I 6 migliori pesi del 2020

Ultimo aggiornamento: 22.09.20

 

Pesi – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Non tutti hanno il tempo o il denaro per andare in palestra; tuttavia questo non deve necessariamente comportare la rinuncia a prendersi cura del fisico. Una soluzione alternativa c’è ed è quella di avere in casa l’attrezzatura necessaria per allenarsi e, possibilmente, un po’ di spazio. Vi dimostreremo come, con una spesa tutto sommato contenuta, è possibile predisporre in casa le condizioni necessaria per allenarsi. Chiaramente in questo modo non diventerete dei culturisti ma se non andate in palestra, probabilmente non è questo il vostro scopo, dunque poche chiacchiere e vediamo immediatamente due articoli della nostra selezione. Trattandosi di un assaggio, vi invitiamo a leggere fino in fondo il nostro articolo: per i vostri polsi vi suggeriamo gli Adidas pesi per caviglia/polso mentre se vi piacciono le cose colorate, dovete fare vostri i manubri in neoprene KG Physio free Pull Out A3.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 6 migliori pesi – Classifica 2020

 

Di seguito trovate la nostra classifica dei pesi che abbiamo selezionato. La recensione scritta per ciascuno di essi vi fornirà le informazioni necessarie a fare la scelta migliore a soddisfare le vostre esigenze. Ci teniamo a precisare che tra gli articoli che abbiamo selezionato si va dai più venduti al più economico. Per chi fosse interessato, abbiamo inserito un link che suggerisce dove acquistare i pesi prima però confrontate i prezzi e leggete altri pareri pubblicati in rete. 

 

Cavigliere con pesi

 

1. Adidas pesi per caviglia/polso

 

Per allenamento ma anche in caso di fisioterapia, vogliamo portare la vostra attenzione su queste cavigliere con pesi Adidas. Sono disponibili da mezzo chilo e da un kg. La qualità dei materiali è quella che ci si aspetta da uno dei più grossi marchi del settore sportivo. L’attrezzo è resistente, traspirante e non si riscontrano escoriazioni e sfoghi sulla pelle. 

Il velcro offre una presa salda e una volta messo ai polsi oppure alle caviglie, non c’è pericolo che si sgancino. Eppure è proprio qui che dobbiamo muovere quella che probabilmente è l’unica critica possibile. Premettiamo che quanto stiamo per riportare è emerso in gran parte delle recensioni. 

Se è vero che chi ha acquistato il prodotto per usarlo ai polsi non ha riscontrato il minimo problema, ben diverso è il discorso di chi ha comprato i pesi adidas per applicarli sulle caviglie. Sono troppo stretti e se le caviglie sono grosse, non si riesce nemmeno ad allacciarli.

Si potrebbe pensare che il problema abbia interessato soltanto gli uomini a causa della struttura fisica, ma possiamo assicurarvi che analoghe lamentele sono arrivate anche dalle donne.

 

Pro

Materiali: I pesi per caviglia e polsi Adidas sono stati costruiti con buoni materiali che non comportano irritazione sulla pelle.

Velcro: La tenuta è molto salda. Una volta che i polsini sono chiusi, non si aprono accidentalmente.

Costo: Il prezzo è a nostro avviso molto buono considerato che parliamo pur sempre di psi firmati da un marchio come Adidas.

 

Contro

Dimensioni: Mettere questi pesi alle caviglie è impossibile o quasi. Ci riesce soltanto chi ce l’ha molto sottile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Manubri con pesi

 

2. KG Physio manubri in neoprene per donne e uomini free Pull Out A3

 

Vi proponiamo questi manubri con pesi in neoprene in quanto hanno riscosso un certo successo tra gli sportivi, non a caso sono tra i più venduti. È nostra opinione che il loro successo è dovuto anche ai tanti bei colori tra cui scegliere. 

Vi segnaliamo i pesi da 5 kg ma informiamo i lettori che la scelta va da 1 kg fino a 6 kg. I Physio hanno la tecnologia anti roll ovvero, presentano una leggera forma piatta sulla parte superiore e inferiore del manubrio che evita il loro rotolamento così da poter appoggiare in tutta tranquillità i pesi dove lo si ritenga più opportuno. 

Ottimo il rivestimento in neoprene che protegge contro slittamento e sudore. L’impugnatura è molto comoda e salda. L’unica perplessità l’abbiamo sul costo che in effetti è un po’ più alto rispetto a quello di altri pesi, anche se magari non hanno la stessa estetica graziosa.

 

Pro

Colori: Non ci si annoia ad allenarsi grazie ai tanti colori vivaci tra cui scegliere, indubbiamente l’estetica è vincente.

Anti roll: I pesi hanno la parte superiore w inferiore piatta, in questo modo non c’è pericolo che rotolino, pertanto possono essere appoggiati dove si preferisce.

Presa: Molto buona è la presa del manubrio, non solo è salda ma anche parecchio comoda  questo facilita l’esercizio che si svolge.

 

Contro

Costo: Secondo noi il prezzo dei pesi è eccessivo, chi vuol ottenere lo stesso risultato può farlo spendendo di meno ma rinunciando all’estetica dei KG Physio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Bilancieri con pesi

 

3. Proiron Ghisa 20 Kg Manubri Regolabili Set Con Prolunga Barra Della Maniglia

 

Proiron propone un set che comprende bilancere con pesi oltre ai manubri e serratura in ferro. I dischi, in totale, arrivano a 20 kg di peso. Non sono molti a dire il vero quindi possiamo dire di essere al cospetto di un set adatto a chi è proprio agli inizi. Ora la domanda che è opportuno chiedersi è quanto tempo trascorrerà prima che non si avvertirà più uno sforzo significativo nel sollevare il carico massimo? Secondo noi non molto. 

Facciamo questo ragionamento soprattutto in virtù del costo del set che per i suddetti 20 kg ci sembra un po’ alto. Tente in conto che nel breve periodo avrete bisogno di ulteriori pesi per proseguire ad accrescere la vostra massa muscolare. Detto questo la qualità dei materiali è molto buona e questo giustifica il prezzo elevato di cui ci lamentavamo un attimo fa. 

In apertura abbiamo detto che il set comprende un bilanciere, in vero si uniscono mediante un connettore i due manubri per ottenerlo; qui c’è un problema: il manubrio che si ricava non è sufficientemente lungo, ad esempio, per fare i pettorali stando sulla panca, in particolare non si riesce ad appoggiarlo sugli appositi alloggi quando si deve fare la pausa tra una serie e l’altra.

 

Pro

Materiali: È un attrezzo di buona qualità dal punto di vista dei materiali, il discorso vale tanto per i dischi quanto per i manubri e le serrature di ferro.

Sicuro: L’attrezzo si comporta bene anche sotto il profilo della sicurezza con le serrature in ferro che bloccano il disco adeguatamente.

 

Contro

Prezzo: A nostro avviso il set è piuttosto caro considerato che alla fine ci sono dischi per appena 20 kg e che nel breve periodo bisognerà necessariamente comprarne altri.

Bilanciere: secondo noi, non è abbastanza lungo. Ad esempio per gli esercizi sulla panca serve a poco poiché non si riesce ad appoggiarlo sugli alloggi per fare una pausa, perché dovrebbe essere più lungo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Dischi pesi

 

4. Homcom Set Di 4 Dischi Pesi Per Bilanciere Totale 30 Kg

 

Questi dischi pesi sono particolarmente adatti a chi ha attrezzato una piccola palestra in casa poiché sono rivestiti in materiale plastico pertanto sono silenziosi e non c’è il rischio che provochino danni al pavimento quando li si appoggia a terra come invece può accadere con i dischi di ghisa. 

Il set si compone di quattro dischi per un totale di 30 kg. Hanno un costo ragionevole se non addirittura vantaggioso. Mancano il bilanciere e manubri quindi bisogna esserne già in possesso o comprarli a parte. È qui che sorge il il principale problema: il foro dei dischi è stretto e quindi non compatibile con tutti i bilancieri. 

Non sono proprio precisissimi nel senso che alcuni dischi hanno un peso inferiore a quello dichiarato, parliamo comunque di uno scarto minimo che non pregiudica gli esercizi ma la cosa comprensibilmente può dare fastidio ai clienti. Un altro piccolo problema potrebbe essere rappresentato dall’eccessivo spessore dei dischi.

 

Pro

Materiali: Rivestiti in plastica sono particolarmente adatti a chi si allena in casa in quanto silenziosi. Inoltre non c’è il rischio che il pavimento si danneggi se poggiati incautamente a terra.

Prezzo: Quantomeno adeguato se non addirittura buono, molti utenti hanno comprato il set proprio per il suo costo.

 

Contro

Foro: Quello di ciascun disco è un po’ stretto, di conseguenza non è compatibile con tutti i bilancieri che spesso hanno un diametro maggiore.

Spessore: Rispetto ai dischi in ghisa, questi hanno uno spessore maggiore quindi sono ingombranti e non sempre si riesce a inserire sul bilanciere o sul manubrio tanti dischi quanti si vorrebbe.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kit pesi

 

5. Festnight Set manubri con Pesi intercambiabili 30 kg

 

Il kit pesi in oggetto si compone di due manubri con impugnatura fatta in plastica antiscivolo e sedici dischi per un totale di 30 kg. I dischi si tengono fermi con i blocchi a stella che trovate nella confezione.

Trattandosi di materiale plastico l piastre non rischiano di rovinare il pavimento quando le si appoggiano in terra o se accidentalmente cadono (altezza permettendo). 

Abbiamo raccolto diverse lamentele che vanno tutte nella stessa direzione al punto tale che dobbiamo inevitabilmente pensare a un problema diffuso caratteristico dell’articolo: prima o poi i dischi cominciano a perdere sabbia e la cosa, dobbiamo dirlo, può anche costituire un pericolo perché questa può terminare negli occhi e non solo causare problemi alla vista ma istintivamente si può mollare la presa e farsi male con i pesi. Il set non costa molto, è vero, ma è altrettanto vero che la qualità dei materiali è modesta.

 

Pro

Peso: Il set è ben fornito in fatto di pesi, ci sono sedici dischi per un totale di 30 kg con i quali si può lavorare sui gruppi di muscoli.

Prezzo: Anche alla luce di tanti pezzi che compongono il set, il costo è da ritenersi abbastanza abbordabile.

 

Contro

Persono sabbia: Molto più di un caso sporadico, la perdita di sabbia appare frequente e questo può diventare un serio problema se si verifica durante l’allenamento.

Materiali: Non possiamo ritenerci soddisfatti per la qualità dei materiali che secondo noi è davvero bassa e per questo prevediamo una breve durata.

Acquista su Amazon.it (€87.99)

 

 

 

Gilet con pesi

 

6. ISE Giubbotto Zavorrato Regolabile

 

È un buon gilet con pesi che però non ha nella praticità il suo punto di forza. Non fraintendeteci, si indossa comodamente ed è pure poco ingombrante dunque sotto una felpa, ad esempio, ci sta benissimo. Ma allora dove sta il problema? Lo spieghiamo subito. 

Come lamentato da molti utenti, togliere e mettere i pesi dai loro alloggi è scomodo e richiede un bel po’ di tempo. Volendo quantificare e facendo fede a quanto riferito da un utente, servono almeno 15 minuti. Insomma, la faccenda diventa noiosa e non poco. 

Le cuciture delle tasche, poi, non sembrano molto salde e con il tempo, togliendo e mettendo i pesi finiscono per scucirsi. Per il resto le zavorre sono ben calibrate e ottimamente distribuite per un equilibrio massimo.

 

Pro

Comodo: Il gilet risulta essere molto comodo da indossare, oltretutto l’ingombro è minimo e può stare senza problemi sotto una felpa.

Equilibrato: Ci riteniamo soddisfatti per la distribuzione dei pesi, in questo modo l’equilibrio è massimo e questa è una caratteristica da non sottovalutare.

 

Contro

Poco pratico: Una delle lamentele più frequenti riguarda l’inserimento e l’estrazione dei pesi che richiede troppo tempo, circa 15 minuti.

Cuciture: Deludono non poco quelle degli alloggi per le zavorre, che non sono ben salde e con il tempo rischiano di cedere.

Acquista su Amazon.it (€59.99)

 

 

 

Accessori

 

Panca per pesi

 

Sportstech BRT500 Panca Pesi innovativa 8 in 1

 

È una panca per pesi molto versatile tanto è vero che consente di eseguire diciassette differenti esercizi, anche se manca del sostegno per il bilanciere.

Il sistema di fissaggio delle gambe è adattabile e fornisce una buona stabilità anche a schiena e tronco. Non è necessario mettere un tappeto sotto la panca in quanto è antiscivolo.

I materiali sono buoni, in particolare il rivestimento EVA che è inodore e impermeabile. Molto comoda è l’imbottitura.

Terminato l’allenamento la panca si mette via con facilità senza creare troppo ingombro grazie al sistema di ripiegamento.

Acquista su Amazon.it (€179)

 

 

 

Porta pesi

 

Hardcastle Rastrelliera porta manubri 

 

Pratico e comodo il porta pesi Hardcastle che però, attenzione, è adatto solo per manubri da 1, 2 e 3 kg e che ne può accogliere fino a sei.

La rastrelliera è sicuramente una buona soluzione per tenere in ordine la vostra area da allenamento.

Alla pratica maniglia per il trasporto, si accompagna un utile sistema di chiusura da usare quando la rastrelliera è priva dei pesi, buona la qualità dei materiali, sicuramente sufficiente a sopportare un carico di almeno 18 kg, anche se secondo alcuni utenti si può arrivare tranquillamente fino a 20 kg.

 

Acquista su Amazon.it (€12.99)

 

 

 

Guida per comprare i pesi

 

Ogni giorno spuntano fuori nuove offerte che potrebbero in qualche modo confondere l’utente; pertanto abbiamo provveduto a fare una comparazione tra queste con due scopi: dare comunque al lettore un’ampia varietà di scelta e al tempo stesso fare una scrematura eliminando le proposte meno valide sul mercato. 

Nella nostra selezione, ve lo anticipiamo, ci sarà posto per i pesi della migliore marca ma anche di quelli commercializzati da produttori meno noti. La mancanza di notorietà, a nostro avviso, non necessariamente è indice di un prodotto scarso. Vi dimostreremo come scegliere un buon peso a prezzi bassi tra quelli venduti online.

Quale obiettivo raggiungere

Un primo passo, sicuramente preliminare, nel decidere quale peso comprare è l’obiettivo che si vuole raggiungere. Lo ribadiamo ancora una volta, se il vostro scopo è ottenere un fisico da culturista, andare in palestra con sostanza è indispensabile perché lì non soltanto trovate i macchinari adatti ma anche un istruttore che vi segue, vi dice quali esercizi fare, come farli e con quale intensità. 

Per chi vuole fare alcuni esercizi di fitness che prevedono l’uso dei pesi, conviene comprare quelli fissi, ovvero che hanno un peso che non può essere aumentato o diminuito. Questi generalmente devono essere di uno  o due chili. 

Se invece l’idea è, nei limiti del possibile, accrescere la massa muscolare, aumentare la forza, allora i carichi vanno aumentati progressivamente. In questo caso è bene comprare un set che comprenda dischi in ghisa di peso differente e naturalmente i manubri e il bilanciere. Tenete presente che molti esercizi richiedono l’ausilio di una panca da allenamento.

 

Set fornito di pesi

Non basta avere i migliori pesi del 2020 è importante che il set sia ben fornito. Com probabilmente saprete, man mano che ci si allena l’esercizio diventa meno faticoso, questo perché avete sviluppato muscoli sufficienti a far sembrare i pesi, leggeri. In effetti lo sforzo richiesto per sollevare X chili è minore rispetto agli inizi. 

Continuare ad allenarsi con lo stesso carico non serve a niente, è quando avvertite la fatica, lo sforzo, che vi state allenando con il carico giusto (ben inteso che dovete comunque essere in grado di sollevare). Il vostro set, quindi, deve essere tale da consentirvi di aumentare il miglior peso. 

Magari vi sarà capitato di vedere in commercio delle valigette che contengono tutto il necessario per cominciare, quindi, manubri, bilancieri e dischi di ghisa. Sono un buon inizio ma queste valigette in media contengono 40 kg di pesi. A questi, con il tempo, dovrete aggiungere altri dischi prestando attenzione a non superare il carico massimo che soprattutto la sbarra può reggere. Tale accortezza dovete averla anche per la panca, se la usate.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come fare i pesi?

Molto dipende dall’obiettivo che ci si prefigge e in generale ne possiamo individuare cinque che sono uno stato di forma generale, resistenza muscolare, aumento della massa muscolare, forza massima e forza esplosiva, Va detto che non tutti questi obiettivi possono essere raggiunti con un semplice allenamento in casa a meno che non si disponga dell’attrezzatura adeguata, che poi è quella che normalmente si trova in una palestra ben attrezzata. Dagli obiettivi da raggiungere dipendono le serie e le ripetizioni da fare.

 

A cosa servono i pesi per le caviglie?

I pesi alle caviglie sono utili a tonificare le gambe e a sviluppare una maggiore resistenza. Usandoli con regolarità si migliora anche la circolazione e si verifica un aumento della capacità polmonare.

 

Cosa mangiare dopo l’allenamento con i pesi?

Ciò che si mangia dopo l’allenamento incide sul recupero muscolare. In particolare è bene assumere proteine per risanare i muscoli dopo un faticoso allenamento. Dopo circa mezz’ora, dopo l’ultimo esercizio, si può ingerire uno smoothie proteico con un mango, 125 g di lamponi, mezzo cetriolo, 250 ml di acqua di cocco, 200 g di yogurt magro e, se piace, un po’ di menta. Per un allenamento più intenso si può optare per una patata dolce accompagnata da due uova.

 

Con quanti kg iniziare a fare pesi?

La risposta è variabile, dipende dal soggetto. Per chi va in palestra viene redatta una scheda che indica non solo con quanti pesi cominciare ma anche le serie e le ripetizioni. Più in generale possiamo dire che bisogna cominciare con il carico minimo che consenta di avvertire lo sforzo. Ricordate che pesi eccessivi potrebbero provocare anche degli infortuni.

 

 

 

Come utilizzare i pesi

 

Per andare in palestra non avete tempo, tuttavia vorreste tenervi in forma. Com fare? Basta poco, con un piccolo investimento si possono comprare pesi, manubri, bilancieri e volendo anche una panca in modo tale da eseguire diversi esercizi. Abbiamo alcuni consigli che possono aiutarvi, anche se magari non vi permetteranno di avere il fisico di Arnold Schwarzenegger dei tempi d’oro.

Alimentazione

L’alimentazione riveste un ruolo molto importante, dovete seguire una dieta equilibrata e che possa darvi il necessario apporto energetico a sostenere le fatiche dell’allenamento. Vi consigliamo di rivolgervi a un nutrizionista che potrà compilare per voi una dieta adeguata i accordo allo sforzo fisico da sostenere ma anche che possa favorire lo sviluppo della massa muscolare.

 

Ponetevi degli obiettivi

Gli allenamenti possono essere più o meno intensi, prima di cominciare ponetevi degli obiettivi da raggiungere e una volta raggiunti, magari, alzate l’asticella.

 

Serie, ripetizioni e carico

Alla base di un allenamento con i pesi ci sono tre elementi che sono: il numero di ripetizioni, le serie e il carico. Più aumenta il carico e minori sono le ripetizioni. Più sono le serie e maggiore deve essere il recupero tra una e l’altra. Il primo metodo di allenamento, o se preferite, la prima fase, per chi ha a che fare per la prima volta con i pesi deve avere come obiettivo il miglioramento dello stato di forma pertanto servono molte ripetizioni e poche serie. 

Successivamente, incrementando il carico e le serie si allena la cosiddetta forza resistente. Per aumentare la massa muscolare serve un alto numero di ripetizioni e serie ma aumentando il carico per ogni ripetizione. Ovviamente l’aumento del carico ha un limite detto “massimale”. Qui le ripetizioni diminuiscono e si allenano la forza massima e quella esplosiva; in questa fase conta anche la velocità con la quale si fanno le ripetizioni.

Se siete soli in casa

Il buonsenso suggerisce di non allenarsi a casa se si è da soli. Bisogna mettere in conto che un infortunio o un malore possono sempre verificarsi mentre ci si allena pertanto è bene che in caso di emergenza qualcuno che possa soccorrervi. 

 

Conoscete i vostri limiti

Siate coscienti dei vostri limiti, se avvertite uno sforzo eccessivo, se quel peso proprio non riuscite ad alzarlo e sentite le braccia cedere da un momento all’altro, fermatevi, eviterete di farvi del male.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments