I 10 migliori tennisti italiani di oggi

Ultimo aggiornamento: 23.10.21

 

Chi è attualmente il miglior tennista italiano? Scopriamo insieme qual è la classifica dei campioni nazionali secondo il ranking ATP.

 

Il ranking atp non è altro che una classifica di tennisti che determina quali sono i giocatori più forti al mondo. In pratica l’acronimo “ATP” sta a rappresentare “Association of Tennis Professionals” ovvero “Associazione Tennisti Professionisti”.
Vediamo insieme come funziona il tennis ranking, quali sono i migliori giocatori e chi risulta al primo posto italiano.

 

Come funziona il ranking ATP

Nel sistema di attribuzione del punteggio atp, vengono utilizzati dei parametri di valutazione meritocratica dei giocatori; in pratica si conteggiano vittorie, sconfitte, punteggi e partite disputate.
Si tratta di un sistema di valutazione abbastanza complesso, spiegato nelle oltre 350 pagine dell’ATP Rulebook. Capire tutte le regole del ranking non è così semplice, tuttavia ecco una sintesi che spiega il funzionamento di tale sistema.
La classifica singola “ranking” determina i tennisti vincenti; maggiori sono i punti guadagnati negli Slam, nei tornei ATP World Tour, negli eventi ITF e nei Challenger, migliore sarà la posizione in classifica. Più ci si avvicina verso la finale di un torneo, più punti possono essere accumulati.
Ecco un esempio di punti (massimi) che è possibile guadagnare in varie competizioni: Slam 2000 punti, Masters 1000 punti, ATP 500 punti, Challenger 125 punti e così via.

Calcolo del ranking

Il punteggio accumulato da un tennista, rimane in carica fino a quando non viene disputato il medesimo torneo nella stagione successiva. Per fare un esempio, il risultato ottenuto in un torneo Wimbledon, non si estingue con il termine dell’anno solare ma resta in vigore fino al torneo Wimbledon successivo.
In pratica, i punti ottenuti possono essere riconfermati in egual modo oppure sottratti. Se si è vincitori in una finale, il tennista campione dell’anno precedente diventa il cosiddetto “defending champion”, a meno che non si tratti dello stesso giocatore. In caso di sconfitta, si perdono punti rispetto al tesoretto guadagnato.
In definitiva, il bilancio tra le due stagioni può risultare positivo o negativo. Un tennista potrebbe anche ricavare un vantaggio, determinato dal fatto che in un torneo disputato l’anno prima si è fermato alla semifinale (punteggio minore) e in quello seguente invece riesce a vincere la finale (punteggio maggiore).

 

Ogni quanto tempo viene aggiornato il ranking

In media il ranking viene aggiornato 45 volte in una stagione, solitamente ogni lunedì dell’anno. Fanno eccezione alcuni tornei come per esempio gli Slam e alcuni Masters che durano due settimane, pertanto in questi casi il conteggio slitta di 14 giorni.
Si chiama “Race” la classifica di un anno solare, nel quale i primi otto tennisti possono accedere alle “Finals”, dove i punti ATP in gioco possono arrivare fino a 1500. In questo ambito sono pochi i tennisti ad avere la possibilità di giocarsi il torneo dell’anno.

Tornei obbligatori

Il totale dei punti guadagnati nei migliori 18 tornei della stagione, determina la posizione di un giocatore nella classifica tennisti.
Gli 8 che partecipano alle Finals dell’ATP World Tour, partono da una base di calcolo di 19 tornei. I primi 30 giocatori della classifica sono obbligati a partecipare a 8 tornei Masters 1000 e Finals Nitto ATP, 4 tornei del Grande Slam.
Nel calcolo vengono conteggiati i 6 migliori risultati tra: ATP 500, 250, Challenger e tornei ITF. L’unica eccezione viene fatta per il torneo di Montecarlo, che è l’unico Masters 1000 non obbligatorio; infatti può sostituire un torneo da 500 punti.

 

Ranking ATP Italia

Dopo aver dato un’occhiata generale a come viene calcolato il ranking nel tennis, vediamo quali sono i giocatori attuali che occupano le prime 10 posizioni nella classifica atp italia. Chiaramente, da ciò che abbiamo potuto constatare, è necessario tenere presente che il ranking atp Italia, come quelli delle altre nazioni, vengono aggiornati continuamente.
Pertanto la seguente lista può essere considerata una classifica provvisoria dei migliori tennisti italiani nel mondo:

1 – Matteo Berrettini (25 anni)

2 – Jannik Sinner (19 anni)

3 – Fabio Fognini (33 anni)

4 – Lorenzo Sonego (25 anni)

5 – Stefano Travaglia (29 anni)

6 – Salvatore Caruso (28 anni)

7 – Lorenzo Musetti (19 anni)

8 – Gianluca Mager (26 anni)

9 – Andreas Seppi (37 anni)

10 – Marco Cecchinato (28 anni)

 

NB: Classifica ATP aggiornata al 3 maggio 2021

Sono questi al momento i giocatori che danno lustro al Belpaese. A guidare il gruppo nostrano di racchette e scarpe da tennis c’è il giovane Matteo Berrettini, seguito da Sinner e Fognini. Lorenzo Musetti invece risulta il più giovane giocatore a essere entrato nella top 100 del ranking ATP mondiale.
Possiamo dire che è un periodo d’oro per il tennis italiano, infatti in base agli ultimi aggiornamenti Atp, è saltato fuori un bel record per la nostra penisola, ovvero quello di contare su ben 9 tennisti azzurri nella top 100 mondiale.
Si tratta di un risultato sorprendente che ci riempie di orgoglio, se si considera anche il fatto che due di questi giocatori sono sotto i 20 anni. Con questi presupposti, non possiamo che augurarci un futuro tennistico destinato a diventare sempre più roseo.

Tennis femminile italiano

Per quanto riguarda il tennis femminile in italia, a rientrare nell’attuale top 100 del ranking ATP mondiale, abbiamo solo due giocatrici: Camila Giorgi (74^ posizione) e Jasmine Paolini (95^ posizione).
La prima tennista (29 anni) ha molto talento ma è abbastanza discontinua nel gioco, anche se è capace di raggiungere dei risultati eccezionali, come ha fatto con i quarti di finale di Wimbledon un paio di anni fa. Purtroppo è uscita dalla competizione battuta da avversarie di livello nettamente inferiore al suo.
Jasmine Paolini (classe 1996) è una giocatrice ancora molto giovane con delle grande potenzialità che possono trasformarsi in ottimi risultati. Anche se attualmente ricopre solo il 95° posto nella classifica della top 100 mondiale, tutti si aspettano una grande crescita  nella carriera di questa giocatrice azzurra.
Purtroppo per segnalare la terza migliore tennista italiana del momento, è necessario uscire fuori dalla top 100 e andare fino al 144° posto, presidiato da Elisabetta Cocciaretto.
Giovanissima (20 anni) sta cercando di piazzarsi nella classifica delle prime 100 giocatrici del mondo, per regalare qualche bella soddisfazione al tennis femminile italiano, che in questo periodo sta facendo molta fatica a emergere.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI