento.

 

Pro

Performance: Un kit di conversione per bici elettrica ideale per chi è alla ricerca di una soluzione che duri a lungo e assicuri ottime prestazioni su strada a fronte di una spesa contenuta.

Driving experience: Il motore ha una potenza di 250 W e sfrutta un sofisticato sensore di coppia per fornire un’assistenza alla pedalata incredibilmente fluida su un’ampia gamma di modalità di alimentazione.

Componenti: L’installazione si rivela piuttosto facile e veloce anche per i ciclisti meno esperti, visto che non richiede particolari competenze né l’utilizzo di attrezzature specifiche.

 

Contro

Mancano alcune componenti: Pur essendo il prodotto più economico della nostra classifica, nella dotazione mancano tutti i connettori maschi della centralina e l’interruttore generale, che andranno quindi acquistati separatamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. L-faster Corredo Elettrico di Conversione per Bici Elettrica YK-B-215

 

L-Faster è una delle aziende cinesi più quotate nella produzione di motori per e-bike e oggi ci propone un kit per la trasformazione delle biciclette muscolari pensato ad hoc.

L’installazione mid-drive assicura la massima comunicabilità tra pedale e motore, permettendo di sfruttare tutti i 250 W di potenza (per il mercato italiano) e la coppia massima di 80 Nm, rivelandosi quindi ideale anche per la conversione delle mountain bike.

Il montaggio, se tutto procede senza intoppi, dovrebbe richiedere all’incirca tre ore di lavoro, ma potrebbe volerci anche più tempo se si riscontrano problemi durante la rimozione del movimento centrale.

Inoltre, rispetto ai prodotti precedenti, la catena è leggermente migliore ed è possibile montare anche una doppia corona qualora lo si ritenga necessario, potendo fare affidamento su una buona autonomia di esercizio che permette di raggiungere i 18-20 km/h con il minimo sforzo, senza compromettere la durata media della batteria. La potenza è quindi uno dei principali punti di forza di questo kit, che ha fatto la gioia degli acquirenti anche in virtù del convincente rapporto qualità/prezzo.

 

Pro

Compatibilità: Il propulsore da 250 W con installazione sul mozzo dei pedali offre una spinta tale da poter essere montato senza problemi anche sulle MTB con una coppia massima di 80 Nm.

Qualità/prezzo: Il modello strizza l’occhio a chi desidera acquistare un kit di conversione per bici elettrica dalla buona resa costruttiva ma senza spendere un capitale.

Mid-drive: Il motore è montato all’altezza dei pedali e ricorda quelli progettati per i telai delle biciclette a pedalata assistita, risultando però meno ingombrante e più prestante in termini di potenza e autonomia.

 

Contro

Batteria: Questo kit non include una batteria, quindi sarà necessario acquistarne una al litio da 24-36V con annesso caricatore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Poncherish 48 V 1000 W Kit Conversione Ruota Anteriore da 26 Pollici

 

Sfruttando al meglio il motore brushless, l’utente è in grado di sistemare nella zona della ruota anteriore un sistema che potenzia al massimo le prestazioni della bici, così da aiutare gli utenti in caso di forti pendenze da affrontare.

A detta di chi l’ha testato, la potenza è buona, con una velocità massima che raggiunge i 50 km/h e una modalità di installazione che non ha creato particolari dubbi in corso d’opera.

Puntando su un prezzo di vendita interessante, si dimostra tra i migliori kit per bici elettrica del 2022, e tra i più economici se rapportato alla proposta di altri marchi concorrenti. Il controller e le manopole fornite sono di buona qualità, con collegamenti semplici da seguire e da posizionare.

 

Pro

Sistemazione: Una volta aperto, si nota subito come il kit permette un posizionamento sulla ruota anteriore, così da avere tutto l’occorrente per una trasformazione come si deve di una bici classica in un modello elettrico.

Borsa per batteria: Nella scatola non manca anche una comoda borsetta morbida. Al suo interno si può collocare la batteria, così da proteggerla in caso di urti o condizione meteo avverse.

Acceleratore: Grazie a un pulsante sul manubrio si può modificare la velocità, avendo cura di non esagerare e controllare che il mezzo non superi troppo quanto stabilito.

 

Contro

Collegamenti: La presenza di alcuni elementi, non sembra adeguata a un montaggio così su due piedi.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

25 COMMENTI

marco

May 11, 2021 at 12:13 pm

buongiorno ho una rubino della bianchi da uomo (28) vorrei trasformarla in elettrica/pedalata assistita, cosa mi consigliate? grazie

Risposta
Marcelino

May 14, 2021 at 7:12 pm

Salve Marco,

Avendo la tua bici ruote da 28 devi ovviamente cercare un kit compatibile, come questo di Bafang: https://www.amazon.it/Bafang-BF-RWDC-50048-C961-28-conversione-elettrica-Cassetta/dp/B07QN89MQ6/ che è pensato affinché la ruota posteriore venga rimossa e sostituita dal kit motore. Rispetto ad altri modelli più economici questo si caratterizza per essere completo di batteria da 48 V. A meno che tu non abbia una certa dimestichezza con questo genere di interventi, dovrai aggiungere alla spesa per l’acquisto anche quella per il montaggio da parte di un ciclista specializzato.

Saluti

Team SeiF

Risposta
Marco

May 15, 2021 at 8:01 am

Grazie, quindi con questa soluzione risolvo il mio dilemma? È legale in Italia? Grazie mille

Risposta
Marcelino

May 20, 2021 at 7:06 pm

La risposta è sì; per quanto riguarda l’aspetto legale, invece, basta che il motore non superi i 250 watt potenza e la velocità non sia superiore ai 25 km orari.

Risposta
massimiliano

March 20, 2021 at 9:12 am

che tipo di batteria posso metterci, e dove posso acquistarla? Grazie

Risposta
Marcelino

March 22, 2021 at 8:54 pm

A quale modello ti riferisci, in particolare, Massimiliano?

Risposta
Giulio

March 9, 2021 at 5:24 pm

Salve volevo chiedervi per una mtb da 27,5 di ruote quale kit è più addato per una pedalata assista grazie

Risposta
Marcelino

March 10, 2021 at 7:46 pm

Salve Giulio,

per una MTB con ruote di quel diametro potresti puntare sul kit Bafang P850C, oppure puntare sul Pswpower TSDZ2. Sono entrambi ottimi kit che si aggirano attorno ai 300 € di spesa. Prima di acquistarli comunque ti invitiamo a controllare l’effettiva compatibilità con il telaio della tua bicicletta, prendendo bene le misure.

Saluti

Team SeiF

Risposta
Pasquale

February 23, 2021 at 6:23 pm

Salve ho una bici Nilox sl sport , gentilmente vorrei sapere quale kit e più indicato da montare

Risposta
Marcelino

February 27, 2021 at 4:34 pm

Salve Pasquale,

i migliori sono quelli prodotti dalle ditte Bafang e Pswpower; dal momento che la tua bici è un modello sportivo, potrebbero andare bene sia il Pswpower TSDZ2, con o senza freno a contropedale a seconda delle tue esigenze, sia uno dei seguenti Kit Bafang. Nella relativa pagina puoi trovare diversi kit infatti, che cambiano a seconda della potenza del motore e degli accessori in dotazione. Per la scelta della potenza dovrai basarti sulle tue esigenze; se vuoi, cioè, che il motore serva solo alla pedalata assistita o se sia in grado di spingere la bicicletta anche mentre non pedali (e in quest’ultimo caso ti serve una potenza maggiore).

Saluti

Team SeiF

Risposta
Pasquale

February 27, 2021 at 7:59 pm

Grazie mille per il consiglio,ne terrò conto
Saluti

Risposta
Massimo Gentile

December 7, 2020 at 4:59 pm

Salve, quale dispositivo mi viene consigliato per modificare la mia mtb Trek 29″ Excaliber8? Grazie

Risposta
Marcelino

December 10, 2020 at 7:56 am

Salve Massimo,

il Bafang segnalato nel nostro articolo dovrebbe andarti bene, ma ti suggeriamo anche il Pswpower TSDZ2, che è disponibile sia nella versione dotata di freno a contropedale sia in quella che non la possiede.

Saluti

Team SeiF

Risposta
Luca

December 7, 2020 at 8:49 am

Buongiorno, la mia bici è una LOMBARDO mod. Milano ruote da 28, telaio in alluminio peso 17 kg.. Potete dirmi quale potrebbe essere un kit adatto al mio telaio, compresa batteria ? Grazie e complimenti per le informazioni che date. Luca

Risposta
Marcelino

December 10, 2020 at 7:57 am

Salve Luca,

proprio la Lombardo Milano è stata oggetto di un recente test da parte di Ecovia, per il quale è stato utilizzato un motore Bafang da 250 watt montato sul mozzo anteriore. Noi però ti suggeriamo un altro kit, sempre Bafang, ma con il motore da montare sulla corona dei pedali: il kit Bafang P850C. Come potrai vedere dal link ce ne sono diverse versioni a prezzi differenti, quelle complete di batteria sono due: uno è il kit con batteria standard da 10 Ah al costo di 652 euro e un altro è il kit con batteria Hailong da 17,4 Ah che costa invece 769 euro; per entrambi c’è un sovrapprezzo di 6 euro per le spese di spedizione. Entrambi i kit vanno bene, quindi puoi scegliere quello che preferisci.

Saluti

Team SeiF

Risposta
Romaioli Severino

June 3, 2020 at 3:02 pm

Saluti a te,intendo acquistare un kit, completo di batteria,quale è più adatto ad un MTB rockrider decathlon taglia 21″?
Grazie

Risposta
Marcelino

June 6, 2020 at 8:58 pm

Salve Severino,

ti consigliamo di chiedere direttamente a Decathlon: https://www.decathlon.it/help/

Saluti

Team SeiF

Risposta
Camilo Mateus

May 26, 2020 at 3:13 pm

Ciao
lavoro facendo consegne e faccio intorno ai 50-60 km/giorno, la mia bici è una MTB della BTWIN con 3 cambi anteriori e 9 posteriori, con freno a disco in entrambe le ruote, volevo sapere quale kit mi converrebbe comprare, e come funziona (mi spiego, se io non pedalo la bici può partire da sola? se un kit non ha la batteria come funziona?)

scusate ma sui kit non ne so molto.

Risposta
Marcelino

May 27, 2020 at 4:54 pm

Salve Camilo,

il kit si compone di un motore che supporta il ciclista durante la pedalata. In assenza di una batteria (il più delle volte venduta a parte rispetto al kit) la bici funziona come una qualsiasi bicicletta per cui è l’azione della pedalata a determinare il movimento. Il kit supporta il ciclista al momento della pedalata e raggiunta una certa velocità. Il nostro consiglio è il kit Bafang: https://sportivoeinforma.it/bafang-BBS01B-recensione/. Per il montaggio ti consigliamo l’aiuto e il supporto di un buon meccanico, oltre all’acquisto della batteria a parte.

Saluti

Team SeiF

Risposta
Dante

March 27, 2020 at 7:04 am

Buongiorno…ho una Bianchi modello spillo da uomo vorrei installare un kit per pedalata assistita con batteria sul portapacchi posteriore cosa mi consigliate ?grazie

Risposta
Marcelo

March 30, 2020 at 7:10 pm

Salve Dante,

il modello BBS01B 36V di Bafang ci sembra una buona soluzione per la sua necessità. La questione è un’altra. La maggior parte dei kit qui presenti non include la batteria. Per questo è bene cercare una batteria specifica per portapacchi, dotata di un sistema di posizionamento incluso nel kit.
Qui puoi vedere un esempio: https://www.amazon.it/Season-Batteria-Portapacchi-Posteriore-Elettrica/dp/B084ZCF3DM/ref=sr_1_8?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=FWS0OLQV7R1C&dchild=1&keywords=batteria+portapacchi+bici+36v&qid=1585556222&s=sports&sprefix=batteria+porta%2Csporting%2C174&sr=1-8

Saluti

Team SeiF

Risposta
Roberto

March 16, 2020 at 8:35 pm

Ho una normale bici da ciclismo quale kit è più indicato? I kit contengono anche la batteria? Quale prezzo

Risposta
Marcelo

March 17, 2020 at 9:59 pm

Salve Roberto,

per le tue necessità pensiamo che il modello Bafang BBS01B 36V 250W Mid Motor Kit di conversione potrebbe essere la soluzione ideale. Il kit non contiene la batteria, caratteristica comune anche ad altri supporti per trasformare la bici. Il costo si aggira sui 350 euro per il kit più altri 200 euro per la batteria. Il consiglio è di prendere le misure del telaio della bici e verificare che il motore e la batteria siano adatti a quel tipo di telaio.

Saluti

Team SEIF

Risposta
Loreto Menicocci

February 17, 2020 at 5:46 pm

vorrei sapere cosa dice la legge al riguardo per una bici a pedalata assistita fai da te,si puo’ viaggiare su strada si adattano a tutte le bici? la mia e da 28

Risposta
Marcelo

February 18, 2020 at 7:06 pm

Salve Loreto,

chi desidera modificare o creare da sé una bicicletta con pedalata assistita deve attenersi alle regole del codice della strada.
La bicicletta a pedalata assistita viene equiparata a un velocipede. Di seguito il testo del codice della strada con i dettagli sulle dimensioni e le potenza massima da rispettare per non incorrere in multe. La grandezza delle ruote non rientra tra le limitazioni mentre il superamento degli 0,25 KW di potenza nominale e delle misure presenti qualche riga più sopra possono creare problemi ed esporre l’utente al rischio di multe.
“Sono altresì considerati velocipedi le biciclette a pedalata assistita, dotate di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 KW la cui alimentazione è progressivamente ridotta ed infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare. 2. I velocipedi non possono superare 1,30 m di larghezza, 3 m di lunghezza e 2,20 m di altezza”.

Saluti

Risposta