I 5 migliori giocatori di tennis italiani nella classifica ATP

Ultimo aggiornamento: 04.12.21

 

In Italia il tennis è uno sport molto praticato, eppure i nostri tennisti spesso faticano a raggiungere la cima della classifica ATP. Ultimamente però abbiamo dei talenti promettenti in grado di mettere i bastoni tra le ruote anche ai migliori tennisti del mondo.

 

Il tennis è uno sport affascinante che mette in campo fisicità, preparazione atletica, tecnica e anche strategia. Come tutti gli sport individuali, nel tennis non c’è una squadra a sostenere l’atleta dopo una sconfitta e spesso ci sono tennisti che si allenano tutta la vita senza riuscire ad ottenere i risultati sperati. 

In Italia il tennis è uno sport molto praticato, negli ultimi anni l’interesse verso la disciplina è cresciuto grazie alle imprese di tennisti e tenniste fenomenali come Roger Federer, le sorelle Williams, Rafael Nadal e Novak Djokovic. Nonostante questo, sono pochi i tennisti italiani in cima alla classifica ATP, ovvero il ranking mondiale che stabilisce la posizione in base ai punti accumulati durante i tornei principali, come i quattro famosi del Grande Slam (Australian Open, Wimbledon, Roland Garros e US Open) e i vari tornei ATP che si tengono ogni anno. Nella classifica si può salire e scendere a seconda delle proprie prestazioni, ma già arrivare tra i primi venti è un’impresa non da poco. Per scoprire i risultati delle partite e vedere il ranking ATP live potete cercare sul web le pagine per la diretta tennis e live tennis.

 

Matteo Berrettini

Giovane promessa del tennis italiano, dotato di grande potenza, tecnica e versatilità sui vari fondi, il romano Matteo Berrettini si è fatto conoscere negli ultimi tre anni grazie al suo devastante servizio e al suo dritto capaci di mettere in difficoltà anche un campione come Djokovic. Proprio Djokovic però lo ferma nella finale di Wimbledon, comunque un grande traguardo per Berrettini che è l’unico tennista italiano nella top 10 della ATP ranking. 

Jannik Sinner

Il tennista altoatesino è uno dei tennisti più giovani della classifica ATP e anche uno dei migliori. Nel 2020 arriva ai quarti di finale al torneo Roland Garros, inoltre vince il suo primo titolo ATP. Nel 2021 continua la scia del successo, con partecipazioni in vari tornei importanti come l’ATP Barcellona dove perde contro Tsitsipas in semifinale. Il suo fisico snello lo rende temibile sulle superfici rapide, dove è in grado di muoversi a grande velocità e colpire la palla con grande potenza. Una delle sue caratteristiche principali è la capacità di mantenere la calma anche nei momenti più concitati e di rispondere con grande precisione ai colpi avversari. Chiaramente, vista la sua giovane età ci sono grandi margini di miglioramento. 

 

Fabio Fognini 

Amato e odiato dagli appassionati, per alcuni Fognini è un po’ una promessa mancata del tennis italiano. Questo però non vuol dire che l’atleta non abbia dato prova delle sue abilità, d’altronde Fognini nel 2019 ha raggiunto la top ten della ATP, posizione che purtroppo non è riuscito a mantenere a causa della sua poca costanza. Un tennista molto divertente da vedere, dotato di grande tecnica e velocità, Fabio Fognini ha affrontato tennisti del calibro di Andy Murray e Roger Federer. 

Lorenzo Musetti

Sinner non è l’unico giovanissimo italiano a muoversi nella classifica ATP. Nel suo periodo under 18 Musetti ha vinto ben sette titoli, incluso l’Australian Open del 2019 che gli è valso il record di  più giovane tennista italiano ad aver portato a casa uno Slam. Questo però non è il suo unico record per il tennis italiano, infatti Musetti è tra i più giovani ad aver raggiunto ottavi di finale e i quarti finali nei tornei ATP e Masters. Nel 2021 arriva in semifinale al torneo ATP Lione, perdendo però di due set contro il greco Tsitsipas. 

 

Lorenzo Sonego

Detto anche ‘Sonny’, il tennista torinese vanta una vittoria contro Novak Djokovic e altri tennisti della top 10 ATP. Nonostante non abbia mai vinto titoli nei tornei più importanti, Sonego resta un tennista italiano di ottimo livello grazie al suo servizio potente e alle sue giocate di rovescio a due mani. Negli ATP Roma del 2021 arriva in finale proprio contro Djokovic, ma viene sconfitto. A sua volta il tennista serbo perde in finale contro Rafael Nadal. 

Tennis per tutti

Il tennis viene considerato uno sport abbastanza  costoso da praticare, ma in realtà a livello amatoriale risulta abbastanza accessibile. Un corso di tennis in un piccolo circolo o centro sportivo ha un prezzo di 15 o 20 € all’ora, mentre scarpe da tennis e racchetta si possono acquistare online per risparmiare. Una volta imparati i colpi base e acquisita un minimo di padronanza nella tecnica si possono organizzare partite con altri appassionati, noleggiando campetti nei centri sportivi o magari iscriversi a dei tornei amatoriali. 

Chiaramente, per istruttori di alto livello in circoli prestigiosi i costi si moltiplicano, così come per l’attrezzatura di qualità, specialmente per le racchette. Si parla di almeno 50 o 60 € all’ora e di racchette che possono arrivare a costare anche 500 € .

Il tennis si può praticare a tutte le età, sebbene per poter giocare occorre un minimo di preparazione atletica perché i movimenti dei vari colpi coinvolgono l’uso di tutto il corpo. Il riscaldamento è fondamentale per evitare strappi dovuti agli allunghi sugli scatti e sui recuperi, oltretutto è bene cercare di dosare le proprie energie. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI