Le 8 Migliori Balance Board del 2020

Ultimo aggiornamento: 10.07.20

 

Balance Board – Guida agli Acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Tra gli strumenti più interessanti con cui potersi allenare, negli ultimi anni si segnala l’arrivo anche della balance board. Pensata per gestire e controllare l’equilibrio, assume però una sua connotazione particolare nel quadro che comprende gli allenamenti a corpo libero. Come scegliere una buona balance board dunque? Cercheremo nelle righe seguenti di rispondere e fare chiarezza sul tema, segnalando alcune proposte di qualità, con un occhio anche ai modelli più economici per chi non vuole spendere una cifra eccessiva. Powrx Balance board in legno, con il suo diametro di 39 cm e un pratico PDF con tutti gli esercizi del caso, vi guiderà in maniera progressiva lungo la via che porta a un miglior equilibrio, potenziando poi la zona del core e trovando anche una migliore coordinazione. Gifort Pedana di equilibrio in legno, monta nella parte superiore una copertura ideale per fornire il grip necessario a mantenere l’equilibrio, passando poi anche un interessante rapporto qualità/prezzo che la include tra le migliori balance board del 2020.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 Migliori Balance Board – Classifica 2020

 

Nelle righe più sotto abbiamo riunito cinque esempi che declinano il tema della balance board in modo puntuale e preciso, così da comprendere senza difficoltà quale tipologia comprare. Il frutto di queste recensioni è dato da un’analisi delle specifiche di ogni prodotto, unito anche ai pareri e alle recensioni di quanti hanno provato dal vivo e acquistato la balance board.

 

 

1. Powrx Balance Board in Legno

 

Il marchio Powrx ha nuovamente fatto centro, con un supporto per la vostra attività sportiva adatto a utenti dalla diversa struttura e conformazione fisica e che conserva anche una indubbia praticità d’uso. 

Sul fronte della qualità e robustezza c’è poco di cui lamentarsi, vista la buona tenuta con un carico massimo di 150 chili. La parte superiore poi presenta una struttura in legno, con una zona ricoperta da un grip così da bloccare al meglio i piedi, aiutando a trovare un migliore equilibrio e continuando in tutta sicurezza a gestire l’allenamento. 

La semisfera in plastica che si trova a diretto contatto con il suolo è robusta e pratica da gestire, diventando al contempo tra le più interessanti proposte vendute on line.

 

Pro

Versatile: Grazie alle dimensioni compatte, la balance board non occupa uno spazio eccessivo in casa, consentendo anche di esercitarsi in spazi ristretti senza perdere nulla in quanto a prestazioni.

Robusta: La scelta del legno, combinata poi con una sfera in plastica, offre una tenuta adeguata su ogni superficie, mantenendo poi un equilibrio adeguato grazie anche al grip che ricopre la zona superiore.

Conveniente: Il brand Powrx ha raccolto nel tempo pareri e giudizi positivi grazie a una buona cura nei prodotti e a un costo conveniente. Il discorso vale anche per questo supporto; comodo da utilizzare e che si accompagna a una proposta economica accattivante.

 

Contro

Curva apprendimento: La forma scelta non crea dopo qualche tempo grosse difficoltà e un livello di sfida adeguato per chi punta a qualcosa di più impegnativo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Gifort Pedana di Equilibrio in Legno Balance Board

 

Tra i consigli d’acquisto legati al tema della balance board un esempio interessante arriva dal marchio Gifort. Anche in questo caso la scelta dei materiali ha privilegiato il legno, con una buona inclinazione che varia da dieci e venti gradi. 

Nella parte inferiore è collocata una semisfera in materiale plastico duro, progettata per reggere un peso massimo di 150 chili.  Ricoperta con un supporto che dona al tutto tenuta e una base antiscivolo su cui collocare i piedi, si caratterizza poi per una forma circolare, così da centrare al meglio il baricentro e aiutare gli utenti a gestire senza eccessiva difficoltà lo stazionamento sopra la tavola. 

Si vede dunque come l’essenzialità del pezzo giochi a favore di un sistema comprovato che aiuta a migliorare la propriocezione, potenziando poi al tempo stesso la zona delle cosce e la tonicità.

 

Pro

Struttura: La composizione della tavola raccoglie da una parte la forma tipica del cerchio, aggiungendo poi un supporto adatto a gestire l’equilibrio forte di un grip resistente e di una realizzazione adatta a tutti gli utenti.

Materiali: Il legno e la plastica dura vanno a formare la combinazione perfetta che definisce al meglio la balance board nel suo complesso.

Uso: La forma compatta e la possibilità di sfruttare l’oggetto per esercizi diversi amplia la gamma di parti del corpo che si possono testare e sfruttare durante l’allenamento.

 

Contro

Plastica: La presenza di un buon quantitativo di plastica nella zona inferiore ha destato perplessità riguardo la robustezza complessiva della balance board.

Acquista su Amazon.it (€32,99)

 

 

 

3. Powrx Balance Board Rola Bola in Legno

 

La variante proposta si compone di una tavola che ricorda quelle da skateboard, con la linea che celebra la resistenza e la tenuta del legno, anche grazie al sistema a cilindro pensato per la zona inferiore e che aiuta e mantiene in costante equilibrio la tavola. 

78 cm di lunghezza e 19 cm di larghezza, misure che consentono di variare anche la posizione dei piedi per un posizionamento adeguato che va regolato di volta in volta. Ottima anche per chi vuole fare pratica tutto l’anno, sperimentando così una corretta postura che può tornare utile per surfisti e skaters. 

La bellezza dell’oggetto risiede infatti nella sua versatilità, trasmettendo e permettendo sensazioni differenti in cui all’equilibrio passa anche la resistenza e un rafforzamento di alcune zone del corpo, messe costantemente in movimento una volta a bordo della balance board.

 

Pro

Composizione: Legno robusto composto di sette strati, per una resistenza che tocca 150 chili e aiuta a tenere al meglio la posizione, sostenendo anche utenti molto robusti.

Gestione: Le due parti si giuntano semplicemente, con una sezione pensata per il posizionamento dei piedi in legno e con una superficie antiscivolo, e un cilindro mobile a scorrere lungo la guida. 

Praticità: La forma allungata e il tipo di tavola sono ottime per chi vuole sfruttare al meglio il supporto per allenarsi e praticare in equilibrio in mancanza di una tavola da surf o da skateboard.

 

Contro

Istruzioni: L’assenza di un manuale o un libretto che spiega al meglio come avvicinarsi a questo attrezzo, può causare problemi e difficoltà a chi non ha esperienza con un supporto del genere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. 66Fit Tavola per Equilibrio in Legno, Superficie in PVC

 

Il prodotto 66Fit è realizzato interamente in legno. È ampio 40 cm, così da lasciare e consentire una buona gestione dei movimenti grazie a una base ampia su cui posizionarsi. In più si riesce a gestire un range differente di esercizi, sfruttando sia le braccia sia le gambe per svolgere e mettere sotto sforzo determinati muscoli. 

L’angolo di inclinazione di 16 gradi è una misura adeguata che soddisfa sia i principianti, sia quegli utenti che hanno bisogno di un supporto utile a riprendere la giusta coordinazione e un equilibrio adeguato a seguito di un incidente, contribuendo così a una corretta riabilitazione. 

La parte superiore è interamente ricoperta di una pellicola in PVC, adatta a mantenere la stabilità e il grip corretto una volta iniziato l’allenamento. Comoda anche da pulire, con una rimozione di macchie e sporco che procede senza intoppi.

 

Pro

Resa: Costruita in legno solido, la balance board possiede un’inclinazione di 16 gradi che ne fa un oggetto solido e multilivello, così da offrire soluzioni diversificate a seconda del livello.

Approccio: Una superficie ampia e larga 40 cm è la risposta a chi vuole ritrovare equilibrio e coordinazione, grazie a uno strumento ben progettato e solido al punto giusto.

Convenienza: Una volta esaminata la tavola, ci si rende conto del buon lavoro svolto da 66Fit. Robusta e ampia quanto serve, trova in un prezzo di vendita interessante una ulteriore carta vincente, per un’offerta che non passa inosservata.

 

Contro

Perno: Si lamenta una situazione per cui non sempre il semicerchio che tocca terra è perfettamente centrato. Un difetto che mina la ricerca e la conservazione dell’equilibrio.

Acquista su Amazon.it (€22,92)

 

 

 

5. Ultrasport Fitness, Tavoletta per Equilibrio Unisex Adulto

 

Con i suoi 36 cm di diametro, la tavoletta Ultrasport brilla per un design piacevole da vedere e una struttura progettata per variare e modificare la linea e il tipo di allenamento. La parte superiore è composta da materiale antiscivolo, con delle zone più ruvide ad aumentare il grip e la sensazione di tenuta una volta in piedi sopra la balance board. 

Diverse persone hanno poi gradito la scelta di inserire due maniglie sulla superficie del cerchio. Si va così ad ampliare l’uso e la tipologia di allenamento, sfruttando questi elementi anche per allenare le braccia e mantenere una posizione come il plank su un supporto mobile. 

Numerosi i workout che si possono organizzare e i miglioramenti che vanno a toccare la postura, la muscolatura addominale e tutto quanto ruota intorno al mantenimento dell’equilibrio.

 

Pro

Materiali: La plastica rinforzata è il materiale di cui si compone la balance board. Una soluzione che non nulla toglie alla resistenza e versatilità di un prodotto pensato per durare a lungo.

Applicazioni: Oltre alla questione dell’equilibrio, vengono coinvolte diverse parti del corpo come la muscolatura delle cosce e tutta la zona addominale. 

Dimensioni: Molto apprezzata la presenza di due maniglie ergonomiche all’interno del cerchio. Il materiale antiscivolo poi ricopre tutta la parte superiore, offrendo un duplice supporto che si mantiene sempre stabile.

 

Contro

Tappetino: La grandezza della balance board non consente un’esecuzione sicura per chi vuole una superficie e una base adeguata al tipo di allenamento. Il tappetino fornito a tal proposito è insufficiente.

Acquista su Amazon.it (€20,94)

 

 

 

6. Phoenix Fitness Unisex Balance Board Taglia 360

 

Ampiezza di 36 cm per una balance board che predilige la forma rotonda e un’angolazione che arriva a 15 gradi di inclinazione. Il materiale plastico la caratterizza, con solchi e punti leggermente bombati sulla superficie in modo da assicurare tenuta e presa una volta posizionati i piedi sulla tavoletta. 

Perfettamente centrata, nella parte inferiore si ha un semicerchio sempre in plastica che offre una rotazione perfetta, sfruttando così il continuo bilanciamento per raggiungere il corretto equilibrio nel corso dell’allenamento. 

Si tratta di un supporto molto versatile e che ha raccolto pareri positivi per la semplicità con cui si presenta e il buon livello di sfida che propone ai neofiti e a chi pratica da tempo attività sportiva.

 

Pro

Utilità: A un costo contenuto, l’utente può portare a casa un supporto adatto a diversi tipi di allenamento e necessità; da chi vuole potenziare la zona delle cosce fino a quelle persone che apprezzano la sfida proposta da un oggetto simile.

Versatilità: Con la robustezza dei bordi si riesce a gestire l’oggetto anche con le mani, potendo optare per una sessione differenziata che aiuta a rinforzare le braccia e la zona delle spalle.

Convenienza: Il costo di vendita ha attirato numerose persone, desiderose di rimettersi in forma grazie a un attrezzo sportivo che va a toccare e stimolare differenti zone del corpo.

 

Contro

Note informative: La mancanza di un manuale completo e dettagliato impedisce a chi non ha grande familiarità di sfruttare la balance board in tutte le sue possibili declinazioni.

Acquista su Amazon.it (€14,92)

 

 

 

7. Jucker Hawaii Homerider Balance Board Tube

 

Chi cerca la migliore balance board e non ama scendere a troppi compromessi, troverà nel modello Jucker Hawaii un supporto a forma di rullo ideale per mettere veramente alla prova la propria abilità e capacità di gestire equilibrio e resistenza. 

La proposta comprende in questo caso solo il rullo, una parte essenziale su cui andrà poi collocata la balance board e da acquistare separatamente oppure da costruire seguendo le indicazioni di chi ha preferito una soluzione fatta in casa. Grazie a uno spessore di 8 mm la superficie esterna si mantiene molto robusta, con tre bande collocate a diverse distanze per assicurare un grip adeguato in caso venga sistemata una balance board sopra questa base.

Con una lunghezza di 46 cm e un diametro del tubo che raggiunge i 16.5 cm, il supporto si dimostra un aiuto dalla giusta ampiezza, ottimo per chi desidera sperimentare questo nuovo modo di tenersi in forma, in un continuo gioco di equilibri e bilanciamento del corpo.

 

Pro

Costruzione: Pensato e progettato per sostenere una balance board, il rullo è solido e tiene bene, gestendo al meglio qualsiasi movimento sopra una tavola.

Resistenza: La gomma dura crea una base ideale per il posizionamento di una balance board, una tenuta che resta tale anche dopo diversi utilizzi.

Linea: La proposta di un tubolare potrebbe a un primo impatto destare qualche alzata di sopracciglia ma va inserita e contestualizzata in un ambito diverso, maggiormente orientato a chi preferisce certi sport da tavola e necessita di una base con cui allenarsi in quel periodo di tempo.

 

Contro

Approccio: L’assenza di una balance board, ovvero di una parte essenziale che completa al meglio questo attrezzo pesa in modo negativo sul giudizio finale.

Acquista su Amazon.it (€44,95)

 

 

 

8. Amazon Basics Balance Board Oscillante in Legno

 

Direttamente firmata Amazon Basics, la balance board è realizzata in legno e si differenzia per un’ottima resistenza, aspetto questo che permette un carico massimo di 226 chilogrammi. 

La zona superiore è divisa a spicchi, con un disegno e una pellicola ruvida a fornire la giusta aderenza. Il diametro è di 41 cm, una misura adatta e comoda per il posizionamento dei piedi o per l’utilizzo della tavola anche come superficie di appoggio per le mani. 

Si vede dunque anche in questa tipologia di attrezzo emergere un ventaglio di possibilità, con una zona robusta che sostiene e grazie alla quale si vanno a potenziare senso dell’equilibrio, resistenza e capacità di gestire al meglio cambi e spostamenti di peso, trovando di volta in volta la giusta postura.

 

Pro

Convenienza: La proposta Amazon si fa forte di un prezzo molto interessante, accattivante per tutti quelli che non amano spendere una cifra esagerata per l’acquisto di una balance board.

Tenuta: La pellicola che ricopre la parte superiore della tavola tiene al loro posto i piedi e permette di mantenere la giusta posture, senza pericolo di scivolare.

Robustezza: In tanti confermano la capacità di sostegno espressa da questa balance board, capace di mantenere a lungo in equilibrio anche persone di corporatura molto robusta.

 

Contro

Perno: Si lamenta una certa facilità a trovare la centratura, perdendo così un poco della sfida che molti cercano in una balance board.

Acquista su Amazon.it (€21,99)

 

 

 

Guida per comprare una buona balance board

 

Al momento dell’acquisto di un oggetto simile, è bene tenere a mente alcuni punti che possono indirizzare al meglio la scelta finale. Si riesce così a soddisfare l’esigenza personale, trovando un oggetto che fa davvero al caso vostro.

 

 

Le diverse proposte 

La tipologia di balance board  è la prima voce da chiarire. Alcune persone preferiscono la classica forma circolare, progettata in legno o in materiale plastico. Importante è capire l’ampiezza e il diametro della sfera, così da collocare i piedi in maniera adeguata, senza che lo spazio risulti insufficiente e la ricerca della corretta posizione venga così compromessa. 

Optare per un prodotto in legno farà spendere qualcosina in più ma a nostro parere è un piccolo prezzo da pagare per trovarsi con un oggetto ben costruito sotto tutti i punti di vista e che ripaga nel tempo della spesa iniziale.

La scelta di un supporto totalmente in plastica non è da rifiutare a priori. Per chi vuole avvicinarsi a questo tipo di pratica infatti può essere visto come uno step cauto, con una progressione che man mano si fa più interessante e che apre a futuri acquisti di materiali e prodotti più strutturati. 

Da questa forma base si va poi in direzione di altre balance board, alcune delle quali simili a una tavola da skateboard con la differenza che al posto delle ruote si ritrova un rullo mobile che scorre e che mette alla prova riflessi e muscolatura.

 

Inclinazione

Un altro fattore che poi incide sulla prestazione è quello dell’inclinazione complessiva. Si tratta di una misura di cui tenere conto, visto che maggiore è l’angolo e più si amplia la forbice con cui gestire il corretto posizionamento di tutto il corpo. 

 

 

Gran parte di queste tavole ha la zona superiore rivestita di un materiale poroso o di una pellicola che sostiene ed evita pericolosi squilibri, specie nel momento in cui ci si trova sospesi a mezz’aria tentando di conservare una postura adeguata o mantenendo quella appena raggiunta.

La balance board può essere dunque declinata e sfruttata in modi diversi. Per questo avere un buon manuale di riferimento o una serie di immagini che indicano e allargano il numero di esercizi è un valore aggiunto che un utente sa riconoscere. Per questo la scelta di un prodotto di buona fattura e con una serie di recensioni che ne illuminano pregi e difetti riesce a dare il senso di di un oggetto che va avvicinato con la giusta cautela. 

La tipologia con il rullo mobile è più adatta a persone che hanno praticato o praticano sport come il surf e lo skateboard, discipline in cui l’equilibrio e una certa stabilità sono imprescindibili per la riuscita di alcune manovre. 

Persone che hanno necessità di una riabilitazione e una stimolazione nuova di alcune parti come le anche e le caviglie, traggono un gran beneficio mettendosi alla prova con un supporto di questo genere, che aiuta lentamente a riprendere consapevolezza del proprio corpo, ridando forza e tenuta a tutto il corpo.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve la balance board?

Si tratta di un attrezzo composto solitamente da una pedana su cui si appoggiano i piedi e che si deve mantenere in equilibrio sopra una parte sferica a diretto contatto con il pavimento. La necessità di trovare di volta in volta il corretto equilibrio stimola continuamente alcune zone del corpo come le caviglie, le cosce e la parte comprendente tutta la fascia addominale.

 

Come custodire una balance board?

La balance board per sua stessa natura non occupa troppo spazio. Non per questo però va trascurata e lasciata in giro per casa, specie in presenza di persone anziane o di bambini. Una volta terminata la sessione di allenamento è opportuno scegliere un luogo adatto dove collocare il tutto, magari girandolo con la base piana a diretto contatto con il pavimento.

 

È possibile costruire una balance board?

Non è esclusa questa possibilità, ma per quel che riguarda i componenti è più alla portata degli utenti la creazione di una tavola piuttosto che della base rotonda su cui poter gestire i movimenti e l’equilibrio. In rete si trovano diversi progetti anche molto dettagliati a riguardo.

Il nostro consiglio è di procedere con cura alla lettura e alla raccolta di tutti gli elementi. 

Una buona manualità è imprescindibile per portare a termine l’operazione in maniera soddisfacente.

 

Quali muscoli si allenano?

Una volta saliti su una balance board si mettono in funzione diverse fasce muscolari. La zona degli addominali viene costantemente stimolata dal lavoro di aggiustamento e posizionamento del corpo alla ricerca di una postura corretta. Le gambe e le cosce lavorano in sinergia al fine di ottenere e conservare l’equilibrio. Volendo poi si può sfruttare la balance board anche per potenziare braccia e zona dorsale, in un continuo gioco di rimandi e aggiustamenti che mettono sotto sforzo questi muscoli.

 

 

 

Come utilizzare al meglio una balance board

 

Una volta capito dove acquistare una balance board è bene procedere anche alla questione legata al come sfruttare meglio questo attrezzo. Qui di seguito abbiamo raccolto dei consigli che crediamo possano tornare utili.

Gestione equilibrio

Capire il grado di inclinazione della balance board, insieme alla grandezza e al diametro della tavola, può aiutare nei primi tempi a prendere le misure con l’oggetto.

Ideale sarebbe iniziare con un prodotto dall’ottima superficie d’appoggio e con una semisfera al centro, direttamente collegata alla tavola. Pensiamo sia la maniera migliore di passare e avvicinarsi a questa pratica sportiva.

 

Esercizi

Molti pensano che il solo utilizzo possibile di questo supporto passi dal raggiungimento di un equilibrio e della corretta posizione, coinvolgendo i piedi e tutta la fascia addominale. In realtà è possibile anche sfruttare le braccia, posizionandole ai lati della sfera e sforzandosi di mantenere il corretto equilibrio, andando in questo modo ad allenare anche la parte del dorso e delle spalle.

 

Pratica

Molti sportivi che si dedicano agli sport di tavola come lo skateboard o il surf, possono approfittare della resistenza e tenuta della balance board per allenarsi in casa o al chiuso. La tipologia di oggetto si presta molto bene a simulare particolari situazioni e scenari in cui l’ambiente e l’equilibrio determinano in modo sostanziale la riuscita o meno di certe manovre e passaggi.

 

Montaggio

Gran parte dei modelli composti da una parte in legno e una sfera in plastica non hanno bisogno di particolari interventi. Ciò che conta è seguire quanto riportato nel manuale dedicato allo sfruttamento e utilizzo dell’attrezzo. In molti casi prima di salire sulla balance board conviene stendere qualcosa a terra, aumentando così l’attrito ed evitando problemi e improvvisi scivolamenti. Procedete dunque con attenzione, senza provare o sottovalutare il tipo di equilibrio e una certa familiarità necessaria a chi si avvicina le prime volte a una balance board.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments